Goodreads helps you keep track of books you want to read.
Start by marking “Dodici” as Want to Read:
Dodici
Enlarge cover
Rate this book
Clear rating
Open Preview

Dodici

3.38  ·  Rating details ·  1,512 ratings  ·  82 reviews
Zerocalcare (il personaggio) è in coma, gli zombie stanno per decimare quel che resta della popolazione di Rebibbia e tocca a Secco, Katja e all'amico Cinghiale trovare un mezzo per scappare da una situazione ormai compromessa. Prendendosi una pausa dal suo abituale sguardo sul mondo (e da se stesso come protagonista, Zerocalcare (l'autore) lascia andare a briglia sciolta ...more
Paperback, 95 pages
Published October 17th 2013 by Bao Publishing
More Details... Edit Details

Friend Reviews

To see what your friends thought of this book, please sign up.

Reader Q&A

To ask other readers questions about Dodici, please sign up.

Be the first to ask a question about Dodici

This book is not yet featured on Listopia. Add this book to your favorite list »

Community Reviews

Showing 1-30
Average rating 3.38  · 
Rating details
 ·  1,512 ratings  ·  82 reviews


More filters
 | 
Sort order
Start your review of Dodici
Ilenia Zodiaco
Oct 22, 2013 rated it really liked it
Shelves: graphic-novel
Il quarto di Zero si riconferma una lettura godibile e divertente. Davvero. Il problema di questo volume è probabilmente il fatto che la storia sembra tagliata a metà di netto, come la testa degli zombie che popolano Rebibbia. Mozzata senza pietà proprio quando invece servivano quelle 20/30 pagine in più per dare un senso ed un finale meno traballante ad una narrazione molto buona (soprattutto per i personaggi strepitosi) ma monca.
Carmine
Dec 16, 2017 rated it liked it
La morte non segue il carma a Rebibbia

"Come te lo spiego che qui non c'è niente, ma è un niente in equilibrio fragilissimo? Come se chiama 'sta cosa? Appartenenza?"
"Se chiama paura. Paura di vivere."

Avete presente "La notte dei morti viventi" di George Romero, pellicola cult del 1968 che ha segnato indelebilmente l'immaginario collettivo?
Ecco, siamo completamente agli antipodi: Rebibbia invasa dai morti viventi ricorda un po' quei filmacci a basso costo che ti fai andare bene con pizza al
...more
erigibbi
Jan 06, 2019 rated it really liked it
Primo volume in cui i protagonisti non sono la vita e i pensieri personali di Zerocalcare, anzi, il protagonista non è nemmeno lui.

Ci troviamo a Rebibbia, quartiere in cui Zero e i suoi amici hanno vissuto, durante un’apocalisse zombie. Nell’appartamento di Zerocalcare, oltre a lui, troviamo Secco, il suo migliore amico, Katja, una ragazza combattente capitata lì per caso, e Cinghiale, un vero e proprio cinghiale parlante con un unico pensiero fisso: il sesso.

Zerocalcare, colpito alla testa da
...more
Ajeje Brazov
Aug 20, 2017 rated it liked it
Shelves: graphic-novel, italia
Zerocalcare versione zombi/apocalittico/nostalgico.
Un raccontino molto breve che qualche risata la ruba, soprattutto per le nostalgie di Secco per le manie anni '90, tipo Street Fighter, ma nel complesso poca roba...
Kittaroo
Oct 20, 2013 rated it it was ok
Quanto ho amato i precedenti lavori di Zerocalcare, quanto questo è un grosso no. La storia non ha senso. Ci sono i soliti rimandi all'amore per il suo quartiere per la sua storia, per la sua nerditudine. Fine.
La storia è inconsistente; due battute di numero da salvare.
Quando esce da ciò che sa raccontare meglio, le sue esperienze, la sua "romanità", Z. si perde. Non c'è nulla dietro.
Peccato.
Bea Tris
Apr 27, 2017 rated it liked it
REALLY NICE !
Corinna
Oct 08, 2016 rated it liked it
Rebibbia incontra The Walking Dead in questa storia di Zerocalcare.. Il risultato è godibile, ma non l'ho trovato all'altezza degli altri suoi lavori.
I personaggi di Secco, Katja e Cinghiale, senza Zerocalcare a fare da protagonista, reggono bene; la struttura con flashback e flashforward dà un buon ritmo.. almeno fino al finale dove si ha una visione più completa di quello che è successo, ma anche una sensazione di "taglio netto", proprio come con lo spadone di Katja e le teste degli zombie.
Giovanna
Nov 09, 2016 rated it it was ok
2.5

