Goodreads helps you keep track of books you want to read.
Start by marking “Ma le stelle quante sono” as Want to Read:
Ma le stelle quante sono
Enlarge cover
Rate this book
Clear rating
Open Preview

Ma le stelle quante sono

3.38  ·  Rating details ·  1,398 Ratings  ·  63 Reviews
C'è una generazione fatta di sms, gavettoni, crèpes alla nutella, professori frustrati; c'è la voglia di essere ascoltati e di giudicare la vita, gli adulti, l'ingiustizia. Ci sono Carlo e Alice: stessa classe e, a volte, stesso banco. Lui è meravigliosamente imbranato, senza modelli da incarnare, senza maschere. Lei si sente diversa, non omologata, è uno spirito critico e ...more
Paperback, Super Universale economica, 246 pages
Published 2005 by Feltrinelli
More Details... edit details

Friend Reviews

To see what your friends thought of this book, please sign up.

Reader Q&A

To ask other readers questions about Ma le stelle quante sono, please sign up.

Be the first to ask a question about Ma le stelle quante sono

This book is not yet featured on Listopia. Add this book to your favorite list »

Community Reviews

(showing 1-30)
Rating details
Sort: Default
|
Filter
Simona Bartolotta
“Mi piacciono queste canzoni che fanno rumore, che ti fanno sentire innamorata, pure se non lo sei.”
Francesca Barone
Aug 28, 2013 rated it it was amazing
Alice è la parte di me che sogna, scrive sui muri ciò che prova e cerca libertà. Carlo è la parte di me che cerca di cambiare, crescere, essere.
La Carcasi ha preso le parole e me le ha buttate in gola, facendomi masticare quei sentimenti che già sentivo miei. Uno dei miei libri preferiti, vissuto fino alla fine.
Espe
Jan 20, 2012 rated it really liked it  ·  review of another edition
Shelves: terminado
Con este libro me he encontrado una historia realista, creíble y cotidiana que te puede hacer volver a aquellos años en los que te encontrabas nerviosa por un examen, o tenias que salir corriendo para no llegar tarde. Vamos, una historia que describe a la perfección los miedos e inquietudes de los adolescentes, los primeros amores, los errores que se cometen…

Aunque tiene un aire parecido a Moccia, no sé si porque ambos son italianos o algo así (xD), me ha agradado la prosa de Giulia en momentos
...more
Arwen56
May 22, 2012 rated it did not like it  ·  review of another edition
Molto modesto come romanzo. Ma non è che mi aspettassi molto, in verità. Non so neppure perché l’ho comprato. Rientra in quel tipo di acquisti che mi ritrovo quasi involontariamente a fare tutte le volte che, in un luogo qualsiasi (supermercato, autogrill, aeroporto, edicole), mi capitano davanti dei libri. Molto sciocco da parte mia, ne convengo.

Ad ogni modo, un pregio l’ha anche avuto. Mi ha fatto ripensare ai miei anni di liceo. Bellissimi. Mi sono ritrovata a perdermici con un sorriso sulle
...more
Ioana
Jan 07, 2013 rated it it was amazing  ·  review of another edition
As seen in the title and on the cover, this version of the book is translated into Romanian, my first language and the language I've read this book for the fist time.
I believe there are a few languages that this book was translated into, but I had the privileged to read it in my own.
I loved it. I adored it. I was blown away by it.
Written from two perspectives of young adolescents who fall in love, this book makes me believe in true love. It is crazy beautiful.
There are no words in this world
...more
mery.
Sep 02, 2012 rated it did not like it
non sono riuscita a leggere la parte di Carlo..è già tanto se sono riuscita a finire quella di Alice xD la gente di questo libro me ne ha parlato benissimo ma boh, o sarò strana o non lo so, mi ha fatto cagare. troppe cose raccontante velocemente, troppe cose lasciate in sospeso e ancora non chiarite. la protagonista è troppo superficiale, troppo bambina. i ragazzi d'oggi.. ma un conto è viverle queste cose un conto è leggerle..spero di non apparire anche io così all'esterno :/
se potete evitare
...more
#dawson'sheart
Feb 21, 2014 rated it did not like it
Beh,che dire è orribile.Frasi troppo.corte,descrizione inesistente troppe cose spiegate male nel giro di due pagine... Non ho letto nemmeno interamente la parte di Alice e non ho nessuna intenzione di leggere quella di Carlo. Perfortuna che me l'hanno prestato altrimenti avrei speso soldi inutilmente! Sconsigliato!E' stato il primo libro che ho odiato tra tutti quelli che ho letto!E spero di non trovarli mai piú...poi parolacce inserite alla cavolo....Marche di borse,scarpe... Ma cos'è un libro ...more
Cecilia
Dec 16, 2014 rated it liked it
Shelves: cee-consiglia
La facilità con la quale si legge questa storia è la ragione per la quale lo consiglio. Facilità che sta nello stile della sua autrice e nella maniera con la quale tratta sia argomenti spinosi senza farli essere pesanti, sia temi più "normali" senza farli apparire scontati.
Lo volevo leggere da qualcosa come dieci anni e mai avevo trovato il tempo. Due ore di treno e l'ho iniziato e finito. Di una dolcezza struggente.
Lily
Dec 13, 2011 rated it really liked it  ·  review of another edition
Reseña publicada en: http://www.desvandesuenos.com/2011/12...

