Goodreads helps you keep track of books you want to read.
Start by marking “La lingua geniale: 9 ragioni per amare il greco” as Want to Read:
La lingua geniale: 9 ragioni per amare il greco
Enlarge cover
Rate this book
Clear rating
Open Preview

La lingua geniale: 9 ragioni per amare il greco

3.59  ·  Rating details ·  680 ratings  ·  109 reviews
Lo sappiamo tutti: la prima reazione davanti a un testo in greco antico spazia dalla paralisi al terrore puro.
Ho scelto nove ragioni per amare e per raccontare ciò che il greco sa dire in modo unico, speciale, diverso da ogni altra lingua – e sì, per spazzar via ogni paura trasformandola forse in passione.

Innanzitutto questo libro parla di amore: il greco antico è stata la
...more
Kindle Edition, i Robinson / Letture, 145 pages
Published September 22nd 2016 by Laterza (first published June 2016)
More Details... Edit Details

Friend Reviews

To see what your friends thought of this book, please sign up.

Reader Q&A

To ask other readers questions about La lingua geniale, please sign up.

Be the first to ask a question about La lingua geniale

This book is not yet featured on Listopia. Add this book to your favorite list »

Community Reviews

Showing 1-30
Average rating 3.59  · 
Rating details
 ·  680 ratings  ·  109 reviews


More filters
 | 
Sort order
Start your review of La lingua geniale: 9 ragioni per amare il greco
Asclepiade
Oct 26, 2017 rated it it was ok
A quanto pare, questo libro sta riscotendo un enorme successo; un certo successo, è vero, altresì pare arridere all’analogo (ma non affine) saggio in lode del latino, scritto da Nicola Gardini, ma il clamore riguarda soprattutto il volume della Marcolongo: sicché vien fatto di domandarsi se i lettori italiani non preferiscano il greco al latino, o le greciste bionde ai latinisti bruni, non riuscendo io a capire come mai goda di maggior fama quest’assai brutto libro rispetto a quello assai bello ...more
Isa Cantos (Crónicas de una Merodeadora)
"La Ilíada y la Odisea no era solo el relato poético de la guerra troyana desencadenada por el rapto de Helena y el regreso de Ulises a Ítaca; eran una verdadera enciclopedia de lo que era ser griego".

Cuando me dijeron que si quería leer este libro para presentar a su autora en FILBo me emocioné un montón. Pensaba en la Grecia antigua, en los mitos y en todo lo que nos terminó dando esa maravillosa civilización. Ahora, tenía un poco de miedo porque, además de hablar sobre la cultura de Grecia an
...more
lorinbocol
che sia stato presentato come libro per tutti, rientra in quel farla facile che è un po' proprio della scuola holden (l'autrice, che è stata anche per anni speech writer di matteo renzi, ha abitato lì). ma era abbastanza prevedibile. già il fatto che i lemmi greci riportati non abbiano tra parentesi alcuna trascrizione in caratteri latini (e quindi non siano nemmeno leggibili per chi con omero e pindaro non abbia trascorso i suoi bravi anni di liceo) fa di questo volumetto un prodotto a uso dei ...more
Occhionelcielo
Oct 11, 2017 rated it it was amazing  ·  review of another edition
Shelves: saggistica-altra
Alcune doverose premesse:
1) Non ho frequentato il classico né successive facoltà umanistiche;
2) A cinquanta e passa, sono tuttora felice delle mie scelte: scientifico e poi economia. D'altronde si vive solo una volta e qualcosa bisogna pur perdersi;
3) Non sono quindi mosso da rimpianti tardivi. Tuttavia, con gli anni e le esperienze, ho cominciato a percepire la lacuna del greco. Il mio bravo libraio ha saputo stuzzicare la mia curiosità ed allora via, vediamo un po' com'è.

Come l'ho approcciato:
...more
Jessica
Feb 05, 2018 rated it really liked it
Ho adorato l'ironia e la sincerità con cui Andrea Marcolongo ci accompagna in questo viaggio alla riscoperta del Greco Antico. Per me che sono stata studentessa del Liceo Classico è stato come un sorridente ritorno al passato: una rispolverata a quelle nozioni studiate con fatica e ormai accantonate, le versioni odiate e gli autori amati; in realtà tutto quello che ho appreso in quei cinque anni è sempre stato con me, mi ha reso possibile essere quella che sono oggi ma prima di questo libro non ...more
S©aP
Oct 19, 2018 rated it really liked it  ·  review of another edition
Recommends it for: Ginny_1807
Un buon libro, simpatico. Un libro leggero, che descrive un amore desueto. Una lettura rilassante per chi, memore dei propri studi classici, abbia ancora voglia di ascoltare, o dibattere serenamente, questioni linguistiche o semantiche. Ripeto: serenamente (repetita iuvant).
È un libro in cui si parla, con passione, di alcuni aspetti e qualità della lingua greca antica.
Chi non ha studiato greco al liceo può trovarvi inattesi e deliziosi spunti, ma - ovviamente - farà più fatica. Così come accad
...more
Emanuela
Vengo da studi prettamente scientifici, no liceo classico, -l'autrice indirizza anche a questo pubblico la sua opera. E con ragione ed efficacia. -

