Goodreads helps you keep track of books you want to read.
Start by marking “Non vi lascerò orfani” as Want to Read:
Non vi lascerò orfani
Enlarge cover
Rate this book
Clear rating
Open Preview

Non vi lascerò orfani

by
3.31  ·  Rating details ·  346 ratings  ·  24 reviews
Questo libro, pur raccontando una morte, parla della vita. E dice che è sempre meglio dare che non dare, anche quando si sbaglia. Perché in una famiglia l'unica cosa che fa davvero male è l'assenza, mentre il caos e il calore delle esperienze condivise rafforzano le nostre radici e la nostra identità. Daria Bignardi scava nella memoria, dove nulla va perduto e si rivelano ...more
Paperback
Published September 1st 2015 by Mondadori (first published 2009)
More Details... edit details

Friend Reviews

To see what your friends thought of this book, please sign up.

Reader Q&A

To ask other readers questions about Non vi lascerò orfani, please sign up.

Be the first to ask a question about Non vi lascerò orfani

This book is not yet featured on Listopia. Add this book to your favorite list »

Community Reviews

Showing 1-30
3.31  · 
Rating details
 ·  346 ratings  ·  24 reviews


Filter
 | 
Sort order
Margherita Dolcevita
A me la Bignardi piace molto: la leggo sempre volentieri su Vanity e in tv quando posso me la guardo, la trovo una persona piacevole, adoro il suo modo di voler sembrare snob e altezzosa per mal celare un'evidente sensibilità, e questo libro è esattamente come me lo aspettavo, riesco proprio a immaginarmela mentre mi racconta per filo e per segno quanto narrato. Io non so se sono abbastanza adulta per considerarmi una semiorfana adulta, però come figlia mi ci sono ritrovata in alcuni punti. L'ho ...more
Ingrid
Nov 02, 2015 rated it liked it  ·  review of another edition
"Non vi lascerò orfani" (Gv 14, 18), disse Gesù agli apostoli: promise che avrebbe mandato loro lo Spirito Santo che, a sua volta li avrebbe costituiti pienamente figli di Dio Padre. Con questa bella frase che fa da titolo al romanzo, parte la prima opera di Daria Bignardi, apprezzata giornalista e presentatrice televisiva italiana. È il racconto di una generazione, quella dei suoi genitori, dei nonni, degli zii, dei cugini che è anche un ritratto della storia italiana: una Italia che entra ed e ...more
The Frahorus
Racconto autobiografico di Daria: ripercorre le vicende vissute con sua madre, fino a quando morirà e la lascerà orfana... Una commovente dedica alla madre, la mamma è sempre la mamma, e rimane sempre nei nostri cuori...
Callie S.
Delle eredità preziose

Daria Bignardi scrive davvero bene, ma questo (bel) libro ha una vocazione biografica, un’autoreferenzialità gelosa che mi ha lasciato più tiepida del previsto: evocative alcune pagine di ricordi, vivace la descrizione delle persone, eppure non molto più.
★Bookish Girls★
Ammetto che ho un debole per Daria Bignardi: mi piace come persona e adoravo il suo programma “Le invasioni barbariche”, mi piaceva il suo modo signorile di fare da padrona di casa, si prendeva sul serio ma non troppo, metteva a proprio agio i suoi ospiti dimostrandosi sempre attenta, professionale, talvolta pungente. Per questo ho scelto di approcciarmi a lei anche come scrittrice, certa che non mi avrebbe deluso. E così è stato.

Il romanzo si presenta come un lungo, fluido, piacevolissimo monol
...more
Monica Gatti
Jul 05, 2018 rated it it was amazing  ·  review of another edition
Commovente,scrittura veloce...da leggere!
Marlene
Jul 08, 2018 rated it did not like it  ·  review of another edition
I was actually hoping for a fun read (maybe with some cliches), but it was basically just about the author’s feelings for her deceased mother. Maybe just too self-centred and sad for my taste.
Enza Maccarrone
La Bignardi è una persona gradevole e simpatica, ma come scrittrice non mi ha entusiasmato. Il libro a tratti sembra un po' banale, nonostante il tema trattato di una certa levatura.
Nico
Mar 13, 2017 rated it it was amazing  ·  review of another edition
Apprezzo tantissimo Daria Bignardi, ha una scrittura molto piacevole che crea attorno al lettore una cupola in cui si riesce ad isolare e ogni suo libro scorre veloce come un venticello di primavera.
Tutti i suoi libri li ho letti in pochi giorni o perfino poche ore.