Calca', potevi fare meglio stavolta.
LaCitty
Dec 16, 2018 rated it liked it
Shelves: manga-e-fumetti
Premesso che la mia cultura su zombie in film e telefilm è pari a zero e che Ken il Guerriero non l'ho mai guardato perché mi faceva paura, mi rendo conto di avere perso parecchi riferimenti in questo volume. Zerocalcare confeziona una storia gradevole, spezzata su tanti piani temporali (elemento questo che all'inizio non avevo colto completamente) con un finale a sorpresa veramente carino.
La parte migliore? I riferimenti al quartiere Rebibbia.
Vincenzo Aversa
Oct 17, 2013 rated it really liked it
Dodici non è deludente, semmai vittima della qualità dei due precedenti volumi di Zerocalcare, ma l'uomo dei plumcake pare meno coraggioso forse, troppo avvinghiato ai suoi piatti forti, seppure sempre mastodontico nell'alternare umorismo e riflessione. Dodici non è deludente, al contrario spiccherebbe nei lavori di chiunque altro, ma questo è uno di quelli che ti fanno vincere le partite da solo ed è doveroso aspettarsi sempre e solo il massimo.
MonicaEmme
Dec 18, 2018 rated it liked it  ·  review of another edition
Shelves: kindle
This review has been hidden because it contains spoilers. To view it, click here.
Albus Eugene Percival Wulfric Brian Dumbledore
[anobii, Dec 2013]
THIS IS KARMA, BABY.
«MMM ASPETTA … DUE FORZE TITANICHE OPPOSTE SI STANNO SCONTRANDO DENTRO DI ME … LA SCIMMIA DEL “RACCONTAMI” CONTRO IL PICCIONE INDIFFERENTE DELLO “STICAZZI”.
……………. NIENTE. HA VINTO LO STICAZZI. E NON HA FATTO PRIGIONIERI.»

Luogo: un anonimo appartamento di un anonimo palazzone a Rebibbia, Roma. Protagonisti: Zero, Secco, Katja … Cinghiale. Tempo: nove del mattino. Zero e Secco giocano a Streetfighter (in verità Streetfighterduevirgola), Katja e …
...more
ferrigno
Aug 05, 2017 rated it really liked it
Una storia di zombie raccontata con ritmo e continui salti temporali. Sangue, teste mozze, fughe e altro sangue, ma curiosamente, alla fine, mi trovo a riflettere sull'inadeguatezza degli strumenti conoscitivi di cui ci ha dotati la natura. Niente è come sembra, la realtà non è veramente conoscibile, i modelli interpretativi che costruiamo sono tutti sbagliati. Non malaccio per due disegnetti. Bella Calcà!
Simone Guidi
Jan 05, 2014 rated it liked it
Anche se quest'anno non sono andato al Lucca Comix ho la rara fortuna di avere a disposizione i servigi dello spacciatore di fumetti truculenti, il quale al Comix c'è andato eccome, e poi mi ha passato la "roba" sottobanco, come se fosse la metanfetamina blu di Eisenberg. In questo modo ne ho potuto godere senza portarmi addosso le cicatrici delle risse in coda allo stand della Bao Publiching. Come anticipato, Zerocalcare era in uscita con la pubblicazione del suo quarto albo a fumetti nel giro ...more
Annalisa
Aug 22, 2019 rated it liked it
Come tutti i libri di Zerocalcare è molto divertente, anche se rimane senza un finale completo. Inoltre sarebbe stato interessante anche sapere come si è sviluppato il contagio. Di tutti i libri questo è quello che finora mi ha convinta meno, senza dubbio Zerocalcare dà il meglio di sé quando attinge dal privato che negli esercizi creativi.
Francesco
Zerocalcare ha scritto opere migliori.
Qui abbiamo una serie di gag simpatiche e di rimandi ad altre battute che nel complesso sono godibili, ma è il finale che rovina tutto.
Samanta Gavazza
Oct 05, 2019 rated it liked it
3.5
Utti
Apr 26, 2018 rated it liked it
Shelves: graphic-novel
Un po' sottotono rispetto agli altri, anche se ci sono dei pezzi degni di nota. Forse la mia non particolare simpatia per il tema zombie fa un po' la differenza.
Però alcune risate me le sono fatte, Sarà che ho sempre avuto un debole per Ken il Guerriero, no?
Tanabrus
Oct 28, 2013 rated it it was ok
Shelves: fumetti, bao
Quarto volume pubblicato da Zerocalcare dopo La profezia dell'armadillo, Un polpo alla gola e la raccolta di storie di Ogni maledetto lunedì (su due).
Il peggiore finora, direi.

