Franco Vite's Reviews > Vizio di forma

Vizio di forma by Thomas Pynchon
Rate this book
Clear rating

by
4721041
's review
Mar 12, 11

bookshelves: letteratura-statunitense, anni-60
Read from February 10 to March 12, 2011

Istruzioni per l'uso

Premettiamo:
tutto quanto scrivo, ad iniziare dal titolo, è assolutamente ironico. Io non sono nessuno per dare istruzioni a nessun altro. Gioco.

Dopo di ché, il libro che avete per le mani, o che state pensando di avere per le mani, o che state valutando di avere per le mani, è un piccolo gioiello - andiamo subito al sodo - che vi permette, se glielo permettete, di immergervi in una fetta fedele della vita hippie alla sua fine, ai primi degli anni '70.

Pynchon racconta un ambiente che ha vissuto in quegli anni, ma ne racconta pregi, difetti, paranoie e assurdità calandoci - in tutti i sensi - nel pieno dell'azione di Doc Sportello, investigatore privato hippy e felicemente drogato. Doc ci porterà in giro per Los Angeles, per le sue spiagge, per i suoi locali, nella fauna schizzata che li caratterizza; ma anche nel pieno della reazione statale agli anni '60, nella corruzione della polizia locale, nel delirio Hooveriano (e bushiano e reaganiano); ma anche in giro per Las Vegas - negli anni del gonzo Thompson.

Concentratevi: per leggere questo libro dovete rilassarvi; non c'è nulla da aspettarsi se non un bellissimo viaggio.

Il resto è fuffa.

"Sì! lui vuole essere preso, trattato, ficcato in una scatoletta, e non una scatoletta qualsiasi, capisci, dev'essere quella del tonno StarKistt! Fedeltà aziendalista suicida, una profonda parabola del capitalismo consumista, saranno contenti solo quando ci avranno tirato su tutti con la rete a strascico, tagliati a pezzi e accatastati sugli scaffali del Supermarket Amerika, e nel subconscio la cosa terribile è che noi, noi vogliamo che lo facciano..."

"Doc conosceva quei tipi, nel suo lavoro ne aveva visti diversi. Andavano a riscuotere debiti in contati, fracassavano costole, facevano licenziare persone, tenevano d'occhio con spietatezza qualunque cosa potesse diventare una minaccia. Se era destino che quel sogno pre-rivoluzionario finisse e che il mondo senza fede, motivato solo dal denaro, riaffermasse su tutte le vite che si sentiva in diritto di toccare, carezzare e molestare, ciò sarebbe successo per opera di agenti come questi, zelanti e silenziosi, impegnati a fare il lavoro sporco".

"A ciascuna finestra appariva un hippie fricchettone o un gruppetto di hippie fricchettoni, ognuno ascoltava in cuffia un diverso album rock, muovendosi ognuno a un ritmo diverso. Come Danis, Doc era abituato ai concerti all'aperto dove migliaia di persone si radunavano per ascoltare musica gratis, e dove tutti si mescolavano in un'unica entità pubblica, perché stavano vivendo tutti la stessa esperienza. Ma qui ognuno ascoltava per conto proprio, nell'isolamento e nel silenzio reciproco, e poi alcuni di loro sarebbero andati alle casse e avrebbero effettivamente speso dei soldi per ascoltare musica rock". pag. 226

"- Lui si intrippa con ARPAnet, e ti giuro che è come l'acido, tutt'un altro mondo, stranissimo... tempo, spazio, e tutta quella roba là.
- E allora quand'è che lo dichiarano illegale, Fritz?
- Eh? E perché dovrebbero?
- Ti ricordi quando hanno messo fuori legge l'acido appena hanno scoperto che era un canale vero qualcosa che non volevano farci vedere? Perché dovrebbero comportarsi diversamente nei confronti dell'informazione?". pag. 250

"Ed ecco Doc, pulito, nel bel mezzo di una reazione postdroga deprimente da cui non riusciva a venir fuori, al pensiero che gli Psichedelici anni Sessanta, quella piccola parentesi di luce, potessero chiudersi, alla fine, e che tutto andasse perduto, tornando nelle tenebre". pag. 324

"In questa città la gente vedeva solo quello che tutti avevano convenuto di vedere, credevano a quello che vedevano alla tv o sui giornali del mattino che la metà di loro leggeva in auto andando al lavoro sulla freeway, e questo realizzava il loro sogno di essere informati, il sogno che la verità li avrebbe resi liberi". pag. 402

PS
Se mentre leggete trovate un po' di ganja, è sicuramente un aiuto...
Likeflag

Sign into Goodreads to see if any of your friends have read Vizio di forma.
Sign In »

Reading Progress

02/20/2011 page 250
53.0%
show 2 hidden updates…

No comments have been added yet.