Goodreads helps you keep track of books you want to read.
Start by marking “Scrivere è un mestiere pericoloso” as Want to Read:
Scrivere è un mestiere pericoloso
Enlarge cover
Rate this book
Clear rating
Open Preview

Scrivere è un mestiere pericoloso

(Vani #2)

4.24  ·  Rating details ·  582 ratings  ·  103 reviews
Un gesto, una parola, un'espressione del viso. A Vani bastano piccoli particolari per capire una persona, per comprenderne il modo di pensare. Una dote speciale di cui farebbe volentieri a meno. Perché Vani sta bene solo con sé stessa, tenendo gli altri alla larga. Ama solo i suoi libri, la sua musica e i suoi vestiti inesorabilmente neri. Eppure, questa innata empatia è e ...more
Hardcover, Narratori moderni, 348 pages
Published May 12th 2016 by Garzanti
More Details... edit details

Friend Reviews

To see what your friends thought of this book, please sign up.

Reader Q&A

To ask other readers questions about Scrivere è un mestiere pericoloso, please sign up.

Be the first to ask a question about Scrivere è un mestiere pericoloso

Community Reviews

Showing 1-30
4.24  · 
Rating details
 ·  582 ratings  ·  103 reviews


Filter
 | 
Sort order
Antonella
May 09, 2018 rated it really liked it  ·  review of another edition
Molto bene!

Il duo Basso/Sarca si conferma vincente anche in questo secondo episodio.

Ma quanto me gusta 'sto Berganza...

Vani? Ma che aspetti??? Riccardo? Bah!
Sandro Pasquini
Il primo libro della serie mi era piaciuto molto, il secondo è addirittura quasi meglio!
Il personaggio di Vani Sarca è fantastico, ma anche il commissario Berganza non è da meno.
Il libro è ben scritto e si lascia leggere con piacere, con alcuni passaggi veramente molto divertenti.
Ho già acquistato il terzo libro della serie....
Voss
Feb 26, 2018 rated it liked it
Shelves: narrativa, poliziesco
IL delitto ormai è secondario nei polizieschi, me ne sto facendo una ragione.
Vani Sarca è sempre più simpatica e Berganza è l'uomo che ho sempre voluto essere.
Poco da dire di più: si legge che è un piacere e se ne vuole ancora di più, ma se cercate un bel poliziesco lasciate perdere.
Paola
Jun 26, 2017 rated it really liked it
Shelves: review
Sempre una lettura molto piacevole e che spesso mi ha fatto ridere.
Tra qualche tempo troverò il modo di infilare anche la lettura della terza storia di Vani.
Giuls
Dec 14, 2016 rated it liked it
3,5 stelline

Per la serie “Non sapevo che facesse parte di una serie (e, soprattutto, non sapevo non fosse il primo)”

Ahimè ho iniziato questo libro, che mi è stato regalato, senza controllare su goodreads se fosse autoconclusivo o no.
Cioè, diciamocelo: se uno ti regala un libro che non sai se conosci non ti va a regalare il secondo di una serie (beh, in realtà una volta mi hanno regalato direttamente la conclusione di una trilogia, ma lasciamo stare…).
Comunque, dopo aver letto i primi capitoli e
...more
La Biblioteca di Eliza
May 16, 2016 rated it it was amazing
Shelves: cartaceo
http://labibliotecadieliza.blogspot.i...

Ehm scusate... di cosa? No fidatevi, meglio che mi scusi subito che poi non so se ne sarò in grado. Questa recensione non sarà come tutte le altre, sarà delirante. Ma non vi preoccupate, un botta in testa e domani (no domani, no, meglio dopo domani) sarò quella di prima.
Sono ancora tutta scombussolata dopo la lettura di questo libro e la mazzata finale me l'hanno data le ultime 30 pagine. Ho riso, oh mamma quanto ho riso!! Certo, poi bisogna tornare donni
...more
Girin 18
Jun 04, 2018 rated it it was amazing
Shelves: 2018
Il secondo libro della serie di Vani. Che dire, una volta iniziats è difficile fermarsi e non continuare a leggere le altre avventure. Se in il primo si avvicina al giallo, questo è davvero un thriller (o quasi). Vani non ci annoia mai, mi chiedo cosa le riserverà nei prossimi libri. In fondo una come non può certo avere ina vita tranquilla. una protagonista che fa innamorare grazie all autrice bravissima quale Alice Basso..
Tanabrus
Seconda avventura della geniale ghostwriter e collaboratrice della polizia Vani Sarca.
E risulta anche migliore della prima, ora che tutti i personaggi sono già stati introdotti e non c'è necessità di rompere il ghiaccio.

