Serena's Reviews > Il marchio del diavolo

Il marchio del diavolo by Colleen Gleason
Rate this book
Clear rating

by
8678464
's review
May 07, 2012

liked it
Read in May, 2012

Secondo volume della serie Regency Draculia. Il romanzo è ambientato nel 1804 e racconta la storia del conte Draculiano Dimitri Gavin Corvindale. Questi ha fatto un patto con Lucifero per salvare sé stesso e la donna che amava. Ne porta il segno sulla pelle della schiena. Ma il suo sacrificio non è servito a nulla perché la donna per cui lo ha fatto,lo ha lasciato. Dimitri allora decide di non provare più sentimenti per nessuno e si chiude in sé stesso. Inizia a leggere tutti i testi che trova per scoprire il modo di rescindere il patto. Sarà una giovane donna,Maia Woodmore che farà crollare il muro dietro il quale si nasconde e lo salverà. Parte di questo romanzo riprende la narrazione del primo volume con Vos e Angelica,ma non è una ripetizione ,perché qui si riempiono i buchi lasciati in precedenza. Una delle caratteristiche più interessanti di questa serie è che i personaggi,invece di trasformare le proprie compagne,possono tornare indietro e diventare di nuovo umani. Ed è forse la cosa che mi piace di più. La scrittura della Gleason è semplice, piacevole,ricca di descrizioni. L’ambientazione rimanda proprio all’ottocento,con i palazzi,le carrozze,i vestiti ampi,i balli in maschera. Non ci sono solo i due protagonisti,ma vengono circondati da altri personaggi come Angelica(la sorella di Maia),Alexander(fidanzato di Maia che verrà trasformato in vampiro),Cesar Moldavi,Chase(fratello di Maia e cacciatore di vampiri),Narcise(che apre il via al terzo volume),Lerina(ex di Dimitri). Ognuno ben centrato nella propria parte,ricco di sfaccettature,che lo caratterizzano senza appesantirlo. Il mio preferito è Dimitri,così oscuro e pieno di rimorsi,solitario,controllato e per questo facile preda di Lucifero. Da non disdegnare nemmeno la caparbietà e la lingua tagliente di Maia che riuscirà a scuotere le fondamenta della vita di Dimitri e a fargli mettere in dubbio i propri principi. Che forse al mondo l’unica cosa che riesce a salvarci è l’amore per quanto si cerchi di tenerlo a distanza. Direi tre stelline.
flag

Sign into Goodreads to see if any of your friends have read Il marchio del diavolo.
Sign In »

No comments have been added yet.