Goodreads helps you keep track of books you want to read.
Start by marking “Rapporto di minoranza e altri racconti” as Want to Read:
Rapporto di minoranza e altri racconti
Enlarge cover
Rate this book
Clear rating
Open Preview

Rapporto di minoranza e altri racconti

3.93  ·  Rating Details ·  303 Ratings  ·  39 Reviews
Il racconto che dà il titolo all'antologia descrive una polizia del futuro che arresta i criminali prima che questi commettano i loro reati. In questi racconti, influenzati dalla repressione maccartista, dall'isteria nucleare, da una forte consapevolezza politica e sociale, Dick si interroga sulla condizione umana, sulla violenza e la repressione esercitata dalle autorità, ...more
Paperback, Immaginario, 220 pages
Published 2002 by Fanucci
More Details... edit details

Friend Reviews

To see what your friends thought of this book, please sign up.

Reader Q&A

To ask other readers questions about Rapporto di minoranza e altri racconti, please sign up.

Be the first to ask a question about Rapporto di minoranza e altri racconti

This book is not yet featured on Listopia. Add this book to your favorite list »

Community Reviews

(showing 1-30)
filter  |  sort: default (?)  |  Rating Details
seak
Aug 17, 2015 seak marked it as to-read  ·  review of another edition
I just picked this book up the other day and dove right in. I doubt I'll be reading the whole thing all at once, I like to slowly enjoy short story collections one at a time, but I'll update as I read more.

We Can Remember it for You Wholesale (3.5/5 Stars)

The inspiration for the film, Total Recall, was quite a bit different than expected. It starts about the same, but for a 22 or so page short story it can't begin to go to the lengths the movie goes as far as plot ... goes. I liked it, but the
...more
Emanuela
Dec 27, 2014 Emanuela rated it it was amazing  ·  review of another edition
Ottima lettura per cominciare il nuovo anno.
L'ho iniziato per "Minority Report" di cui non ho visto il film; provvederò al più presto. Il racconto è splendido con quel finale che mette in discussione le visioni dei precog, correlando le une alle altre con la variabile di conoscenza del soggetto inquisito. Geniale, ma conoscendo la raffinatezza geometrica dell'autore, nemmeno tanto sorprendente.

Degli altri mi è piaciuto molto "La formica elettrica"del 1953, in cui c'è il tema della autocoscienza
...more
Lavecchiastrega
Vergine della visione del film Minority Report, ho letto "Rapporto di minoranza ed altre storie" con interesse.
Dick è bravo a descrivere mondi fantascientifici, è stato un innovatore nel campo della fantascienza, come nel caso dell'invenzione letteraria dell'androide-replicante, che scopre di esserlo dopo aver vissuto un'intera vita da umano, idea successivamente ampiamente saccheggiata dagli epigoni.

I racconti, scritti negli anni '50-60 presentano numerose intuizioni che poi si sarebbero realiz

...more
Jen
Dec 23, 2014 Jen rated it really liked it  ·  review of another edition
I'm not usually a fan of short stories, but there is something rather special about Philip K. Dick's writing. He writes Sci Fi in the truest sense, the affect of scientific and technological advances. Much like Charlie Brooker's TV series Black Mirror, these stories give us a glimpse of a near future dystopia where technology turns against us.

The stories adapted for the films Minority Report and Total Recall were much changed but the originals, like Blade Runner vs Do Androids Dream of Electric
...more
Matthias
Feb 08, 2014 Matthias rated it it was amazing
Stories:

The Minority Report, 1956
Impostor, 1953
Second Variety, 1953
We Can Remember It for You Wholesale, 1966
The Electric Ant, 1969
Dvd (buonanotte popolo)
come sempre è difficile dare un giudizio globale a una raccolta di racconti: invariabilmente ci si ricorda dei racconti più belli e ci si dimentica di quelli brutti (ce ne sono sempre) e se si va a fare una media aritmetica dei voti dati a ogni singolo racconto invariabilmente la media finale è sempre più bassa di quella che ci si aspetta.