L'unico fastidio deriva dalla costante ripetizione di quanto avvenuto tra Vani e Riccardo, che sarebbe potuto essere superfluo, ma che volendolo a ogni costo ricordare sarebbe bastato scriverlo una volta sola.

Per il resto, la relazione tra Vani e il Commissario si fa più intricat
...more
Rachele
Nov 27, 2017 rated it really liked it
Seconda avventura della mia antieroina preferita Vani Sarca 💖
Questi libri sono uno meglio dell'altro! Adoro la relazione lavorativa tra l'ispettore e Sarca (spero vivamente che sfoci in qualcosa di più 😍) e odio sempre di più Enrico e Riccardo, l'ex della protagonista! La trama è sempre intrigante e nn capisci il colpevole fino alla fine del libro! 👍
L'unica pecca che non m ha fatto dare 5 stelline sono le divagazioni sul nipote dell'ispettore.. che è stato veramente un capitolo pesante, e il b
...more
Gaetano
Dec 16, 2016 rated it it was amazing  ·  review of another edition
Per un po’ ho temuto che il secondo romanzo di Alice Basso che prosegue L’imprevedibile piano della scrittrice senza nome non riuscisse ad essere così piacevole come il primo, soprattutto perché la straordinaria protagonista, Vani Sarca, ormai non era più così sorprendente come la prima volta.

Invece, mano a mano che la storia si svolgeva, con personaggi noti, ma adesso meglio conosciuti, ed esordienti, non solo mi sono ricreduto, ma mi ha intrigato almeno quanto il primo… con l’aggiunta, stavolt
...more
Amarilli Settantatre
Jan 30, 2017 rated it it was amazing
Shelves: romance
Piaciuto il primo, adorato il secondo.
Vani Sarca (la tipa che "quando distribuivano integrazione sociale, se ne stava a casa a leggere Salinger") è tosta e adorabile.
La scena della festa è SUBLIME - splendido il magico trio Vani-Riccardo-commissario.
E la scena finale? La sfida è lanciata e sospesa nell'aria.
Vivissimi complimenti ad Alice Basso e grazie per le ore di divertimento che mi ha regalato.
Simone Wallnöfer
bello davvero, si legge tutto d'un fiato, e si ride anche. Vorrei Vani come amica, è semplicemente adorabile, spiritosa e ha una padronanza di linguaggio che vorrei tanto avere anche io, che le invidio moltissimo, perché lei riesce a dire cose che io penso, o cose che io vorrei essere riuscita a dire (tipo quando una battuta spiritosa ti viene solo due ore dopo che avresti voluto che ti venisse)
Whisperingwood
Sep 18, 2018 rated it really liked it
Non provare alcuna sensazione non sarebbe maturo o dignitoso: sarebbe disumano. Sia felice di nutrire passioni e sentimenti, anche la rabbia, anche il desiderio di vendetta a oltranza, anche la vergogna. Se tutto questo serve a ricordarle che anche lei è un essere umano, forse non è poi così male.

(pag. 118)
Fren
Dec 29, 2017 rated it liked it  ·  review of another edition
Tra le 3 e le 4 stelle, anche questo secondo libro si è rivelato una lettura piacevole e divertente! Via con il terzo!
Annalisa
Sep 13, 2017 rated it really liked it
Shelves: sfida-in-giallo
Il secondo romanzo incentrato sulla figura di Vani non è assolutamente inferiore al primo.
Non tradisce le aspettative, anzi, se possibile aumenta qualitativamente.
Divertimento, situazioni semi-paradossali risolte elegantemente e ottima scrittura.
Peccato che questo genere è considerato un "sotto-genere" e la scrittrice non verrà notata quanto merita.
Dolci Carloni
Jun 17, 2016 rated it it was amazing
Ho vissuto più avventure fatte e finite nei libri di quante ne abbia viste anche solo cominciare nella vita vera. Semmai è proprio la vita vera quella che rimane sempre lì appesa per aria, e solo una volta ogni eone va a parare da qualche parte. È nella vita che trama e intreccio il più delle volte lasciano a desiderare: nei libri, perlomeno in quelli buoni, tutto ha un coronamento, un senso.”

