Tancredi's Reviews > Artemis Fowl

Artemis Fowl by Eoin Colfer
Rate this book
Clear rating

by
4894181
's review
Jan 29, 11

bookshelves: kids, irlandesi, fantasy
Read in August, 2010

"Artemis fletté le dita e fece scrocchiare le nocche. Era giunto il momento di fare quel che gli riusciva meglio. Progettare mascalzonate."

Iniziare a leggere la saga di Artemis Fowl è un obiettivo che mi sono sempre posto, salvo spostarlo sempre nel tempo, fino a ritardarlo di parecchi anni. Eppure, a questa età, non è cambiata la voglia ed il piacere di questa lettura certo indirizzata ad un pubblico giovane, ma non infantile.



Artemis Fowl, in breve, è un anti Harry Potter. Non è un ragazzino sfortunato che si ritrova a salvare il mondo. Niente affatto. E' un ragazzino viziato e ricco, di buona famiglia, fin troppo intelligente e scaltro per la sua età, che ha un obiettivo alquanto ambizioso: rubare la riserva aurea del Popolo: un sotto-mondo popolato di creature fantastiche di cui, lui soltanto, ha scoperto l'esistenza. Insomma, Artemis è un ladro. E' un ragazzino che insegue un capriccio, finisce con lo scatenare un disastro, ma - udite udite - raggiunge il suo scopo.

Poi, però, scopri che fondamentalmente Artemis è un ragazzino solo ed annoiato, abbandonato a se stesso (e alle cure del suo fedele servitore Leale - un nome una garanzia!), avendo una madre impazzita e depressa che nemmeno lo riconosce ed un padre morto o disperso.

Per quanto Artemis sia un ragazzino atipico sotto parecchi punti di vista, la caratterizzazione è davvero ottima. Ma ciò che risulta davvero magistrale è la caratterizzazione del Popolo: questa società fantastica che vive nel sottosuolo è davvero allegoria rovesciata del nostro mondo contemporaneo. Elfi, nani, goblin e troll vivono sì sottoterra, conoscono e praticano sì la magia, ma hanno messo in piedi una società civilizzata migliore persino della nostra. E così leggiamo di goblin e folletti bloccati nel traffico automobilistico (sottoterra!), di polizia dei lepricani, squadre di ricognizione, persino di computer e televisione.

Il tutto condito da un'ironia leggera e sempre presente.

Proprio per questo motivo, Artemis Fowl supera il limite della lettura infantile e merita di essere letto con dignità a qualunque età.

Del resto: se non ci siamo mai fatti problemi a leggere di Harry Potter, perché non dovremmo concedere qualche chance al suo rivale più scaltro e mascalzone?
2 likes · likeflag

Sign into Goodreads to see if any of your friends have read Artemis Fowl.
sign in »

No comments have been added yet.