Paola's Reviews > Dobbiamo parlare di Kevin

Dobbiamo parlare di Kevin by Lionel Shriver
Rate this book
Clear rating

by
4540939
's review
Dec 14, 2010

it was amazing
bookshelves: narrativa, imprescindibili
Read in May, 2009

Dobbiamo parlare di Kevin, si. E io dovrei scrivere di Dobbiamo parlare di Kevin. C'é poco da dire, si può solo leggerlo.
Il libro é perfetto. Il soggetto può piacere o meno, ma tutto è perfettamente accordato, il puzzle, l'enigma viene analizzato pezzo per pezzo e poi ricomposto a formare il disegno sottostante.
La Shriver ha scritto un libro senza una sbavatura, tentennamento, o dispersione tortuosa. Sa cosa voleva scrivere, da dove partire e dove voleva arrivare.
La scrittura é acuminata, l'analisi psicologica scava a fondo, negli inferni personali dei protagonisti e nelle dinamiche relazionali famigliari.
Vi troviamo anche un'acuta e critica analisi a un certo tipo di società, americana alto borghese, ai mass media che si nutrono e nutrono dei mostri, a una classe di professionisti dell'anima che riescono solo a mettere etichette (depressione post parto) a una serie di sentimenti ed emozioni legati alla maternità che turbano e disturbano, e proprio per questo vengono taciuti e rimossi. (Oh anche dai professionisti stessi).Il romanzo é anche e forse soprattutto, una riflessione sul lato ombra del femminile materno, quel lato che molte donne nemmeno percepiscono, ma spesso lo agiscono (e tutti a stupirsi di come sia possibile che una madre butti il pargoletto dalla finestra o lo anneghi nel bagnetto), che qui invece viene descritto e analizzato in profondità.
Sono rimasta molto colpita dalla scrittura potente della Shriver, scrittura che ti "incorpora" e della quale percepisci, a volte con stupore, quanto sia autentico, probabilmente perché sono contenuti universali, quello che stai leggendo.
Lo scrivo raramente ma: si, assolutamente da leggere.
La rilettura mi ha permesso di apprezzare ancora di più questo romanzo. La prosa della LS é secca, concentrata, acuminata.
Eva la protagonista, la madre, analizza senza nulla risparmiarsi, la sua vita, le sue relazioni e cerca di comprendere l'impossibile.
Il non-detto delle emozioni emerge con nitore e lucidità in compagnia di un dolore e di una sofferenza che non avranno, probabilmente, mai fine.
3 likes · flag

Sign into Goodreads to see if any of your friends have read Dobbiamo parlare di Kevin.
Sign In »

No comments have been added yet.