Goodreads helps you keep track of books you want to read.
Start by marking “Lux” as Want to Read:
Lux
Enlarge cover
Rate this book
Clear rating
Open Preview

Lux

3.43  ·  Rating details ·  120 ratings  ·  23 reviews
Ci sono molti modi di trasformare qualcuno in un fantasma, e Thomas Edwards si è scelto il suo. La sua vita non ha proprio niente che non va: Tom è un giovane italoinglese di buona famiglia, che abita a Londra e viaggia spesso per lavoro. Architetto, gestisce con successo uno studio di light design, e da quasi un anno fa coppia fissa con Ottie Davis, una chef in carriera c ...more
Kindle Edition, 223 pages
Published September 12th 2018 by Neri Pozza
More Details... edit details

Friend Reviews

To see what your friends thought of this book, please sign up.

Reader Q&A

To ask other readers questions about Lux, please sign up.

Be the first to ask a question about Lux

This book is not yet featured on Listopia. Add this book to your favorite list »

Community Reviews

Showing 1-30
3.43  · 
Rating details
 ·  120 ratings  ·  23 reviews


More filters
 | 
Sort order
Laura Gotti
Mar 25, 2019 rated it really liked it
Pure qualcosa in più. I libri migliori arrivano in casa mia per caso, perché leggo qualcosa di sfuggita e me lo segno in agenda, perché non dò retta ai consigli - beh,questo mai -, perché faccio un ordine e poi ci aggiungo qualcosa che mi ispira, perché ci inciampo e non mi ricordo mai bene perché.

Lux è finito sul mio comodino prima che finisse nella dozzina dello Strega. Ora, non mi dilungo né sullo Strega né su cosa io possa pensare dei candidati, delle liste, delle classifiche. Per dire che l
...more
☽ Sono sempre vissuta nel castello Chiara
Una scrittura in punta di piedi quella di Lux, il tentativo di dipingere l’inafferrabile.
Come la luce, metafora principe del libro, esistono entità e dimensioni che pervadono la nostra esistenza, ma che sfuggono ad una concezione materialistica della vita e amano rimanere ai margini: Il sapore dei ricordi, il colore dell’aria dopo la pioggia, l’intensità di uno sguardo... piccoli frammenti che sanno rendere vivide le giornate, ma a cui spesso non si presta attenzione.
Tutto il libro è un tentativ
...more
alessandra falca
Mar 26, 2019 rated it really liked it
Finalmente un buon libro. Una storia scritta bene, con uno stile, un’idea, una scrittrice. Per farvi capire meglio mi viene in mente Wes Anderson, il regista. Vi piacciono i suoi film? È fatta. Dovete assolutamente leggere “Lux”. E anche se, come me, non siete degli appassionati di questo regista, il libro è comunque da leggere. Una bella storia, una scrittura che illumina e non dico altro.
“È come il riflesso dello sguardo che abbiamo sulle cose».
«Un riverbero».
«Un cosa?».
«Un riverbero”
Alessia Claire
Jun 19, 2019 rated it liked it
Un inizio sfolgorante, originale, carico di promesse, visionario, lieve, poetico, sghembo, con una 'timida idea di bellezza', capace di un amore forsennato e di una fedeltà assoluta per i dettagli insignificanti e all'apparenza inutili; tuttavia dopo le prime 60 pagine ho avuto l'impressione che non ci fosse uno sbocco, una direzione, il romanzo ha cominciato a girare su se stesso e a diventare ripetitivo e claustrofobico.

Io adoro Wes Anderson, penso che sia un genio, ho visto tutti i suoi film
...more
Stefania Sorbara
"Lux” è nostalgia sospesa.
Stipato di personaggi (più di 60), quasi tutti con nome e micro/macro-caratterizzazione.
Di oggetti, comuni ed eccentrici, di liste (dai vestiti agli arredi, dalle suppellettili alle candeline).
Di profumi, odori annidati ovunque “in fondo alle fibre del lino e tra i capricci del falpalà”.
Di dettagli, dai più evocativi (come i “portacandele a forma di antilope” o la “pila di fotoromanzi dipinti a mano”) ai più puntigliosi (“sette uccellini cercare riparo tra i rami e tred
...more
Viola Marchetti
Mar 30, 2019 rated it really liked it  ·  review of another edition
Come Proust che incontra Wes Anderson
Enn_oui
La "lux" c'è ma dura poco

