Jump to ratings and reviews
Rate this book

Alakim #1

Alakim: Luce dalle tenebre

Rate this book
Alakim è un permanente divorato da una fame crudele. Reietto in cielo e braccato in terra da una schiera di guerrieri immortali, condivide il suo rifugio sotterraneo con due Nephilim, abili combattenti e fedeli compagni nella sorte.
Di giorno è costretto all’oscurità, mentre la notte si aggira per le vie di una Marsiglia trasgressiva, in cerca di un modo per assolvere al patto stretto con Lucifero. È proprio durante questa ricerca che un prete dalle eccezionali capacità sensitive gli suggerisce un antico testo custode di segreti proibiti, portandolo così a imbattersi in Nicole, una giovane libraia animalista.
La ragazza ingaggia una lotta impari per non venire travolta dall’indole tenebrosa di Alakim e dal suo spiccato gusto per la malvagità, ma l’ardore che scocca tra loro rapisce corpo e mente, lasciandola senza via di fuga, sopraffatta dall’impetuosità dell’immortale e dalla scoperta di una realtà troppo grande da accettare: una realtà per la quale occorre avere fede.
Così, in un susseguirsi di eventi inaspettati, mettendo a rischio la propria esistenza, i suoi amici e Nicole stessa, Alakim fa di tutto per dare a Lucifero ciò che gli spetta, lottando, tracciando la sua strada nel sangue e spingendosi oltre i limiti.
Perché avere una possibilità di scelta è l’unica cosa cui non è disposto a rinunciare, anche se quello da pagare è un inimmaginabile prezzo.

412 pages, Paperback

First published November 30, 2013

Loading interface...
Loading interface...

About the author

Anna Chillon

15 books125 followers
Anna Chillon nasce a Modena, si diploma come ragioniera ed esercita in tale ambito fino a quando non decide di dare una svolta alla propria vita insieme a suo marito Robby. Ora vive in Sardegna, dove si dedica alla creazione di romanzi a carattere urban fantasy, storico e contemporary romance. Oltre a scrivere è appassionata di macramè, ama il mare, l’energia della natura, e la pizza.

Ratings & Reviews

What do you think?
Rate this book

Friends & Following

Create a free account to discover what your friends think of this book!

Community Reviews

5 stars
97 (45%)
4 stars
66 (30%)
3 stars
36 (16%)
2 stars
9 (4%)
1 star
6 (2%)
Displaying 1 - 30 of 53 reviews
Profile Image for Amarilli 73 .
2,139 reviews68 followers
September 14, 2018
Niente da fare. Iniziato due volte e mollato.
Lentissimo, nessuna empatia con i tizi, tutto già visto.
Non è un problema dell'autrice, ma proprio mi manca la voglia di proseguire :(
Profile Image for Giada.
243 reviews59 followers
August 20, 2017
Per questo genero generalmente mi rivolgo ad autori stranieri, ma di tanto in tanto ne trovo uno veramente buono anche di stampo italiano. E devo dire che lo avevo sottovalutato leggendo la trama. Ne sono rimasta piacevolmente sorpresa e leggerò senz'altro anche i seguiti
Profile Image for Carmen Aquino.
280 reviews24 followers
November 2, 2017
Alakeleim il Serafino, l’angelo più luminoso e potente dell’Eden, ed ora Alakim un’anima irrequieta tra i vicoli di Marsiglia che lotta contro la sua vera natura e la fame.
Una fame insaziabile che si nutre di crudeltà e dolore che lo danna ad ogni pasto e fa di lui un mezzo Demonio. Una volta era l’angelo capace di cacciare suo fratello Lucifero dall’alto dei cieli e ora in pena stipula con lui un patto che mette in crisi il suo essere.

“Ciò che era dentro Alakim bramava di emergere, mentre ciò che lo ingabbiava smaniava per impadronirsi della sua anima”

Il patto prevede che invochi e consegni a Lucifero i quattro cavalieri dell’apocalisse e per fare ciò ha bisogno dell’aiuto di un’Invocates, donna capace di invocare gli angeli.

Nicole è un libraia che lavora circondata da libri antici e mistici, animalista lotta per i più deboli, adottata da piccola non si è mai sentita amata e indispensabile per qualcuno, ha un grande potere ma ancora non lo sa.

Il loro primo incontro non è affatto tranquillo, Alakim entrando in libreria per rubare un libro utile per i suoi scopi mostra subito il suo carattere forte, tenebroso, impertinente ed indomito.
Nonostante il timore Nicola prova a tenergli testa in ogni situazione e con il procedere il tempo le loro vite saranno sempre più intrecciate tra loro.

“Quel bastardo era dentro di lei, nel suo cuore, nella sua testa, tenacemente impresso a fuoco in ogni singola cellula del suo corpo. Non sarebbe mai più stata in grado di estirparlo e la cosa più sconvolgente era che lei avvertiva quel legame come se provenisse da luoghi ancora più reconditi del suo cuore”

Questa è una storia cruda, articolata con un interessante intreccio tra angeli e demoni e tra bene e male.
I personaggi sono ben caratterizzati, con personalità prominenti.
La seconda parte è quella che ho preferito, più movimentata e intrigante che ti lascia con un finale da batticuore e la sensazione di una profonda perdita.
Profile Image for Federica Vantaggio.
231 reviews26 followers
May 14, 2016
Mio dio, ma come aveva fatto a sfuggirmi questa chicca di libro?? *_*
Sono completamente senza parole per questa storia che ho letto!! Quanta roba c'è qui dentro?? .-.

La storia è veramente molto complicata per essere spiegata in poche righe.. è un libro che va preso e gustato per ogni singola parola.

Un Invocantes , Nicole, in grado di evocare un angelo. Giovane ragazzina, come la chiama Alakim *W*, che deve ancora trovare il suo posto nel mondo. Finchè non arriverà qualcuno che irromperà prepotentemente nella sua vita, per farle capire chi è davvero, che c'è dell'altro, che non siamo soli e che a volte, quello che crediamo impossibile in realtà ci è solo sconosciuto.


