Goodreads helps you keep track of books you want to read.
Start by marking “Tanssiaiset” as Want to Read:
Tanssiaiset
Enlarge cover
Rate this book
Clear rating

Tanssiaiset

3.61 of 5 stars 3.61  ·  rating details  ·  1,318 ratings  ·  153 reviews
"Tanssiaiset... Hyvä Luoja, voi hyvä Luoja, se ihanuus, johon hänen hämärissä mielikuvissaan kuului pyörryttävää musiikkia, juovuttavia parfyymeja, häikäiseviä pukuja...ja hänet pantaisiin nukkumaan yhdeksältä niin kuin joka ilta, kuin pikkulapsi..."

Tanssiaiset on tragikoominen tarina hienostojuhlat järjestävistä nousukkaista; se kertoo äidin ja tyttären välisestä kilpailu
...more
Hardcover, 96 pages
Published August 2007 by Gummerus Kustannus (first published 1930)
more details... edit details

Friend Reviews

To see what your friends thought of this book, please sign up.

Reader Q&A

To ask other readers questions about Tanssiaiset, please sign up.

Be the first to ask a question about Tanssiaiset

This book is not yet featured on Listopia. Add this book to your favorite list »

Community Reviews

(showing 1-30 of 1,889)
filter  |  sort: default (?)  |  rating details
·Karen·
There seems to be a general enthusiasm for Némirovsky's work. I'm sorry, but I just don't see it. "Stock characters and extravagant emotions" is what JM Coetzee writes, so there.

The Kampfs are nouveaux-riches arrivistes. They decide to hold an ostentatious ball to mark their arrival in polite society. Their 14 year-old daughter, Antoinette, is definitely not invited, as she would be a rival for Mum ( not too sure why, since she's not exactly portrayed as a beauty). Antoinette takes revenge and t
...more
S©aP
Seconda opera pubblicata della Némirowsky, sull'onda del successo di David Golder. Racconto lungo. La piccola vicenda fa da presupposto e cornice al ritratto spietato di una famiglia di parvenus, di una madre egoista e meschina, e delle miserie caratteriali derivanti dal rapporto filiale con lei. Testo scorrevole, tuttavia acerbo. Lontano dalla complessità ineffabile che l'autrice avrebbe raggiunto nella superba Suite Francese. Da leggere con curiosità e considerarsi prova d'autore.
arcobaleno
Concisamente abrasivo
Un brevissimo romanzo che, con la sua ottantina di pagine (e quaranta di prefazioni varie!), rappresenta il giusto “libro da viaggio”: più leggero ed elastico, meno ingombrante e freddo di un qualunque ebook reader; mi è capitata dunque l’occasione di leggerlo subito dopo I doni della vita (generalmente evito lo stesso autore due volte di seguito) che, con i suoi respiri profondi, possiede una estensione assolutamente maggiore e più ricca; tuttavia Il ballo, pur nella sempl
...more
Aries
Negli anni più volte mi è stato chiesto "ma tu non vorresti un figlio?" e ogni volta la risposta più "giusta" (a parte "fatti i fatti tuoi") che mi è venuta da dare è stata che un figlio, quando lo si fa, deve avere tutta la nostra attenzione, diventare centrale nella nostra vita, dobbiamo essere disposti a rinunciare a tutto per lui. Lui è il futuro, noi siamo il passato e siccome io ho ancora troppi sogni, troppi desideri per me stesso, non sarebbe giusto nei miei e nei suoi confronti.
Ecco, la
...more
Io?
Elettra, Edipo. E' da più di duemila anni che ce lo sussurrano in un'orecchio. "Devi ucciderli, devi ucciderli, se vuoi vivere la tua vita devi ucciderli...". E Antoinette lo fa brillantemente (nonostante il testo della Némirowsky ancora acerbo).

Arwen56
La quarta di copertina de Il ballo della mia edizione (Newton Compton) recita così:

