Goodreads helps you keep track of books you want to read.
Start by marking “Il sopravvissuto” as Want to Read:
Il sopravvissuto
Enlarge cover
Rate this book
Clear rating
Open Preview

Il sopravvissuto

3.35  ·  Rating Details ·  68 Ratings  ·  9 Reviews
In un liceo come tanti, è il giorno della prova orale dell’esame di Stato. La commissione attende, svogliata, il primo candidato: Vitaliano Caccia, ventenne esuberante, inetto, tracotante e formidabile, destinato a una seconda bocciatura da un rituale ambiguo e da un sistema perverso. Quando, però, finalmente arriva, Vitaliano estrae una pistola e stermina i suoi professor ...more
Paperback, 384 pages
Published 2009 by Bompiani (first published 2005)
More Details... edit details

Friend Reviews

To see what your friends thought of this book, please sign up.

Reader Q&A

To ask other readers questions about Il sopravvissuto, please sign up.

Be the first to ask a question about Il sopravvissuto

Community Reviews

(showing 1-30)
filter  |  sort: default (?)  |  Rating Details
Gerardo
May 15, 2015 Gerardo rated it really liked it
Ho sempre avuto il sospetto che la diceria, ormai diffusissima, sull'inferiorità dei romanzi italiani rispetto a quelli stranieri, fosse espressione di una certa pigrizia; una pigrizia che ci impedisce di andare a scandagliare gli scaffali delle librerie alla ricerca di qualcosa di buono e che ci porta ad arenarci sulle nuove proposte, ormai colonizzate dall'immaginario americano o dalle esigenze di mercato.

Scurati, autore che gode di una certa fama, dovrebbe averne ancora di più. Quanto meno,
...more
Πάνος Τουρλής
Ένας έφηβος μαθητής την ημέρα των απολυτήριων εξετάσεων μπαίνει στην αίθουσα και σκοτώνει έξι καθηγητές, αφήνοντας εσκεμμένα ζωντανό τον έναν, και φεύγει ανενόχλητος. Η ζωή του επιζώντος Αντρέα Μαρεσκάλκι αλλάζει άρδην. Είναι ο Επιζών! Και η ζωή του γίνεται κομμάτια από τη μια στιγμή στην άλλη.

Το βιβλίο δεν είναι αστυνομικό αλλά ψυχολογικό-ψυχογραφικό. Είτε θα αρέσει είτε όχι. Με κέντρισε ο τρόπος που περιγράφει ο συγγραφέας διάφορα περιστατικά για τα οποία διαβάζουμε μέσα από τα μάτια αυτών των
...more
Roberta
Jun 17, 2015 Roberta rated it really liked it  ·  review of another edition
Shelves: italiano
Avvincente