Due Nephilim , Samshat e Muriel, figli di qualcosa che deve essere eliminato: hanno per padre un angelo, un figlio di Dio e per madre una figlia degli uomini. Sono esseri immortali che non dovrebbero avere futuro, e per questo sono destinati al Tartaro, una sorta di Limbo/Inferno dove devono essere relegate queste anime che devono essere private della libertà di scelta.


Un Serafino , una creatura angelica che è quanto di più vicino a Dio: Alakim.

Alakimael che ha perso la sua luce, le sue ali, tutto, per scendere sulla terra, diventare Alakim e portare a termine la sua missione.
Peccato che le cose non vanno mai come stabilito.

Oh dio, è davvero difficile raccontarvi di questo libro, e me ne sto accorgendo parola dopo parola.
Senza dubbio è qualcosa di assolutamente nuovo, una storia straordinaria, capace di incuriosirti e di tenerti incollata al kindle per saperne di più.
E poi, come scrive la Chillon? Mamma mia, che testolina deve avere per aver pensato di scrivere questa storia? C'è dietro del lavoro e si vede tutto! Complimenti!

La storia non è focalizzata solo sui due protagonisti principali, ma ci da la possibilità di osservare anche tutto l'insieme: abbiamo un quadro completo e ben strutturato di tutto e di tutti.
Ma è Alakim il vero protagonista assoluto: angelo caduto che cerca disperatamente di rimanere a galla a causa di qualcosa che lo corrode da dentro. Metà Serafino e metà Diavolo. Qual'è la parte che prevale dipende solo dai suoi istinti, che non sono sempre facili da gestire.
Sadico, sfacciato e irriverente, domina completamente la scena: si fa amare dalla prima pagina fino all'ultima.
Insieme a Samshat e a Muriel: non si possono non amare.

E la stessa Nicole, forte e coraggiosa, che non teme niente e nessuno e che decidere di mettere a repentaglio l'unica cosa che ancora le rimane: il suo cuore. Si affida ad Alakim, non rendendosi conto che è lei quella che sta salvando l'altro.
Alakim non può far a meno di piegarsi alla sua volontà, di rimanere con lei, che diventa la sua ancora di salvezza nei momenti più bui.

Lanciarsi nel vuoto, in qualcosa che non conosciamo e che ci fa paura è sempre una cosa difficile da fare, ma Nicole lo fa (anche se non senza esitazioni), per salvare se stessa e il Serafino.

Bello, bello, bello.
Bella la caratterizzazione dei personaggi, bella la parte storica/divica, belle le coincidenze/segni presenti, bella l'evoluzione della storia.
Un'autrice che non si fa scrupoli a fare quello che è giusto fare, rendendo la storia toccante e forte.

Non vedo l'ora di leggere il secondo!

Io sono vivo e tu non potrai mai sapere cosa significhi questo.
Non potrai mai guardare a una nuova notte, chiedendoti quale strada deciderai di percorrere e dove mai potrebbe portarti. Non saprai mai con quanta intensità gli umani trascorrono ogni giorno, consapevoli del fatto che non tornerà più.
-Alakim
Profile Image for Paoleletta.
53 reviews1 follower
March 11, 2015
finalmente l'ho finito. ho sofferto con questo libro perchè non è per niente leggero e l'argomento (per me) è abbastanza difficile. la partenza è in sordina. ma poi ti travolge, ti prende su e ti porta lontano, nei bassifondi e nei sotterranei di Marsiglia con Alakim Nicole Muriel Samshat Bet Padre Morel e tutti gli altri.
è un libro che mi ha fatto riflettere sul libero arbitrio, sul bene, sul male, sulla necessità del male per far sì che esista il bene e mi sono rimaste molte domande. non vedo l'ora che arrivi il seguito. complimenti alla scrittrice!!!
Profile Image for Chiara F. B..
71 reviews11 followers
June 11, 2018
Preso, lo ammetto, in ebook e con Prime Reading, (quindi pagato o€) più per curiosità del tema angelo che diventa demonio in terra, scacciato dal paradiso. Devo dire che, si, ok, c'è la parte in cui il signor angelo/demonio si trastulla con la signorina Nicole, ma la parte che mi è piaciuta di più è proprio quella della vita di Alakim sulla terra: tutto ciò che fa, che deve fare per sopravvivere, il tormento nel rapporto con Dio, la ricerca di antichi scritti. Questa è la parte che mi dice di potergli dare 3 stelle.
Profile Image for New Adult e dintorni.
1,270 reviews81 followers
October 11, 2015
Mi sono avventurata nella lettura di questo romanzo senza sapere bene cosa aspettarmi, sapevo che c'era fermento e anche tanto apprezzamento per questo racconto così insolito e particolare, caratterizzato da una mescolanza di sacro e profano, di bene e male, di dolore e passione.



Il protagonista di questo racconto è un personaggio altamente controverso e misterioso, Alakim, un serafino caduto, reincarnato in un corpo mortale ma permanente, talmente potente e pericoloso da essere temuto da tutte le schiere angeliche e infernali.
In lui convivono sia il bene che il male, ma è il secondo a predominare sempre e comunque, provocando morte e distruzione.
A causa di un patto infernale è costretto ad assorbire dolore e malvagità per placare il suo corpo dannato, unico strumento posto a baluardo e difesa del mondo (quando la malvagità di Alakim arriva all'apice potrebbe distruggere tutto ciò che incontra) è L'ikra, un marchingegno particolare che gli consente di autoinfliggersi dolore, trafiggendosi il cuore, per tornare in uno stato di semi normalità.

