Goodreads helps you keep track of books you want to read.
Start by marking “Dimentica il mio nome” as Want to Read:
Dimentica il mio nome
Enlarge cover
Rate this book
Clear rating
Open Preview

Dimentica il mio nome

4.3  ·  Rating details ·  2,240 Ratings  ·  131 Reviews
Quando l'ultimo pezzo della sua infanzia se ne va, Zerocalcare scopre cose sulla propria famiglia che non aveva mai neanche lontanamente sospettato. Diviso tra il rassicurante torpore dell'innocenza giovanile e l'incapacità di sfuggire al controllo sempre più opprimente della società, dovrà capire da dove viene veramente, prima di rendersi conto di dove sta andando. A metà ...more
Hardcover, 236 pages
Published October 16th 2014 by Bao Publishing (first published 2014)
More Details... edit details

Friend Reviews

To see what your friends thought of this book, please sign up.

Reader Q&A

To ask other readers questions about Dimentica il mio nome, please sign up.

Be the first to ask a question about Dimentica il mio nome

Community Reviews

(showing 1-30)
Rating details
Sort: Default
|
Filter
Carmine
Oct 24, 2015 rated it liked it
Ritornare al passato

Finalista al premio Strega, categoria giovani, "Dimentica il mio nome" è un'opera sicuramente buona e narrata con la consueta verve che contraddistingue il simpatico Zerocalcare.
L'anarchia stilistica - vignette asimmetriche, didascalie sparse per la pagina, precisazioni e spoilers sparati alla rinfusa - risulta il pregio più grande del fumetto; funziona meno l'inserimento di elementi surreali e onirici, quasi di rottura, che provano a dare un respiro più ampio e filosofeggi
...more
Matteo Fumagalli
Nov 05, 2017 rated it really liked it
Shelves: illustrati, bao
Videorecensione: https://youtu.be/VmXKRkxvKZA
Tanabrus
Oct 13, 2014 rated it really liked it
Shelves: fumetti, bao
Quinto libro di Zerocalcare. Un libro che mostra la sua maturazione ed evoluzione stilistica. E che, dopo l'esperimento postapocalittico (a mio avviso fallito) de I Dodici, torna a divertire e a commuovere producendo un'altra ottima opera.

Torniamo alle atmosfere familiari e sperimentate di Rebibbia e dell'intimismo di Zerocalcare.
E questa volta il tema è pesante, molto pesante. La morte della nonna materna, una nonna con cui il bambino Zerocalcare aveva avuto un rapporto particolare vivendo da l
...more
Roberta
Oct 18, 2015 rated it it was amazing
Uno dei più belli, finora. Mi ha fatto ridere, identificare, emozionare, commuovere. Direi che le sue sono le uniche graphic novel che leggo con amore e senza nessuna ambivalenza. Vagoni di plumcake per Zerocalcare!
Giovanna
Dec 04, 2015 rated it really liked it
A quanto pare questo volume sembra essere il preferito di molti. Io ammetto di avergli preferito nettamente L'armadillo, "purtroppo".

Avrei dovuto leggere la trama e rendermi conto prima di iniziare che Dimentica il mio nome non era il volume adatto da leggere sotto esami. Si legge comunque velocemente, ma avrei preferito non aggiungere la tristezza alle mie ansie, ecco.

Comunque promosso (è pur sempre Zerocalcare su), ma mi aspettavo un poco di più.
Anna [Floanne]
Attualmente in preda a un nuovo crush letterario (e a me i fumetti non sono mai piaciuti!!!)
Gianfranco Mancini
"Allora che dovemo cerca'? Un anello?" "Si, mia nonna ci teneva, ce l'aveva da un sacco di anni..." "Ammazza ma che era Gollum tu' nonna?" XD
Manuel Chiofi
Oct 18, 2014 rated it really liked it
Quando Zerocalcare scrive storie più ampie di una tavola bisettimanale dimostra tutto il suo potenziale narrativo. Il libro fa meno effetto di Un Polpo alla Gola, ma la storia è comunque ben costruita e il mix di realtà e fantasia è ben riuscito.
Le paure, i blocchi psicologici, il bisogno di affetto acquistano finalmente un senso, un significato profondo che nelle tavole del blog può risultare poco chiaro e che, le mio gusto personale, a lungo andare stanca.
Battute ce ne sono, ma non sono il pun
...more
Giorgia
Dec 11, 2017 rated it liked it
Una storia molto tenera e ricca di simbolismi. L'approdo al "fantastico" all'inizio non mi stava soddisfacendo,a poi, entrando nell'ottica ho iniziato ad apprezzare questa piega che la storia stava prendendo.