Libro in odore di premi, da quello già ricevuto dall'editore Neri Pozza, allo Strega a cui è candidato. Meriti indubbiamente ne ha ma li diluisce man mano e un po' li spreca.
Si parte con Thomas, trentacinquenne architetto londinese con origini italiane, bloccato dal passato, da una storia d'amore di quelle che segnano, e vivacchia in un presente scolorito. Questa prima parte è perfetta, fresca, con andamenti da racconto classico alla Coe, ma con guizzi originali persona
...more
Sabrina Tuccio
Jun 21, 2019 rated it liked it
Eleonora Marangoni è un'accademica e si sente. È colta e di certo non lo nasconde (nulla a che vedere con Baricco, Dio ce ne scampi). Ha una scrittura tendenzialmente poetica e a volte inutilmente poetica, nonostante questo non ti stanca e riesce a tenerti lì, a cercare di capire dove voglia andare a parare con questo libro.

E qui, a proposito di dove vada a parare, bisogna fare dei distinguo. Il libro nel suo complesso gravita attorno al tema del passato che rischia di diventare una zavorra: qu
...more
Alessandra C.
Jan 14, 2019 rated it really liked it
Londra, una giornata di marzo, Thomas G. Edwards riceve da un lontano zio materno un’eredità insolita: una sorgente d’acqua minerale, un vulcano inattivo e un albergo scalcinato in una piccola isola del Sud Italia.
E così il protagonista si trova a dover eseguire un sopraluogo per poter organizzare la vendita di questa proprietà che con lui apparentemente non ha alcun legame.
Il salto dalla metropoli inglese all’ambiente mediterraneo non è solo paesaggistico. E’ più profondo ed è proprio la luce c
...more
beesp
May 27, 2019 rated it it was ok
Secondo libro tra i 12 finalisti al Premio Strega che finisco e seconda ennesima, cocente delusione. “Lux” delude le aspettative non solo derivanti da hype dei lettori, ma anche quelle delle premesse interne al racconto. Si dovrebbe trattare di un romanzo di cose e persone dimenticate, abbandonate nel tempo, che trovano una loro rifunzionalizzazione. In questo è fedele, mantiene le promesse, ma non mantiene le promesse di dare al lettore una storia, una narrazione completa, che abbia un inizio e ...more
Annalisa
Apr 22, 2019 rated it it was ok
Shelves: italiana
Questa lettura mi lascia insoddisfatta. Cosa c’è che non va per me (e sia ben chiaro solo per me qui e ora!) in questo libro? Niente e tutto. Ma cosa mi fa dire di una lettura che mi è piaciuta? emozioni e risonanze, personaggi in cui vivere e rivivere o anche da odiare con tutto il cuore, infine una storia, un pezzetto di esistenza, qualsiasi. Qui ho trovato un insieme di esistenze inconsistenti, personaggi monocordi, ma che si vorrebbero profondi e riflessivi, qualche emozione sparsa qua e là ...more
MARZIA STANCATI
Mi ha ricordato molto Oceano Mare di Baricco, un po' meno retorico. Molto carino, ben scritto, si fa leggere con piacere.
Vincenzo Politi
Apr 26, 2019 rated it liked it
Alla sua uscita, le ultime pagine del primo volume della Ricerca del Tempo Perduto di Proust vennero criticate: «Bella prosa, certo, ma che chiosa manierata», si disse, «che chiosa scolastica!». Eleonora Marangoni, che di Proust è studiosa attenta, in questo suo romanzo d'esordio, ahimè, eredita dallo scrittore francese la tendenza a voler trovare a tutti i costi chiusure ad effetto ed evocative. Non troviamo, invece, né gli stessi periodi-fiume da leggere con asmatico affanno, né la prosa verti ...more
Luca Trifilio
Un tentativo di trovare una lingua letteraria al servizio di una storia in cui la trama è del tutto assente. Noioso, non credibile, inutilmente alla ricerca della poesia anche dove non serve.
GONZA
Apr 11, 2019 rated it really liked it
Shelves: prestito
Questo libro, che mi ha prestato per caso la mia mamma e che sempre per caso io ho letto per via della copertina, mi é piaciuto veramente tanto. Si é fatto gustare ed ha riservato sorprese per tutta la sua durata e anche il finale "alla Pamuk" mi ha stupito in senso positivo. Inoltre é ben scritto e non dura troppo, cosa che di solito capita raramente.
Lara
Jan 19, 2019 rated it really liked it  ·  review of another edition
«Ma laggiù, tra quelle valli e la loro gente, mai non era una minaccia: era una promessa e aveva dentro qualcosa di dolcissimo. A saperlo guardare, mai era più bello di sempre. Era la stessa identica cosa, solo vista dall'altra parte del mare».

