Saretta's Reviews > La città e la città

La città e la città by China Miéville
Rate this book
Clear rating

by
3547950
's review
May 03, 12

bookshelves: crime, biblioteca, other-weird
Read from December 26 to 28, 2011

A Calvino bastava una paginetta per farti vivere in una delle sue Città Invisibili, qui ne servono più di 300 e le città non le vedi neanche bene.
Ingenuamente, visti i fanta-premi vinti dal romanzo e l'ingannevole quarta di copertina, mi ero immaginata queste due città esistenti in una sorta di universi paralleli che andavano a toccarsi in certe zone e da qui l'incasinamento della realtà.
Invece no.
Le due città esistono proprio nello stesso spazio-tempo, semplicemente non c'è un banale muro a dividerle ma un guazzabuglio di confini che si sovrappongono, quindi può capitare che il lato sinistro di una strada sia in Beszél e quello destro in Ul Qoma.
Capito questo e il fatto che gli abitanti devono ignorare completamente l'altra città (pena la Violazione), delle due so che hanno stili architettonici diversi (ma quali?) e che le persone hanno usi e costumi diversi (vabbè).
La trama: una ragazza viene trovata morta e si indaga (con tutti i problemi derivanti dalle frontiere assurde).
La narrazione parte lenta, poco esplicativa e con personaggi caratterizzati così così; verso la fine si rianima e prende i toni del thriller.
Il romanzo in se non è brutto, soprattutto se si vuole riflettere sulle città divise (Berlino etc..), però di fantascienza non ce n'è, e ingenuamente mi aspettavo di trovarla.
Likeflag

Sign into Goodreads to see if any of your friends have read La città e la città.
Sign In »

No comments have been added yet.