ΑνναΦ's Reviews > Addio a Berlino

Addio a Berlino by Christopher Isherwood
Rate this book
Clear rating

by
2842569
's review
Jun 01, 12

bookshelves: ebook, letteratura-inglese
Read from May 28 to 31, 2012

Solo un fine narratore può rendere per fermi immagini, acquerelli, note diaristiche apparentemente prive di pathos e distaccata ironia, prima il crescente disagio economico della popolazione (mirabile la scena dei cittadini davanti alla prima banca fallita, chiusa, in vana attesa con le borse di cuoio) e poi l'inarrestabile, orribile ascesa della violenza nazista. La vita al tempo della Repubblica di Weimar scorre perfino lieta, anche brillante tra café, locali notturni, gite sul Wannsee, i resti della Belle Époque che stenta a cedere il passo all'austerità da inflazione, ma Isherwood rende perfettamente la cappa di terrore impotente che, senz'altro, aleggiava allora su Berlino e la Germania tutta. Forse il più bel libro sulla vita a Berlino nei primi anni Trenta, quando la tragedia non si era manifestata del tutto, ma già mostrava le unghie di tigre assetata di sangue, di guerra, di rivalsa nazionalista. Eccelso pittore che tratteggia in modo scarno, perfetto, quasi giornalistico il terrore montante, l'accettazione passiva, la mancanza quasi generale di ribellione dei cittadini ariani e l'adattamento silenzioso alle nuove, mortifere leggi. Incipit ed excipit memorabili, realismo intrecciato a poesia in tutte le altre pagine.
5 likes · likeflag

Sign into Goodreads to see if any of your friends have read Addio a Berlino.
sign in »

Comments (showing 1-1 of 1) (1 new)

dateDown_arrow    newest »

message 1: by Momi (new)

Momi Bello!


back to top