Ci sono cose che tutti sentiamo, oggetti che ci portiamo dietro perché pensiamo di essere troppo pigri per buttare e che, alla fine, teniamo con noi perché significano qualcosa, anche se non lo vogliamo ammettere a noi stessi. l'hotel Zelda è il luogo che
...more
Michela
Jun 09, 2019 rated it really liked it  ·  review of another edition
Lux è quel romanzo che, inevitabilmente, si riempie di sottolineature e le cui citazioni, alcune davvero illuminanti nemmeno a dirlo, e stimolanti lasciano dentro qualcosa che non si dimentica, anche a distanza di tempo. I libri, una volta letti, si lasciano decantare nella mente e se, dopo un po’, quella storia ha fatto fermentare nuove idee e riflessioni, si può affermare che si è incontrato decisamente un’opera di valore.

Eleonora Marangoni è al suo esordio, e ha già riscosso un notevole succe
...more
Nali's Shelter
May 26, 2019 rated it it was ok
Recensione presente anche sul blog: https://nalisshelter.blogspot.com/
Voto: 2 stelle
Post Instagram - https://www.instagram.com/p/Bxy75NRo9nG/

Non sono partita con aspettative altissime su questo romanzo, non ne sapevo niente e le persone che lo hanno letto non ne sono rimaste entusiaste e capisco anche il perchè.

La storia narrata è quella di Thomas Edwards, un tecnico delle luci che, a seguito della morte di suoi zio Valentino, riceve una strana eredità. Il giovane, infatti, eredita un hotel nel
...more
Ily
Jun 19, 2019 rated it liked it
Il protagonista Thomas Edwards è un affermato architetto che vive a Londra, la cui carriera e la cui vita sentimentale sembrano procedere bene. In realtà mano a mano che si avanza nella lettura scopriamo che lo è solo superficialmente. Un bel giorno scopre di aver ereditato da un lontano zio un albergo situato su di un'isola nel sud dell'Italia: non è che l'occasione per partire e fare questo viaggio dentro sé stesso e nei luoghi pieni di luce ma nei quali il tempo sembra essersi fermato, rimett ...more
Chiara187
Mar 28, 2019 rated it really liked it  ·  review of another edition
Shelves: italian
Il protagonista della storia, un architetto Italo-inglese, riceve in eredità dallo zio materno un vecchio albergo in un’isoletta del mediterraneo. Il viaggio che fa per liberarsi della scomoda eredità lo porta, attraverso una riflessione su di sé e sul suo stile di vita, a prendere una strada completamente diversa.
È un romanzo sulla nostalgia che, quando diventa ossessione, impedisce di vivere pienamente il presente, e su come ci si possa liberare dei propri rimpianti trovando loro un posto dove
...more
Gabriele Valenza
Apr 15, 2019 rated it really liked it
In due parole: delicato. Amarcord.
Gabry Virgilio
May 19, 2019 rated it really liked it
La magia delle piccole cose, i ricordi, la nostalgia, la luce, i profumi...
Un libro che mi ha piacevolmente sorpresa.
Francesco Morra
Jun 22, 2019 rated it really liked it
Elegante, garbata, sublime. Irradia amore per la vita. Una lettura che resta cara ad ognuno che vi si accosta.
Mark
rated it liked it
Jun 30, 2019
dolce.cantarelli
rated it liked it
Jun 09, 2019
Sarag22
rated it really liked it
May 06, 2019
Silvia Ristori
rated it liked it
May 03, 2019
Emma
rated it really liked it
Jul 01, 2019
Carla  Casazza
rated it it was amazing
Feb 25, 2019
« previous 1 3 4 next »
There are no discussion topics on this book yet. Be the first to start one »
Eleonora Marangoni, Italienne de naissance, est devenue parisienne par amour pour Proust. Après une formation littéraire poussée, elle s’est tournée vers les publications d’art. Elle est aujourd’hui directrice artistique dans plusieurs maisons d’édition.
No trivia or quizzes yet. Add some now »