Goodreads helps you keep track of books you want to read.
Start by marking “Bartleby lo scrivano” as Want to Read:
Bartleby lo scrivano
Enlarge cover
Rate this book
Clear rating
Open Preview

Bartleby lo scrivano

4.03  ·  Rating Details  ·  67 Ratings  ·  9 Reviews
«Un libro triste e veritiero»: così Jorge Luis Borges definisce Bartleby lo scrivano (1853). Bartleby, «per natura o sue sventure... incline ad una squallida disperazione», s'impiega presso un ufficio di Wall Street. Il muro implicito nel nome della strada appare materialmente a sbarrare le finestre della sua stanza e subito s'accampa come metafora di una esistenza senza s ...more
Paperback, Einaudi Tascabili #185, 170 pages
Published 2006 by Einaudi

Friend Reviews

To see what your friends thought of this book, please sign up.

Reader Q&A

To ask other readers questions about Bartleby lo scrivano, please sign up.

Be the first to ask a question about Bartleby lo scrivano

Community Reviews

(showing 1-30 of 122)
filter  |  sort: default (?)  |  Rating Details
Roberto
Apr 21, 2016 Roberto rated it really liked it

Capire tutto è impossibile

Melville si cimenta, nel 1853, con un folgorante racconto, solo in apparenza semplice.

Un mediocre avvocato, narratore.
Due impiegati, uno che ci acchiappa solo al mattino, l'altro solo al pomeriggio.
Un giovanissimo fattorino, dispensatore di focaccine allo zenzero.

E infine uno scrivano. Un impiegato modello, primo ad arrivare in ufficio e ultimo ad andarsene. Uno che di professione "copia", tutto il giorno, instancabilmente, pare non sappia fare altro. Uno che se gli si
...more
Arwen56
Mar 15, 2015 Arwen56 rated it really liked it
Racconto armonioso ed affascinante come pochi. Si potrebbero fare congetture per ore e ore, senza mai cogliere davvero il nocciolo, il modo giusto per esprimere cosa davvero rappresenti Bartleby.

Eppure quet'uomo intriga, coinvolge, irrita, impietosisce ... fa venir voglia di strangolarlo e, al contempo, di consolarlo. Ma lui si pone al di là o al di sopra della pena o della rabbia del lettore: Bartleby, semplicemente, si sottrae, con una grazia ed una abilità da funambolista, a qualsiasi ingere
...more
Marco Marino
Jan 17, 2012 Marco Marino rated it really liked it
Se qualcuno mi chiedesse di recensire questo libro, io con tono stranamente dolce, ma al tempo stesso fermo, risponderei: - Preferirei di no.

Bartleby è come uno di quei piatti elaborati in cui spesso si cimenta mia madre, magari non mi piace ma lo mangio lo stesso per capire cosa c'è dentro! Poi... non capendolo, inizio a riflettere sui possibili ingredienti

Il racconto non è semplice, ed ogni interpretazione tra quelle pensate e quelle lette finisce sempre per "cadere nel vuoto".
No, non è la sem
...more
Manuel Gugole
Oct 23, 2014 Manuel Gugole rated it really liked it
Vedere il mondo, ma vederlo per davvero. Anche solo per un attimo, cogliere la meschina realtà della commedia umana, e lì dinanzi lasciarsi andare, deporre le ragioni del vivere. Dire no, ecco, e fermarsi, sospesi in una rassegnata attesa che è anelito di morte.
Come Musica
Jun 18, 2015 Come Musica rated it it was amazing
"Ah, Bartleby! Ah, umanità!"

Un racconto spiazzante, che mette in discussione, che pone delle domande.
Cosa si cela dietro una sconfinata solitudine, dietro una caparbia preferenza di diniego?
Enrico
Mar 23, 2014 Enrico rated it really liked it
Diciamolo, senza impegno e senza inganno - mettendo da parte l'autoesaltazione che tanto piace a noi "lettori forti" – diciamolo pure, questa volta senza sussurrarlo, mormorarlo... affermiamolo! come viene, sgusciante, scivolando lungo la lingua, fra gli infissi dei denti, titillando le pulsanti tonsille come a voler sollecitare una inopinata verità palatale:

«Non si capisce una mazza».

Un'infinità di disegni possibili: ecco (forse) il segreto di Bartleby.
pierlapo  quimby
May 27, 2012 pierlapo quimby rated it really liked it
Shelves: anglofoni, ottocento
Chi è o cosa è Bartleby?
Un enigma, una prova di resistenza, un povero demente, un pazzo?
Non ne ho idea.
Quello che penso, però, è che a volte porre domande sia più illuminante che ascoltare risposte.
Lys
I don't think I'm able to rate or comment this.

Alessia
Alessia marked it as to-read
Jun 28, 2016
Mariella Fumagalli
Mariella Fumagalli rated it really liked it
Jun 09, 2016
Bruno
Bruno rated it it was amazing
Jun 18, 2016
Vincenzo Fidomanzo
Vincenzo Fidomanzo rated it it was amazing
Jun 05, 2016
Alessandra Nigro
Alessandra Nigro marked it as to-read
Jun 02, 2016
Cinzia
Cinzia marked it as to-read
May 18, 2016
Luca Zampieron
Luca Zampieron rated it liked it
May 17, 2016
Arianna Di Gregorio
Arianna Di Gregorio rated it really liked it
Apr 26, 2016
Blackgin
Blackgin marked it as to-read
Apr 26, 2016
Eliot90
Eliot90 rated it it was amazing
Apr 04, 2016
Maggie
Maggie marked it as to-read
Apr 03, 2016
Giovanni Fantoni
Giovanni Fantoni marked it as to-read
Mar 27, 2016
Gianluca
Gianluca rated it liked it
Mar 23, 2016
Giorgia Sbardellati
Giorgia Sbardellati marked it as to-read
May 02, 2016
Giulia Wildchild
Giulia Wildchild rated it really liked it
Mar 15, 2016
Stefano Marino
Stefano Marino rated it liked it
Mar 09, 2016
Giada Andolfo
Giada Andolfo marked it as to-read
Mar 06, 2016
AnnaMaria Galluccio
AnnaMaria Galluccio rated it it was amazing
Mar 05, 2016
« previous 1 3 4 5 next »
There are no discussion topics on this book yet. Be the first to start one »
1624
Herman Melville was an American novelist, short story writer, essayist, and poet. His first two books gained much attention, though they were not bestsellers, and his popularity declined precipitously only a few years later. By the time of his death he had been almost completely forgotten, but his longest novel, Moby-Dick — largely considered a failure during his lifetime, and most responsible for ...more
More about Herman Melville...

Share This Book