tyene's Reviews > The Giver. Il donatore

The Giver. Il donatore by Lois Lowry
Rate this book
Clear rating

by
4723171
's review
Jul 17, 11

bookshelves: favorites, sci-fi
Read in July, 2011

** spoiler alert ** «Tanto e tanto e tanto tempo fa . Significava che niente sarebbe cambiato. Mai»

Avevo sentito parlare decisamente bene di questo libro, strano che sia così poco popolare (forse perché non è commerciale, altrimenti non me lo riesco a spiegare).
Assomiglia un pò ai libri di Orwell, certo senza essere a quei livelli si capisce, soprattutto in certi punti sembra sulla scia di 1984. La trama è bella e coinvolgente, carina l'idea del passaggio dei ricordi ed in effetti mi chiedevo perché una società che vuole dimenticare dolore e sofferenza, ma anche amore e gioa tenga quei ricordi vivi dentro una persona. L'ho capito quando Rosemary è morta e i suoi ricordi hanno vagato "liberi" tra la gente, allora la figura del Donatore ha un senso.
Dato che l'ho divorato non faccio fatica ad ammettere che mi è piaciuto, molto intenso e anche ben scritto.


Un velo opaco gli scivolò lento sugli occhi.
Il silenzio lo avvolse.
Ma il rumore tutt‟intorno continuava: le grida dei feriti che imploravano acqua e madre e morte; le strida dei cavalli abbattuti che inarcava-no il collo e scalciavano folli contro il cielo.
In lontananza, Jonas udì il rombo dei cannoni. Sopraffatto dalla sofferenza, restò disteso in quel marciume per ore, ascoltando uomini e bestie morire, apprendendo il significato della parola guerra.
E finalmente, quando capì di non poter sopportare oltre, onde evitare di invocare lui stesso la morte, aprì gli occhi e si ritrovò ancora una vo-ta sul letto delle memorie.
Il Donatore distolse lo sguardo da lui, come se non potesse sopportare la vista di ciò che gli aveva fatto.
«Perdonami» fu tutto ciò che riuscì a dire.
1 like · likeflag

Sign into Goodreads to see if any of your friends have read The Giver. Il donatore.
sign in »

Reading Progress

07/17/2011 page 63
25.0%

No comments have been added yet.