Pioggia nera
Enlarge cover
Rate this book
Clear rating

Pioggia nera

by
3.84 of 5 stars 3.84  ·  rating details  ·  37 ratings  ·  8 reviews
Il piccolo protagonista si ricorda ancora, dopo tanti anni, dell'arrivo della zia Valerie. Aveva capito subito che la zia era cattiva, appena era andata ad abitare con lui nella piccola casa sopra il negozio dove sua madre lavorava tutti i giorni, anche la domenica.

«"Mi raccomando, sii gentile con la zia Valérie!". Sono passati molti anni, ma Jérome se la ricorda benissimo...more
Paperback, Gli Adelphi, 127 pages
Published October 30th 2002 by Adelphi (first published 1939)
more details... edit details

Friend Reviews

To see what your friends thought of this book, please sign up.

Reader Q&A

To ask other readers questions about Pioggia nera, please sign up.

Be the first to ask a question about Pioggia nera

This book is not yet featured on Listopia. Add this book to your favorite list »

Community Reviews

(showing 1-30 of 85)
filter  |  sort: default (?)  |  rating details
Jayaprakash Satyamurthy
An earlier Simenon, this one is both unusual and distinctively Simenonesque. It's told from the point of view of a man of undisclosed age relating a memorable series of events from his childhood. His father is a travelling merchant and his mother is a shopkeeper. They have a small house in the marketplace, right above the shop. From his little room on top, the boy watches the goings-on in the marketplace; he also glimpses another little boy in the house opposite. A boy whom he never meets but, i...more
Roberto
All’età di 7 anni Jerome, a casa da scuola per evitare un’epidemia di scarlattina, passa il tempo guardando, dalla sua camera, la finestra dell’appartamento di fronte in cui vivono, in condizioni disagiate, un bimbo tubercolotico e sua nonna.
La vita di Jerome e dei suoi genitori è scombussolata dall’arrivo improvviso della vecchia zia Valerie, una ricca parente, che sconvolge le abitudini della famiglia.
Nel frattempo, in un’epoca difficile e piena di tensioni sociali, il padre del bimbo dell’app...more
Simona
Ci sono ricordi, odori, sensazioni che rimangono impressi in noi e che ci portiamo dentro. Per Jérome, il ricordo della pioggia nera è "qualcosa di speciale, qualcosa di intimamente legato alla cittadina normanna dove vivevamo", lo rimanda alla sua fanciullezza, alla sua infanzia serena e tranquilla fino all'arrivo di zia Valérie, con la quale ha un rapporto conflittuale e ostile, un rapporto di odio, a tal punto che arriva a distruggergli i suoi amati pupazzi.
Simenon ci trasporta grazie a una...more
Ubik 2.0
La finestra sul mercato

E’ un piccolo gioiello questo Simenon, un virtuosismo stilistico in cui l’autore, senza una vera trama e attraverso lo sguardo di un bambino narrante che osserva il mondo da una finestrella a mezzaluna, ricrea l’umanità brulicante di una piazza del mercato di un paese normanno con poche pennellate ma con un’efficacia sbalorditiva che andrebbe studiata nelle scuole di scrittura.

La solitudine rende l’attenzione del piccolo Jérome straordinariamente acuta e lo aiuta a coglier...more
Aprile

Protagonista: un bambino e la sua prospettiva, anche se il racconto è senz’altro il ricordo esercitato da un uomo adulto. Interessante seguire il percorso compiuto consapevolmente e inconsapevolmente per arrivare alla coscienza di sé e delle proprie doti, per conquistare la consapevolezza del mondo circostante e della propria individualità nonostante i limiti di conoscenza imposti dalla sua età. In Pioggia nera si incontra uno dei personaggi più maturi di Simenon, nonostante sia anagraficamente...more
Ffiamma
la solita provincia francese descritta con maestria, i ricordi, le intuizioni infantili, le logiche a volte schiaccianti della famiglia (pronte a saltare per una piccolezza qualsiasi). finora il simenon meno amato, sebbene mi abbia regalato un paio d'ore di lettura piacevole.
Saverio Falcone
Immagini suggestive di un infanzia difficile e dominata dall'insensibilità degli adulti. Storia scarna, purtroppo.
Matt
Very good, and more explicitly "psychological" than other Simenon novels.
A.B.Normal
A.B.Normal marked it as to-read
Aug 30, 2014
Maria  Ratano
Maria Ratano marked it as to-read
Jul 20, 2014
Goran
Goran added it
May 14, 2014
Carlo
Carlo added it
Mar 12, 2014
Sara
Sara added it
Mar 10, 2014
Silvia
Silvia added it
Feb 11, 2014
Filemazio
Filemazio marked it as to-read
Feb 22, 2014
UnoStudio
UnoStudio marked it as to-read
Jan 24, 2014
Euskal Srpski
Euskal Srpski marked it as to-read
Jan 02, 2014
Nymeriamartell
Nymeriamartell marked it as to-read
Oct 07, 2013
« previous 1 3 next »
There are no discussion topics on this book yet. Be the first to start one »
9693
Simenon was one of the most prolific writers of the twentieth century, capable of writing 60 to 80 pages per day. His oeuvre includes nearly 200 novels, over 150 novellas, several autobiographical works, numerous articles, and scores of pulp novels written under more than two dozen pseudonyms. Altogether, about 550 million copies of his works have been printed.

He is best known, however, for his 75...more
More about Georges Simenon...
The Man Who Watched Trains Go By Dirty Snow The Yellow Dog Maigret and the Enigmatic Lett The Strangers in the House

Share This Book

No trivia or quizzes yet. Add some now »