Margherita Dolcevita's Reviews > La solitudine dei numeri primi

La solitudine dei numeri primi by Paolo Giordano
Rate this book
Clear rating

by
2615950
's review
Nov 14, 10

bookshelves: premio, ostregheta

Ma per vincere lo Strega è necessario scrivere romanzi che prevedano l'utilizzo di una spazzola grattamaroni?<br />A parte questa perspicace riflessione che è emersa praticamente subito, questo tanto strombazzato romanzo mi è piaciuto. Successo ingiustificato, chiaramente, comprensibile sì (la confezione, il titolo...), ma anche senza senso perchè il contenuto non merita tutto questo clamore. <br />Lo stile mi ha favorevolmente sorpreso, l'ho letto in un pomeriggio e inaspettatamente l'ho trovato scorrevole e trascinante. <br />Il contenuto, oltre ad essere oltremodo triste e pieno di sfighe (oh, ma ne andasse bene una!), non è poi niente di eccezionale. Mi è piaciuto molto il protagonista maschile, Mattia, mentre ho trovato Alice uno dei personaggi più insulsi e fintamente complicati del mondo della letteratura. Ho comunque apprezzato il voler lasciare alcune cose in sospeso, il non voler spiegare per forza tutto e subito e il fatto che la narrazione copra un discreto numero di anni.<br />L'ho comunque letto in un pomeriggio, sono rimasta incollata alle pagine e questo qualcosa vorrà pur dire (che non capisco niente di libri? Può darsi).
2 likes · likeflag

Sign into Goodreads to see if any of your friends have read La solitudine dei numeri primi.
sign in »

No comments have been added yet.