PER LEGGERE IL RESTO DELLA RECENSIONE SEGUITECI SU NEW ADULT e DINTORI BLOG
Profile Image for Simona Busto.
Author 23 books25 followers
December 13, 2015
Ho amato molto questo libro e infatti mi sono già procurata anche il secondo.
Il romanzo è ben scritto, intenso e perfettamente sviluppato.
Tutti i personaggi sono ben tratteggiati e coinvolgenti. E non parlo solo di Alakim e Nicole, i protagonisti, ma anche dei personaggi di contorno, da Muriel allo zio Bernard.
La storia tiene avvinti dalla prima all'ultima pagina, facendo desiderare e insieme temere di leggere di più.
Nessun punto morto, nessuna sbavatura, nessuna ingenuità e nessun eccesso. E tanta tanta azione, che è quello che mi piace in questo genere di romanzi, insieme all'approfondimento psicologico che nel romanzo non manca di certo.
Profile Image for Rosa Campanile.
Author 8 books60 followers
July 11, 2016
Quattro stelle e mezzo!
Ho aspettato per leggere questo romanzo, e il momento giusto sembrava non venire mai. Fino a l'altro ieri. Preso, cominciato e finito in un batter d'occhio. E mi sono innamorata *.* Un mix di urban fantasy, paranormal romance e un pizzico di dark che mi è piaciuto particolarmente.
E poi ho adorato tutti i personaggi, in cima alla lista ovviamente Alakim :D

Recensione coming soon!
Profile Image for Franci Karou .
318 reviews168 followers
May 25, 2014
Voto: 4,5 stelline!

Leggi la recensione completa sul blog (e l'intervista all'autrice): http://coffeeandbooksgirl.blogspot.it...

Angeli: croce e delizia della mia vita da lettrice. Ho sempre amato queste figure, sebbene non abbia mai trovato un romanzo in cui realmente mi abbiano colpito. Ridotti a meri cliché, banalizzati, "romanticizzati" oltre i limiti del sopportabile, o incapaci di trasmettere emozioni, tutti quelli di cui ho letto finora non hanno mai lasciato il segno. Poi arriva Alakim, un Serafino con una personalità controversa, sadica, impenitente, diabolica, perversa, in poche parole S-U-P-E-R-I-N-T-R-I-G-A-N-T-E, e tutte le mie difese crollano, vittime di un personaggio di carta che ha saputo conquistarmi pagina dopo pagina, battuta dopo battuta, al punto da non farmi chiudere occhio la notte. Beh, in parte non l'ho fatto perché ho letto proprio di notte e, in parte, perché questi sono gli effetti collaterali di Alakim, un romanzo che apparentemente sembra un normale urban-fantasy, ma che si dimostra essere un GRAN urban-fantasy, con tutte le carte in regola per soverchiarne molti altri. Alakim è il romanzo sugli angeli che cercavo, un romanzo che riesce a lasciare il segno, a marchiarti dentro e a farti sentire un profondo vuoto dopo averlo terminato. Devo dire che se non fosse stato per la trama originale e per le dritte di Foschia, la mia splendida alter-blogger, non lo avrei preso così tanto in considerazione (sono troppo scottata dalle precedenti letture "angeliche"), ma dato che tutto ciò che consiglia lei per me è sacrosanto, ho deciso di leggerlo e scoprire se avrebbe reso dipendente anche me. Ebbene, lo confermo: questa storia crea assuefazione. I personaggi creati dalla Chillon sono originali, ammalianti, complessi e magnifici, al punto da rimanere impressi a lungo. Il romanzo entra quasi subito nel vivo, lasciando immediatamente intuire la potenza della storia e l'effetto che avrà su chi lo sta leggendo. Il mio approccio è stato davvero positivo, non c'è stato un attimo in cui ho pensato che non fosse il romanzo per me, anche se non me lo aspettavo sorprendente a tal punto! C'è una gran dose di passione in questo romanzo. Leggendolo, avvertiamo quella impiegata dall'autrice, indispensabile per creare un prodotto che catturi, e ne riscontriamo tanta anche nei personaggi e nelle loro intricate relazioni. E' un elemento fondamentale, così come l'intimo, sottile legame tra Bene e Male, tra Luce e Tenebre, trattato dall'autrice con grande maestria. Se siete stufi delle solite storie e dei soliti personaggi, allora vi consiglio di leggere questo romanzo. Non solo non ve ne pentirete, ma vi renderete conto che, a volte, anche dei personaggi "cattivi" e "bastardi" fino al midollo possono entrarvi nel cuore.

E, adesso, veniamo alla storia.
Alakim è un ex-Serafino e, al contrario di quanto si possa pensare, di angelico ha ben poco. Il suo habitat è l'oscurità, vive braccato dai Troni che vogliono ucciderlo e vaga irrequieto tra gli esseri umani spinto da una fame incontenibile per ogni forma di dolore e con l'unico scopo di assolvere ad un patto stipulato con Lucifero. Ma per fare ciò, ha bisogno di un antico testo e di un'Invocantes, qualcuno che abbia il dono di invocare gli angeli. E' così che Alakim s'imbatterà in Nicole, la nipote di un libraio, una ragazza dal caratterino focoso, un'autentica portatrice di guai. Per Alakim non sarà facile avvicinarsi a lei, nonostante lo desideri con tutto se stesso. Per quanto lei lo attiri sin dal primo momento, sa quanto potrebbe essere pericoloso starle vicino e sa anche quanto potrebbe costargli. Nicole non è una ragazza qualunque, lei rappresenta la sua unica possibilità di assolvere al patto, e dovrà fare di tutto per non mettere a repentaglio la sua vita. Eppure, quando è con lei, sente una fame irrefrenabile, oltre che il bestiale istinto di farla sua, di averla in tutti i modi possibili e immaginabili. Nicole, la sua salvezza e la sua rovina.... Riuscirà a farla collaborare anche dopo che le avrà rivelato chi è veramente? E Nicole sarà capace di affrontare la più grande verità e avventura della sua vita, anche se questo vorrà dire abbandonare le sue quotidiane sicurezze e rimettersi al volere e ai capricci di un essere volitivo e impetuoso come Alakim?
Queste non sono che le premesse del romanzo di Anna Chillon, un romanzo che riserva tantissime sorprese e

