Alessandro Melillo's Reviews > Che la festa cominci

Che la festa cominci by Niccolò Ammaniti
Rate this book
Clear rating

by
4802040
's review
Jun 20, 11


spassosissimo.
e chi se l'aspettava, tra l'altro. ammetto di non aver dato troppa fiducia ad Ammaniti, che invece se la meritava. Una storia quasi assurda ma verosimile che improvvisamente smatta come in "Dal Tramonto all'Alba". Qualche piccolo erroretto, tipo "hungover" incece di "hangover", descrivere un bong e poi chiamarlo chilum, indicare la potenza di una centrale in kWh invece di kW, e i GigaBytes con l'abbreviazione gb invece di GB. Poi c'è il protagonista, che si versa sempre whisky e poi beve scotch, e quando finalmente leggi che vuole uno scotch che fa? si versa un doppio Jim Beam.
Che è bourbon...!
Ah, e un morto fulminato a cui le braccia incenerite all'istante tornano magicamente due righe dopo per sbattere convulsamente e restare rattrappite una volta che è caduto. Ma queste sono cazzatine che vedo solo io, che sono pignolino.
Il libro, leggetelo. Merita.
likeflag

Sign into Goodreads to see if any of your friends have read Che la festa cominci.
sign in »

No comments have been added yet.