Con uno stile un po' troppo ricercato che a volte distrae il lettore, Scurati costruisce una storia oscura e dolorosa. Vitaliano Caccia, studente intelligente ma svogliato, giovane "caro agli dei" ma poco adattabile alla vita scolastica, viene destinato alla seconda bocciatura da tutti i suoi professori, con l'esclusione del professore di storia e filosofia, che con lui ha un rapporto speciale. Andrea Marescalchi, questo è il nome del professore, si alza il giorno della maturità in pre
...more
Clumsy
Feb 27, 2011 Clumsy rated it really liked it
Shelves: narrativa, italiana
Bello, davvero molto bello.
è un piacere poter dedicare tre giorni a leggere un libro ed essere così soddisfatti. E sono contenta di aver ripescato Scurati, tra le tante cose che potevo leggere. Tutto è nato quando al mio master qualcuno ha detto che non possiamo capire Scurati, Veronesi & company senza aver letto i classici. io da brava bastian contraria non me lo sono fatta ripetere due volte e anche se ho lacune incredibili nei capisaldi della letteratura mondiale sono andata a ricomprarmi
...more
Lisa
Aug 25, 2015 Lisa rated it really liked it
Primo capitolo e rimani di sasso, i nervi a fior di pelle, che ti sembra che nella commissione d'esame ci stai tu e che uno studente impazzito ti sta per sparare in testa.
Poi si blocca, rallenta, a volte è ripetitivo, si dilunga in digressioni, si fa a tratti pesante. Ma è uno splendido ritratto del rapporto che la società ha con l'adolescenza e di come gli adolescenti si rapportano con essa. Belli i personaggi dei due protagonisti, il Professore e lo Studente, che incarnano due visioni a loro m
...more
Paola
Quanto autocompiacimento, parole, parole, parole cantavano Mina e Alberto Lupo. Scurati mastica e rimastica i periodi, un concetto viene ripetuto in una danza verbale e lessicale, che ha come risultato di farti sbadigliare a oltranza. Non la curiosità ma la noia risveglia la lettura.
Eppure il soggetto era buono. Ma troppo é stato aggiunto d'altro.
Il protagonista sta antipatico come pochi, sembra l'unico intelligente sulla faccia della terra. Nessuno viene risparmiato: critica al sistema giustizi
...more
Enzo Iorio
Jul 20, 2016 Enzo Iorio rated it really liked it
Eppure ciascuna foglia ha il proprio nome. Ogni singola foglia ha la propria ragion d'essere, la propria individualità. Guai a dimenticarlo. Questa semplice verità va tenuta a mente ogni volta che si entra in quel complesso e affascinante rapporto che chiamiamo Didattica.
Francesco
Jan 10, 2011 Francesco rated it really liked it
Scurati ha un modo di scrivere nero e deciso però ogni tanto usa qualche parolone fine a stesso di troppo e me lo fa somigliare a Bonolis o all'inviato con la coppola bianca di striscia la notizia (non è esattamente un complimento).
In ogni caso la storia regge e non c'è quell'effetto di scadimento sul finale come ultimamente mi è capitato con gli italiani contemporanei(vedi caos calmo).
Un libro sulla scuola, sui giovani, sull'essere insegnanti e quindi non più giovani scritto con cognizione e mo
...more
Patty
Nov 16, 2010 Patty rated it really liked it  ·  review of another edition
E' un romanzo che racchiude in sè diversi generi letterari e incarna lo "spirito del tempo", dove la violenza è diventata "casuale" perché non viene dal nemico esterno, ma da uno spazio interno, subdolo.. Ci si interroga sul mistero dell'insegnamento con molto disincanto. Comunque il finale è fecondo di positività. Uno stile straordinario, una narrazione ricca di immagini e di idee, un lessico mai approssimativo. Un romanzo che si fa leggere a più livelli
Laura
Laura marked it as to-read
Sep 17, 2016
Illy
Illy rated it really liked it
Aug 23, 2016
Ulysses_322
Ulysses_322 marked it as to-read
Aug 15, 2016
Demetra Dotsi
Demetra Dotsi rated it it was amazing
Aug 06, 2016
Lucy
Lucy marked it as to-read
Jul 22, 2016
Allyson
Allyson marked it as to-read
Jul 16, 2016
Chew-Z962
Chew-Z962 marked it as to-read
Jun 04, 2016
Mariana Prokopovych
Mariana Prokopovych marked it as to-read
Apr 26, 2016
Thomas
Thomas marked it as to-read
Apr 08, 2016
Clara
Clara rated it really liked it
Sep 27, 2016
Francesco Gallo
Francesco Gallo marked it as to-read
Apr 05, 2016
Concetta Maddaluno
Concetta Maddaluno rated it it was amazing
Apr 11, 2016
Marco
Marco added it
Apr 05, 2016
Gaia
Gaia rated it really liked it
Mar 18, 2016
Barbara Francolini
Barbara Francolini marked it as to-read
Mar 01, 2016
Gianmassimo
Gianmassimo rated it it was amazing
Jan 06, 2016
Enrico Cirelli
Enrico Cirelli rated it really liked it
Jan 02, 2016
Brainx
Brainx marked it as to-read
Dec 31, 2015
Carlotta
Carlotta marked it as to-read
Nov 16, 2015
« previous 1 3 4 5 next »
There are no discussion topics on this book yet. Be the first to start one »
1641017
Docente e ricercatore all'Università Statale di Bergamo, coordina il Centro studi sui linguaggi della guerra e della violenza. Sempre presso l'Università Statale di Bergamo insegna Teorie e tecniche del linguaggio televisivo. Nel 2005 Scurati diviene Ricercatore in Cinema, Fotografia, Televisione. Nel 2008 si trasferisce alla Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM di Milano, dove svolge ...more
More about Antonio Scurati...

Share This Book