Per ora, il mio preferito rimane La profezia dell'armadillo
Utti
Jun 29, 2018 rated it it was amazing
Quello che Zerocalcare riesce a raccontare tramite i fumetti è incredibile, riesce ad affrontare questioni spinose e difficili con il giusto grado di ironia senza mai perdere la lucidità e il brio.
Dimentica il mio nome è forse il più incredibile di tutti. Meraviglioso.
beesp
Mar 16, 2018 rated it it was amazing
5 stelle e l’ho messo tra i preferiti, e questo continua a non essere abbastanza per spiegare la bellezza dei racconti di Zerocalcare, la facilità con cui sembrano trovare questa comunicazione immediata e la stratigrafia di immagini e cultura che poi si può analizzare.
“Dimentica il mio nome” è una storia di famiglia, personale. Per quanto sia una storia peculiare e fuori dal comune, la bravura di chi sa narrare è quella di raccontare in modo che chi è spettatore possa riconoscere qualcosa che ha
...more
Lisachan
Sep 23, 2015 rated it it was amazing
Shelves: favorites
Non voglio perdere troppo tempo a spiegarvi quant'è bello perché non ho ancora trovato un essere umano al mondo che abbia letto Dimentica il mio nome e ne sia uscito dicendo "minchia lammerda", quindi sospetto sarebbe un po' superfluo, però due parole volevo dirle. Una delle due parole è che la gente della mia generazione che parla alla mia generazione come fa Calcare la posso contare sulle dita di una mano. Una sola. E l'onestà straordinaria e senza giustificazionismi di sorta con cui lo fa Cal ...more
Sergio Frosini
Nov 11, 2014 rated it liked it
Troppo poche tre stelle? Probabilmente sì.
Sì, certo, l'ho letto in una sera tirando tardi a letto, quindi proprio così scarso non dev'essere.
Ma non so, qualcosa nel complesso non mi convince.
Sarà l'armadillo, particolarmente insopportabile in queste pagine; sarà che non ne posso più della difesa ad oltranza dell'indifendibile Rebibbia; sarà anche che il "finale", nonostante tutto non mi soddisfa.
O sarà semplicemente che a furia di sentire dei peana sul capolavoro di Zerocalcare, qualcoina di
...more
Suni
Apr 19, 2015 rated it it was amazing
Poco dopo la morte della nonna materna Zerocalcare scopre che quel ramo della sua famiglia nasconde un passato avventuroso, "da romanzo".
E questo romanzo decide di raccontarlo anche a noi, con una graphic novel particolarmente ben riuscita, ispirata, commovente, fantasiosa nel rendere in forma di metafora fatti e situazioni che non si possono evidentemente rivelare, neanche dopo tanti anni.
5 stelline e tante lacrime sul finale.
Enn_oui
Apr 05, 2016 rated it it was ok
Si può crescere senza essere necessariamente vecchi

Due passi avanti in mezzo a riflessioni sentite e spiazzanti, e quattro indietro quando cerca di riequilibrare le parti "serie" (e perché mai poi?) con leggerezza adolescenziale e spunti comici
Salvo
Jul 05, 2015 rated it it was amazing
B-E-L-L-I-S-S-I-M-O
5 stelle piene proprio come La profezia dell'armadillo, e ho detto tutto.
Wayne McCoy
Mar 16, 2018 rated it really liked it  ·  review of another edition
Shelves: graphic-novels
'Forget my name' with story and art by Zerocalcare is a family story told with humans and animals. After finishing it, that decision sort of made sense.

