Silletta's Reviews > L'isola di cemento

L'isola di cemento by J.G. Ballard
Rate this book
Clear rating

by
4588342
's review
May 23, 11

bookshelves: e, sci-fi, narrativa-inglese
Read from May 20 to 22, 2011

Mi piace Ballard. Mi piace come scrive, mi piacciono le storie che crea, mi piace lo spessore psicologico con cui riesce a delineare i suoi personaggi. Mi affascina e mi stupisce come costruisce con fluidità il processo involutivo dei protagonisti, che pagina dopo pagina si liberano progressivamente dei risultati del contrario e pregresso processo della civiltà, in nome di un fine più primitivo.
Ma, c'è un ma. Questo è solo il secondo suo romanzo che leggo, dopo Il condominio, è mi sa di già visto, già letto. I due romanzi sembrano costruiti sullo stesso identico schema narrativo, che prevede le stesse identiche fasi nella stessa successione. Ho apprezzato tantissimo Il condominio, e di conseguenza non poteva non piacermi anche questo. Li avessi letti in ordine invertito probabilmente anche i giudizi, comunque buoni, sarebbero invertiti. Voglio però sperare di potermi aspettare altro da Ballard nelle mie future letture delle sue opere.
2 likes · Likeflag

Sign into Goodreads to see if any of your friends have read L'isola di cemento.
Sign In »

No comments have been added yet.