Per una volta abbiamo una storia a sé stante, senza salti indietro nel passato di Zerocalcare e senza troppi momenti intimistici.
Abbiamo uno Zerocalcare in coma, Rebibbia invasa dagli zombies e un gruppo di amici di Zero alla disperata ricerca di un mezzo per abbandonare il quartiere e portarlo in salvo.

Abbiamo Secco,
...more
Davide Genco
Jan 22, 2014 rated it it was ok
Shelves: comics
Premessa doverosa: considero Zerocalcare uno dei migliori fumettisti italiani in circolazione, oltre che persona umanamente straordinaria, di cui ho letto e stra-apprezzato tutti i precedenti lavori. Detto questo, "Dodici" si prende un grosso MEH. Da una parte sono io per nulla interessato a: zombie, Rebibbia, serie televisive. Dall'altra, Zero è molto autoreferenziale e non aiuta a trasmettere la sua passione per queste tematiche a chi ne è avulso, cosa che se scegli di tuffarti in questo ...more
Andrea
Dec 13, 2013 rated it really liked it
ZC conferma che nei progetti di storie complete ha un po' meno verve comica rispetto alle strisce (forse la cosa più divertente che vi può capitare di leggere ora in Italia). Ma può mostrare tanti altri talenti. In "Un polpo alla gola" (che però non era perfetto) era il saper capire i traumi dell'infanzia e della prima adolescenza. In questa storia c'è il pastiche postmoderno, che è gustoso soprattutto per l'ambientazione orgogliosamente romana - anzi, de Rebibbia.
Nickname
Apr 02, 2015 rated it it was ok
Mah. Sinceramente le aspettative che avevo erano alte e le ha disattese parecchio. Volumetto breve che si legge in mezz'oretta, qualche siparietto divertente per il resto lascia parecchio a desiderare. 13 euro per un volume che se ne vale 4 sarebbe già tanto, per lo meno mi consolo che l'ho preso in biblioteca.
Kalef
Oct 23, 2013 rated it liked it
Stavolta ha toppato, a ogni pagina mi chiedo che fine abbia fatto l'autore che mi piace tanto. La verità è che sta producendo troppo e troppo in fretta, il risultato grafico è sempre notevole, ma la storia è priva di mordente.
GONZA
Oct 20, 2013 rated it really liked it
Per quanto non incredibile come i primi, godibilissimo.
Theut
Jun 06, 2016 rated it really liked it
Questa volta ci sono gli zombi e... purtroppo non posso parlare dell'attrazione di Rebibbia, decisamente pericoloso ;)
Maria Lina Caprari
Jan 01, 2019 rated it liked it
"Mentre sto morendo ripenso a come ho vissuto. Lentamente come il mio quartiere.
Ogni quartiere ha il suo ritmo.
Rebibbia per me aveva un ritmo lento, come una lagna dei Radiohead. Come Karma Police.
Mi sa che è proprio il quartiere che ti abitua ad aspettare. A sentire il tempo che scorre lento, scandito dal suono ossessivo delle cicale. Craa. Craa. Craa.
Forse perchè il carcere di Rebibbia è la più grossa fabbrica d'attesa d'Europa.
Corpi dentro che aspettano di uscire. Corpi fuori che aspettano
...more
Angie (angiegeekpedia)
Feb 15, 2019 rated it it was amazing
