Goodreads helps you keep track of books you want to read.
Start by marking “La signorina Tecla Manzi” as Want to Read:
La signorina Tecla Manzi
Enlarge cover
Rate this book
Clear rating
Open Preview

La signorina Tecla Manzi

3.45  ·  Rating details ·  245 ratings  ·  34 reviews
"Sono bravi tutti a far girare un romanzo attorno a uno schianto di femmina. Solo Vitali ci riesce con una come la signorina Tecla Mnazi." Antonio D'Orrico, "Sette - Corriere della Sera"

"Vitali ama la trama e la gestisce con straordinaria sapienza, intrecciando e dipanando senza posa i fili di una matassa che sembra non avere mai fine." Franco Brevini, "Panorama"

"I libri d
...more
Hardcover, 262 pages
Published October 2013 by Garzanti (first published 2004)
More Details... edit details

Friend Reviews

To see what your friends thought of this book, please sign up.

Reader Q&A

To ask other readers questions about La signorina Tecla Manzi, please sign up.

Be the first to ask a question about La signorina Tecla Manzi

This book is not yet featured on Listopia. Add this book to your favorite list »

Community Reviews

Showing 1-30
3.45  · 
Rating details
 ·  245 ratings  ·  34 reviews


More filters
 | 
Sort order
Barbara
Aug 10, 2014 rated it did not like it  ·  review of another edition
Non c'è nulla da fare, dopo La modista ho riprovato a leggere Vitali ma l'impressione è sempre la stessa: sopravvalutato misteriosamente da pubblico e critica.
Anche in questo romanzo la trama è talmente inconsistente da lasciare esterrefatti ma quello che più mi disturba è il suo "stile" di scrittura: frasi brevissime, 5 massimo sei parole e capitoli spesso di non più di una pagina. Ne risulta una lettura molto frammentaria e quello che rimane è solo il dubbio sul perché si stia leggendo proprio
...more
arcobaleno
Scopro di aver letto questo romanzo (2007); scopro di averlo commentato aNobianamente con un laconico "umorismo piacevole e inaspettato"; scopro, soprattutto, di non ricordare assolutamente nulla del contenuto, nemmeno del suo umorismo. Mi sento in diritto di ...'destellarlo'; dunque lo passo a due!
Arwen56
Molto gradevole, anche se meno di Olive comprese, questo secondo romanzo che ho letto di Vitali. Mi piace la sua asciuttezza espressiva, mi piace ritrovare il lago di Como nelle sue pagine, mi piace il sapore delle piccole cose e di antiche atmosfere che riesce a far rivivere. Di sicuro, anche lui ha amato molto Don Camillo. Ci potrei scommettere.
Giulia
Sep 20, 2017 rated it did not like it  ·  review of another edition
È un no. Struttura del periodo praticamente inesistente, se la cava con frasi lapidarie e a mio avviso male accostate. Un intreccio caotico che solo nelle espressioni dialettali riesce ad essere, a tratti, divertente. Unica nota positiva: il titolo.
Proverò a leggere altro di Vitali, magari ho iniziato dal libro "sbagliato".
Adam Quadrelli
Mi piace molto lo stile e la storicità usata dal Vitali. Questo libro l'ho però trovato un filo troppo intrigato.
Trama sicuramente originale e a tratti divertente
Stefania Crepaldi
Questo è il primo romanzo in assoluto di Andrea Vitali che leggo. Considerata l’ampiezza della sua produzione letteraria non sapevo proprio da che storia iniziare per fare amicizia con la sua produzione letteraria e con il suo stile.

