Goodreads helps you keep track of books you want to read.
Start by marking “E disse” as Want to Read:
E disse
Enlarge cover
Rate this book
Clear rating
Open Preview

E disse

3.41  ·  Rating details ·  169 ratings  ·  21 reviews
"Mosè, primo alpinista, è in cima al Sinai. Inizia così il suo corpo a corpo con la più potente manifestazione della divinità."Erri De Luca racconta l'eroe Mosè con la grazia del grande scrittore che reimmagina, attraverso la Scrittura, la grandezza sofferente dell'uomo alla guida di un popolo in fuga.

"Era felice al vento, lo accoglieva in ascolto.
Era di quelli che afferra
...more
Paperback, I narratori , 89 pages
Published 2011 by Feltrinelli
More Details... edit details

Friend Reviews

To see what your friends thought of this book, please sign up.

Reader Q&A

To ask other readers questions about E disse, please sign up.

Be the first to ask a question about E disse

This book is not yet featured on Listopia. Add this book to your favorite list »

Community Reviews

Showing 1-30
3.41  · 
Rating details
 ·  169 ratings  ·  21 reviews


Filter
 | 
Sort order
Simona
Nov 11, 2015 rated it really liked it
Prendendo spunto da Mosè e dalla sua scalata al Sinai, De Luca ci parla, in una sua personalissima trasposizione, del mondo delle Sacre Scritture contraddistinto da persone e luoghi che rendono ancora più sacra l'atmosfera.
Si racconta di Mosè primo alpinista in cima al Sinai, in una terra sacra, unica in cui tutto sa di religiosità, di sacro, di immacolato, di misterioso dove la bellezza, la natura si fonde con il territorio e la storia dei popoli che viaggiano verso una unica luce, che è quella
...more
S©aP
Come al solito, grandi spunti di interesse vivo, e una parola evocativa, interessante. Come al solito, l'occhio attento su un personaggio enorme, che chiunque tratterebbe con le pinzette, per paura di bruciarsi. La sensibilità adamantina, che consente invenzioni e proiezioni di fantasia davvero sorprendenti. Poi il costante dialogo tra una lingua essenziale, ieratica, mistica ed evocativa, quale l'ebraico antico, e una lingua viva, duttile, che può farsi scolpita.
Quella di De Luca per gli antic
...more
Maria Beltrami
Aug 18, 2012 rated it it was amazing
La storia di Mosè e dei dieci comandamenti, la storia di un uomo che sale, sale verso la vetta delle montagne e verso il suo dio, che gli comanda di liberare un popolo e di condurlo verso la libertà, con lui, dio, che diventa guerriero e terrorista per il suo popolo.
E le parole divine spiegate in poesia ed etimologia, per consegnarle il peso e il valore.
Peso e valore sempre stravolti dai troppi interessi umani.
Non c'è come un'ateo per tradurre il linguaggio di dio, che diventa lingua viva invece
...more
Aya
Jun 01, 2015 rated it it was amazing
Ho avuto il piacere di approcciarmi a questa lettura per puro caso, cercando un testo breve e confidando nello stile di De Luca che conoscevo unicamente da 'I pesci non chiudono mai gli occhi'. Di conseguenza non sapevo di cosa 'E disse' trattasse, non sapevo che lo scalatore senza nome comparso nella prima pagina fosse Mosè, Mosè alla guida degli ebrei liberati dall'Egitto - scoprirlo è stato una meravigliosa sorpresa. L'Esodo in sé ha sempre avuto su di me un ascendente particolare; non poteva ...more
Willisbass
È un testo complicato secondo me, a dispetto della brevità del libro. L'idea è carina, sviluppata nel momento in cui Mose si trova a ricevere le tavole della legge sul Sinai. Quindi l'elemento religioso caratterizza tutta la storia. La lettura è difficile perché De Luca riporta tantissimi vocaboli appartenenti alla lingua ebraica; di conseguenza l'etimologia la fa da padrona. Ma secondo me non è uno dei libri più riusciti di De Luca.
C.N.L.
Oct 22, 2017 rated it really liked it  ·  review of another edition
Shelves: religion
Spirituel, entrainant, surprenant. J'ai appris des choses en lisant ce livre.
Scrittevolmente
Dec 22, 2012 rated it really liked it