Per i Kampf l'organizzazione del ricevimento, a cui sono invitati i maggiorenti della città, è un'occupazione serissima.
Tutto deve funzionare alla perfezione, come il meccanismo di un prezioso orologio. Proprio per questo, il ballo, che dovrebbe segnare l'ingresso della quattordicenne Antoinette nella brillante società parigina, è un sogno più per la madre, volgare e arcigna parvenue, che per la ragazza. Con una s
...more
T4ncr3d1
E' sempre difficile recensire dei racconti, figuriamoci questo libro che è costituito di un solo racconto. La tentazione è sempre quella di manifestare una pretenziosa insoddisfazione, come a dire, tutto qui?, ma vale la pena riconoscere che sì, è solo un racconto, e non è poco.
Ciò che l'autrice compie in questo racconto è una finissima operazione: concentrandosi sul rapporto, sempre complicatissimo, tra madre e figlia, poco a poco la Nemirovsky allarga la lente, restituendo un implacabile ritra
...more
Fewlas
Mi sembravano tanto lontani i miei 14 anni, dei quali mi ricordavo giusto le impressioni più forti, e invece questa scrittrice è riuscita, con questo racconto, a restituirmi un ritratto non dico archetipico, ma di sicuro molto somigliante alla giovinetta sognante ed arrabbiata che ero allora. Questo, a mio avviso, è il punto di forza di questo racconto: la semplice descrizione (ma assolutamente efficace) del mondo di una ragazzina fatto di emozioni semplici, non complesse, ma di un peso rilevant ...more
Ginny_1807
Folgorante racconto di feroce, adamantina crudeltà.
La figura di Antoinette, piccola adolescente assetata di amore e di vita, compendia con straordinaria essenzialità le inquietudini e l’intransigenza emotiva tipiche di quell’età. La sua spontaneità, le sue insicurezze e il suo bisogno di affetto si scontrano dolorosamente con la torbida ipocrisia dell’ambiente in cui vive e con l’indifferenza e ambizione dei genitori, in particolare della madre, timorosa di riconoscere il declino della propria
...more
Eccentrika
"Il ballo" rappresenta la perfezione del romanzo! La storia conta appena 83 pagine (con scrittura abbastanza grande), lo si legge in un paio di ore al massimo, ma nonostante la sua estrema brevità, riesce a catturare il lettore immediatamente e a coinvolgerlo nella storia con una intensità unica. Lo stile di scrittura dell'autrice è semplice, essenziale, con precisione chirurgica descrive i suoi personaggi scandagliando le loro emozioni e il loro essere, dando un'immagine talmente vivida e verit ...more
Meg
Questo racconto breve mi è piaciuto particolarmente, soprattutto per la straordinaria scioltezza in cui l'autrice passa da un punto di vista all'altro, anche nello stesso periodo, senza che il lettore percepisca che il filo narrativo si spezzi.

Ho seguito Antoinette nel suo processo di crescita - diciamo mentre si "sporcava le ali" - con una certa impazienza di vedere il risultato finale, che la Nemirovsky trasforma forse nell'unico punto di incontro tra madre e figlia in tutto il libro e che, pe
...more
Lucy Green
Bello. Intenso, che si legge in poche ore. E' il primo racconto della Némirovsky che leggo e devo dire che mi è piaciuto. Dietro uno stile di scrittura semplice, l'autrice nasconde qualcosa di più grande. Una situazione familiare disastrosa, celata magistralmente dietro il luccichio dei gioielli e lo sfarzo del lusso. Una madre assente, completamente assorbita dalla sua nuova vita da "arricchita", tanto vanitosa e meschina da voler oscurare la figlia quattordicenne, illudendosi di potersi riscat ...more
Roberto
Ma quanto son belli i romanzi della Nemirovsky!

Protagonista di questo racconto è la 14enne Antoniette, una ragazzina che vive con i propri genitori, Alfred e Rosine, persone arricchite che desiderano riscattarsi e vivere i privilegi della ricchezza circondandosi di persone “importanti”. I due sono poco interessati ai sentimenti della figlia, ma solo al prestigio, al denaro, alla soddisfazione dei propri piaceri. Più o meno i valori che sono ritenuti importanti dalla società di cui cercano di far
...more
Nicoletta
quando si dice: "la vendetta è un piatto che va servito freddo".
Caspiterina.
Rosy
http://inside-a-book.blogspot.it/2013...

I signori Kampf stanno organizzando il loro primo ballo. Più di duecento persone, molte delle quali mai viste ne conosciute, sono invitate al grande evento che dovrebbe segnare il definitivo ingresso nell'alta società di questa famiglia di parvenue.
Antoinette è una ragazzina di quattordici anni che si sente già grande, pronta per balli, feste e soprattutto per l'amore: il suo sogno è un bel vestito e il braccio di un cavaliere. Peccato che la madre sia di
...more
Roberta
E con questo breve racconto anche io ho rotto il ghiaccio con la signora Némirovsky. L'ho trovato molto bello e molto rabbioso, un esempio di hýbris moderna.
Claudia Sesto
«Vorrei morire; Dio fa' che io muoia... Dio mio, Madonnina, perché mi ha fatta nascere tra loro? Puniteli, vi prego... Puniteli una volta e poi muoio in pace...»
Nonostante la brevità, anche questa volta Iréne, riesce a farci capire quanto soffre chi non viene amato, la sofferenza acuta, profonda, agghiacciante di chi viene rifiutato dalla propria madre, che pensa solo al bene di sé stessa, ad eccellere e spiccare all'interno della società che la circonda, senza curarsi delle persone che le stann
...more
Nina Rapsodia
Jun 20, 2014 Nina Rapsodia rated it 5 of 5 stars  ·  review of another edition
Recommends it for: Todo el mundo
Recommended to Nina by: Bicheando en la biblioteca
Shelves: 2013, no-propios
Hace poco me adentraba en la narrativa de esta autora ruso-francesa con una novela corta intensa y llena de secretos. En mi universidad habían más libros de ella, así que cuando vi este me lo llevé a casa. Es muy muy corto pero deja una sensación bastante buena.