La portada (tengo que decir que me ha parecido de lo más original, cuidada y bonita) y el título de Las estrellas se pueden contar ya anunciaban una bonita historia de amor a la italiana. Y puedo decir, muy satisfecha, que así ha sido. Su historia recuerda a los relatos juveniles de autores ya de sobra conocidos como Federico Moccia y Francesco Gungui. Espero que Giulia Carcasi se haga también un hueco entre ellos y las editoriales se
...more
Alice
Ler este romance, que saiu para as nossas livrarias em Agosto, foi como voltar de novo à escola secundária. Regressar de novo a um tempo em que tudo é grande e intenso, qualquer pequena zanga, qualquer paixoneta ganha ali dimensões apocalípticas e nós sempre preocupados, sempre querendo viver tudo ao mesmo tempo;voltei a uma época em que não pensamos, não vivemos, simplesmente "adolescemos"...

Alice e Carlo contam-nos em primeira mão todo o seu percurso pelo 12º ano até à entrada na faculdade. Ac
...more
Mary
Jan 25, 2014 rated it it was amazing
Sono stata letteralmente rapita nella lettura di questo libro. Una storia splendida, realistica in ogni dettaglio. La scrittura scorre e coinvolge al massimo. La storia è raccontata sia da Alice che da Carlo; sono stata colpita da come vengano rese perfettamente le differenze tra la narrazione femminile, più ricca di dettagli, e quella maschile, sempre intensa ma più asciutta. Da ragazza con una età vicina a quella dei protagonisti, posso dire che è molto facile identificarsi nel mondo da loro d ...more
Carolina
Aug 03, 2012 rated it really liked it  ·  review of another edition
Achei este livros muito interessante e original no sentido em que é composto por duas capas e duas partes - dois relatos que se complementam: um representa a perspetiva de uma rapariga, Alice e o outro a perspetiva de um rapaz, Carlo, ambos com dezoito anos e no último ano do ensino secundário.
Ao longo do livro são assaltados por inúmeras emoções e percalços típicos da fase da adolescência.

Um livro interessante e original que recomendo! :)
Alice
Nov 14, 2010 rated it really liked it
ultimo anno di liceo. amici ed amori veri e falsi. molto ubtrospettivo. originale la doppia visione dei fatti...
Simo
Nov 28, 2016 rated it really liked it
Shelves: cartacei
perchè è istintivo pensare che se corri avanti ti sarà più facile non voltarti indietro. perchè pensi che più vai lontano e più vedrai piccolo e distante quello che ti sei lasciata alle spalle. ma le regole della prospettiva non sono valide in amore.

