Karenina's Reviews > Che ne è stato di te, Buzz Aldrin?

Che ne è stato di te, Buzz Aldrin? by Johan Harstad
Rate this book
Clear rating

by
4544028
's review
Nov 15, 10

bookshelves: scandinavia, e, dintorni

“La persona che ami è fatta per il 72,8% d’acqua, e non piove da settimane.”
Con un incipit così poteva essere un brutto libro? Mi è piaciuto molto questo viaggio nel disagio mentale, poetico e lieve anche quando narra storie inevitabilmente drammatiche; la figura smarrita di Mattias, giardiniere che dopo aver perso tutto, lavoro e amore, cade in pezzi e trova fortunosamente rifugio in una sorta di casa famiglia, residenza protetta per pazzerelli, sperduta in un’isola anch’essa ai margini, insieme ai vari personaggi che incontra in questa nuova vita di ricostruzione, sono splendidamente descritti da questo giovane autore norvegese.
I paesaggi desolati ma potenti, il freddo e la solitudine del grande nord sono la cornice naturale per parlare di perdenti, per predisposizione o scelta; piccole o disperate rinunce alla battaglia della vita. In un mondo sempre più votato alla competizione e all’apparire fare il tifo per questo gruppo di “disadattati” diventa una salutare necessità. Fermate il mondo, voglio scendere!
1 like · likeflag

Sign into Goodreads to see if any of your friends have read Che ne è stato di te, Buzz Aldrin?.
sign in »

No comments have been added yet.