Silletta's Reviews > Il vangelo secondo Biff. Amico d'infanzia di Gesù

Il vangelo secondo Biff. Amico d'infanzia di Gesù by Christopher Moore
Rate this book
Clear rating

by
4588342
's review
Apr 15, 12

bookshelves: e, narrativa-nordamericana
Read from April 01 to 05, 2012

Signor Il vangelo secondo Biff, mi vuoi sposare?

Sei partito pian piano, bisogna dirlo, in fondo all'inizio eravamo ancora due estranei e probabilmente volevi testare le mie intenzioni, non concedendoti tutto subito. Da parte mia, lo ammetto, ero un po' scettica, non del tutto convinta delle tue intenzioni e di come, partendo da esse, avresti potuto diventare uno di quegli incontri da ricordare. Forse era un'abile strategia, per sferrare l'attacco decisivo nel momento migliore, ben conscio che una volta sfoderato tutto il tuo fascino non sarei più stata in grado di staccarmi da te, per ore, ore ed ore (ed ore). (e ancora ore).
Come è possibile non innamorarmi, io, di un libro scritto da colui che afferma di aver inventato il sarcasmo?
Come posso restare indifferente alle tue avances a colpi di assurdità dissacranti, pur trattando la storia con una delicatezza inaspettata?
E come posso, soprattutto, non restare colpita dal fatto che tu, sì proprio tu, sei uno dei pochissimi libri ad avermi fatto ridere (e non solo nella mia testa, ma anche con suoni annessi)? Impresa non da poco, mio caro.
Quindi su, Biff, prendimi come discepola e a posto così.
12 likes · likeflag

Sign into Goodreads to see if any of your friends have read Il vangelo secondo Biff. Amico d'infanzia di Gesù.
sign in »

Reading Progress

04/05/2012
100.0%

Comments (showing 1-16 of 16) (16 new)

dateDown_arrow    newest »

Michele Ponte è tra i più bei libri che abbia mai letto!


Silletta condivido :)
(si può amare e definire geniale uno scrittore dopo un solo libro letto?)
(sì, ella si rispose da sola)


Michele Ponte :)
(anche io mi sono detto tutto ciò, però al suo secondo libro che ho letto mi è un pochino calato... però continuerò a leggerlo fiducioso!

PS: a giorni esce Sacré Blue)


Silletta Ecco, ora ho quasi paura a leggere altro di Moore... Lo farò comunque, eh, affronterò il pericolo della delusione!

Grazie per l'info, comunque. Non sapevo sarebbe uscito così a breve, se me lo ebookizzano subito lo prendo, visto che sembra essere oh-così-tanto piaciuto agli americani.

:)


Patrizia O Io ho trovato divertente e ironico anche "Un lavoro sporco" A Dirty Job, anche se mi ha lasciato perplessa il finale (ma anche ne "Il Vangelo secondo Biff" mi ha delusa il finale). Comunque è un libro che consiglio per chi vuole leggere ancora Moore.


message 6: by Emanuela (new)

Emanuela mi hai convinta, mettiamo il lista :)


Silletta @ Patrizia
In effetti il finale ne Il vangelo non è sembrato nemmeno a me all'altezza del resto del libro. Rispetto alla lentezza (non in senso negativo) della storia, il finale sembra buttato lì affrettatamente, attraverso l'espediente più rapido per concludere.
A questo punto, visto quanto mi hai detto anche del finale di Un lavoro sporco, mi piace pensare che Moore abbia il tunnel carpale sensibile e che dopo un tot non ce la faccia più a continuare nella stesura, dovendo quindi optare per forza per una scelta sbrigativa ;)

@ Emanuela
so già che ci proverà anche con te... potrei quasi essere gelosa ;)


message 8: by Emanuela (new)

Emanuela cercherò di fare pochi danni ;) :D


Patrizia O @Silletta
Sei una delle poche persone che concorda con me sull'inadeguatezza del finale de "Il Vangelo secondo Biff"; l'altra persona è il mio compagno e non so se vale (forse l'ho plagiato!) :)


Silletta :D
Il mio punto di vista: finché è in accordo con te, la sua opinione deve valere ed essere fondatissima ;)


Michele Ponte Silletta wrote: "se me lo ebookizzano subito lo prendo"

La Elliot non fa eBook. Un loro autore li ha provati a convincere anche dicendo che glieli avrei creati io gratis (li faccio già per altri casa editrici), ma non c'è stato nulla da fare. Il mercato italiano è ancora sotto alle aspettative, bisogna pazientare.


Silletta Ma quindi si oppongono proprio per principio! Assurdo. Un po' lo sospettavo già, dopo aver visto questa mattina sul loro sito che il loro unico contatto sui social è su myspace...

E va be', pazienza, grazie anche per questa informazione :)
Almeno non sto a farmi illusioni.


message 13: by Kua (new) - added it

Kua Messo anche io in lista, grazie!


Silletta Kua wrote: "Messo anche io in lista, grazie!"

Sempre felice di riuscire a contagiare, anche solo un po', con il mio amore verso qualcosa :)


Michele Ponte Silletta wrote: "Ma quindi si oppongono proprio per principio! Assurdo."

Al momento, in Italia, il 90% degli eBook non riescono neanche a far rientrare il costo del codice ISBN (50 €, mi pare) a meno che non mettano il prezzo del libro digitale a minimo 10 €, cifra che io personalmente non sono disposto a spendere per un file. Gli unici libri che si riescono a vendere a quelle cifre sono i bestseller che hanno già ampiamente goduto di visibilità in libreria, gli altri su Internet nemmeno si notano :(
Ovviamente poi si sono i lettori forti che sono in grado di fare una ricerca accurata senza entrare in una libreria fisica, persone come noi che frequentano siti come Goodreads e Anobii, ma quanti siamo, l'1%? No, purtroppo molti di meno.


Marianna eddai compriamoli questi libri di carta...w la tecnologia,l'e-reader in vacanza,ma anche i librai che leggono un sacco e che possono dare consigli,dritte,curiositá..ok si ci sono i siti come goodreads,ma volete mettere?


back to top