є mi ritrσvσ αncσrα qui α pαrlαrє αl ciєlσ.hα lє вrαcciα grαndi є il sσrrisσ chє sα di scintillє.è vєstitσ di tuttσ puntσ.è vєstitσ di stєllє.є vσrrєi cσntαrє lє stєllє,pєr cσnσscєrlσ mєgliσ,pєr scσprirlσ αmicσ.mα lє stєllє quαntє sσnσ? tαntє.trσppє.
Mari
Jun 05, 2017 rated it it was ok
Shelves: italian-authors
È un libro carino, ma troppo leggero per come si vivono le sperienze amorose a diciotto anni. Almeno io mi ricordo delle mie con molto più disagio e sofferenza. Carino comunque. Interessante imparare pure come funziona il sistema scolastico in Italia per quelli che non siamo italiani.
Rebecca De Grandis
Terrificante😨
Ilaria
Aug 31, 2017 rated it liked it
3.5
Elisa
May 14, 2017 rated it really liked it
Shelves: quite-good-time
Veloce ed emozionante, come l'amore tra adolescenti.
Eva
Oct 15, 2016 rated it liked it
Shelves: biblioteca, cartacei
2.75/5
La parte di Alice é carina, niente di speciale, ma non male. É quella di Carlo che mi fa scadere il libro. Semplicemente non mi ha presa. Non si arriva alle tre stelle.
Inma
Aug 17, 2012 rated it liked it  ·  review of another edition
Shelves: 2012
Cuando me encontré con este libro en la sección de “ofertas” no me lo pensé dos veces. Me dije: “Escritora italiana, juvenil, bonito título… ¡Historia de amor a la vista! ¡Me lo llevo!” Pero, ¿qué ha sido lo que me he encontrado?

Mucho de lo primero: se nota el toque italiano en su escritura. Frases cortas, soñadoras, bonitos párrafos, y citas para marcar y recordar. Los capítulos son cortos, lo que hace que avances rápidamente.

Aun más de juvenil. Es una historia sencilla, sin más pretensiones qu
...more
La fille qui rit
Oct 28, 2014 rated it did not like it
È molto difficile scrivere una recensione di questo libro. Leggendo la trama non mi aspettavo chissà cosa, ero pronta alla semplice storia d'amore tra due normalissimi ragazzi e perché no, forse sarebbe anche potuto piacermi dato che in questo periodo sono in vena di romanticismo e cose zuccherose.
Arrivata alla fine della prima parte, ovvero quella scritta da Alice (perché il libro è diviso in una parte raccontata dalla ragazza, e un'altra raccontata dal ragazzo. In sostanza è la stessa storia
...more
El Templo
Las historias siempre son distintas dependiendo del narrador que las cuente, y siempre están limitadas por la subjetividad del que relata. Eso es precisamente lo que ocurre en Las estrellas se pueden contar, que presenta dos versiones de una misma historia de amor, partiendo de la diferenciada perspectiva de sus protagonistas, Alice y Carlo. Ambos son más parecidos de lo que piensan: van al instituto, estudian, tratan de encajar entre sus amigos y buscan, con más o menos suerte, a su media naran ...more
Venenix
Aug 20, 2016 rated it it was ok
Shelves: amor-di-patria
Chiariamoci subito: a 12 anni qualcuno mi ha regalato questo libro pensando che i romance fossero il mio genere preferito e l'ho letto. La cosa che più avevo trovato interessante a quel tempo era il fatto che, se giravi il libro dall'altra parte, c'era la versione di Lui che raccontava la storia dal suo punto di vista e per me questa cosa era allucinante e bellissima allo stesso tempo.
Ecco, tutto si è perso quando ho cominciato a leggere. La cosa che più mi ha lasciato sconvolta di questo libro
...more
Noemi La Gatta
Nov 01, 2015 rated it liked it
3 stelle è un voto medio poiché avrei dato 4 stelle alla storia di Alice e solo 2 alla storia di Carlo.

la storia è sicuramente adolescenziale ma non in senso così dispregiativo come, spesso, questa definizione ci porta a pensare: Alice si innamora ma è l'amore sbagliato, Carlo scopre una "magia" capace di renderlo come gli altri, uguale, non diverso, non strano...

