Ettore Pasquini's Reviews > Il mestiere delle armi

Il mestiere delle armi by Federica Guidi
Rate this book
Clear rating

by
4296003
's review
Jul 26, 12

bookshelves: history
Read in July, 2012 — I own a copy

Ho iniziato a leggere questo libro senza una vera ragione. Volevo qualcosa di veramente italico e mi sembró una buona idea studiare le legioni romane. In effetti questo è un libro abbastanza interessante, spiega la vita attorno alla legione più che la morte da essa creata. I particolari non mancano e sono citati.
Che dire. C'è una prima parte che spiega piuttosto bene l'organizzazione interna della legione, le coorti, le centurie, gli ausiliari e l'ispirazione greca della stessa e la sua evoluzione, tipo l'uso del giavellotto, le variazioni sullo scudo, eccetera.
La seconda parte, che poi occupa i due terzi del libro, si concentra di più sulla relazione della legione con la civiltà romana e il ruolo da essa ricoperto non solo a conquistare genti, ma anche a costruire strade, ponti, acquedotti, edifici e in generale a mettersi al servizio della comunità, peraltro non solo a scopi militari.
Il libro poteva essere organizzato un po' meglio: i dati (specialmente sull'evoluzione dell'organismo legionario) sono sparsi un po' ovunque, e lo stile del libro è un po' colloquiale e un po' troppo trionfalistico e esaltato. Mi è sembrato anche un po' prolisso: verso i tre quarti della lettura ero bello che a posto.
Ah, in appendice c'e' anche una breve storia di tutte le legioni romane di cui sono pervenute notizie.
likeflag

Sign into Goodreads to see if any of your friends have read Il mestiere delle armi.
sign in »

Reading Progress

04/26/2012 page 84
23.0%
05/23/2012 page 176
47.0% "Kinda hitting a roadblock here...."
06/15/2012 page 208
56.0% "The Roman camp in Burnum, Croatia, even had a amphitheater available to the legionnaires. Crazy."
show 2 hidden updates…

Comments (showing 1-2 of 2) (2 new)

dateDown_arrow    newest »

message 1: by Marco (new) - added it

Marco Ottimo. Possiedo questo libro da qualche giorno. A volte una buona idea è leggere l'indice e decidere di leggere i capitoli (specialmente di libri documento come questo) nell'ordine a tua scelta e non in quello che stabilito dall'editore. Il libro può risultare molto piu sensato e piacevole se sei tu a scegliere secondo la tua opinione. E' una "regola" che vale anche per la vita del resto.


Ettore Pasquini Senza dubbio. Tuttavia (anche se non ricordo di preciso) in questo libro ci sono riferimenti a capitoli precedenti, tipo quando parla dell'influenza greca, o di certe opere compiute dalle legioni.
Ad ogni modo è un libro interessante... se recensirai il libro su Goodreads fammi sapere che ne pensi.


back to top