che, con la sua stuzzicante ironia, i suoi colpi di scena, la sua sensualità e il suo stile impeccabile, saprà catturare moltissime lettrici. E proprio tutte queste caratteristiche hanno contribuito a farmelo amare. Anna ha una scrittura fluida e molto intrigante, ma è in assoluto il personaggio di Alakim il suo punto forte. Lui che con le sue battute taglienti è riuscito più di una volta a strapparmi il sorriso, lui che con la sua potente presenza è stato capace di scavalcare la classifica dei miei personaggi maschili preferiti per piazzarsi ai primi posti. Lui che con la sua natura tormentata, "sporca", dannata, non hanno fatto altro che rapirmi, intrappolarmi tra le spire della sua essenza e condannarmi ad amore eterno verso i suoi scintillanti occhi color argento e ogni dettaglio che lo rende terribilmente unico ed eccitante. E parlando di personaggi unici, non posso non citare anche gli amici di Alakim, Samshat e Muriel, due Nephilim che vivono insieme a lui e che, come lui, mi hanno spiazzata, affascinata e fatta innamorare. Samshat è l'amico di sempre, il più fedele che si possa avere, disposto al sacrificio se necessario. Un uomo dal fisico possente, ma dotato anche di grande sensibilità (l'amore per la sua donna ne è un esempio! *_*). Muriel è bello da togliere il fiato, divertente, pieno di talento. Ha un'età che non dimostra, è saggio e sagace e sprizza sensualità da ogni poro. Devo dire che leggere le battute di questo trio è stata una delle cose più piacevoli che abbia mai fatto negli ultimi tempi. Anna Chillon è stata capace di costruire degli splendidi personaggi (oltre che dei dialoghi eccellenti!), di definirli alla perfezione e, sebbene fondamentalmente abbiano tratti sadici e un po' perversi, risultano convincenti e molto interessanti! Anzi, direi che sono proprio queste caratteristiche a renderli più interessanti.

Non troverete in questo romanzo il tipico personaggio maschile rude ma dal cuore tenero che cambia irrimediabilmente quando conosce una donna capace di mettere a soqquadro la sua esistenza. Alakim è quello che è, dall'inizio alla fine, un essere in bilico perenne tra Luce e Tenebre, una creatura assetata di dolore, di crudeltà, di perversione, di sangue, di tormento. Non è facile amare uno come lui, eppure l'autrice riesce a farcelo amare. Ci affezioniamo davvero a questo personaggio controverso, ricco di ombre, di peccati e terribili ricordi. Un'anima irrequieta che solo una persona speciale come Nicole può tentare di tenere a bada, sebbene non con facilità. Tra i due sarà un continuo sfidarsi, sarà incontenibile odio ma anche travolgente passione. La loro storia è così imprevedibile che non riuscirete a frenare lo scalpitare impazzito del vostro cuore. Il sexy e tenebroso Alakim e la sua "ragazzina" Nicole vi faranno dimenticare ogni cosa, vedrete!
Alakim entra di diritto tra le novità più interessanti che ho letto quest'anno, un romanzo convincente sotto ogni punto di vista. Anche l'ambientazione è particolarmente attraente, specie il luogo in cui vivono Alakim, Muriel e Samshat. Come ho già detto sopra, aspetto con ansia di leggere il seguito e di scoprire come si evolveranno gli eventi. Sono sicura che l'autrice ce ne farà leggere delle belle anche nel prossimo capitolo :)
Consiglio a tutti questa lettura, specie a chi ama le storie forti, violente e passionali, ricche di azione e di fascino, con personaggi straordinari tutti da scoprire, riti oscuri, combattimenti, armi speciali e la grande capacità di tenervi incollati alle pagine!

Continua a leggere qui l'intervista all'autrice: http://coffeeandbooksgirl.blogspot.it...
Profile Image for Chiara Ropolo.
1,084 reviews20 followers
April 24, 2020
4.5* https://lalettricesullenuvole.blogspo...

Ho riletto questo libro dopo anni dalla prima volta, con un gruppo di lettura e con l'intenzione (finalmente) di proseguire.
Ho sempre paura a rileggere dopo tanto tempo libri che ho amato, perché si cresce, si cambia e aumentano le letture fatte, ma per fortuna stavolta mi è andata bene, il libro mi è di nuovo piaciuto molto.

Protagonista di questo urban fantasy, Alakim è un serafino, caduto che ha perso la sua luce. Ha due compagni di vita, due permanenti Nephilim: Muriel e Samshat, figli di umane e angeli. Il filone quindi è quello degli angeli, ma non vi aspettate cherubini pieni di bontà e altruismo. Infatti secondo me uno dei messaggi principali è proprio questo, non è vero che ciò che arriva dal paradiso sia buono a prescindere, in nome di un bene comune e superiore si possono compiere le peggiori azioni.
Era un essere puro, riluceva degli ideali più nobili, era potenza e orgoglio. Non conosceva debolezza o insicurezza. Come poteva essersi ridotto in uno stato così infimo?
I personaggi, quindi, sono tutto fuorché perfetti e buoni. Il mio preferito è Lucius, alias Lucifero, lui è proprio un cattivo, ma ha fascino da vendere e non tutti i torti. Rappresenta proprio ciò che amo nei villians, ha la giusta ambiguità e un carisma eccezionale, oltre che una lingua sarcastica e pungente.
... continua sul blog
Profile Image for Ludo Ludovica Ponzo.
265 reviews6 followers
April 13, 2020
Non è il mio genere, lo so, ma mi piace mettermi alla prova e con Anna Chillon avevo già rischiato una volta ed era andata bene, quindi mi sono detta: perché no?

È stato un po’ faticoso, non per la scrittura in sé, anzi, ma per un mio personale periodo di buio, non riuscivo a leggere altro se non notizie sul Coronavirus, ma poi, superati i primi capitoli, sono andata dritta alla fine!

