Sveva Caputo's Reviews > Caligola

Caligola by Albert Camus
Rate this book
Clear rating

by
9364997
's review
May 10, 12

Read on January 01, 1997, read count: 4

« Attraverso Caligola, per la prima volta nella storia, la poesia provoca l’azione e il sogno la realizza. Lui fa ciò che sogna di fare. Lui trasforma la sua filosofia in cadaveri. Voi dite che è un anarchico. Lui crede di essere un artista. Ma in fondo non c’è differenza. Io sono con voi, con la società. Non perché mi piaccia. Ma perché non sono io ad avere il potere, quindi le vostre ipocrisie e le vostre viltà mi danno maggiore protezione - maggiore sicurezza - delle leggi migliori. Uccidere Caligola è darmi sicurezza. Finché Caligola è vivo, io sono alla completa mercé del caso e dell’assurdo, cioè della poesia. »
(Discorso di Cherea ai senatori, Albert Camus, Caligola, 1941)

Amo tremendamente questo libro, così intriso di follia, poesia, genialità, bellezza ed orrore.
Il personaggio di Caligola sembra uscire dalle pagine, ti si annida dentro e cominci ad amare anche il suo essere totalmente pazzo perchè in quella pazzia comunque si intravedere un barlume di assennatezza, un'intelligenza sopraffina schiacciata dalle turbe della mente.
Affascinante la sua storia della quale non si sa moltissimo per mancanza di fonti attendibili; sappiamo che era molto odiato e lo descrivevano come un despota depravato.

Camus ci regala una piccola perla con questo libro, un tentativo di guardare negli occhi questo imperatore e carpirne i segreti nascosti sotto l'incrostazione della follia più delirante.

Consigliatissimo.
Likeflag

Sign into Goodreads to see if any of your friends have read Caligola.
Sign In »

No comments have been added yet.