Vito's Reviews > La tregua

La tregua by Primo Levi
Rate this book
Clear rating

by
5099811
's review
Mar 09, 11

Read in July, 2008

Seguito di Se questo è un uomo, La tregua vi si discosta molto nella natura e negli intenti: sono, in pratica, due libri completamente diversi.
Al racconto dei lunghi mesi che separano la liberazione di Auschwitz dal rientro a casa ha sicuramente giovato molto non solo la distanza temporale dagli eventi narrati, ma anche la ripetizione orale con cui Levi avrà, negli anni, perfezionato il racconto stesso: il risultato è una storia che, oltre a far giustamente riflettere, appassiona e - perché no? - diverte (io ho inaspettatamente riso diverse volte durante la lettura, soprattutto grazie alla complessa e insondabile macchina burocratica russa).

Il maggior pregio di Primo Levi in questo libro è, secondo la mia umilissima opinione, la bravura con cui ha dipinto i personaggi che hanno condiviso la sua tregua: affascinanti, tragici, curiosi, entusiasti o stravaganti che fossero, li ha resi tutti vividamente, riuscendo, attraverso la sua e le loro storie, a raccontare gli uomini martirizzati dalla Storia.

2 likes · Likeflag

Sign into Goodreads to see if any of your friends have read La tregua.
Sign In »

No comments have been added yet.