Alakim non mi piace, non sono riuscita ad affezionarmi minimamente a lui, anzi mi incute paura e soggezione. Non mi piace.
Mi piace, però, molto il rapporto che ha con i due Nephilim, Sam e Muriel, un rapporto che va al di là della conoscenza e dell’amicizia. È un rapporto di famiglia il loro, ed è bellissimo per questo.

Nicole, per tutta la durata del libro, non sono riuscita ad inquadrarla, mi sembra un momento molto confusa è quello subito dopo decisa e volitiva. Spero che con il secondo volume della serie riuscirò a capirla meglio.

Poi c’è Muriel. Che per me è IL personaggio. È lo spirituale dei gruppo, è il calmo del gruppo, è colui che c’è in ogni situazione di bisogno, è risolutivo, enigmatico, è anche bellissimo e sexy! Mi sono presa una cotta per lui!

In definitiva un bel libro, ma aspetto di leggere gli altri con ansia, per avere un’immagine di insieme su tutti.
Profile Image for Naike Ror.
Author 30 books456 followers
July 4, 2017
Se cercate una storia leggera, romantica, piacevole, NON leggete questo libro. Anna Chillon non ci va leggera, non lascia alcun dettaglio da parte, non descrive senza ragione d'essere di una storia citando frasi a caso. Dietro Alakim c'è l'evidente studio di tutto ciò che riguarda il genere, traspira la passione dell'autrice per l'esoterico e per la simbologia, per la storia dei manoscritti e per ogni velata citazione filosofica. Alakim è un angelo che ha stretto un patto col diavolo, Alakim deve salvare il mondo perchè senza il mondo non esisterebbe il male e quindi il bene. Sembra facile a dirsi? No, non lo è per nulla. Un libro pieno di contrasti così evidenti, così marcati che creando una cornice non possono che rendere un quadro completo. Vi ripeto, se cercate una lettura leggera e di facile acquisizione evitate Alakim perchè questo lavoro di Anna Chillon merita rispetto, concentrazione e una vena masochista non indifferente...
Profile Image for Cherry Pie.
853 reviews16 followers
February 8, 2019
Questo libro ha rappresentato una sfida, devo ammetterlo.

L’incipit è prolisso, a tratti noioso e più di una volta ho pensato di mollare il colpo. Tuttavia, sono perseverante e pratico spesso il masochismo narrativo, così ho proseguito. Ebbene, non me ne sono pentita.

Le tediose descrizioni, con digressioni teologiche che alla fine mi hanno affascinata moltissimo, si sono rivelate utili alla comprensione dei personaggi e della storia, l’eterna lotta tra il bene e il male, il conflitto angeli-demoni-nephilim. Onestamente, mi sarei persa, ma l’autrice è bravissima a tenere le fila di tutta la trama e, superate le prime cento pagine… “ciao core”, siete un ammasso di gelatina e non potrete fare a meno di Alakim.

Il serafino e il demone, la luce e il buio, tutti nel corpo terreno e permanente di un personaggio che crederete di aver compreso, ma vi sfugge sempre all’ultimo momento.

I suoi compari non sono da meno: Muriel, ovvero l’incarnazione del sesso in uno sguardo talmente ipnotico da risultare vizioso, che però è solo apparenza; la sua carica erotica è un pretesto, uno scudo per celare la sua vera natura.

Samshat: è l’amico fraterno, la spalla, la roccia di Alakim, senza la quale spesso quest’ultimo cadrebbe in un baratro di malvagità, a cui è portato per natura, vista la sua indole infernale.

Il quadro non sarebbe completo senza Nicole, l’Invocantes, la luce che rischiara le tenebre, ha l’innocenza di un agnello e il cuore di una leonessa.

Prova terrore e attrazione per quell’essere demoniaco, crudele e spietato, che la incatena prima nel fisico e poi nell’animo.



Si chinò accanto al suo orecchio.

«Qual è la cosa peggiore che pensi ti possa fare, ragazzina?»

Mormorò basso e penetrante.




A queste parole, io ero già sua. Non so resistere, che vi posso dire?

La ragazzina lotta, sferra colpi bassi e trema, ma non molla mai, saranno questi atteggiamenti a scavare in profondità, come l’acqua cheta che rovina i ponti, così anche lei scardinerà la mente di Alakim… non ho detto cuore, badate bene, il serafino è cerebrale, è un pensatore, non ha nulla di romantico, e l’ho amato proprio per questo.

Il suo essere terrena, ma affascinata dal soprannaturale, porterà Nicole ad instaurare un forte legame anche con Muriel, un’amicizia profonda, quasi viscerale.

Non sarà facile staccarsi dalle pagine e dalla penna di Anna Chillon, che mescola sapientemente fantasy e teologia, senza essere accademica.

La carica erotica e sensuale non manca, in alcune scene sentirete davvero le fiamme dell’inferno!



“… tra le scapole, lungo le cosce, attorno alla vita, la fiamma sembrava una creatura dispettosa che voleva sfuggirgli, ma di cui riusciva a mantenere il controllo conducendola tramite il contrarsi e il rilassarsi di ogni suo muscolo.”




Vi basta come incentivo? Il serafino vi attende!

CHarlot

https://thedirtyclubofbooks.it/alakim...
Profile Image for Ornella Calcagnile.
Author 20 books115 followers
May 5, 2014
Recensione completa http://peccati-di-penna.blogspot.it/2...

Una trama completa, articolata e diversa dalle solite, un portentoso mix di elementi: azione, sentimenti controversi, situazioni dinamiche, scenari vari e ben delineati in una Marsiglia tanto comune quanto malfamata e scambi di battute che non potevano essere migliori o più incisivi. E non dimentichiamo le radici nella religione, nell’apocalisse e nel concetto di libero arbitrio.Tanti elementi fusi insieme in modo perfetto.

