Goodreads helps you keep track of books you want to read.
Start by marking “El peso de Dios” as Want to Read:
El peso de Dios
Enlarge cover
Rate this book
Clear rating
Open Preview

El peso de Dios

by
3.88  ·  Rating details ·  51 ratings  ·  6 reviews
Los discursos, máximas, oraciones e hipérboles del papa Belardo y del cardenal Voiello reunidos en un fascinante Evangelio apócrifo.

De entre las muchas horas de narración de The Young Pope, Paolo Sorrentino ha sabido extraer el hilo musical de un libro auténtico en el que resuenan, detrás de cada página, ecos de ese otro mundo misterioso e inmenso por el que el autor sient
...more
Paperback, 192 pages
Published November 2018 by STIRNER (first published February 7th 2017)
More Details... edit details

Friend Reviews

To see what your friends thought of this book, please sign up.

Reader Q&A

To ask other readers questions about El peso de Dios, please sign up.

Be the first to ask a question about El peso de Dios

This book is not yet featured on Listopia. Add this book to your favorite list »

Community Reviews

Showing 1-30
Rating details
Sort: Default
|
Filter
Noce
Apr 16, 2017 rated it really liked it  ·  review of another edition
"I fedeli torneranno. É fisiologico."
Luca Munforti
I am not a big fan of Paolo Sorrentino, but I loved this television series. This book is not a "real" book, it's more like a review of the dialogues for the fans of the series. It is perfect if you need to get a new perspective on the amazing quotes developed by Sorrentino. However, if you are looking for a novel, you will be disappointed (like me). In my opinion, it is a commercial book that exploited the "hype" on this show in order to maximize the profit. For this reason, three stars are a co ...more
Marnie
Questo libro non fa altro che riproporre alcuni dialoghi della bellissima serie "The Young Pope". Non aggiunge nient'altro. Mi ha fatto piacere rileggere i passaggi di un fenomeno televisivo che ho apprezzato tantissimo, ma nulla di più.
Luca
Feb 26, 2017 rated it really liked it  ·  review of another edition
Shelves: fiction
Una ottima selezione da The Young Pope
Veronica
rated it it was amazing
Aug 29, 2018
Selene N'ha
rated it really liked it
May 04, 2017
Leonardo Pasquini
rated it it was amazing
Dec 25, 2017
Trish
rated it it was ok
May 03, 2017
Berenice
rated it liked it
Nov 28, 2018
pierpaolo
rated it really liked it
Mar 03, 2017
Sergio Martinelli
rated it it was amazing
Aug 27, 2017
Ludovica
rated it really liked it
May 16, 2017
Adriano Fortarezza
rated it it was amazing
Oct 22, 2018
Marialuigia
rated it liked it
Jul 29, 2017
Wallflower
rated it liked it
May 23, 2017
Alessandro
rated it really liked it
Jul 14, 2017
Fairies Wear Boots
rated it it was ok
Aug 14, 2017
Linda
rated it it was ok
Jun 15, 2017
Martina
rated it it was amazing
Mar 29, 2017
Angelica Mazzei
rated it really liked it
May 22, 2017
Luca
rated it it was amazing
Mar 15, 2018
Sofia Gamalero
rated it it was amazing
May 30, 2017
Rita
Feb 13, 2017 rated it really liked it  ·  review of another edition
NEL NOME DI JUDE

Tratto da una serie TV meravigliosa, leggere questo "vangelo apocrifo" è stato come rivivere tutte le emozioni provate nel guardarla. Un grande grazie a Sorrentino per avermi coinvolta, con la sua ironia e il suo simbolismo (che è impossibile da capire fino in fondo) in un mondo che non credevo avrebbe mai potuto interessarmi. E, ovviamente, grazie a Jude Law, cosa buona e giusta.



"Lo so. Sono molto bello, ma la prego, facciamo finta di nulla."