Secondo romanzo di una scrittrice che trovo veramente brava dedicato a Vani Sarca. Mi è piaciuto molto a
...more
Elyxyz
May 29, 2018 rated it it was amazing
Questo è il secondo libro della serie – ma il quarto che leggo, contando i deliziosi prequel –, e devo dire che adoro Vani sempre di più e che la Basso ha uno stile che ti conquista e i suoi personaggi – tutti, nessuno escluso – sono perfetti nelle loro imperfezioni, così umani da sembrare di carne invece che di carta. Vani ha una complessità caratteriale avvincente: è misantropa e scorbutica e, al contempo, empatica quando serve (o quando meno te lo aspetti). Vani stupisce per mille motivi: per ...more
Denise Aronica
Nov 09, 2016 rated it really liked it
Nuova avventura per Vani Sarca all'insegna dell'ironia. Ho molto apprezzato anche questo secondo volume della serie dedicata alla ghost writer de l'Edizioni l'Erica.
Devo ammettere che forse mi aspettavo qualcosina di più, ma c'è da dire che dopo aver adorato il primo romanzo, le mie aspettative erano stratosferiche.
Per quanto ben costruita la dinamica del caso della famiglia Giay Marin, non sono riuscita ad appassionarmici molto, e in più (la vecchiaia incombe, lo so) facevo davvero fatica a di
...more
Diabolika
Dec 14, 2016 rated it really liked it  ·  review of another edition
Shelves: 0-mystery
Essendo il secondo della serie, non c'è più l'effetto sorpresa di una protagonista così indimenticabile. Ma tutto il resto - il sarcasmo di Vani, la simpatia di Berganza, l'antipatia di Enrico, l'insopportabilità della famiglia Sarca, l'insicurezza di Morgana - è presente. Con l'aggiunta di nuovi ed interessanti personaggi ed un mistero non banale.

Quanto mi mancherai, Vani?
Agnese
May 23, 2016 rated it it was amazing
Avevo tante aspettative su questo libro e temevo di rimanere delusa, invece è ancora più bello e ben scritto del primo. E poi come non amare Vani Sarca?
Nazzarena
Meglio il primo della serie, ma godibilissimo anche questo.
Cristina Borghesi
Mar 15, 2018 rated it it was amazing
Recensione completa: http://www.leggereinsilenzio.com/2018...

« Non voglio anticiparvi nulla della trama perchè credo che dobbiate scoprire ogni singolo tassello da soli, pagina dopo pagina. Posso, invece, assicurarvi che in Scrivere è un mestiere pericoloso troverete non solo quegli elementi che vi hanno fatto innamorare in modo definitivo del primo capitolo, ma anche nuovi accenti e sorprendenti sfumature in grado di rendere questo secondo incontro ancora più intrigante e misterioso. Non è semp
...more
Francesca Vallicelli
Feb 15, 2019 rated it really liked it
4 e mezzo

Questa serie dà assoluta assuefazione! Amo, amo, amo questa protagonista🔝😍 È la mia preferita, ma in realtà mi piacciono tutti. Per un motivo: hanno il carattere della tridimensionalità, sono talmente ben tratteggiati da sembrare persone in carne e ossa. Questa è la carta vincente, insieme allo stile.
Frappyfraps
May 17, 2018 rated it really liked it
Vani Sarca colpisce ancora! Devo ammettere che ho apprezzato maggiormente il primo libro per quanto riguarda la trama che, nel complesso, risulta forse un po' scontata. Alice Basso riesce però veramente a essere scorrevole, divertente, pungente. I personaggi sono convincenti, ben presentati tutti, comparse comprese, e per quanto mi riguarda, insieme alle descrizioni dei luoghi, rappresentano il vero punto di forza di questo libro e, in generale, dell'intera saga. Nota ulteriore di merito: le cit ...more
Eleonora
Una delle poche volte in cui il secondo volume della serie non è di livello più basso rispetto al primo. Non ho tempo per scrivere altro, inizio subito il terzo :)
Anna Tomasso
Non conoscevo questa autrice, mi è piaciuta tantissimo la protagonista del libro Vani Sarca, ho adorato il suo essere dark, ironica e sarcastica, ma sotto sotto c'è un cuore...
Penso che l'autrice abbia scritto un altro libro prima di questo ma si legge cmq bene
Anncleire
Jan 14, 2017 rated it really liked it
Shelves: contemporary, romance
Voglio più Berganza... lo amo!