Strada, della vita, facendo, metti insieme qualche simbolo matematico, qualche costante termica, qualche porzione anatomica, qualche indice statistico, qualche particella subatomica, qualche definizione su Wikipedia che, con intelligenza, dà sempre l’origine etimologica del termine (mi risparmio il sanscrito), e qualcosa di greco antico filtra per osm
...more
Giota
Apr 01, 2018 rated it really liked it
Μια Ιταλίδα μας δίνει λόγους για να αγαπήσουμε τη γλώσσα μας…
«Η υπέροχη γλώσσα: 9 λόγοι για ν’ αγαπήσεις τα αρχαία ελληνικά»: Το νέο βιβλίο της Andrea Marcolongo προκαλεί, όχι μόνο τους ξένους, αλλά και τους Έλληνες να μάθουν ή να ξαναθυμηθούν γιατί τα αρχαία ελληνικά είναι η γλώσσα που δεν μπορείς παρά να λατρέψεις στη ζωή σου.
Παρόλο που είναι Ιταλίδα, έχει επιδείξει μεγάλο ζήλο για τη γνώση και κατανόηση της γλώσσας μας και το βιβλίο αυτό έχει μεταφραστεί σε πάρα πολλές γλώσσες.
«Στα ελληνικά
...more
Federico
Aug 16, 2017 rated it it was amazing
Se cercate un libro che sveli i segreti per decifrare, interpretare e tradurre versioni dal greco antico all'italiano, avete sbagliato libro.
È la stessa autrice a dire in un capitolo che l'unico modo per poter tradurre correttamente un testo è necessario innanzi tutto pensare come un greco. Questo è invece lo scopo che si prefigge il libro, tentare, anche poco, ad avvicinare un lettore moderno ad una delle civiltà più affascinanti dell'antichità occidentale.
Lo scopo è raggiunto in maniera eccell
...more
Elena
Aug 20, 2017 rated it really liked it
Un libro che trasmette la passione viscerale dell'autrice per il greco antico. La capisco, perché anch'io, pur non venendo da studi classici e avendolo studiato per conto mio, non smetto di sentire il fascino di questa lingua, di tutto quello che comunica su mille livelli, e che non so descrivere razionalmente. C'è una sorta di magia che ritrovo nell'etimologia di ogni parola e che le parole dell'autrice mi aiutano a riportare a galla. Mi fa venir tanta voglia di riprendere a studiarlo!
Nadia Brigandì
Feb 23, 2018 rated it it was ok
Shelves: saggi
Fin dalle prime pagine ha serpeggiato in me l'irritazione.
Non sono "9 ragioni per amare il greco" ma "9 ragioni per cui io autrice, che ho studiato greco, sono molto figa" (e tra l'altro ne conto 7, stando ai capitoletti..neanche la numerazione è chiara).
Sono irritata perchè non è una dichiarazione d'amore per il greco e un tentativo di affascinare anche chi, purtroppo, non ha potuto incontrare LA lingua per eccellenza, bensì un mero pretesto per parlare di sè.
Non è vero che si rivolge a tutti,
...more
Jorge I. Zuluaga
¡Maravilloso ensayo en todo sentido!

Lo compre originalmente por curiosidad (por no decir realmente moda) y dudaba que algún día realmente lo leería. Pensaba en el más como un tratado de divulgación de la gramática o sintaxis del griego antiguo (un poco aburrido).

Al comenzar a leerlo sin embargo la autora contagia al lector con su pasión por esta hermosa lengua, de la misma manera que los físicos y astrónomos que amamos la divulgación intentamos contagiar nuestra pasión por disciplinas científica
...more
Daniel A. Penagos Betancur
De este libro tengo dos reseñas: una que hice cuando apenas comenzaba este oficio de reseñar lo leído y leí por primera vez el libro, la cual voy a dejar en la parte inferior de esta entrada y denominaré R1, y esta segunda llamada R2 luego de releer el libro, con apuntes a mano y señalando varios puntos que me han gustado bastante. Así que sin más rodeos, acá va la reseña.