Qual è il motivo che spinge qualcuno a inerpicarsi, a scalare le vette? Forse Mosè, il primo rocciatore della storia, ha capito che “una cima raggiunta è il bordo di confine tra il finito e l’immenso”, più che un traguardo “è uno sbarramento”. Si è soli e si urta il recesso di una nuova solitudine, la Divinità alla quale ci si accosta contendendo una punta di spillo, uno stretto sedile. Occorre tutta la perizia di un uomo per non precipitare, per riuscire a respirare, a muoversi. Lassù si vede t ...more
PatriziaBi
Nov 30, 2011 rated it liked it
Shelves: review
Ho deciso di recensire insieme queste due opere di Erri De Luca perché, alla fine della lettura, mi hanno lasciato la stessa sensazione: quella di un abbraccio superficiale, che non scalda l’anima.
Gli affezionati di questo blog ormai sono al corrente della mia ammirazione, devozione, passione per il talento di Erri De Luca, ma non potrei amare incondizionatamente alcune sue pagine, tra le più belle della letteratura italiana, se non rivalutassi il valore di altre.
E disse ed Una nuvola come tappe
...more
arcobaleno
Jun 06, 2012 rated it really liked it
Uno che va per monti è un vagabondo
E raccontare Mosè è per Erri De Luca un po’ come raccontare se stesso: tra le tante figure bibliche che ci ha presentato in altri suoi scritti, questa è forse quella che gli è più congeniale, in cui ritrova la sua anima di scalatore, di solitario sugli abissi ai confini della terra.
Procede lenta la lettura, quasi faticosa, con un ritmo che si adatta al passo di montagna, alla pienezza dei contenuti, e permette la riflessione delle pause.
( Staccava sillabe di
...more
La Nicchia Letteraria
May 17, 2016 rated it it was amazing
Shelves: nicchia
[...] anche in questo libro, possiamo denotare quella sorta di amalgama tra passato e presente, a cui però si aggiunge, anche se solo in minima parte, il futuro delle generazioni a venire: infatti, come una luce intermittente nella notte, i personaggi di E disse dimostrano la loro preoccupazione riguardo al modo secondo cui gli eredi della loro popolazione interpreteranno e vivranno gli avvenimenti narrati da De Luca. È mia opinione interpretare questi salti temporali, per la cui celerità sorpre ...more
Audrey
Jul 12, 2012 rated it did not like it
Non que ce livre soit mal écrit, mais il est dommage qu'il ne soit que gloses et paraphrases du texte biblique. Pour un lecteur averti de l'Ancien Testament, rien de nouveau sous le soleil, on s'ennuit. Pour une personne peu familière avec celui-ci, et non hébraïsante, les échos ne peuvent se faire, et l'hermétisme s'interpose, notamment à cause des termes hébreux pas toujours traduits.
En somme, j'ai eu l'impression de perdre mon temps. À la place, lisez votre Ancien Testament et/ou un bon comme
...more
Francesca
Non sono una fan di De Luca perché conosco pochissimo (ho letto solo "Tu, mio" prima di "E disse") e non posso quindi giudicare la sua opera. Questo libro mi é stato regalato e devo dire che all'inizio ero riluttante, non mi interessava leggere un libro su una storia biblica, soggetto a cui son abbastanza refrattaria. E invece leggere questo libro é stato un vero piacere, lo stile é delicato e poetico, gli spunti di riflessione molteplici e a volte piuttosto complessi (almeno per me) e l'interpr ...more
Laura Costantini
Jan 11, 2016 rated it really liked it
Erri De Luca conferma la capacità di addentrarsi, da ateo, nel cuore stesso della spiritualità delle grandi religioni monoteiste. E ci regala un ritratto inedito, umano e verosimile di un Mosè amante della montagna e chiamato a portare agli uomini dieci leggi che, se esaminate con l'occhio scevro da sovrastrutture cattoliche, appaiono ben diverse e più umane dei dieci comandamenti che tutti conosciamo.
Simone
Dec 21, 2015 rated it really liked it
Shelves: completed, romanzi
Il miglior De Luca à sempre quello che parla della Bibbia. Perché à quello innamorato della Bibbia. Ogni parola trasuda profondo innamoramento, ne scrive come se cantasse una serenata d'amore con la passione di chi sa che à la sola possibilità per conquistare l'amata. A questo ardore profondo si unisce una nostalgia quasi da ricordo, quasi da testimone oculare: De Luca à la, narra ciò che vede, che vive.