Recensione anche sul mio blog:
http://pleaseanotherbook.tumblr.com/p...


“Scrivere è un mestiere pericoloso” è il secondo volume delle avventure di Vani Sarchi della incredibilmente arguta Alice Basso, edito da Garzanti. L’ho iniziato con le aspettative a mille appena chiuso il volume precedente, e devo dire che la Basso non mi ha deluso minimamente, anzi, la storia se è possibile ha ancora più verve. Vani è l’emblema di una società, la virtualizzazione di un prototipo
...more
ReginLaRadiosa
Jun 07, 2016 rated it it was amazing
Rieccoci con la mia amata Vani Sarca! Se non sapete di cosa sto parlando, tornate indietro e leggete la mia recensione del primo libro della serie: "L'imprevedibile piano della scrittrice senza nome"!

Vani è tornata ed è sempre la solita! Ora che è ufficialmente un consulente esterno della polizia, il commisario Berganza è il suo capo ed è convinto che lei possa essergli utile facendo "ciò che sa fare meglio". Vani, infatti, userà la propria capacità di entrare nella testa delle persone per indag
...more
Gabriele Missaglia
Jun 03, 2018 rated it it was amazing
Sicuramente è un libro che vale la pena leggere. Soprattutto se lo si guarda dal punto di vista della scrittura. Le prime pagine sono di assestamento, ma dopo aver preso il ritmo, si può apprezzare la vivacità, il colore e la ricchezza di uno stile che riesce a essere una mimesi perfetta del linguaggio di oggi. I dialoghi poi sono molto più che verosimili: è un libro vivamente consigliato per chi vuole apprendere una buona tecnica di scrittura. Per quanto riguarda il genere, è, più o meno, un gi ...more
Federica
May 19, 2017 rated it it was amazing
http://ennesimobookblog.blogspot.it/2...

Questo libro esattamente come il precedente è bellissimo; ritroviamo la Vani di sempre, ironica, asociale, amante dei libri. Sempre con i suoi vestiti neri e con quel suo talento speciale che le permette di capire gli altri al volo, utile sia per il suo lavoro di ghostwriter che per l’altro suo lavoro, quello dove si ritrova ad aiutare il commissario Berganza per certe indagini…. E proprio qui ritroviamo anche lui, perché dietro il libro di ricette che Van
...more
« previous 1 3 4 5 6 7 8 9 next »
There are no discussion topics on this book yet. Be the first to start one »
  • Le ossa della principessa (Alice Allevi, #3)
  • Romanzo rosa
  • Madama Sbatterflay
  • I ragazzi del massacro (Duca Lamberti, #3)
  • Per mano mia: Il Natale del commissario Ricciardi
  • Non ho tempo per amarti
  • Roderick Duddle
  • Acquanera
  • Niente è come te
  • L'età sottile
  • Se ti abbraccio non aver paura. Il viaggio di Franco e Andrea
  • L'abbazia dei cento peccati
  • La prima cosa bella
  • Quattro etti d'amore, grazie
211 followers
Alice Basso è nata nel 1979 a Milano e ora vive in un ridente borgo medievale fuori Torino.
Lavora in una casa editrice.
Nel tempo libero finge di avere ancora vent'anni e canta in una band di rock acustico per cui scrive anche i testi delle canzoni. Suona il sassofono, ama disegnare, cucina male, guida ancora peggio e di sport nemmeno a parlarne.

Other books in the series

Vani (5 books)
  • L'imprevedibile piano della scrittrice senza nome
  • Non ditelo allo scrittore
  • La scrittrice del mistero
  • Un caso speciale per la ghostwriter
“Vani Sarca, señores. la mujer que, cuando repartieron la integración social, estaba en casa leyendo a Salinger.” 3 likes
“En una carta: ¿han recogido de un cojín los ochenta gramos de una nota de despedida? Sí, el papel pesa. Cualquiera que lo ha manejado lo sabe. El tema del peso específico definido podría funcionar para el papel blanco, el papel intacto (sin cortar); la cuestión es que el papel tiene esta propiedad única, esta reactividad químico-emotiva con la cual, apenas escribes algo en é, su peso cambia.” 3 likes
More quotes…