Debora's Reviews > La prescelta e l'erede

La prescelta e l'erede by Jacqueline Carey
Rate this book
Clear rating

by
4247371
's review
May 08, 11

bookshelves: ebook, fisicamente_posseduto, preferiti
Read in March, 2010

La Prescelta e l'Erede. Iniziato e finito in tre giorni. 700 pagine di puro fantasy adult assolutamente avvincente.

La Carey ha sostanzialemente rimarcato lo stesso profilo del primo libro reinventandosi, però, complutamente in modo assolutamente magistrale. Affasciante, erotico e coivolgente.

Queato secondo libro è, se possibile, ancora meglio del primo. Credo che ciò sia dovuto principalmente alla facilità con la quale sono riuscita ad addentrarmi nella trama mentre, nel primo libro, avevo faticato un po' per ricordare tutti i nomi dei molteplici personaggi.

Avevo capito fin da metà del primo libro che tutto sarebbe ruotato intorno all'assurdo amore/odio (nel vero senso della parola) fra Phèdre e Melisande. Assolutamente geniale giocare con l'eroina e la sua dbolezza più grande. Stupendo. Sinceramente il "grande enigma" io l'ho svelato a metà libro, durante la bella passeggiata che Phèdre fra nei giardini di corte. Altrettando ovviamente ho ammirato la genialità della scrittrice quando alla fine mi ha spiegato la mia stessa intuizione. Stupendo!

In questo libro prende maggiormente piede l'elemento psicologico e la crescita di Phèdre. Nel primo abbiamo visto una ragazza diventare "adulta" e ci siamo confrontati maggiormente con il suo lato anguissette. Nel secondo, invece, vediamo come quella ragazza diventa, finalmente, donna. In questo libro è la crescita emotiva di Phèdre a fare da padrona, vediamo la nostra eroina finalmente delineare ed accorgersi realmente dei suoi errori e prendere consapevolezza di sè stessa.

Come dice a Melisande... Prima era una ragazzina, ora è una donna. Il prezzo è aumentato.

Ho apprezzato, seppur con qualche riserva il tormento interiore del Cassiliano. O meglio, posso aver compreso il suo punto di vista, sul serio, ma meno il suo modo di affrontare le cose. Snervante dire, ma perfettamente umano e plausibile. Bravissima la scrittrice che non è caduta nella trappola dei "protagonisti perfetti" (altrimenti detti Mery Sue e Gary Stue).

Un libro fatto di paradossi e di grandi lezioni di vita. Assolutamente da leggere.
likeflag

Sign into Goodreads to see if any of your friends have read La prescelta e l'erede.
sign in »

No comments have been added yet.