Della storia di Alice ho apprezzato più che altro le parole destinati alla sorellina: Alice scrive la storia dei suoi 18 anni per la s
...more
Bsquared
Oct 10, 2014 rated it it was ok
Mi sono letteralmente trascinato questo libro dietro perché non volevo credere che fosse così scialbo. Un tesoro deve pur nasconderlo - mi sono detto; un messaggio deve pur comunicarlo. I libri sono lunghi messaggi lasciati a noi stessi.
Devo dire che questo traspare dal racconto. L'espediente di scrivere una storia doppia, sotto due punti di vista, maschile e femminile, é stimolante, ma di fatto risulta deludente. Carlo é un cefalopode. La struttura del romanzo psicologico, con narrazione in pr
...more
Valeria
Dec 01, 2015 rated it liked it
Un libro semplice, scorrevole e senza pretese. È la semplice storia di due adolescenti che vivono nella Roma dei primi anni 2000. Due ragazzi come tanti che vivono la vita e l'amore: esperienze da non potersi considerare uniche, ma in cui i giovani lettori possono facilmente riconoscersi.
Un romanzo che va preso per quello che è: una storia scritta per coloro che si affacciano ai primi problemi della vita. Per questo motivo ne consiglio la lettura solo ai lettori che stanno vivendo la complessit
...more
Chiara
Apr 20, 2015 rated it it was ok
L'idea della libro diviso a metà e della storia raccontata dai due punti di vista, Alice e Carlo per me funziona ed è originale. I personaggi però mi sembrano banali, scontati e già visti, soprattutto quelli che ricalcano gli stereotipi dei ragazzi di una classe del liceo: la "ragazza dai facili costumi", la secchiona, e infine non può mancare lo sbruffone della classe. Anche i due protagonisti hanno qualcosa che non va, forse dato dal fatto che la storia si svolge troppo velocemente, e ci si ri ...more
Ariela
Jul 24, 2014 rated it did not like it
Non ho capito il motivo per cui il libro è scritto da due parti. Non ha senso, vengono ripetute due volte le stesse stupide cose. Carcasi non sa la grammatica italiana e toppa TUTTI i congiuntivi (mi chiedo come una persona così possa aver fatto carriera). Libro stupido che non rispecchia noi giovani. Fatti non reali: frequento il liceo classico e non ho mai finito una versione di greco di 40 righe in un'ora. la ragazza è stupida e il ragazzo uno svitato. Un consiglio: se amate leggere e siete e ...more
Sabellaki
Aug 10, 2012 rated it did not like it  ·  review of another edition
Un libro sin nada que reseñar. Historia de un chico y una chica contada desde el punto de vista de cada uno de ellos. Difícil sentirse identificada con la protagonista, que de forma surrealista, con 16 años, es casi una adulta, con pensamientos, sentimientos y formas de discernir, que un adolescente no puede ver ni de lejos. Esto consigue, que sus diálogos te chirríen y no puedas disfrutar de la historia, por que no puedes meterte en la piel del personaje.
Es un libro perfectamente prescindible.
Camilla
Nov 02, 2014 rated it did not like it
quando ho preso questo libro mi ero illusa di aver finalmente scoperto qualcosa che mi appassionasse ma invece l'ho trovato veramente scadente. che dire, è decisamente sopravvalutato. non vi è una vera connessione dei fatti, diciamo che sono parole buttate lì a caso, senza una minima attività riflessiva. mi permetto di essere così sgrammaticata ma veramente faccio molta fatica ha trovare delle parole adatte per descivere la delusione che ho provato dalla prima all'ultima pagina. insomma le mie g ...more
« previous 1 3 4 5 6 7 8 9 next »
There are no discussion topics on this book yet. Be the first to start one »
  • Woman on the Verge of a Nervous Breakdown
  • The Life You Longed For
  • Mahalia
  • Mijn zoon heeft een seksleven en ik lees mijn moeder Roodkapje voor
  • La maladie de Sachs
  • Strange Son
  • Welcome to the Departure Lounge: Adventures in Mothering Mother
  • Dumbfounded: Big Money. Big Hair. Big Problems. Or Why Having It All Isn't for Sissies.
  • S.O.S. Amore
  • Sunflower Forest
  • Raising Blaze : Bringing Up an Extraordinary Son in an Ordinary World
  • Das Labyrinth der Wörter
  • Hungry: Lessons Learned on the Journey from Fat to Thin
  • Un posto nel mondo
  • Un uso qualunque di te
  • Simple
  • The Local News
  • Un haiku para Alicia
1776236
Giulia Carcasi è nata nel 1984 a Roma. Giornalista, ha pubblicato con Feltrinelli i romanzi Ma le stelle quante sono (2005) e Io sono di legno (2007).
More about Giulia Carcasi...
“Sí, soy fuerte... Soy una roca... Estas cosas las entiendo.

Yo, que me pongo en la piel de todos, en la mía no, la mía la dejo en el armario, entre el polvo.

Pero a veces estaba demasiado cansada de ponerme en esas pieles usadas, que pertenecían a otros, que no eran de mi talla.”
5 likes
“E domani non è domani, è il solito oggi con un nome diverso.” 4 likes
More quotes…