R2
El mueble central de mi biblioteca está adornado con dos frases en griego: Διπλοῦν ὁρῶσιν οἱ μαθόντες γράμματα (Los que sab
...more
Carlotta*
Jun 22, 2017 marked it as to-go-back-to
Questa non è una recensione, solo un sorridere alla casualità di aver letto - proprio il giorno dopo che è uscito Caproni alla prima prova della maturità 2017 - una frase di omaggio al poeta da parte dell'autrice, anche lei livornese.

«C'è una bella differenza tra leggere un autore e sentir parlare di un autore. Potrei essere la livornese più brava del mondo a raccontarvi Caproni, ma sarà sempre, appunto, un racconto: la bellezza delle sue poesie, così come il suo essere, sono custoditi nei versi
...more
Tina Coppola
Oct 06, 2018 rated it it was ok
"Il greco antico è quindi sempre stato una lingua democratica nel senso più etimologico possibile del termine: l'uso del greco era affidato in piena libertà al suo popolo e alla sua coscienza del mondo".
Difficile capire a chi effettivamente si rivolga questo libro, inutile per chi pratichi il greco per professione e al tempo stesso inaccessibile a quanti non lo conoscano. Immagino sia stata fatta una "operazione nostalgia": parlare del greco antico agli ex studenti del classico per costruire att
...more
Gio
May 10, 2018 rated it it was ok
"Questo che avete tra le mani non è un manuale di grammatica greca, ma un racconto non convenzionale di grammatica greca"
Obiettivo fallito, direi, tanto più che l'autrice ripete più e più volte che non importa aver studiato il greco per leggere il libro.
Peccato si sia dimenticata di mettere almeno la traslitterazione in alfabeto latino per i non-grecisti.
Malice
Feb 16, 2020 rated it really liked it  ·  review of another edition
Shelves: popsugar2020
No es un libro tan sencillo como se podría pensar, y tampoco profundiza tanto en el estudio del griego. Sin embargo, es bastante interesante y anecdótico.

Aquí dejo una reseña más completa:
http://langostaliteraria.com/una-vent...
...more
Larka Fenrir
Apr 03, 2017 rated it did not like it
Shelves: essay, languages
Se potessi dare mezza stella a questo libro, lo farei!