Infine le ultime pagine sono un vero e proprio testamento.
...more
GONZA
Mar 21, 2014 rated it liked it
In verità stavolta Erri mi ha un po' deluso, probabilmente la mia sconfinata superficialità mal si accorda alla sua profondità d'animo, ma questa versione delle tavole della legge mi ha addirittura annoiato a tratti, nonostante la brevità del tutto.
Forse andrà meglio con il prossimo libro, specialmente se dal Sinai si sposta verso una maggiore attualità...
Michele Minno
May 04, 2016 rated it liked it
Shelves: italy
Al di là di entusiasmi troppo perfetti per guide, regole e terre promesse in cui non mi sono mai ritrovato, ci sono immagini potenti e sensazioni di verità e necessità perdute che vale la pena provare leggendolo.
Callie S.
Jul 10, 2012 rated it liked it
La riflessione esegetica sulle Tavole della Legge stordisce per complessità, ritmo e bellezza espressiva.
De Luca, tuttavia, comincia a fare del misticismo ebraico un filone compositivo e questo - confesso - un poco (ma anche tanto) mi disturba.
Sere1nella
Jan 04, 2015 rated it liked it
Shelves: 2015
La storia di Mosè e dei dieci comandamenti qui riportati è affascinante nei suoi significati più profondi.. È un libro da assaporare pian piano, da riflessione..
incipit mania
Jul 08, 2013 marked it as to-read
Incipit

Lo raccolsero sfinito sul bordo dell’accampamento...
E disse incipitmania.com
Elena Er
rated it really liked it
Aug 08, 2014
Paola Bisson
rated it it was amazing
Jan 09, 2014
Andrea
rated it it was ok
Sep 19, 2017
Fiorella
rated it really liked it
Jan 13, 2013
Caffeine
rated it it was ok
Dec 06, 2015
Paola
rated it it was amazing
Jul 07, 2011
Sebastiano Bisson
rated it liked it
Aug 15, 2011
GmG
rated it liked it
Jul 19, 2018
00alexiuscrowl
rated it it was amazing
Dec 20, 2017
fenrir
rated it it was ok
Apr 18, 2011
Angela Di Bartolo
Apr 15, 2017 rated it it was amazing
Un inedito ritratto di Mosè, una personale, profonda e poetica interpretazione del testo biblico. Uno stile originale e sobrio, intriso di simboli e di immagini suggestive e folgoranti. Un testo breve e intenso, adatto a chi nei libri cerca spunti di riflessione e sfide per la mente e l'anima.
« previous 1 3 4 5 6 next »
There are no discussion topics on this book yet. Be the first to start one »
346 followers
Upon completing high school in 1968 Erri De Luca joined the radical left-wing movement Lotta Continua. After the organization's disbandment he worked as a blue collar at the Fiat factory in Turin and at the Catania airport. He also was as a truck driver and a mason, working in job sites in Italy, France and Africa. He rode relief convoys in Yugoslavia during the war between 1993 and 1999.

He is sel
...more
No trivia or quizzes yet. Add some now »
“Il futuro di un fiume è alla sorgente” 5 likes
More quotes…