Margherita Dolcevita's Reviews > Pane e tempesta

Pane e tempesta by Stefano Benni
Rate this book
Clear rating

by
2615950
's review
Nov 14, 10


Perchè non scrivo come lui? Questo è stato il primo commento a caldo una volta terminato questo delizioso libro. Benni potrebbe anche scrivere le istruzioni per obliterare i biglietti sull'autobus che riuscirebbe a renderle accattivanti, divertenti e stilisticamente perfette. Perchè Benni scrive da Dio. Il libro è poi una serie di capitoletti più o meno lunghi, devo dire, non tutti azzeccati; tuttavia alcuni sono estremamente divertenti e soprattutto mirati ed efficaci nella critica di una società e di un modo di vivere che ahimè coinvolgono tutti noi. I temi cari a Benni negli ultimi anni sono qui presenti, anche se lo stile ricorda i suoi primi romanzi. E in ogni caso per me Benni resta al momento in Italia quello che sa scrivere meglio di tutti quanti, non c'è proprio niente da fare.



Il nonno si commosse al ricordo e questo si concretò non in lacrime ma in un peto.

Il peto era la prova della sua solitudine. Per anni aveva represso queste necessarie manifestazioni notturne per rispetto alla Jole. A volte si alzava di notte, andava sul terrazzino e modulava. Chi passava poteva pensare che lassù ci fosse un gatto, o un sassofonista insonne. A volte un amico transitava e per solidarietà rispondeva in controcanto.

Poteva accadere però che un sol diesis subdolo e indomabile partisse. Allora la Jole si muoveva un po' nel letto, borbottava qualcosa, o faceva finta di niente.

Il peto del nonno quella mattina si perse nell'aere e nessuno protestò.

Se un diavolo avesse risposto con solforoso contrappunto, sarebbe stato all'inferno.

Se un angelo avesse purificato l'aria con un turibolo d'incenso, sarebbe stato in paradiso.

Se un ragioniere di Varese avesse protestato, sarebbe stato come quella notte nel wagon-lit.

Nulla accadde e così il nonno pensò che era nuovamente e momentaneamente vivo, nel solito mondo.




Pro(t)sit!
2 likes · likeflag

Sign into Goodreads to see if any of your friends have read Pane e tempesta.
sign in »

No comments have been added yet.