Maurizio Codogno's Reviews > Lavoratori di tutto il mondo, ridete : la rivoluzione umoristica del comunismo

Lavoratori di tutto il mondo, ridete  by Moni Ovadia
Rate this book
Clear rating

by
4102117
's review
Nov 15, 10

bookshelves: humour, politica, finished

Mi sa tanto che non deve essere così facile essere nato in un paese dell'Est, essere emigrato in Italia, e nonostante tutto essere di sinistra. Anche Moni Ovadia deve essere d'accordo con me, visto che in questo libro si lancia in una lunga introduzione per spiegare come l'idea di base del socialismo rivoluzionario fosse buona, ma che è stata gestita sempre peggio: e che comunque il capitalismo non è certo meglio e che se non fosse stato creato quel "cordone sanitario" dopo la prima guerra mondiale magari le cose sarebbero andate diversamente. Resta il fatto che questo libro rimane né carne né pesce, con una serie di battute che dovrebbero essere la parte fondamentale del libro ma sono di valore disuguale: alcune fantastiche, mentre altre non sono riuscito a capirle. Paradossalmente è più interessante la parte storica, con l'appendice in fondo e i rapidi richiami durante il libro: ma allora perché non farlo esplicitamente? Avevano paura non vendesse?
Likeflag

Sign into Goodreads to see if any of your friends have read Lavoratori di tutto il mondo, ridete .
Sign In »

No comments have been added yet.