Un testo che non si censura, è violento quando serve violenza, è volgare quando serve quel colore per rendere le situazioni realistiche, è sanguinolento quando c’è morte. In questo romanzo non manca anche il sesso, l’erotismo e pulsioni spinte che da un lato sono ben inserite e dall’altro un po’ esagerate, ma nel complesso tollerabili. In Alakim ritroviamo nozioni su schiere angeliche, su patti con il male, su invocazioni e Nephilim, su Troni e Serafini, e sullo stesso Lucifero angelo, diavolo, mentitore, che dà inizio al gioco per poi concluderlò con classe.

Alakimael (Alakim), protagonista, ex serafino, è una creatura particolare in bilico tra bene e male, costretto a nutrirsi di violenza e malvagità, costretto a controllarsi per rimanere attaccato a quel piccolo barlume di coscienza in fondo alla sua anima.

Nicole, la co-protagonista, anche lei diversa dalle altre donzelle: animalista, ex galeotta, orfana, con una vita non facile, un passato ancor meno facile e un ruolo che è tutto da scoprire. Ovviamente è bella e il suo caratterino, oltre al suo “bel culetto”, non faranno che affascinare Alakim e scatenare la sua fame.
Oltre i due non-teneri piccioncini (direi per nulla teneri) ci sono i Nephilim compagni di Alakim: Samshat e Muriel, dalla dubbia moralità, ma non si può far a meno di affezionarsi a loro perché sono tanto angeli quanto umani e peccatori.


Dalle prime pagine ho capito che la lettura sarebbe stata piacevole. Anna Chillon ha uno stile semplice, egregiamente rifinito e di gran effetto. Descrizioni e analogie si inseriscono morbidamente e con gran naturalezza nel testo non distanziando mai il lettore dallo scorrere narrativo e ciò rende la lettura avvolgente coinvolgente e mai pretenziosa.

ono pochi i testi che mi piacciono al 100% in stesura, narrazione e contenuti, e Alakim rientra tra questi.
Il romanzo si legge che è una meraviglia e a fine lettura lascia un gran senso di soddisfazione. Io sono rimasta appagatissima da questo urban fantasy.
Profile Image for Alice Elle.
Author 1 book37 followers
March 9, 2015
Intervista all'autrice qui: http://newadultitalia.blogspot.it/201...
Recensione doppia qui: http://newadultitalia.blogspot.it/201...


UNA STELLA PER I CONTENUTI (GUSTO PERSONALE)
Il libro è scritto molto bene, la trama è originale e ben costruita, i personaggi sono interessanti e caratterizzati a puntino.
MA i contenuti non fanno per me.

SPOILER LEGGERI!!! (nel senso che ci si arriva dalle prime pagine, ok?)
Giudico un libro dalle sensazioni che mi lascia quando lo chiudo. Questo libro mi ha lasciato l'amaro in bocca. I motivi sono principalmente due:

1- Non tollero che in un rapporto che dovrebbe essere d'amore ci sia crudeltà e violenza. Qui ci sta tutto, Alakim ha una personalità ambivalente motivata in modo perfetto, il suo comportamento è logico e perfettamente credibile, MA A ME NON PIACE, neanche un po'. Che ci posso fare? Non voglio l'eroe buono e perfetto, mi piace il personaggio imperfetto, che sbaglia, che a volte fa involontariamente soffrire la propria donna, ma NON TOLLERO che le faccia male fisicamente, per il semplice gusto di farlo, senza mai provare un minimo di rimorso. Se lottasse contro il proprio istinto, se poi non riuscisse a vincerlo ma almeno si dispiacesse potrei dargli un'attenuante, ma così proprio no. Ripeto, gusti personali!!!

2- Non ne condivido il messaggio, cioè che il male è giusto quanto il bene, che non potrebbe esistere l'uno senza l'altro. Non sono d'accordo, per niente, di conseguenza mi urta leggerlo continuamente, a volte tra le righe, a volte chiaramente espresso. Concordo invece con John Green, che cito: "Senza dolore come possiamo conoscere la gioia? (E' una vecchia argomentazione nel campo della Riflessione sulla Sofferenza, e la sua stupidità o scarsa sottigliezza potrebbe essere sondata per secoli, ma basterà dire che l'esistenza dei broccoli non influisce affatto sul sapore della cioccolata.)" Ecco qui. Green è un genio. What's simple is true.

PER CONCLUDERE:
Consigliato a chiunque non diano fastidio i due punti sopra, perché tutto il resto è assolutamente pregevole.
Profile Image for Silvia Ciliani.
14 reviews4 followers
February 23, 2015
Questo libro è stato il mio primo vero e proprio "appuntamento" con il genere Urban Fantasy (senza contare alcune letture anni addietro che hanno lasciato il tempo che trovano). Ovviamente non sono ferrata sull'argomento, come d'altra parte non lo sono neanche su altri generi, dei quali però ho avuto modo di cimentarmi in più letture. Quindi vi dirò semplicemente quello che questo libro mi ha suscitato.
Alakim è un personaggio secondo me per certi versi inclassificabile. Non è bello, ma per nulla brutto. Non è cattivo, ma per niente buono, non è umano, ma nemmeno divino o infernale (perlomeno non totalmente). Alakim è tutto questo insieme. È quanto più di sacro e profano io abbia mai letto. Non è possibile schierarsi totalmente dalla sua parte, ma non si può non combattere la sua battaglia. È una contraddizione dall'inizio alla fine. Così è stato per me. La Chillon è riuscita a farmi vedere il bello è il brutto di questo personaggio, rendendomi consapevole del fatto che così come per Alakim, in tutte le persone convivono il bene e il male, il bello è il brutto. Siamo noi perennemente in lotta per far prevalere quello che, per convinzione e conformazione sociale, riteniamo essere il bene. Fortunatamente per Alakim questo discorso non vale. È consapevole del suo ESSERE e non intende cambiarlo per nulla al mondo, nemmeno per Nicole, la donna che potrebbe garantirgli la salvezza o la perdizione totale. Un Urban Fantasy si, ma con spunti di riflessione sociale più reali che mai.
Chi decide cosa è bene o cosa è male?
Perché ci ostiniamo a voler vedere solo una faccia della medaglia, quella che crediamo più bella, più buona, più pulita, e non accettiamo invece il fatto che siamo tutti bene e male, bello e brutto e non necessariamente questo è sbagliato?

