Goodreads helps you keep track of books you want to read.
Start by marking “Isola di neve” as Want to Read:
Isola di neve
Enlarge cover
Rate this book
Clear rating
Open Preview

Isola di neve

4.64  ·  Rating details ·  131 ratings  ·  45 reviews
2004. A ventotto anni, Manuel sente di essere già al capolinea: un errore imperdonabile ha distrutto la sua vita e ricominciare sembra impossibile. L'unico luogo disposto ad accoglierlo è Novembre, l'isola dove abitavano i suoi nonni. Sperduta nel mar Tirreno insieme alla sua gemella, Santa Brigida - l'isoletta del vecchio carcere abbandonato -, Novembre sembra a Manuel il ...more
Hardcover, 500 pages
Published September 13th 2018 by Longanesi
More Details... edit details

Friend Reviews

To see what your friends thought of this book, please sign up.

Reader Q&A

To ask other readers questions about Isola di neve, please sign up.

Be the first to ask a question about Isola di neve

This book is not yet featured on Listopia. Add this book to your favorite list »

Community Reviews

Showing 1-30
4.64  · 
Rating details
 ·  131 ratings  ·  45 reviews


Filter
 | 
Sort order
Federica
Oct 10, 2018 rated it it was amazing
Shelves: favorites
https://ennesimobookblog.blogspot.com...

Non so bene da dove cominciare l'analisi di questo libro, sulla trama posso dire poco o faccio spoiler. Di certo posso dire che è travolgente. I libri di Valentina spesso lo sono, è per come scrive, è per come crea i personaggi. Se mi seguite sapete che difficilmente mi commuovo (solo per certe situazioni capita), difficilmente mi sento talmente travolta dalla storia da assorbirne le sensazioni. Qui ho pianto per la rabbia e l'ingiustizia, ho lottato per l
...more
Sebaloo
Oct 30, 2018 rated it really liked it
3,5
CrazyForRomance
Vieni a leggere la recensione su: CrazyForRomance
Per acquistare il libro clicca qui

INDIMENTICABILE!


Se non avete mai letto un libro di Valentina d’Urbano dovete assolutamente recuperare; i gusti sono gusti ma alcuni talenti spiccano di raggiante obiettività e questa autrice è senza dubbio talentuosa.
Ho ritrovato la sua penna, il suo stile, con la stessa familiarità dell’abbraccio con una vecchia amica, ho rinvenuto nelle sue descrizioni la purezza di un pensiero poetico mai ridondante o troppo ma
...more
Cronache di Lettrici Accanite
La recensione completa qui: https://cronachedilettriciaccanite.bl...

Valentina D’Urbano è un’autrice che non ha decisamente bisogno di presentazione e con i suoi romanzi, negli scorsi anni, ci ha decisamente dato il pieno di emozioni.
Credevo che la D’Urbano avesse già toccato il massimo con “Il rumore dei tuoi passi”, che si fosse ulteriormente confermata con “Alfredo” e “Non aspettare la notte”; credevo che non si sarebbe potuta superare più di così. Lo ritenevo davvero umanamente non possibile.
...more
Sabrina Muzzi
Dec 29, 2018 rated it it was amazing
Mentre scrivo questa recensione, mi sembra ancora di sentire la sinfonia, che per tutta la durata della lettura del libro, mi ha accompagnato, pur non avendola mai ascoltata veramente: la musica del violino di Andreas, la musica delle parole di Valentina D’Urbano, che, con la maestria di un musicista, ci accompagna sulle note della sua storia, la storia di Neve, del suo coraggio e del suo amore smisurato, del suo desiderio di ribellione ad una vita sterile e predestinata, sull’isola di Novembre, ...more
Sonia Donelli
Sep 11, 2018 rated it it was amazing
http://www.esmeraldaviaggielibri.it/r...

Review Party – Recensione di Esmeralda – Isola di Neve di Valentina D’Urbano in uscita domani, 13 settembre, con Longanesi.

Parto subito con una confessione scioccante: non avevo mai letto nulla di Valentina D’Urbano. Ciò che però devo promettere, più a me stessa che a voi, è che recupererò tutte le sue precedenti pubblicazioni e non mi perderò nessuna delle sue future.