In questo caso, aiuta il fatto che i racconti sono pochi (cinque), che sono fra i più famosi di Dick e che hanno tutti, meno uno, un aspetto centrale e fondame
...more
Giacomo Boccardo
Sep 05, 2011 Giacomo Boccardo rated it really liked it
Cosa hanno in comune "Minority Report", "Atto di Forza" (Total Recall), "Blade Runner" e "Screamers"? Sono quattro celebri film che hanno segnato (diciamo i primi tre, più che altro) l'immaginario collettivo degli amanti della fantascienza. Ecco, quei film, e più o meno direttamente diversi altri, sono tratti da racconti di questo Philip K. Dick (di cui solo il primo ed il quarto sono presenti in questa piccola antologia). Però sarei pronto a scommettere che pochi lo conoscono. Non saprei perché ...more
Stambergadinchiostro
Quante volte non capita che racconti di noti autori vengano trasposti sul grande schermo? E quante volte non sono proprio queste ultime a mettere la pulce nell’orecchio tanto da spingere una persona a cercare il racconto da cui è tratto? Quello che vi presento oggi è il caso di Minority Report. Con un film di successo e a breve una serie televisiva, questo titolo è diventato un’icona del genere fantascientifico, ma cos’è che rende davvero speciale il Rapporto di minoranza?

In un futuro non molto
...more
Bebabi34
Aug 29, 2014 Bebabi34 rated it really liked it
Rapporto di minoranza (Racconto lungo, The Minority Report, 1957) di Philip Kindred Dick 
Traduzione di Paolo Prezzavento

Impostore (Racconto, Impostor, 1953) di Philip  Kindred  Dick 
Traduzione di Paolo Prezzavento

Modello Due (Racconto lungo, Second Variety, 1953) di Philip  Kindred  Dick 
Traduzione di Paolo Prezzavento

Ricordiamo per voi (Racconto, We Can Remember It for You Wholesale, 1966) di Philip  Kindred  Dick 
Traduzione di Paolo Prezzavento

La formica ele
...more
Stefano Zorba
Jun 09, 2016 Stefano Zorba rated it really liked it
Rapporto di minoranza e altri racconti è una raccolta dei racconti di Philip K. Dick da cui sono stati tratti film, pubblicato da Fanucci Editore nel 2002.

I racconti sono:

Rapporto di minoranza, da cui è stato tratto il film Minority Report del 2002, diretto da Steven Spielberg con Tom Cruise e Colin Farrell
Impostore, da cui è stato tratto il film Impostor del 2001, diretto da Gary Fleder con Gary Sinise e Madeleine Stowe;
Modello Due, da cui è stato tratto il film Screamers - Urla dallo spazio de
...more
Franti
Jan 29, 2016 Franti rated it really liked it  ·  review of another edition
Il libro che mi introdusse al genere tutto particolare che risponde al nome di fantascienza dickiana. Una fantascienza che ha poco del rigore storico (eh sì) e scientifico di Asimov, e spicca sopra ad altri autori come Ballard e Bradbury per le sue tinte kitsch. Come mi è stato fatto notare, uno dei limiti di PKD era quello di non essere un bravo scrittore, ma di essere una mente superdotata per i soggetti, per essere un cervello fertilissimo di idee, tanto che forse l'essere passato alla storia ...more
Kenny
Jul 21, 2016 Kenny rated it it was amazing  ·  review of another edition
PKD short stories/short story collections (and there's a ton of them, most of which contain highly enjoyable, eminently readable collections of this master's craft), have been published in various formats over the years, and here's hoping they stay in print forever. The one I picked up, another thrift store find with intro by Malcolm Edwards (2005 edition), came out following or in conjunction with the release of the 2002 movie 'Minority Report.' I have such vivid images in my mind of that (what ...more
Mel
Dec 05, 2012 Mel rated it it was amazing  ·  review of another edition
This collection of short stories featured, Minority report, Imposter, Second Variety, War Game, When the dead men say, Oh to be a blobel! The electric ant, Faith of our fathers and We can remember it for you wholesale. Minority report I have to say was much better than the film, much more on the nature of crime and society, and the Tom Cruise character was old, bald and fat! :) Imposter and Secound variety were both brilliant cold war paranoia. Secound variety I think was my favourite story in t ...more
Benjamin
Oct 14, 2013 Benjamin rated it really liked it  ·  review of another edition
This short story collection contained: Minority Report, Imposter, Second Variety, War Game, What the Dead Men Say, Oh to be a Blobel, The Electric Ant, Faith of Our Fathers, We can Remember it for You Wholesale.