"Tonino Pettola, il motivo di questa
...more
Matteo Polo
rated it liked it
Apr 26, 2017
Francesca Guazzo
rated it really liked it
Apr 22, 2017
Bobparr
Una operazione di marketing, questo compendio belardiano. Non aggiunge nulla ai piacevoli episodi, ma anzi, ne diventa dipendente. Questo perchè leggere le frasi di Voiello e di Pio XIII richiama ovviamente alla mente i visi di Orlando e Law, e ciò - lungi dall'essere uno stratagemma della memoria - rende ancora piu' lontano il testo dall'immagine, perche' mancano le ambientazioni, le comparse, i fruscii e quel melanconico senso di vuoto degli ambienti vaticani quotidiani, spogli e banali. Emerg ...more
Filippo Di Pierro
rated it really liked it
Jul 03, 2018
Claudia
rated it really liked it
May 25, 2017
Jose Paredes Gómez
rated it really liked it
Nov 14, 2017
Sonsoles
rated it it was ok
Jul 08, 2017
« previous 1 next »
There are no discussion topics on this book yet. Be the first to start one »
82 followers
Paolo Sorrentino, regista e sceneggiatore, è nato a Napoli nel 1970. Nel 2001 realizza il suo primo lungometraggio, L’uomo in più, con Toni Servillo e Andrea Renzi. Il film, selezionato alla Mostra del Cinema di Venezia, viene candidato a tre David di Donatello, vince un Nastro d’Argento come miglior regista esordiente e due Grolle d’Oro. Nel 2004 porta a termine il suo secondo film Le conseguenze ...more
“Poi, tutti i bambini posero alla beata Juana, mentre lei moriva, decine di domande:
Siamo morti o siamo vivi?
Siamo stanchi o siamo vitali?
Siamo sani o siamo malati?
Siamo buoni o siamo cattivi?
Abbiamo tempo o non ne abbiamo piú?
Siamo giovani o siamo vecchi?
Siamo puliti o siamo sporchi?
Siamo sciocchi o siamo intelligenti?
Siamo veri o siamo falsi?
Siamo ricchi o siamo poveri?
Siamo re o servitori?
Siamo bravi o siamo belli?
Siamo caldi o siamo freddi?
Siamo contenti o siamo ciechi?Siamo codardi o siamo eroi?
Siamo delusi o siamo gioiosi?
Ci siamo mancati o ci siamo trovati?
Siamo uomini o siamo donne?
«Non ha importanza», rispose la beata Juana mentre moriva a soli diciotto anni. E aggiunse, in punto
di morte, mentre piangeva:
Dio non si fa vedere.
Dio non grida.
Dio non sussurra.
Dio non scrive.
Dio non sente.
Dio non chiacchiera. Dio non ci conforta.
E allora i bambini le chiesero:
«Chi è Dio?»
E Juana rispose: «Dio sorride».
Solo allora, tutti capirono.”
1 likes
“Cosa è piú bello, amore mio? L’amore mancato o l’amore trovato?
Non ridere di me, amore. Lo so, sono goffo e ingenuo, io, sull’amore, e mi pongo domande da
canzonetta. Eppure, non riesco a smettere.
Questo dubbio mi travolge e mi corrode, amore. Trovare o mancare.
Intorno a me, le persone non smettono di desiderare.
Hanno trovato o hanno mancato? Io non lo so.
Un orfano non lo sa. Un orfano è sprovvisto del primo amore. Quello per mamma e papà. Da qui ha origine la sua ingenuità, la sua goffaggine.
Mi dicesti, su quella spiaggia deserta della California, «puoi accarezzarmi le gambe». E io non lo feci. Ecco, amore mio, l’amore mancato.
Per questa ragione, da quel momento non ho mai smesso di chiedermi: dove sei stata? E dove sei adesso?
E tu, bagliore della mia gioventú fallita, hai mancato o hai trovato?
Io non lo so. E non lo saprò mai. Non ricordo piú il tuo nome, amore. E non ho la risposta.
Ma mi piace immaginarla cosí, la risposta.
Alla fine, amore mio, non abbiamo scelta.
Dobbiamo trovare.”
1 likes
More quotes…