Arwen56's Reviews > Il piccolo principe

Il piccolo principe by Antoine de Saint-Exupéry
Rate this book
Clear rating

by
9615245
's review
Sep 21, 12

bookshelves: fiabe
Read in January, 1990 — I own a copy

L'essenziale è invisibile agli occhi

Ho digitato questa frase a mio rischio e pericolo, perchè so che, solitamente, dà la stura ad abbondanti secrezioni di varia natura (sonore "tirate su" col naso, lacrimazioni di diversa intensità, sommovimenti dell'anima con strascichi di differente genere e via discorrendo).

Ebbene, ragassuoli, diciamocelo: 'sta storia fa veramente pietà (e i disegnini pure). Fa il paio con "Il gabbiano Jonathan Livingston" (e le foto di scarsa qualità contenute nel libro), sebbene, onestamentamente debba ammettere che quando ho letto quest'ultimo romanzo, a 17 anni, ne sono rimasta affascinata, ma di quel genere di fascino ipnotico che inchioda i conigli quando vengono illuminati dall'improvviso fascio di luce dei fari di un'automobile che transita. Passati i fari, la fascinazione sfuma, sperando che, nel frattempo, l'automobilista non abbia investito l'incauto coniglio, ovviamente, nel qual caso, è assolutamente certo che gli sia passato qualsiasi tipo di coinvolgimento di qualsivoglia natura.

Analogo caso è quello della "Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare", di Sepúlveda, di cui avevo molto apprezzato "Il vecchio che leggeva romanzi d'amore".

In buona sostanza, si tratta solo di libri che esonerano dal pensare. Il che pare essere gradito a molti. A mio modesto avviso, a troppi. Perchè a troppi? Perchè poi quella gente lì me la ritrovo "a piangere miseria" in altre situazioni.

Perchè "l'essenziale" sarà anche "invisibile agli occhi", ma di fatto questi improbabili asceti degli anni 2000 poi ovviamente vogliono concretamente e "visibilissimamente visibili agli occhi" il cellulare di ultima generazione (anche se non devono chiamare nessuno e nessuno li chiama), il PC che li stupisca con effetti speciali (di cui non sanno usare neanche la più elementare funzione), l'automobile che va da 0 a 100 in un batter d'occhio (anche se devono andare, al massimo, al supermercato che sta a due isolati di distanza), il vestito firmato "pincopalla" (anche se hanno un fisico su cui sfigurerebbe persino un fazzoletto infilato nel taschino della giacca).

Non facciamo finta di essere buoni, perchè non lo siamo. Non facciamo finta che ci basti l'essenziale, perchè non ci basta. Non scriviamo romanzi ruffiani, perchè ne abbiamo piene le palle di cazzate buoniste. O, almeno, io ne ho le palle piene (pur non possedendo, materialmente, i suddetti attributi).

:-)

5 likes · likeflag

Sign into Goodreads to see if any of your friends have read Il piccolo principe.
sign in »

Comments (showing 1-9 of 9) (9 new)

dateDown_arrow    newest »

Arwen56 From aNobii: commento di ScaP (Jan 9, 2010)

Applauso! Anzi, ovazione!

Non ho mai saputo bene cosa pensare di questo scritto... Oscillo, ondivago.
Anyway, dovunque vada poi a finire il mio giudizio su questo libro (ancora sono in cerca), la tua recensione è una prova magistrale di autonomia di giudizio.

PS: la parte cinica del mio pensiero condivide assolutamente l'impressione di un volontario ... regresso collettivo! Fallite le illusioni ideologiche, meglio rifugiarsi nel ...cronico (e patologico) rifiuto di 'crescere'.


Arwen56 From aNobii: commento di margrant (Jan 10, 2010)

ahhhhh che soddisfazione! sono entrato da poco in anobii e ho subisto scorso le critiche ai miei libri preferiti e a quelli che considero i peggiori in assoluto e vedo che ci sono diverse persone intelligenti e che soprattutto HANNO LETTO!!!! Brava!


Arwen56 From aNobii: commento di Marta (Jan 10, 2010)

Ecco io non avevo neanche messo le stelle per commentarlo perché pensavo che pure una fosse troppo! Come al solito sei stata perfetta!


Arwen56 From aNobii: commento di Atlantis "Edgar-abito" Angelis (Apr 16, 2010)

Leggere le tue recensioni mi sgrava man mano da un fastidioso senso di anormalità.


Arwen56 From aNobii: commento di Aykuf (Mar 3, 2011)

Enorme rispetto per la vostra opinione.
Ma lasciatemi gioire del fatto che siate 4+1=5


Arwen56 From aNobii: commento di Maria Clara (May 9, 2012)

no, veramente sono 6 (anch'io! anch'io!)


message 7: by lanalang (new)

lanalang Applauso anche da parte mia! Proprio ieri mio figlio, che frequenta la seconda media, mi ha annunciato che la professoressa di italiano lo ha scelto come lettura per i prossimi mesi. Che delusione! Vorrei tanto che facesse leggere qualcosa come 'Il Barone Rampante' di Calvino.


Arwen56 Mi spiace proprio per tuo figlio, Lanalang. Dagli una pacca sulla spalla da parte mia e digli di armarsi di santa pazienza, perchè, presumibilmente, si annoierà a morte.

Persino la mia professoressa delle medie (praticamente un secolo fa, visto che io ho 56 anni) era stata più lungimirante: ci aveva proposto "Marcovaldo" di Calvino, che, certamente non è all'altezza del "Barone rampante", ma è molto gradevole comunque. E, per molti versi, assai attuale ancor oggi.


Mirco Parisi Non posso non essere d'accordo con la tua opinione in quanto sarebbe una contraddizione: quest'ultima si basa solo sulla tua esperienza sensazionale che il libro ti ha scaturito, in questo caso, pare abbia sortito l'effetto contrario, pare ti abbia fatto incazzare e basta. C'è da dire però, che è zeppo di poesia e di metafore, questo è un dato di fatto. Secondo me la critica più che essere rivolta al romanzo in sè è rivolta all'eccesso di entusiasmo che ha scatenato :D


back to top