Sapevo che era una grande autrice, ma non sapevo di trovarmi al cospetto di una delle pen
...more
Nicoletta Giordana
Nov 27, 2018 rated it it was amazing
Shelves: 2018
C A P O L A V O R O.
Stupendo, intenso, meraviglioso...
Iolanda
Dec 24, 2018 rated it it was amazing
Valentina D'Urbano, ladies and gentlemen.
Che scoperta, mamma mia che scoperta!
Ho appena finito di leggere questa perla rara e ancora le lacrime non vogliono smettere di uscire.
C'è qualcosa di diverso in questa storia, riesci a sentire l'essenza dei luoghi, delle persone, riesci a sentire la musica.
La Tempesta di Mare di Vivaldi.
Le onde del mare.
Il vento.
Il gelo.
Novembre.
Santa Brigida.
Andreas che suona il violino...
Riesci a sentire tutto, lo avverti sulla tua pelle, non puoi fare a meno di ritro
...more
Lettrici Impertinenti
Dec 06, 2018 rated it it was amazing
Recensione di Alessia per il Blog LE LETTRICI IMPERTINENTI
https://lettriciimpertinenti.blogspot...

Il libro segue due storie parallele in due momenti storici differenti: quella di Neve e Andreas durante il secondo dopoguerra e quella di Edith e Manuel nei primi anni duemila. Tutto ruota attorno a un mistero, nel primo caso l'arrivo di un nuovo detenuto dal continente, nel secondo la ricerca del violino perduto del violinista Andreas Von Berger. Unici punti in comune: l'isola di Novembre e il carc
...more
Deb
Sep 16, 2018 rated it really liked it
Una piccola isola vicino una sua sorella più piccola, un mistero da scoprire e risolvere. Vite che si intrecciano tra passato e presente. Due persone che, per caso, si incontrano grazie ad un gioco del destino.
Manuel che scappa da qualcosa che ha compiuto, che lo insegue instillando in lui un mare di sensi di colpa. Edith, tedesca, che si rifugia nell’isola di Novembre per riportare alla luce qualcuno scomparso cinquant’anni prima per riportarla “a casa”, nel posto nel quale deve stare.
Il letto
...more
Il confine dei libri
Oct 16, 2018 rated it really liked it
Shelves: letti
voto 4.5

Buon pomeriggio a tutte!
Come sapete, per me Valentina D'Urbano è una scrittrice notevole, per cui sono stata felice di leggere per voi del blog il suo ultimo libro "L'isola di Neve". Che dirvi, è bellissimo! È un romanzo profondo, evocativo, struggente, a tratti duro, ma di un'intensità che ti coinvolge fino all'ultima pagina. La lunghezza non è un ostacolo al coinvolgimento, anzi, tutte quelle pagine sono servite a comprendere meglio lo stato d'animo dei personaggi e la vita che si cond
...more
Eleonora Bonometti
Sep 20, 2018 rated it it was amazing
SORPRENDENTE
Racchiudo in questa parola la meraviglia di questo romanzo.
La terza persona in questa narrazione è perfetta, ben scritta e ben delineata.
L'alternanza tra presente e passato dà modo al lettore di immedesimarsi contemporaneamente nelle due storie senza perdere il filo temporale.
Ogni capitolo regala delle sorprese e lascia la curiosità nel lettore di voler saperne sempre di più.
Si diventa parte della ricerca, del voler sapere a tutti i costi, della voglia di conoscere, scoprire e gustar
...more
Lia Valenti
Jan 10, 2019 rated it liked it
Shelves: recensioni_2019
Il racconto non è male ,ciò che mi ha disturbato non poco è
stato che la D'Urbano ha deciso ,diciamo per etica poetica,
di non badare a quello che dice la genetica ,( non mi riferisco al fatto che Neve fosse così chiara di occhi e capelli,tanto per non creare equivoci ,ma ad un'altra parte del libro).
Oltre alla genetica è passata oltre anche al codice penale e qui non posso dire nulla.
Neve è stata una ragazza molto coraggiosa ma...
Pure qui mi devo fermare sennò gli spoiler si sprecano.
Il libro mi
...more
Manuela75
Oct 22, 2018 rated it it was amazing
Il libro più bello dell'anno 2018. La narrazione tra presente e passato da un ottima suspance alla storia; le due storie d'amore hanno un crescendo che ti incolla alle pagine fino alla fine. Tanti i personaggi che si incontrano nella storia e di ognuno si riesce a capirne la personalità, molto brava l'autrice. Ben ricostruita la vita del dopoguerra in questa piccola isola, sembrava di vedere le vecchie fotografie e di essere presente. Mi sono piaciuti tutti i personaggi principali ognuno ha è cr ...more
Clara Savoca
Oct 22, 2018 rated it it was amazing
Io non trovo le parole per descriverlo, mi sembra banale scrivere una recensione, questo libro bisogna viverlo, ché è una meraviglia!
L’ho divorato, e adesso che è finito mi è rimasto un buco nello stomaco!
Bello, stupendo, che storia emozionante, incredibile davvero.
Harem's Book
Oct 29, 2018 rated it it was amazing




C’è la storia di una ragazza coraggiosa e ferita, la storia di una vita amarissima che però non riesce a piegarla. Per quanto ci abbia provato, la vita non l’ha mai piegata.