La signorina Tecla Manzi ha attirato la mia attenzione, perché fin dal nome è possibile immaginarsi il personaggio: un donnino basso basso, secco secco, preciso preciso, con cinque chiavi e altrettante serrature che difendono la sua casa dai malintenzionati, un cappo
...more
Alessandro
In un paese dove non succede mai nulla, Bellano sul lago di Como durante gli anni 30, un maresciallo sardo si ritrova finalmente un passatempo che lo distragga dai continui pensieri verso la sua amata lasciata nell’isola, e di cui stava dimenticando persino i lineamenti. Il passatempo glielo fornisce la piccola signora, anzi signorina, Tecla Manzi che indossa un cappotto color grigio topo e porta una borsetta tenuta stretta con le mani all’altezza dello stomaco.
Il resto della recensione si può l
...more
Prescritto
Semplice, si può leggere.
Lauretta
Nov 07, 2018 rated it really liked it  ·  review of another edition
Un bel romanzo, con personaggi divertenti e colorati, in un'epoca lontana ma ben descritta. La signorina Tecla Manzi mi è proprio piaciuta!
Moloch
Dec 30, 2010 rated it it was ok  ·  review of another edition
Recommended to Moloch by: Recensione di A. D'Orrico su Sette/Magazine
Un’altra (parziale) delusione da imputare a D’Orrico, che esalta fino all’eccesso autori che poi non mi sembrano mai granché (ricordo una sola eccezione). Ormai da parecchio tempo nella mia libreria mi aspettava al varco questo libro, che in effetti partiva da uno spunto simpatico e originale: siamo nel settembre 1935 e nel sonnacchioso paesello di Bellano, sul lago di Como, l’arcigna zitella Tecla Manzi si rivolge ai carabinieri per denunciare la scomparsa del quadretto col Sacro Cuore di Gesù ...more
Monica
May 15, 2019 rated it did not like it  ·  review of another edition
Brutto e mal scritto
Antonella Gagliano
Libro divertente
Keksisbaby
Apr 16, 2012 rated it it was amazing  ·  review of another edition
Shelves: read-2009, borrowed
Eigentlich ist Efisio Mannu nur die Urlaubsvertretung des Feldwebel und alles sieht nach einem ruhigen Dienst aus. Doch dann platzt ein resolutes Mütterchen in die Dienststelle und fordert die Carabinieri auf dem Diebstahl des Heiligenbildes "Das Herz Jesu" nachzugehen. Um die schrullige Frau loszuwerden, beginnen die Carabinieri eher widerwillig mit den Ermittlungen. Zumal noch weitere seltsame Vorkommnisse, wie ein Fall von abscheulicher Grabschändung, die Aufmerksamkeit der Polizisten erforde ...more
Hermioneginny
Dec 20, 2013 rated it really liked it  ·  review of another edition
La signorina Tecla Manzi si reca dai carbinieri di Bellano per denunciare un grave fatto: qualcuno le ha rubato un quadro del Sacro Cuore. Il maresciallo è in licenzia, così il brigadiere ordina all'appuntato di indagare. Ben presto il brigadiere si ritrova a indagare sulla profanazione della tomba di un noto usuraio, al cui interno ci sono i resti di una donna...

Carinissimo, adoro lo stile di Vitali, sembra di passeggiare per la Bellano degli anni Trenta, i suoi personaggi hanno sempre nomi spa
...more
Fabio
A volte mi chiedo perché continuo a leggere libri di Vitali. La risposta, fondamentalmente, è perché costituiscono l'equivalente della "serata libera", di disimpegno e decompressione, soprattutto dopo libri un po' più densi ( in questo caso Virginia Woolf ). Ad ogni nuova lettura, però, aumenta il senso di déjà lu: un po' di fascismo di provincia qui, un pizzico di lussuria lì, qualche inghippo nel tranquillo tran-tran della caserma dei carabinieri... Viene salvato dalla leggerezza e dai capitol ...more
Antonio Fini
Tre stelle e mezzo si possono dare?
Un libro il cui principale pregio è, alla fine, il titolo: raramente si trovano titoli così efficaci!
Chi può mai essere la "signorina" Tecla Manzi?
Una ragazza giovane e bella?
Tecla?
Eh no...
E due carabinieri, uno sardo e l'altro siciliano, in riva al lago di Como, possono andare d'accordo? Impossibile!
Vitali è sempre apprezzabile per l'impagabile ironia che trasuda da ogni riga. L'ambientazione in epoca fascista è quanto di più attuale si possa pensare...
Frank
Jan 28, 2011 rated it really liked it  ·  review of another edition
Shelves: ebook
Ho letto un altro libro di Vitali e anche quello era ambientato sulle sponde del lago di Como negli anni 30. Ho trovato un racconto scorrevole, con qualche aneddoto curioso all'interno. Tutto sommato una lettura che non mi è dispiaciuta. A mio parere un modo di scrivere simile ai primi libri di Carlo Lucarelli.
Saya
Jun 20, 2012 rated it liked it  ·  review of another edition
il quadretto della "sciura" Tecla!dove sarà mai finito?^__^ simpatico come sempre!dopo questo si collega "la mamma del sole" altro libro autoconclusivo (si collegano perchè ambientati nello stesso posto con gli stessi personaggi, ma la storia è ben diversa!)protagonista sempre la caserma dei carabinieri di bellano.
Elisabetta
The usual funny Vitali, who narrates about a bit of Italy in early '30 through village mysteries and peculiar characters. I love the fact that he is always able to picture the characters in a way you see them clarly in your mind, and put them into the village like you were living there too ;) A nice reading for an unusual summer afternoon :)
Mat F.
Jul 31, 2014 rated it did not like it
Shelves: abandoned
Seconda "sòla" di fila del Vitali. I continui salti tra un capitoletto e l'altro alla fine--anzi, fin dall'inizio--risultano stancanti, o meglio ancora: irritanti.
Ne resterò alla larga per un bel po'…
Monica
May 13, 2014 rated it really liked it  ·  review of another edition
Un romanzo vivido e divertente, dove niente e' come sembra. Vitali ci insegna un detto che tutti conoscono: non fermarsi mai alle apparenze. Perche' qualche volte anche gli agnelli hanno gli artigli...
vania
Nov 15, 2010 rated it it was ok  ·  review of another edition
Shelves: vitali
Mah.