Tralasciando alcune interessanti informazioni in esso contenute, è stata una lettura deludente e... irritante.
Lo stile dell'autrice è discutibile (anche se è anche una questione di gusti): all'inizio è molto colloquiale, cerca di invogliarti e di farti divertire (con numerose e controproducenti forzature), inserisce una battuta (che tale non è) a pagina.
Quello che mi ha fatto perdere interesse nell'argomento (non so come ho fatto a finirlo) e
...more
Nick Grammos
Jan 06, 2020 rated it really liked it  ·  review of another edition
Shelves: langauge
Start with the last chapter about the history and evolution of the Greek language. Unless you've studied it as a child and have nightmares as an adult; the characteristics of the reader who fled studying Greek in tears recurs in the book to the degree that it may be the intended reader. Which left me a little alienated. Grammar causes me seizures anyway, so perhaps I can fit into the scope.
There's a lot of jokey, hyperbolic casual language in this book. To sound chatty repetition is used. It's
...more
Daniela Rojas
Mar 02, 2019 rated it really liked it  ·  review of another edition
Este libro habla del amor al griego, a una forma tan especial de ver el mundo. Es una invitación a pensar de otra manera, porque pensar en griego antiguo es eso: meterse en un mundo totalmente diferente y hacerlo propio para comprenderlo.
También explica aspectos gramaticales, propios de la lengua griega, a modo de ensayo. Si alguna vez usted estuvo en una clase de griego antiguo, sabe lo importante que es que el profesor se tome la molestia de explicarle el sentido que comportan categorías como
...more
GONZA
Nov 09, 2016 rated it liked it
Shelves: lea
Libro interessante, peccato che non potessi leggere le parti in greco (sarebbe stato utile avere una trascrizione tra partentesi), mi sarebbe piaciuto perché almeno il 30% delle parole italiane (e non) ne deriva etimologicamente. Insomma, aver fatto lo scientifico é stato un errore da quasi tutti i punti di vista.
Sele85
Jul 16, 2018 rated it liked it
Questo libro ha il merito di avermi riavvicinata al greco antico dopo 15 anni ma l'ho trovato talvolta un po' prolisso e a volte con qualche inesattezza. Non è adatto per chi non ha mai studiato greco perché si danno molte cose per scontate, prima di tutto la traslitterazione delle parole scritte in alfabeto greco.
Comunque buon tentativo perché traspare l'amore dell'autrice per la lingua greca.
Arianna Di Gregorio
Aug 11, 2017 rated it it was ok
Sono stata d'accordo con molte delle cose dette dall'autrice, ma in generale mi ha lasciato un'impressione negativa. Partendo dal modo in cui è scritto, la Marcolongo stessa dice che il libro è il frutto di un collage di vari suoi scritti prodotti in diversi momenti della sua vita... e si vede. Avrei apprezzato una revisione più accurata che avesse giustapposto i pezzi in modo più armonioso e omogeneo, soprattutto dal momento che il libro è un'apologia della lingua, del linguaggio, del saper com ...more
Magnolitaz
May 02, 2017 rated it it was amazing  ·  review of another edition
Nel suo “La lingua geniale. 9 ragioni per amare il greco”, Andrea Marcolongo riesce nella non facile impresa di scovare nove ragioni per apprezzare quello che per molti non è stato altro che, negli anni del liceo, incubo foriero di crisi di panico serale o immancabile causa di nausee mattutine: il greco antico. Il libro si rivolge sia a chi l’ha studiato sia a chi del greco conosce solo la temibile fama di strumento di tortura scolastica. Le argomentazioni individuate dalla grecista vanno in rea ...more
Ana
Apr 18, 2020 rated it did not like it  ·  review of another edition
I was disappointed. I bought the book because as I linguist I love when popular books about langauges are published and because I also really like Greek although i dont speak it. But this is disappointing and a missed opportunity.
First, because so much is made of what all ancient Greek had (eg dual, neuter, aspect) and through this, a feeling of representing it as an awesome langauge - but never really looking at other languages that have this too today - and in even more quantity (particularly
...more
Marcos Malumbres
Beautiful book! From linguistic analysis the author reaches very attractive conclusions on how ancient Greeks lived and felt. Not being an expert in the Greek language (I mean... I don’t understand it at all; neither modern nor classic) I cannot evaluate whether the content of the book is accurate or not. But I really enjoyed the treatment that the author gives to the classic preference in “how” versus the current focus on “when”, not only when selecting verb tenses (aoristo), but also when thin ...more
Three
Aug 18, 2017 rated it liked it  ·  review of another edition
introduce un approccio per me nuovo al greco antico, alla ricerca più del senso (si potrebbe dire, del feeling) che del significato dello scritto, e di un contatto autentico con il mondo ellenico, che forse non è più possibile raggiungere, ma è bello cercare.
Non parlerò della rabbia che mi fa accorgermi quante cose sapevo a sedici anni. che adesso non ricordo più.
Oniria
Dec 09, 2017 rated it really liked it  ·  review of another edition
Shelves: prácticos
Ahora estoy enamorada del griego y quiero aprenderlo y no tengo tiempo ni dinero. Vivir en aoristo es mi camino.
Eric Boot
Oct 02, 2018 rated it it was amazing  ·  review of another edition
zeer interessant boek, ook als je niets van klassieke talen weet.
Tatiana
Dos y medio en realidad. La idea es muy interesante pero la ejecución deja un poco que desear, me parece que le falta un poco de coherencia, y no creo que el problema sea la traducción.
« previous 1 3 4 5 6 7 8 9 next »
There are no discussion topics on this book yet. Be the first to start one »

Readers also enjoyed

  • Viva il Latino: Storie e bellezza di una lingua inutile
  • El infinito en un junco
  • Potere alle parole
  • L'arte di essere fragili: Come Leopardi può salvarti la vita
  • La voce a te dovuta: poema
  • The Ragazzi
  • Verrà la morte e avrà i tuoi occhi
  • La Fin de la jalousie
  • Orlando Furioso di Ludovico Ariosto raccontato da Italo Calvino
  • Cento poesie d'amore a Ladyhawke
  • L'amore prima di noi
  • پدر وحشی
  • Petites leçons sur le grec ancien
  • Piccole donne
  • Canti
  • Cose che nessuno sa
  • La quinta stagione è l'inferno
  • Ora dimmi di te. Lettera a Matilda
See similar books…
55 followers
Andrea Marcolongo, nata nel 1987 e laureata in Lettere classiche presso l'Università degli Studi di Milano, è una scrittrice italiana attualmente tradotta in 27 Paesi. Autrice de La lingua geniale. 9 ragioni per amare il greco (Laterza, 2016) e de La misura eroica (Mondadori, 2018), scrive per TuttoLibri de «La Stampa». Traduttrice dal greco, visiting professor presso l'Universidad de Los Andes di ...more

Related Articles

The Great Migration was the movement of six million African Americans out of the South to urban areas in the Northeast, Midwest, and West between 1...
32 likes · 3 comments
“Bajo el peso de los escombros del Imperio romano, todas nuestras palabras, sin excepción, dejaron, pues, de preguntarse si eran con alma o sin alma.” 2 likes
“Los griegos decían que solo «de las palabras nacen la belleza y el encanto».” 2 likes
More quotes…