C’è la voce di un uomo che parla attraverso di lei, che racconta cose che lei stessa non conosce. La musica, la vita della terraferma com’era un tempo.

C’è qualcosa dentro. Qualcosa rimasto nel buio per cinquant’anni…

Care Dame,

avete presente quei concerti sinfonici, magari ascoltati mentre si sta seduti sulle poltrone rosse di
...more
Francesca
Sep 20, 2018 rated it it was amazing
" Se ami davvero qualcosa, la ami a tal punto da farti del male."

" Lo faccio perchè non hai nessuna speranza. Perchè qui nessuno ha speranza. Perchè quest'isola ti mangia, e tu invece sei ancora tutta intera. Sbrindellata, piena di crepe, una vela senza vento, ma intera. T'è rimasta solo questa notte, Neve. T'è rimasta solo questa notte, e io non te la voglio togliere."

" Vado via solo per tornare."

" - Resta viva - mormorò. - Qualunque cosa succeda, sopravvivi. Resta viva.-"


Il sesto romanzo di Va
...more
Silvia Turroni
Oct 04, 2018 rated it it was amazing
Un piccolo capolavoro.Un libro che ti tiene incollato alle pagine,un intreccio stupendo e dei protagonisti che non vuoi abbandonare una volta giunti al finale.
Valentina D'Urbano,con la sua scrittura cruda e vera,riesce ad essere credibile ancora una volta senza mai essere ripetitiva. Mi ha commossa e stregata. L'ho adorato.
Valuzza Deimos Baguette
Feb 19, 2019 rated it really liked it
Isola di neve
Valentina D'Urbano

Isola di novembre,un isoletta sperduta nei dintorni di Roma,quest'isola ha una gemella,l'ancor più piccola isola di Santa Brigida,che ospita un carcere di massima sicurezza.
Il romanzo si svolge su due piani temporali differenti,il primo nel 1952 e racconta la storia di Andreas e Neve,il secondo parte invece a ottobre 2004 e segue l'evolversi della storia di Manuel.
Andreas Von Berger ha 28 anni,biondo e con gli occhi azzurri,dai tratti decisamente nordici è un famos
...more
Alessia Spelta
Oct 21, 2018 rated it it was amazing
Shelves: favorites
https://leggiversando.blogspot.com/20...

Non so da dove cominciare... davvero.
Ho letto questo romanzo nell'arco di un weekend; l'ho iniziato sabato mattina e l'ho finito domenica sera, e una volta finito ero lì a crogiolarmi nel pensiero "e adesso che cavolo leggo dopo un libro del genere?".

DOVETE LEGGERE QUESTO ROMANZO.
Potrei terminare la recensione così, perché sono convinta che, a prescindere dal genere che prediligiamo, a prescindere dal fatto che sono 500 pagine che possono spaventare per la
...more
Tiziana Lia
Dec 31, 2018 rated it really liked it
Mi sono regalata il cartaceo a pochi giorni dal Natale perché attratta dalla trama e non sono rimasta delusa. La storia si dipana tra i giorni nostri e il 1952. Manuel torna nell'isola dove abitavano i nonni per starsene in pace, ma qui incontra Edith una tedesca fuori di testa che sta cercando quanto è appartenuto a un violinista famoso, un tale Andreas Von Berger, che ha lasciato tutto sull'isola di Novembre, custodito da una donna di nome Tempesta. Ma chi è questa donna? Cosa è accaduto al pr ...more
Dalì
Sep 09, 2018 rated it really liked it
Shelves: favorites
Isola di neve è inevitabilmente un’altra creatura amara e struggente di Valentina D’Urbano: è il suono assolutamente perfetto di un violino, che si leva sulle rovine di un carcere vuoto e sventrato, sui ricordi custoditi da quel braccio di mare, sulle spalle di una ragazza che piange col pugno in bocca per non urlare invasa dalla bellezza. È uno scorrere lento e spietato di cose non dette, di scelte non fatte, di occasioni perse.
Eppure allo stesso tempo è un inno all’amore, nelle sue varie forme
...more
Aspassocoilibri
Sep 27, 2018 rated it it was amazing
Se ami davvero qualcosa, la ami a tal punto da farti del male.