Dr. Vitali, medico di base.
Troppo tempo libero a disposizione?
Non devi scrivere per forza romanzi, per ingannare le ore in cui l'ambulatorio è chiuso.
Hai provato con le parole incrociate?
Ecco, bravo.
Insisti.
Lisetta
Sep 01, 2012 rated it really liked it  ·  review of another edition
vitali si contraddistingue sempre per la sua grande capacit�� descrittiva, in storie di per s�� semplici, come la quotidianit��.
Orietta
Feb 10, 2016 rated it really liked it  ·  review of another edition
molto carino, ben scritto e bella trama
incipit mania
Incipit

«Si chiama Osmide», disse zio Pino.
La signorina Tecla Manzi incipitmania.com
Michela
carino.....
FRANCESCA
Meno complesso ed "evoluto" di una finestra Vistalago, anche i personaggi sono meno strutturati. Tuttavia mi è piaciuta la scorrevolezza narrativa, lo stile vagamente scanzonato. Gradevole.
Miguel
Oct 27, 2016 rated it really liked it  ·  review of another edition
Un romanzo divertente, nello stile di Vitali. Tuttavia, rimane dietro alcuni suoi, come Una finestra Vistalago, o Almeno il Cappello. Punto negativo: non ci sorprende...
Fiorella Tarantino
questi libri di vita popolare e buoni sentimenti, mi ammorbano
« previous 1 3 4 5 6 7 8 9 next »
There are no discussion topics on this book yet. Be the first to start one »

Readers also enjoyed

  • Un karma pesante
  • Né qui né altrove: Una notte a Bari
  • Argento vivo
  • Col cavolo
  • Le luci nelle case degli altri
  • La collega tatuata
  • Il catino di zinco
  • Eredità: Una storia della mia famiglia tra l'Impero e il fascismo
  • L'ultima lacrima
  • Gli arancini di Montalbano (Commissario Montalbano, #4.7)
  • L'elenco telefonico di Atlantide
  • Il conto delle minne
  • Chi manda le onde
  • Dizionario delle cose perdute
  • Ali di babbo
  • Tecniche di seduzione
  • Vita
  • Je leeft maar 1 keer
See similar books…
100 followers
Italian writer and doctor. Andrea Vitali è nato nel 1956 a Bellano, sulla riva orientale del lago di Como, dove esercita la professione di medico di base. Ha pubblicato Il meccanico Landru (1992), A partire dai nomi (1994), L'ombra di Marinetti (1995, premio Piero Chiara), Aria del lago (2001) e, con Garzanti, Una finestra vistalago (2003, premio Grinzane Cavour 2004, sezione narrativa, e premio l ...more