Forse sono andata un po' fuori dal seminato ma questo libro davvero mi ha messo di fronte ad una serie di interrogativi che per semplice comodità diamo sempre per scontati.
Consigliato a chi si affaccia per la prima volta al genere e con questo libro non può che essere un meraviglioso approccio.
Profile Image for The Books Blender.
689 reviews92 followers
September 6, 2016
description

- Ho ricevuto una copia di questo libro dall'autrice in cambio di un'onesta recensione -

L'idea di base è davvero molto originale, sviluppata tuttavia attraverso meccanismi nella trama e connessioni tra i personaggi prevedibili. Manca un po' di trepidazione nella narrazione, tendenzialmente lenta. Il progetto generale è molto curato e studiato, anche se la storia è priva di un certo mordente che la elettrizzi (e, di contro, per i miei gusti, abbondano un po' troppo le sequenze erotiche ed i riferimenti e le descrizioni esplicite… comunque, ripeto, si tratta di gusti personali).
I personaggi sono davvero molto curati (e, ovviamente, Alakim è il più particolare e complesso di tutti con questa dualità spiccata e contrastante - insomma, un personaggio davvero ben riuscito... mi ha un po' ricordato quei personaggi belli, maledetti e controversi alla Anne Rice): non solo quelli principali hanno lo spazio per ricordi passati, emozioni e dolori, ma anche ai secondari è dedicata molta attenzione e la costruzione delle loro personalità emerge bene per ognuno di loro (anche per personaggi mai presenti sulla scena, come Elizabeth, la madre di Nicole). L'attenzione alle storie personali, alle esperienze passate e ai modi di fare non solo dei protagonisti, ma anche dei caratteri secondari è davvero lodevole. Tuttavia, sebbene il carattere dei personaggi appaia in alcuni punti ben definito, in altri sembra quasi che si decida di andare contro alla loro stessa natura e/o al comune buon senso...
Leggi la recensione completa qui: http://thebooksblender.altervista.org...
Profile Image for Lidia Ottelli.
Author 8 books123 followers
August 10, 2014
Alakin è un angelo, un serafino, un combattente, l'angelo che ha battuto Lucifero e obbligato proprio per un patto contro quest'ultimo, a vagare sulla terra.
Il nostro angelo, è combattuto tra le sue due anime; quella divina e quella dannata. Sulla terra, Alakin, ha bisogno di nutrirsi e lo fa tramite sensazioni dolorose, tragedie, negatività, che lo rende violento, insaziabile e sul baratro dell'oscurità.

Nicole è speciale ma lei non lo sa. E' una persona che riesce a invocare gli angeli. Totalmente diversa da nostro angelo, scoprirà la sua vera natura e cadrà nella sensuale, affascinante rete di Alakin innamorandosene piano, piano, con un'attrazione esplosiva e surreale. La ragazza però, è anche la chiave per la liberazione dell'angelo e qui le cose si complicheranno.

Non saranno soli. Con loro appaiono Samshat e Muriel ibridi nati dalle relazioni di angeli con umani. Razza cacciata proprio per colpa di questa unione. I tre angeli sono inseparabili, uniti da un destino segnato.

Un urban fantasy intenso, particolare e coinvolgente. Una lettura piacevole, veloce e intensa.
Un'opera scritta bene, a tratti cruda, con una tensione a alti livelli.
Da subito devo dire scrittura molto scorrevole, facile e fluida . La storia gira intorno a un mondo che amo, gli angeli.
Mi sono piaciuto molto il dialogo ricchi e frizzanti. E’ difficile commentare senza svelare troppe cose . La descrizione dell’ambientazione è molto ricca e piacevole alla lettura, come la descrizione della battaglia e dei rapporti tra il bene e il male.
Devo dire che il colpo di scena finale è stupendo e Lucifero è perfetto nella sua crudeltà.