Questo non è solo una storia bellissima ed una autobiografia. In più punti sono riuscita a rivedere me stessa nelle scelte di Daria, mia madre in quelle della sua e mi ha fatto maturare varie riflessioni.
Klava reads
Feb 24, 2011 rated it liked it  ·  review of another edition
Shelves: e-books
La Bignardi è sicuramente una persona colta e una padrona di casa molto gradevole nel suo salotto in tv.
Ma come scrittrice non mi ha entusiasmata.
Il suo "Non vi lascero' orfani" è piuttosto privo di spessore e manca anche di una certa continuità. Sospeso tra la cronaca familiare, l'autobiografia e il romanzo di analisi sul rapporto madre-figli, non riesce davvero ad esaurire nessuno di questi generi e rimane un'opera superficiale e un po' sprecata.
Mi ha anche infastidito un po' il tono generale
...more
Pier Franco
Jan 15, 2014 rated it really liked it  ·  review of another edition
Un libro autobiografico, di piacevole lettura in cui l'autrice affronta il lutto della madre, morta da poco tempo. Lo fa dipingendo un affresco di tutta la sua famiglia, a partire dai nonni. Riesce così a creare un senso di continuità in una storia in cui lei stessa è attrice e protagonista, con valori ereditati e tramandati Fa molto riflettere la parte in cui affronta la propria "morte" invitando i suoi figli - di padri diversi - a restare uniti anche quando lei non ci sarà più, perché fratelli ...more
Lorenza
L'autobiografico non è mai stato il mio genere, ma la Bignardi mi ha conquistato con la sua prosa infarcita di modi di dire e espressioni dialettali che l'hanno accompagnata dall'infanzia fino alla vita adulta e che aggiungono simpatia e ironia ad un testo che di per se è molto malinconico.
Il senso di perdita dovuto alla morte della madre è l'input che da vita all'opera, rappresentata da un viaggio a ritroso nel tempo... un vero e proprio tuffo nel passato con momenti, abitudini e immagini che q
...more
Lavecchiastrega
Daria Bignardi sa scrivere ed è il minimo che ci si aspetta da una giornalista.
Il romanzo racconta aneddoti familiari, piacevoli e carini, ma non va oltre questo.
Il dolore per la morte della mamma va intuito, raramente la narrazione riesce a commuovere o a farti immedesimare.
Sono piuttosto delusa e arrabbiata con me stessa per aver speso la cifra riportata nel titolo per 160 pagine, che potrebbero essere tranquillamente solo 100 se impaginate diversamente e con un carattere non da presbite.

Sarà

...more
Diana
Questo libro mi ha lasciata con un certo senso di incompiutezza: non ha un vero e proprio filo logico, non ha una struttura narrativa coerente,
spesso si perde in divagazioni inutili parlando di parenti lontani e poco inerenti con tutto il resto.
Mi piace Daria, la seguo a anni in radio e tv e probabilmente avevo delle aspettative troppo alte riguardo il suo primo lavoro letterario.
Bunny
Jun 03, 2012 rated it really liked it  ·  review of another edition
Shelves: italiani
Mi ha fatto sorridere in più punti e la storia mi è piaciuta!
Che tipa mamma Giannarosa!
Sono felice di non avere abbandonato l'idea di voler leggere questo libro dopo la delusione di "Un karma pesante" con cui, a mio parere, la Bignardi ha fatto un buco nell'acqua.
Roberta
Apr 28, 2015 rated it it was ok  ·  review of another edition
Shelves: ebook
Carino, ma niente di più: ho trovato un po' antipatica la figura della madre di Daria Bignardi, mentre i nomi dei nonni e dei parenti dopo qualche pagina si disperdono e si fa difficoltà a ricordarli.
Francesca
Dec 16, 2015 rated it really liked it  ·  review of another edition
La morte della madre è il punto di partenza per ricordi e racconti familiari. Sullo sfondo l'Emilia, le case di campagna e la nebbia. Sembra parlare della storia di ognuno di noi. Daria Bignardi è mitica!
Samuela Zella
Oct 24, 2012 rated it really liked it  ·  review of another edition
Rivivere l'infanzia con una donna nei minimi particolari. Bello,a volte noioso.
Margherita Luciano
La storia di una generazione ma soprattutto di una perdita tanto grande, che al solo pensiero mi manca il fiato. Malinconico, in vena con le sere di fine estate in cui l'ho letto.
Stefania
Oct 24, 2012 rated it it was ok  ·  review of another edition
Bello ma devo dire che di fatiche con la mamma ho già le mie... insomma devo dire cinicamente che della famiglia della Bignardi mi interessa fino ad un certo punto.
Alessandra Colangelo
Pensavo meglio. Scritto bene come si poteva immaginare ma alcuni passaggi li ho trovati un pò lenti....
Altri invece sono molto commuoventi.
gazzina
Sep 25, 2012 rated it liked it  ·  review of another edition
Shelves: gia-letti
stupenda biografia
Anna
Jan 20, 2014 rated it really liked it  ·  review of another edition
Capisco alcuni commenti non troppo positivi, credo che questo libro sia meglio apprezzato da chi quella perdita l'ha subita e ha dentro quella nostalgia e quel dolore. A me è piaciuto molto.
Dan
rated it it was amazing
Apr 12, 2019
Elphie84
rated it really liked it
Feb 10, 2014
ellywood
rated it it was ok
Nov 10, 2010
Divara
rated it liked it
Oct 19, 2014
Blowersdaughter
rated it it was ok
Dec 15, 2011
Mafe Baggis
rated it really liked it
Nov 05, 2010
Emanuela
rated it it was ok
Jul 23, 2011
« previous 1 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 next »
There are no discussion topics on this book yet. Be the first to start one »
  • Been Here a Thousand Years
  • Madama Sbatterflay
  • Pan
  • Terapia di coppia per amanti
  • Il libraio di Selinunte
  • A neve ferma
  • Mia sorella è una foca monaca
  • The Past is a Foreign Country
  • Esco a fare due passi
  • Gli anni al contrario
  • Fate il vostro gioco
  • Qualcosa
  • The Madness of George III
  • Un amore
  • L'ultima amante di Hachiko
  • Il ritorno (Il diario del vampiro, #5)
  • Death's Dark Abyss