Goodreads helps you keep track of books you want to read.
Start by marking “Tre sistemi per sbarazzarsi di Tolstoj (senza risparmiare se stessi)” as Want to Read:
Tre sistemi per sbarazzarsi di Tolstoj (senza risparmiare se stessi)
Enlarge cover
Rate this book
Clear rating
Open Preview

Tre sistemi per sbarazzarsi di Tolstoj (senza risparmiare se stessi)

3.08  ·  Rating Details ·  62 Ratings  ·  12 Reviews
Un lui, una lei, la Roma di oggi, la classica storia d'amore che potrebbe ricominciare; ma il confidente del protagonista, fra partite a scacchi e tazze di caffè al bar, è... Lev Tolstoj.
Con un linguaggio serrato ed elegante, un'ironia feroce, un continuo sovvertimento dei piani narrativi, Lagioia si diverte a trasformare la più convenzionale delle trame in «una macchina pe
...more
ebook, 114 pages
Published February 2011 by Minimum Fax (first published 2001)
More Details... edit details

Friend Reviews

To see what your friends thought of this book, please sign up.

Reader Q&A

To ask other readers questions about Tre sistemi per sbarazzarsi di Tolstoj, please sign up.

Be the first to ask a question about Tre sistemi per sbarazzarsi di Tolstoj

This book is not yet featured on Listopia. Add this book to your favorite list »

Community Reviews

(showing 1-30)
filter  |  sort: default (?)  |  Rating Details
Davide Nole
Feb 17, 2015 Davide Nole rated it liked it
Non posso dire che sia stata una lettura piacevole, perché il libro mi provocava molta rabbia nel leggerlo.
Una volta finita la lettura ed essermi arrovellato sul significato della stessa (grazie Dea per la complicità), sono riuscito ad apprezzarne alcuni tratti.
Non è un libro per me, questo è poco ma sicuro, ma sono convinto che sia apprezzabile, magari avendo sott'occhio la tanto apprezzata quarta di copertina che ti aiuta a capire un po' perché nulla funzioni nel romanzo.
Luigi
Sep 18, 2013 Luigi rated it really liked it
Uno di quei libri giusti, cioè che fanno giustizia, per nuovi inizi.
Lidia Calamia
May 25, 2017 Lidia Calamia rated it liked it
Come non dedicare un tributo al magnate del Salone appena concluso? Libro piacevolissimo, di agevole lettura. Spero solo però, di non arrivare come Tolstoj a 82 anni e fuggire da una moglie opprimente che lo aveva mortificato per anni e umiliato con i suoi più cari amici come il giovane Rilke.
Solleone
Dec 29, 2013 Solleone rated it really liked it  ·  review of another edition
E vada per Tolstoj & Co,
d'accordo pure che dell'arte post-moderna non ci si capisce un H (nel senso di idrogeno ginsbergiano (da leggersi con l'h (appunto) tra g e i)),
sia pure che il termine dada (e derivati) appare circa cinque,5 volte nel testo,
concediamo che il ragazzo (che poi sarebbe l'Autore) padroneggia sintassi figurativa e costrutto onomatopeico(s),
con cerebrale effetto sintetizzatorio (chimicamente parlando) di un perturbante delirio psicosincopaticamente catatonico,
ma nel compl
...more
Temperamente
Se il grande Tolstoj fosse vissuto ai giorni nostri, se fosse stato un tormentato-eroinomane scrittore contemporaneo, non sarebbe finito così male. I suoi insanabili contrasti psicologici ottocenteschi ben si sarebbero adattati alla novecentesca cultura del paradosso. Ciò che gli sembrava inspiegabile della sua interiorità si sarebbe trasformato in normalità, in “ordine costituito”.

Continua a leggere: http://www.temperamente.it/contempora...
Laginestra
Nov 16, 2010 Laginestra added it
Shelves: l, italiana
Ironico e sgangherato, la lettura di questo mosaico/pamphlet mi ha rimesso in pace con la prosa italiana. Come il lavoro della salsedine in alcune delle sue pagine meglio costruite, il libro divora l'inchiostro delle storie già scritte, ridisegnando gli equilibri tra individuale e collettivo, tra letteratura e sentimento.
Davide Rubini
Mar 06, 2016 Davide Rubini rated it it was ok
Non lo ho capito, semplicemente non l'ho capito e non ne ho capito il senso. La storia poteva essere raccontata in mille modi diversi e tra questi alcuni originalissimi. Quello scelto da Nicola tiene il lettore a distanza, come a voler dire "La vedi? Quella è casa mia, ma a te non ti ci faccio entrare". Per fortuna di libri ne ha scritti altri.
Ciocci
Nov 14, 2011 Ciocci rated it liked it  ·  review of another edition
"Ma si sa, si sa: una farfalla che sbatte le ali nella Foresta Amazzonica diventa il pretesto per demenziali ragionamenti sull'eterogenesi dei fini"
Luigi
Dec 11, 2014 Luigi rated it really liked it  ·  review of another edition
Uno libro interessante, e anche divertente a tratti, per quanto abbastanza confuso.
Klava reads
Nov 17, 2010 Klava reads rated it it was amazing  ·  review of another edition
Lagioia è assolutamente folle! Bellissimo testo!
Mikimara
Nov 15, 2010 Mikimara rated it really liked it  ·  review of another edition
il ragazzo ci sa fare, nulla da eccepire. strappa sorrisi e convince con questa prova di autoironia.
GONZA
Jul 03, 2012 GONZA rated it it was ok  ·  review of another edition
un altro di quei libri di cui avrei capito poco senza la quarta di copertina, sarà la demenza senile, comunque l'ultimo capitolo è molto divertente e ora mi scendo Cage
Anita
Anita rated it it was ok
Jan 18, 2017
Tupoleva
Tupoleva rated it liked it
Oct 16, 2013
Edmondo
Edmondo rated it did not like it
Dec 14, 2011
Suibhne
Suibhne rated it liked it
Dec 07, 2014
Angelo Orlando Meloni
Angelo Orlando Meloni rated it it was amazing
Apr 28, 2011
Samuele  Parravicini
Samuele Parravicini rated it liked it
Aug 20, 2015
Carlotta
Carlotta rated it really liked it
Aug 13, 2015
Elena Longo
Elena Longo rated it liked it
Dec 11, 2016
Adriana9333
Adriana9333 rated it liked it
Jul 05, 2014
Ilaria Pitzalis
Ilaria Pitzalis rated it liked it
May 20, 2017
Gaia
Gaia rated it liked it
Apr 20, 2017
Alessia Scurati
Alessia Scurati rated it liked it
Nov 11, 2015
Natalia La Terza
Natalia La Terza rated it liked it
Feb 05, 2013
Caterina
Caterina rated it liked it
Aug 29, 2016
Oriane
Oriane rated it liked it
Jun 03, 2015
Elisa
Elisa rated it it was ok
Jul 08, 2014
Carlo Benedetti
Carlo Benedetti rated it really liked it
May 24, 2017
Effe
Effe rated it really liked it
May 16, 2011
« previous 1 3 next »
There are no discussion topics on this book yet. Be the first to start one »
4442943
Born in Bari, Lagioia debuted as a novelist in 2001 with Tre sistemi per sbarazzarsi di Tolstoj (senza risparmiare se stessi). With his novel Riportando tutto a casa he won several awards, including the 2010 Viareggio Prize. In 2013 and in 2014 he was among the film selectors of the Venice International Venice Film Festival. In 2015 he won the Strega Prize with the novel La ferocia.
More about Nicola Lagioia...

Share This Book