Un ottimo stile, un ottimo libro e un'ottima storia consigliata a tutti i amanti dei urban fanatsy originali e appassionanti.
Profile Image for Maria Laura Runchina.
147 reviews5 followers
July 26, 2016
Ho faticato ad entrare nella storia, inizialmente prolissa per via della necessaria introduzione dei personaggi e degli intrecci successivi. Confesso di non essere un'amante del genere e la mia reticenza è dovuta anche a ciò. Nel progredire con la lettura mi sono persa letteralmente nell'eterogenea complessità del personaggio di Alakim, il
Binomio serafino-demone, la lotta eterna tra la luce ed il
Buio in cui si autoconfina. Muriel, affascinante, vizioso e talmente sensuale da risultare ipnotico. Samshat un fratello, un amico ed una certezza, un personaggio positivo. E Nicole, l'Invocantes. La vera luce dalla tenebre è lei, sperduta e fragile, col cuore da leonessa. I suoi dubbi sulla fede sono i miei stessi dubbi. La sua criticità nei confronti del soprannaturale la porta ad aprirsi con candore al serafino che le ruberà l'animo ed il corpo, ad essere attratta dal Nephilim con cui stringerà un rapporto profondo e viscerale. La penna della Chillon è pura magia, uno stile che cattura, incanta. Se all'inizio avevo "il freno a mano tirato", successivamente ho messo il turbo divorandolo in poche ore, senza averne mai abbastanza!! Cinque stelle ed Alakim anche nel mio cuore!!
Profile Image for Alessandra  Nicolini.
527 reviews19 followers
October 11, 2015
L’ho scoperto per caso, senza nessuna pubblicità e l’ho comprato d’istinto, alla cieca; questo paranormal romance mi ha completamente incatenata. Intrigante, adrenalinico e decisamente originale , con un protagonista maschile (Alakim) sarcastico e sadico, un angelo caduto tanto malvagio quanto irresistibile, tanto sexy quanto blasfemo. Un libro che lascia il segno, ti scuote e ti scombussola l’animo, in un modo che non so spiegare. Ogni scena d'azione ti emoziona e ti carica di adrenalina anche se è brutale e tende a sconvolgere la visione rosea della religione: arrivi a chiederti chi sono i "veri buoni" e chi i "veri cattivi" e quasi quasi ti porta a simpatizzare col male e col lato oscuro che, secondo il mio modesto parere, non è mai stato tanto affascinante come adesso. I miei complimenti alla scrittrice! Unico difetto: quando l'ho acquistato io, il prezzo era un po' troppo alto! Consigliatissimo, a meno che non siate particolarmente sensibili alle scene un pò violente e crude, quelle ci sono, mettetele in conto.
Profile Image for Gea.
193 reviews15 followers
July 22, 2017
Partendo dal presupposto che non è assolutamente il mio genere di lettura,non posso negare la bravura dell'autrice.Non so dire se è per merito dell'autrice o per le tante recensioni positive,oppure per l'amore dichiarato da tante lettrici per Alakim (protagonista),ma nonostante ho faticato tanto nella lettura sono riuscita ad arrivare alla fine.La prima parte del libro l'ho trovata lenta nonostante i tanti personaggi di contorno ben caratterizzati,la seconda più scorrevole e più interessante.Personalmente Alakim non mi ha emozionata per nulla,mi ha lasciata indifferente,emozionalmente parlando,ma devo riconosce che è un mio limite che nulla ha a che fare con la bravura dell'autrice.
Profile Image for Fleur Mar.
Author 10 books44 followers
February 9, 2015
Un libro stupendo. Molto più di un semplice urban fantasy.
E' una riflessione sulla vita, sulla morte e su Dio.
Bene e Male, Nicole e Alakim... due volti della stessa medaglia.
Profile Image for Moi Self.
Author 4 books14 followers
March 2, 2020
Le due stelle non sono per la trama, ma per l'editing.
È chiaro che non sia stata fatta nemmeno la correzione delle bozze, perché ci sono fastidiose interruzioni di frasi ad opera di una punteggiatura "fiorita" – sì, come i fiori che crescono tra le mattonelle. Uguale.

Idea molto carina, storia interessante...peccato per questa scelta stilistica di dover inserire per forza informazioni riguardanti personaggi secondari che, ai fini della narrazione, servono solo ad aumentare pagine e ipercaratterizzare.

Che dire? Spero che per la versione self sia stato chiamato qualcuno di competente per una buona revisione del testo (ho letto la precedente versione, quella edita da una CE che, con tutto il rispetto, sconoscevo), perché la Chillon è brava ed è un peccato che i suoi testi non brillino di più di quanto già non facciano.
November 20, 2022
Comincerei con queste parole: un po’ to much! ‘Un po’ troppo’ non in qualità di trama, la quale sembra anche molto interessante, ma per le descrizioni. Lo so è davvero assurdo. Spesso siamo avidi di descrizioni di luoghi e personaggi ma stavolta mi ha davvero ‘annoiata’. Ho perso la cognizione del discorso davvero tante volte arrivando al punto da chiedermi: voglio continuare?
Di per sè la storia è interessante quindi proseguiró la lettura dei romanzi successivi. Angeli, nephilim una ragazza che non sa ancora chi sia davvero, genere fantastico che attira le menti che più sognano.
Che dire? Spero di essere presa di più.
6 reviews3 followers
June 18, 2018
Mi sono fatta convincere dalle tante recensioni positive e dal fatto che fosse presente su Amazon prime. Purtroppo questo libro è stata una totale delusione, nonostante io sia un’appassionata del genere. Libro estremamente prolisso, per nulla scorrevole, dialoghi “finti”, personaggi piatti e emozionalmente zero coinvolgenti... insomma. Ho fatto una gran fatica a finirlo e, arrivata alla fine, purtroppo la mia opinione si è sono rinforzata. Mi spiace, perché la trama avrebbe anche degli spunti interessanti. Non leggerò il seguito.
Profile Image for Elisa Aura.
108 reviews
October 17, 2017
Tre stelle e mezza ma bello!
Avevo aspettative altissime per questo libro e forse mi sono fatta prendere troppo la mano.
Libro scritto bene, personaggi meravigliosi, e una storia che ho trovato interessante, ma mancava qualcosa.. alcuni personaggi sono scomparsi senza averli conosciuti meglio, sembra di aver saltato il libro iniziale o una novella che introducesse Samshat nella storia che ripeto vale davvero la pena leggere. Acquisterò il secondo sperando di trovare più magia.
Profile Image for Stefania Rispo.
250 reviews2 followers
January 6, 2018
Penso che x essere il mio primo urban Fantasy è stato davvero bello. I miei complimenti all'autrice x come ha saputo narrare la storia che ti prende sin dall' inizio. Mescolando il sacro col profano , parlando di Angeli del diavolo, facendoti capire un po le gerarchie degli Angeli. Poi c'è Nicole una semplice ragazza che nn sa che lei può invocare gli angeli. Attira nella sua rete anche il serafino Alakim caduto dall' Eden.
Profile Image for Alessia Lana.
74 reviews3 followers
July 13, 2020
Una storia intensa raccontata con grande maestria: la lotta del bene contro il male dove le domande sono molte come le sfumature di un confine tra la luce e il buoi. Un angelo caduto in guerra contro tutti, soprattutto contro sè stesso. Bello davvero. Anna Chillon è un bellissima scoperta.
Profile Image for Gabriella.
25 reviews
January 22, 2023
Idea tutto sommato originale, decisamente non è il solito angelo caduto. Il punto di vista cambia tutto il tempo seguendo i vari personaggi e a volte crea un po' di confusione. Mi auguro che nei prossimi libri la protagonista cresca e venga rovesciato il clima maschilista che opprime tutto (spero che sia stato creato apposta)
Displaying 1 - 30 of 53 reviews

Can't find what you're looking for?

Get help and learn more about the design.