Giovanni Faga's Reviews > Le ore

Le ore by Michael Cunningham
Rate this book
Clear rating

by
5546210
's review
Oct 29, 11

Read from September 11 to October 21, 2011

Apro a caso:

"Qui, in questa cucina, piatti bianchi sono impilati come se fossero nuovi, come arredi sacri, dietro le porte a vetri delle credenze. Una fila di vecchie pentole in terracotta, verniciate in varie tonalità di giallo cavillato, è disposta sul ripiano di granito. Clarissa riconosce queste cose, ma rimane separata da esse. Sente la presenza del suo stesso fantasma: la parte di lei più indistruttibilmente viva e meno distinta; la parte che non possiede nulla, che osserva con meraviglia e distacco, come una turista in un museo, una fila di pentole giallo brillante e un ripiano con una sola, singola briciola sopra, un rubinetto cromato da cui una goccia tremola, prende peso e cade."

Generalmente le opinioni lunghe e articolate su libri che hanno vinto un Pulitzer sono superflue e noiose. Tuttalpiù, me la vado a leggere sul NYT.
Le opinioni lunghe e articolate su "The Hours" sono davvero inutili. E' un libro complesso, scritto così bene che viene da credere che ci abbia messo una settimana per pagina, i personaggi sono vividi, pieni di un'umanità che spaventa e meraviglia.
Insomma, se vi piacciono solo Lee Child, Cussler, Dan Brown,... lo eviterei.
Ma se vi piace leggere, questo davvero non ve lo dovete perdere.

7 likes · Likeflag

Sign into Goodreads to see if any of your friends have read Le ore.
Sign In »

Reading Progress

09/16/2011 "Due pagine a sera, e me le sogno di notte. Tipo una lunga catena di parole inanellate l'una all'altra da punti e virgole e parentesi e sospensioni. J. Franzen è un dilettante."

No comments have been added yet.