Un fumetto molto diverso dai precedenti di Zerocalcare che ho letto, in cui ritroviamo la sua ironia, i riferimenti alla cultura pop e nerd, ma anche molta più maturità. Attraverso i suoi amici - Zero qui non sarà protagonista ma un personaggio di contorno- scopriremo come affrontare un'apocalisse Zombie in quel di Rebibbia, quartiere in cui Zero e Co sono cresciuti. Quartiere che è la rappresentazione di un mondo che sta cadendo a pezzi e da cui bisogna scappare per salvarsi. Così i dubbi di ...more
Alessia Palumbo
May 16, 2017 rated it liked it
Ho letto parecchie cose di Zerocalcare e le ho sempre amate tutte, ma questa graphic novel mi ha lasciato con una certa delusione.
Pretesto di quest'opera è l'invasione zombie. Essa non viene contestualizzata, spiegata o mostrata nelle sue varie fasi; si sa soltanto che c'è. E mi sta bene, poichè non pare neanche nell'interesse dell'autore spiegare questi fatti. Una narrazione come quella di Zerocalcare converge verso i personaggi, la loro caratterizzazione, i loro rapporti, e il modo in cui
...more
Francis Thibeault
Un pastiche original du scénario commun de l'apocalypse de zombies, à la saveur romaine. Cette bande dessinée, sous ses airs de parodie, nous offre un aperçu sociogéographique de Rome et de ses environs, mais surtout de la ville de Rebibbia, endroit sans grand intérêt selon l'auteur, mais dont il est impossible de se séparer. Même à l'aide du glossaire, il est difficile de comprendre toutes les allusions faites dans ce livre. Il est possible d'apprécier l'histoire en surface, mais sans plus. La ...more
Pedro
Feb 26, 2019 rated it liked it
Zerocalcare non è un fenomeno estemporaneo, ma un fine scrittore dalla profondità a tratti disarmante: questo Dodici ne è, per me soprattutto, la prova tangibile di un talento innegabile, perfettamente collocato in un medium che esalta un ironia tutta sua e un citazionismo che non risulta mai stucchevole, ma anzi rafforza i gesti, le parole e i pensieri. Dodici va però di fretta, nel concludersi ma anche nello scavo psicologico – peraltro incredibilmente dosato, in un delicato equilibrio fra ...more
« previous 1 3 4 5 6 7 8 9 next »
There are no discussion topics on this book yet. Be the first to start one »

Readers also enjoyed

  • Residenza Arcadia
  • Basilicò
  • Il porto proibito
  • LMVDM. La mia vita disegnata male
  • Non stancarti di andare
  • Cinzia
  • Guardati dal beluga magico
  • unastoria
  • Fermo
  • Le ragazze nello studio di Munari
  • I Kill Giants
  • Tosca dei boschi
  • Due figlie e altri animali feroci: Diario di un'adozione internazionale
  • La vita bugiarda degli adulti
  • Addio fantasmi
  • La distanza
  • Ce n'est pas toi que j'attendais
  • Papaya salad
See similar books…
1,011 followers
Zerocalcare sul finire del 2011 ha quasi 28 anni e per un sacco di tempo ha fatto soprattutto fumettacci sulle fanzine fotocopiate e locandine per concerti punk hardcore. Oltre ad un numero sterminato di autoproduzioni nel circuito dei centri sociali, ha collaborato anche con il quotidiano Liberazione (pagina delle illustrazioni, ormai chiusa), il settimanale Carta (chiuso), i mensili XL di ...more
No trivia or quizzes yet. Add some now »