Roberta's Reviews > Le osservazioni

Le osservazioni by Jane  Harris
Rate this book
Clear rating

by
7907601
's review
Apr 04, 12

Read in April, 2012

Scozia 1863 Bessy una giovane di 16 anni viene assunta come governante tutto fare in una casa di campagna... Ben presto scoprirà che la padrona ha delle strane manie, come ad esempio ordinarle di alzarsi e sedersi dalla sedia a ripetizione e cosa più sconcertante Bessy verrà a sapere che una delle ragazze che ha lavorato là prima di lei è morta...


Le Osservazioni è un vero e proprio thriller ambientato nel passato, un libro con una trama intricata, contorta e che racconta in maniera minuziosa e realistica la vita dell'epoca.
La storia è raccontata in prima persona da Bessy, una ragazza di 16 anni che viene assunta come governante da una giovane signora di campagna. Le prime pagine sono un po' lente e la lettura risulta pesante, ma dopo questo primo ostacolo iniziale ci si appassiona alla storia, si viene coinvolti dal racconto e la curiosità prende il sopravvento.
I personaggi son ben delineati, le loro storie sono credibili e interessanti: danno infatti una visione assai precisa della vita di fine 800.
La storia di Bessy si intreccia con i fatti accaduti a Castle Haivers prima del suo arrivo, il suo è un resoconto di tutto ciò che è avvenuto fin dal primo giorno nella nuova dimora, intervallato con racconti della sua vita e di fatti di cui è venuta a conoscenza attraverso terzi.
Bessy è giovane, ma nei suoi pochi anni di vita ne ha davvero viste tante.. Ha un carattere testardo, capriccioso e volubile, a volte anche infantile, ma ciò è frutto di una vita passata a fianco di una madre che fin da piccola l'ha obbligata a prostituirsi e a vivere come e dove capitava. Un personaggio questo che pagina dopo pagina evolve, cresce e che inizialmente si rende antipatica, ma alla fine si fa amare dal lettore.
Mrs Arabella è la signora che assume Bessy: una donna particolare, a volte strana, amante degli studi scientifici e della scrittura e che probabilmente più per noia che per passione inizia a scrivere un trattato sulla servitù... Ma Mrs Arabella è anche tormentata da un peso insopportabile, un segreto che la porterà a fare gesti sconsiderati.
Molti i personaggi descritti da Bessy, ognuno ben delineato e con caratteristiche precise, tutti aventi un ruolo fondamentale nella storia e nella sua triste evoluzione.
Il linguaggio usato è spesso volgare, questo perché appunto la storia è raccontata da Bessy, la cui scuola è stata la strada. La lettura, nonostante all'inizio risulti noiosa, è piacevole anche se non sempre scorrevole.
La Harris non si è risparmiata nelle descrizioni, rendendo tutto assai vivido nella mente del lettore, che, attraverso le parole di Bessy, riesce ad immaginare senza troppa fatica tutto ciò che viene riportato.
Alcuni dei temi trattati sono sicuramente forti, come la prostituzione e la follia o ancora il rapporto tra servitù e padroni e anche l'abuso di potere di alcuni personaggi.
Un libro carico di pathos, di colpi di scena e che sa coinvolgere il lettore, che viene trascinato dalla protagonista in quel fango fatto di segreti e menzogne che porteranno a scoprire una terribile verità.
Posso solo aggiungere che andando avanti nella lettura fino ad arrivare alla fine vi scoprirete piacevolmente sorpresi da questa storia che non è per nulla banale e mai scontata.
likeflag

Sign into Goodreads to see if any of your friends have read Le osservazioni.
sign in »

No comments have been added yet.