Ferruccio Parazzoli



Ferruccio Parazzoli è autore di numerosi saggi e romanzi tra i quali Trilogia di piazzale Loreto (2003-2006), Altare della patria (2011), Il vecchio che guardava tramontare i tramonti (2013), Né potere né gloria (2014), Infinita commedia (2015).

Average rating: 3.52 · 260 ratings · 22 reviews · 45 distinct worksSimilar authors
La fuga de palacio (El prín...

by
3.52 avg rating — 95 ratings — published 1999 — 7 editions
Rate this book
Clear rating
Las Cuatro Verdades (El Prí...

by
3.30 avg rating — 40 ratings — published 2000 — 2 editions
Rate this book
Clear rating
La Sonrisa de Buda (El Prín...

by
2.89 avg rating — 28 ratings — published 2000 — 2 editions
Rate this book
Clear rating
Amici per paura

3.30 avg rating — 20 ratings3 editions
Rate this book
Clear rating
Italiana: antologia dei nuo...

by
3.44 avg rating — 9 ratings — published 1991
Rate this book
Clear rating
MM rossa

3.17 avg rating — 6 ratings — published 2003
Rate this book
Clear rating
Altare della Patria

4.67 avg rating — 3 ratings — published 2011
Rate this book
Clear rating
1994: La nudità e la spada

4.33 avg rating — 3 ratings — published 1990
Rate this book
Clear rating
Missa solemnis

3.25 avg rating — 4 ratings — published 2017 — 2 editions
Rate this book
Clear rating
Il grande peccatore

2.60 avg rating — 5 ratings2 editions
Rate this book
Clear rating
More books by Ferruccio Parazzoli…
“Quella macchia laggiù, che rosseggiava al tramonto e che questo crepuscolo fa buia, riempie a volte il mio animo di un'indicibile angoscia. Eppure sappiamo con certezza che il Male, qualunque sia la sua astuzia, la sua potenza, non prevarrà. Tutto è possibile a Dio. Una forza dolce, paterna, può intervenire negli avvenimenti decisivi, perfino il miracolo, cioè un intervento visibile di Dio. Noi cristiani e credenti se sappiamo che una persona è in pericolo di morte,siamo pronti ad intervenire, e se non sarà la terra a smuoversi, muoveremo il cielo. Ecco cosa significa credere in Dio. L'eternità e il suo mistero d'amore. Respingere con tutte le proprie forze l'idea del nulla. É terribile, apre abissi l'idea del nulla.”
Ferruccio Parazzoli

“Io sarò anche Satana, Belzebù, quello che vi pare, ma so cos'è il dolore perchè io stesso l'ho provato e lo provo tuttora per la mia solitudine, per l'odio che hai suscitato contro di me. Insomma, ti confesso che quel poveretto mi fa compassione. E che vorrei dargli una mano.”
Ferruccio Parazzoli, Adesso viene la notte

“«Ma lo scempio... Lo scempio del Paese che tu mi hai mostrato dando la parola agli stracci di un sopravvissuto, quello scempio non avverrà se accetterò il tradimento consegnando la mia anima a quei miseri congiurati che non sapranno cosa farne, così della mia anima come del mio corpo perché troppo ingombranti?»
«No, questo non è in mio potere prometterlo. Il male è necessario. La storia dell'umanità non esisterebbe se non esistesse il male.»
«Sei tu il male?»
«Evvia, professore, credi duqnue ancora a questa vecchia panzana da sacrestia?»
«E chi è, dunque, il male?»
«Non posso risponderti. Mi è già costato troppo farlo la prima volta. Ci ho rimesso letteralmente le penne, come si suol dire.»
«Non ti credo. Non voglio crederti. Tu bestemmi. Io credo al bene. Io sono il bene. Io morirò, ma non per mia mano, perché io sono il bene.»”
Ferruccio Parazzoli, Adesso viene la notte



Is this you? Let us know. If not, help out and invite Ferruccio to Goodreads.