A fairly decent collection of stories with a good deal of variation to them; certainly a must-read for readers who haven't sampled Philip K Dick's work before.

Not a perfect collection, several weaker tales of his were: Minority Report, The Electric Ant, Faith of Our Fathers, and Wholesa
...more
Evelyn
Despite my love of all things sci-fi, I had never read anything by the great master Philip K. Dick before, and Minority Report was the first book that I spotted on the shelf when I decided to rectify this situation. I didn't realise that Minority Report itself was a short story, and so this edition also features eight other shorts including several which have been made into films.

Every story in this compilation is strong, and I can now see why so many people have such a high regard for PKD's wor
...more
M.Eloisa
Oct 07, 2013 M.Eloisa rated it liked it
Un libro con alcuni racconti uniti ai film che hanno ispirato. Forse si voleva dare una certa impostazione di paragone, stimolando il lettore a diventare anche spettatore. Peccato però che i film non siano all'altezza, non tanto perché non fatti bene, ma perché spesso tradiscono l'idea di partenza. Ecco perché penso che i racconti siano ispiranti.
In realtà i racconti si legano per lo stesso senso di straniamento dell'io, che sia uomo o androide, della ricerca della verità su se stessi e della p
...more
Aurora
Incuriosita dai racconti di Dick trasformati poi in film, l'ho comprato e l'ho letteralmente divorato.
Il mio preferito è sicuramente Modello Due, a anche gli altri sono assolutamente ben scritti...
Consigliatissimo.

"lui sarebbe morto, e subito si sarebbero accorti dell'errore. forse in un altro periodo, in un periodo di pace, gli uomini non si sarebbero comportati in questo modo, non avrebbero mandato a morte un individuo perché avevano paura. tutti erano spaventati, tutti erano disponibili a sac

...more
Donkic
Apr 05, 2016 Donkic rated it it was amazing
Libro che raccoglie cinque racconti di Dick, quattro dei quali sono stati adattati o hanno fornito lo spunto base per film più o meno famosi e più o meno buoni (i più noti sono "Minority Report" e "Atto di forza").
Oltre a essere di ispirazione per questi film, leggendo i racconti ci si rende conto di quanto Dick sia stato importante per la fantascienza. Ancora ai giorni nostri, le sue idee e intuizioni sono state integrate in una miriade di romanzi, film e serie TV. Qui si sta parlando di raccon
...more
Matteo Pellegrini
Jan 22, 2014 Matteo Pellegrini rated it really liked it  ·  review of another edition
Shelves: fantastico

Il racconto che dà il titolo all'antologia descrive una polizia del futuro che arresta i criminali prima che questi commettano i loro reati. In questi racconti, influenzati dalla repressione maccartista, dall'isteria nucleare, da una forte consapevolezza politica e sociale, Dick si interroga sulla condizione umana, sulla violenza e la repressione esercitata dalle autorità, sul militarismo e la paranoia, ergendosi a cantore di un'umanità debole e spesso indifesa che è la vera protagonista delle s