Avete mai provato una sorta di timore reverenziale nel raccontare di qualcosa che vi è piaciuto immensamente, al punto da toccarvi nel profondo di voi stessi? Un timore che deriva dalla supposta incapacità di far arrivare al destinatario tutto quello che avete in mente, ma che forse solo in mente non è. Libri come Isola di Neve, infatti, non si fermano semplicemente al livello di un pensiero positivo: scavano nella carne, raggiungono
...more
Tutta colpa dei libri
Sep 21, 2018 rated it it was amazing
Ho semplicemente una sola parola per descrivere il romanzo: IMMENSO. E una sola parola per descrivere Valentina D’Urbano: INCOMPARABILE. E un solo motivo per continuare a leggere le sue storie: L’ORIGINALITA’. Sì, cari amici, perché anche questa volta, Valentina D’Urbano, è riuscita nella sua massima semplicità, a dar vita ad una storia emozionante, intricata e piena di colpi di scena, che crea quella bella dipendenza che solo un buon libro sa dare. Un libro che vuoi tenere in mano per sempre, d ...more
Erika Pedullà
Oct 20, 2018 rated it it was amazing
Questo è uno di quei libri di cui ricorderai tutte le emozioni che hai provato leggendolo, quando butterai lo sguardo nella libreria.
Valentina D’Urbano è una delle mie scrittrici preferite, la sua scrittura è semplice ma non superficiale, i personaggi sono dettagliati a tal punto che li sento vicini, che li senti come te.
Isola di neve è stata una lettura piacevolissima, piena d’amore.
È stato un libro letto al momento giusto, mi ha distratta dalle mie cose personali e mi ha immersa in queste p
...more
Carlo Impellizzeri
Oct 22, 2018 rated it it was amazing
È stata una piacevole scoperta questo sesto romanzo di Valentina D’Urbano, ambientato in due minuscole isole, Novembre e Santa Brigida, alterna, in terza persona, due storie su diversi piani temporali con la ricerca a distanza di cinquant’anni, di segreti ed emozioni da svelare. Ogni capitolo svela qualcosa, incuriosisce e spinge a continuare la lettura. Ho notato un miglioramento dello stile dell’autrice verso la parte centrale dove il prezioso violino, la donna chiamata “tempesta” e la coppia ...more
Rukias
Oct 20, 2018 rated it it was amazing
la d’urbano, libro dopo libro, matura sempre di più, dando modo di far maturare anche i suoi lettori.
scrittura graffiante, penetrante, ricca di acutezza e dedizione ai dettagli.
ogni parola, in questo libro, ha un significato. ogni parola riporta ad altro.
due storie che viaggiano in parallelo, si intrecciano e si sciolgono, come dei lacci legati male.
c’è amore, c’è vendetta, c’è guerra e ci sono segreti. dei segreti profondi, che si nascondono nell’anima di ogni personaggio. segreti che verra
...more
Giulia Capacchietti
Jan 30, 2019 rated it it was amazing
Manuel ha ventotto anni, ed è già stanco della sua vita. Ha commesso un errore per cui ha perso il lavoro. Per questo motivo decide di rifugiarsi sull'isola di Novembre, dove hanno vissuto i suoi nonni. Qui incontra Edith, violinista tedesca che vuole scoprire il mistero che si nasconde dietro Andrea Von Bergern l'ultimo prigioniero del carcere di Santa Brigida, isola gemella di Novembre.
Il romanzo si svolge su due livelli temporali. L'anno 2004, quando Manuel si reca a Novembre e l'anno 1952,
...more
Giulia Mancini
Jan 13, 2019 rated it it was amazing
Bellissimo. Credo che questo romanzo sia per me il migliore, tra quelli letti finora, di Valentina D'Urbano. La storia ha un ritmo perfetto, tra passato e presente, tra amore e tormento. Questa autrice ha il potere di raccontare con una penna delicata e incisiva personaggi estremi, tormentati ma sempre con una grande potenza. Ed è molto brava a mantenere alta la tensione, svelando piccoli pezzi di segreti a poco a poco, fino all'incredibile colpo di scena finale.
Maria Antonietta
Feb 11, 2019 rated it it was amazing
Al destino di ognuno di noi non si può sfuggire. Questo è il messaggio che mi ha trasmesso il libro. Lettura ricca: di sentimenti, di emozioni, di descrizioni, di Vita. Neve rappresenta anche tutta quell'infanzia, che meriterebbe di più, ma ha la sfortuna di nascere in una famiglia povera e poveretta. Bello bello!
« previous 1 3 4 5 next »
There are no discussion topics on this book yet. Be the first to start one »
136 followers
Valentina D'Urbano è nata a Roma nel 1985, dove vive e lavora. Si è diplomata allo IED in illustrazione e animazione multimediale.

Nel 2010 vince la prima edizione del torneo letterario IoScrittore organizzato dal Gruppo editoriale Mauri Spagnol. Il suo primo romanzo Il rumore dei tuoi passi, divenuto bestseller, viene pubblicato da Longanesi nel maggio 2012, e viene tradotto in Francia e in German
...more
No trivia or quizzes yet. Add some now »