tyene's Reviews > City of Glass

City of Glass by Cassandra Clare
Rate this book
Clear rating

by
4723171
's review
Jan 10, 14

bookshelves: young-adult, fantasy, favorites-ya
Read from August 01 to 02, 2011

** spoiler alert ** Non proprio 3 stelline tonde, ma decisamente meglio del precedente.
La trama di per sè fa un pò acqua da tutte le parti, ma meno appunto del secondo libro della serie e comunque almeno adesso non c'è solo ClaryClaryClary.
Ho apprezzato il cambio di POV durante la storia, almeno così abbiamo potuto sapere qualcosa anche di Isabel e Alec di cui prima conoscevamo appena i nomi. I nuovi personaggi non è che siano una grandissima cosa, per carità, ma pensavo peggio. Appena li ho visti ho pensato; alè, un maschio e una femmina fatti apposta uno per provarci con Clary e l'altra per provarci con Jace e infatti all'inizio era pure così ma per fortuna almeno Sebastian alla fine è servito a qualcosa.
Non mi piace particolarmente Hodge come personaggio, ma ho trovato odioso il comportamento di Jace verso di lui. Hodge ha fatto solo quello che all'epoca di Valentine avevano fatto tutti, solo che dato che lui non era ricco una volta pentito non è stato perdonato. Ovvio che poi abbia deciso di fregare il Consiglio pur di tornare ad essere un Cacciatore, il Consiglio se lo meritava proprio.
E infatti quando Sebastian lo uccide poi sono tutti scandalizzati, ma come Sebastian giustamente dice Jace due secondi prima aveva minacciato di tagliarli le dita a una a una.. oh si certo, non lo avrebbe mai fatto immagino.
Clary poi ha un'idea molto strana della proprietà privata:
"Chissà che tipo di persone vivevano qui, pensò. Il tipo di persone che scappano quando le cose si fanno difficili, si rispose da sola,acida. Si meritavano che la loro casa venisse occupata." LMAO no Clary cara, questo si chiama rubare mi dispiace per te XD

Un altro problema in questo libro è che tutti capiscono tutto, senza la minima fatica.
Tutti, ad esempio, sanno che Alec è omosessuale anche se lui non è che lo abbia mai detto in pubblico davanti a tutti (non prima del finale, almeno) però per gli altri è palese. Tutti capiscono i sentimenti di Jace verso Clary e viceversa, tanto che Isabel può parlare dell'amore di Jace per Clarissa come se fosse il suo e Simon può fare lo stesso con quello di Clarissa per lui. E anche Jace, sapeva subito che Sebastian non era quello che sembrava anche se lui non aveva sbagliato niente nè sgarrato di un passo (ok, io avevo capito che stava sicuramente per combinare qualcosa perchè in ogni YA che si rispetti chiunque metta anche solo in ombra l'eroe impavido è senza dubbio il cattivo e infatti così è stato).
Insomma, ma i fatti suoi non se li fa proprio nessuno? la scrittrice pensa davvero che siamo tutti dei libri aperti?

Mi aspettavo di scoprire che Jace e Clary non fossero davvero fratello e sorella, ammettiamolo tutti lo avevamo capito fin dal primo libro, come era troppo facile intuire che Jace non era veramente morto o almeno che non lo sarebbe stato per molto (sarebbe stato un colpo di scena per una volta) però la morte di Valentine non me l'aspettavo.
Forse anche perchè è successo troppo velocemente e con troppa falicità. Ok, Jace non voleva e non riusciva ad ucciderlo, ok Clary non ce l'avrebbe fatta mai ma io speravo in Luke e invece niente.
Ad esempio non capisco questo accanimento conto Sebastian, che si merita di essere fatto a pezzi e bla bla, ma che non è peggiore di Valentine. Valentine ha ucciso, torturato, maledetto il suo stesso figlio mentre Sebastian o Jonathan come vogliamo chiamarlo non ha colpe, è nato così perché suo padre lo ha reso così. Va compatito più che odiato (e si però, anche tolto di mezzo molto velocemente).
Altra cosa che non è piaciuta (no, non sono puntigliosa è che quando leggo un libro trovo i pro e i contro, ma mentre i pro sono più legati ai sentimenti e quindi difficili da spiegare i contro li riesco a spiegare molto bene): il classico gioco delle coppie!
E si, perché alla fine nessuno può rimanere single. Possibilmente vanno tutti messi con personaggi già visti nella storia, vedasi Simon e Isabelle che finiranno senza dubbio insieme (avrei preferito lasciasse scegliere al lettore, non è necessario che tutti i personaggi siano sexy e accoppiati, ma la scrittrice non la pensa come me è evidente).
likeflag

Sign into Goodreads to see if any of your friends have read City of Glass.
sign in »

Reading Progress

08/02/2011 page 115
21.0%

No comments have been added yet.