...more
Ficie
Nov 23, 2012 Ficie rated it it was amazing  ·  review of another edition
I racconti contenuti in questo volume, presi uno alla volta, sono ottimi.
Eppure così raggruppati rischiano di sembrare ripetitivi - i temi, le paure sono gli stessi. Peccato, perché Dick è un autore più vario (penso ad esempio alla tematica religiosa, presente in molti suoi scritti ma che non traspare in questo volume).
Il mio consiglio è prendersi una pausa fra un racconto e l'altro, per gustarli appieno.
Steve Francis
May 09, 2015 Steve Francis rated it really liked it  ·  review of another edition
I picked this up assuming it was a 300 page novel of Minority Report. I was a bit surprised to see the story end around page 45, and the rest of the book filled with other short stories. Luckily, they were all pretty enjoyable. A few were pretty standard sci fi stories with classic twists at the end. 'Faith of our Fathers' was pretty dark. 'What Dead Men Say' was probably the most interesting story for me.
Andrea
Dec 22, 2013 Andrea rated it it was amazing
Bellissimo, tiene incollati alle pagine. Una serie di racconti, quasi tutti aventi una trasposizione cinematografica (molto edulcorata rispetto all'idea originale dickiana, per quanto ho potuto constatare). Un ottimo esempio di fantascienza da guerra fredda, che pone con forza il tema "Cosa �� umano e reale? Cosa no?". Da leggere, ma non prima di anadare a dormire se si vogliono avere sonni tranquilli!!
Endigy
Dec 14, 2011 Endigy rated it really liked it  ·  review of another edition
ho comprato il libro "a caso" senza conoscere l'autore! Non ho mai letto libri di fantascienza e, volendo iniziare, ho preso quello la cui copertina mi attirava di piu!
Che dire il maestro va sicuramente letto e non solo per "Minority Report" o "Total Recall". La fantasia e l'attualita', considerando quando sono stati scritti, ti trasporta fin dalle prime righe!
Peter
Aug 27, 2014 Peter rated it really liked it  ·  review of another edition
I love the paranoia of these short stories. All about identity and people who think they are robots, or robots who think they are people, or people whose minds have been wiped by drugs or their history has been altered. All sorts of ideas to do with questioning the nature of reality and what you are being told - even by your own senses.
Livietta
Feb 17, 2013 Livietta rated it liked it
Shelves: 2013
Tutti quanti molto cinematografici. Li ho trovati un po' faticosi, soprattutto nelle prime battute.
Belli la formica elettrica, ricordiamo per voi e rapporto di minoranza. Modello due l'ho trovato scontato, ma fitto di immagini affascinanti: una sceneggiatura perfetta per un film con una bella fotografia...non mi resta che vedere il film che ne è stato tratto.
Yves
Sep 10, 2012 Yves rated it it was amazing  ·  review of another edition
Shelves: sf, usa
Ce livre est un recueil de nouvelles de l'auteur Philip K. Dick. J'ai une relation amour-haine avec cet auteur. Habituellement, j'adore ses histoires en format nouvelles et c'est le cas avec Minority Report. Souvent ses nouvelles sont plus facile à lire et à digérer que ses romans. C'est un livre que je recommanderais à tous ceux qui veulent s'initier au type d'écriture de cet écrivain.
Diego
Jul 16, 2012 Diego rated it it was amazing  ·  review of another edition
Contiene alcuni dei racconti pi�� famosi di Dick, dal quale sono stati tratti film di successo:
- Minority Report
- Impostor
- Screamers
- Total Recall
- La formica elettrica (che si dice abbia ispirato Matrix)

Ma chi vuole affrontare seriamente i racconti di PKD lo salti e pi�� pari e passi direttamente alle raccolte "Tutti i racconti". Ne vale la pena.
Gautsho
Ullikesena olin ma alguses väga segaduses, kui "Minority reporti"-nimeline raamat jutustas kogu filmi sisu esimesel paarikymnel lehel ära, aga siis selguski, et tegu on lyhijutu ja jutukogumikuga. Nagu ikka, mõned jutud kogus meeldisid rohkem, nt "Second variety" ja "War game".
Hertzan Chimera
Jul 23, 2008 Hertzan Chimera rated it really liked it  ·  review of another edition
I'd read this collection of PK Dick stories before in the American version, the version I'm rereading is this edition, the FRENCH one from Gallimard - so nice to see so many fluent French readers on GoodReads.

LOL

:)
Ruth Paszkiewicz
Oct 23, 2016 Ruth Paszkiewicz rated it really liked it  ·  review of another edition
A collection of very interesting short stories, the influence of which can be seen in many Hollywood films. A great mixture of conspiracy theory, sharp wit, philosophical musing and unique imagination.
« previous 1 3 4 5 6 7 8 9 10 11 next »
There are no discussion topics on this book yet. Be the first to start one »
4764
Philip K. Dick was born in Chicago in 1928 and lived most of his life in California. In 1952, he began writing professionally and proceeded to write numerous novels and short-story collections. He won the Hugo Award for the best novel in 1962 for The Man in the High Castle and the John W. Campbell Memorial Award for best novel of the year in 1974 for Flow My Tears, the Policeman Said. Philip K. Di ...more
More about Philip K. Dick...

Share This Book