Zerocalcare lives near Rebibbia prison near Rome with his mother and near his grandmother. After his grandmother's death, he cleans her apartment. He discovers secrets about her life before she lived in Rebibbia. At her funeral, a whole host of strange people show up to bid her farewell, each calling her a different name. Zerocalcare examines his
...more
melo
Oct 23, 2014 rated it it was amazing  ·  review of another edition
Shelves: comics
poi arriva l'ultimo di zerocalcare (con la copertina disegnata da gipi, preordinato due mesi fa, perché io valgo), mi metto sul divano per rilassarmi, e assieme al solito spasso in appena tredici pagine ti arriva una filata di pugni nello stomaco che ti ribaltano, ti aprono e ti scavano nelle budella
a seguire, una storia a metà tra il delirio e un film con cary grant, tra lo sguardo disilluso e la delicatezza di chi è ancora capace di sognare
soprattutto, quello di cui c'è sempre più bisogno, una
...more
Lightblue
Oct 01, 2015 rated it it was amazing
Quest'anno a Pordenonelegge 2015 non potevo perdermi l'incontro con Zerocalcare. Che dire? E' stato esilarante, ma anche profondo. Forse Zero non ha il dono di saper parlare in pubblico, ma accidenti se sa disegnare. Questa graphic novel fa ridere fino alle lacrime (memorabile la scena del Pisolone e del momento in cui si guarda negli occhi una persona morente, fino alle vignette con Ken il Guerriero), ma fa anche commuovere, tantissimo. Mi rimarrà nel cuore la scena in cui si parla del rimpiant ...more
Kua
May 04, 2015 rated it it was amazing
Shelves: comics, d-1
Ho aspettato più del solito a comprare l'ultimo lavoro di Zerocalcare, perchè Dodici non mi era proprio piaciuto (tre stelle per affetto). Avevo cominciato a pensare alla solita macchina editoriale che spreme gli autori sull'onda del successo, anche se non hanno più niente da dire. Ora che ho letto Dimentica il mio nome so che, per quanto riguarda Zerocalcare, non è così. E sono contenta.
Paola
Jan 04, 2017 rated it it was amazing
Altra bellissima prova di Zerocalcare che si conferma sempre più come ottimo narratore di storie.
Qui, come in Kobane calling, è riuscito a mettere su carta paure, segreti, sensi di colpa e a raccontare una storia della sua famiglia piena di cuore. L'artificio di usare l'elemento fantasy per rispetto dei suoi cari è perfettamente riuscito.
L'unico tocco di colore delle tavole (normalmente assente nei disegni di Zerocalcare) crea un bel contrasto.
Un libro e una tazza di tè
Bellissimo! Adoro ufficialmente Zerocalcare che attraverso i suoi disegni e le sue battute riesce a descrivere perfettamente le ansie, le paure e i dolori senza mai renderli pesanti e noiosi e che racconta temi forti come se fossero vicende divertenti.
Panssj
Oct 23, 2014 rated it it was amazing
Shelves: graphic-novel
Novantadue minuti di applausi. La miglior opera di Zerocalcare finora, assieme a "La Profezia dell'Armadillo". Bello, bello, bello. E se li merita tutti i complimenti.
Tangorfopper
Oct 30, 2014 rated it it was amazing
Capolavoro.
Liliana
Oct 18, 2014 rated it it was amazing
Probabilmente il miglior Zerocalcare
Andrea Amadio
Jul 22, 2016 rated it it was amazing
Oh, io il premio Strega glielo avrei dato a mani basse; ho pianto, ho riso, ho riflettuto, ho avuto paura. Ho sentito EMOZIONI. Non è qualcosa che merita un premio? STACCE.
Simone Guidi
Oct 21, 2014 rated it really liked it
Shelves: fumetti
Ed eccoci qua, cari corridori, all'ormai consueto appuntamento ANNUALE col fumetto del buon Michele Rech, in arte Zerocalcare.

TATTARATTA-TARA-TA!
( Parte la sigla e vai con lo show )

Sì perchè, come la sagra della Pupporina e del neccio con la ricotta, il Signor Zero ci assicura la sua presenza (sugli scaffali delle fumetterie) con un'inesorabile cadenza di 12 mesi spaccati.
Dodici mesi durante i quali si fa un culo tarallo di quelli potenti per riuscire a confezionare le sue opere in tempo per
...more
Elisa
Jul 15, 2017 rated it liked it
La vicenda raccontata in questo libro esce dai soliti schemi di Zerocalcare, è più complessa ed è in grado di offrire diversi spunti di riflessione, tuttavia ho trovato che Zerocalcare non sia ancora abbastanza maturo per gestire i metodi di narrazione più strutturati che ha scelto di utilizzare qui, che risultano spesso macchinosi e forzati. Le numerose allegorie hanno appesantito molto la mia lettura, nel continuo tentativo di decifrarle, e mi hanno reso difficile calarmi appieno nella vicenda ...more
stefiereads
May 18, 2018 rated it did not like it  ·  review of another edition
DNF at 20%

I loved the illustration. But as for the story, I am totally lost.
Seeing some people loving this book, I'm pretty sure the problem is with me.
This book is just not for me. I really don't get it. I don't know what is it about. Maybe lost in translation? All I know is I am super confused with this one.

But, thank you NetGalley for the providing the e-copy :)
Pollapollina Books
Jul 08, 2018 rated it it was amazing
Shelves: graphic-novels
"E' come un baratto. Tu dai un pezzetto di una cosa tua, in cambio di sicurezza. Comodità. Ma pezzetto dopo pezzetto, quanto sei disposto a cedere per essere rassicurato? E soprattutto, sei sicuro che quello che stai cedendo appartiene solo a te?"
« previous 1 3 4 5 6 7 8 9 next »
There are no discussion topics on this book yet. Be the first to start one »
  • unastoria
  • Roderick Duddle
  • Come prima
  • L'armata dei sonnambuli
  • Golem
  • Sofia si veste sempre di nero
  • Portugal
  • Arrugas
  • Il porto proibito
  • Will Eisner's New York: Life in the Big City (The New York Tetralogy, #1-4)
  • Pan
  • Castro
  • Ascolta il mio cuore
  • Elianto
  • L'italiano: Lezioni semiserie
  • Gon: Volume 1 (Gon)
  • Romanzo criminale
  • Freddie and Me: A Coming-of-Age (Bohemian) Rhapsody
790 followers
Zerocalcare sul finire del 2011 ha quasi 28 anni e per un sacco di tempo ha fatto soprattutto fumettacci sulle fanzine fotocopiate e locandine per concerti punk hardcore. Oltre ad un numero sterminato di autoproduzioni nel circuito dei centri sociali, ha collaborato anche con il quotidiano Liberazione (pagina delle illustrazioni, ormai chiusa), il settimanale Carta (chiuso), i mensili XL di Repubb ...more
“Un uomo senza un segreto, è un uomo senza identità.” 17 likes
More quotes…