En los años 30, en este corto y bellamente escrito relato conocemos a Antoinette Kampf, una adolescente de 14 años a la que sus padres tratan como si fuera un mueble. Su madre la trata como un trapo viejo que todo lo hace mal y su padre n
...more
Sofia E.
This review has been hidden because it contains spoilers. To view it, click here.
Serena!
Sono rari i romanzi estramamente brevi ma così ricchi che ti sovrastano.. "Il ballo" è senza ombra di dubbio uno di questi!
Non sono nemmeno cento pagine, ma appena l'ho terminato, ho sentito una specie di vuoto dentro di me *_*
Non so esattamente perché ho aspettato così tanto per leggere un libro della Némirovsky.. Tempo fa mi stavo accingendo a leggere "Suite francese", ma il fatto che fosse l'ultima opera e per di più incompiuta aveva frenato i miei entusiasmi; probabilmente la sua fama mi s
...more
Dhanaraj Rajan
A book of interesting characters.

It speaks of two important characters - mother and 14 year old daughter.
But then, that does not explain much. The story begins with mother being very rude towards the daughter and the daughter is portrayed as the helpless sufferer. As the novel ends the roles are reversed. The persecuted becomes the persecutor. The daughter becomes cruel at the end and mother becomes a miserable creature seeking sympathy. A story well conceived and executed superbly.

As you begin
...more
Melania Guido
Era l'attimo, l'istante impercettibile in cui si incrociavano "sul cammino della vita" : una stava per spiccare il volo , l'altra per sprofondare nell'ombra. Ma non lo sapevano.
Nadia Z.
Ho appena finito di leggere il racconto "Il Ballo" di Irene Nemirovsky, da poco edito per Newton Compton, per l'edizione a 0,99 cent. Non sono una fan dei racconti bre &vi, ma questo mi ha davvero spiazzata! La scrittrice inserisce nel racconto molto del rancore che aveva provato per sua madre e per la società borghese in cui si era trovata a crescere. La narrazione è rapida, tagliente, coinvolgente e mai noiosa. Con poche pennellate la scrittrice riesce a farci immaginare perfettamente atmo ...more
Pat
La scena si apre. Le gocce di cristallo del lampadario tintinnano, mosse dall'aria della porta che si chiude. Sentite il tintinnio? Se vi è sfuggito il suono cristallino, non lo sentirete più, perché ad esso si sovrappone la voce sgradevole e sgraziata della signora Kampf.
Antoinette, quattordici anni, prova un sentimento di odio nei confronti della signora Kampf, sua madre. Ne ha timore, ha persino scordato il tempo in cui, piccina, la prendeva sulle ginocchia e la copriva di baci.
Ricorda, invec
...more
Piperitapitta
Per Rosine, la madre, il ballo �� un punto di arrivo: per dimostrare ai parenti, ai conoscenti, agli amici (ma soprattutto ai nemici) di avercela fatta; �� la sua rivalsa sociale, il riscatto per quei lunghi anni trascorsi in un appartamento troppo piccolo e troppo spoglio: potr�� finalmente ostentare e dimostrare quanto rapida sia stata la sua ascesa.
L'unico cruccio �� che questo arrivi troppo tardi, quando la sua bellezza incominci ormai a sfiorire.

Per Antoinette, la figlia quattordicenne, il
...more
Piperitapitta
Per Rosine, la madre, il ballo �� un punto di arrivo: per dimostrare ai parenti, ai conoscenti, agli amici (ma soprattutto ai nemici) di avercela fatta; �� la sua rivalsa sociale, il riscatto per quei lunghi anni trascorsi in un appartamento troppo piccolo e troppo spoglio: potr�� finalmente ostentare e dimostrare quanto rapida sia stata la sua ascesa.
L'unico cruccio �� che questo arrivi troppo tardi, quando la sua bellezza incominci ormai a sfiorire.

Per Antoinette, la figlia quattordicenne, il
...more
Fausto
LA MISERIA DE LOS NUEVOS RICOS

Irène Némirovsky de origen ucraniano, rica y judía, se estableció en Francia con sólo 16 años. Personaje famoso en el París de entreguerras, su vida entre la elegancia y la frivolidad, estuvo vinculada al mundo de la cultura, los salones literarios y la vida social. En el reverso de esta glamurosa faceta se encuentran persecuciones, violencia y antisemitismo de la Francia ocupada.
Es una autora que de una forma irremediable se le asocia su obra con su experiencia vi
...more
Bastet
Llama la atención que con tan solo 25 años alguien sea capaz de escribir un relato —que tiene mucho de autobiográfico— tan incisivo sobre las relaciones madre-hija y la venganza, pues destila una madurez inusitada a esa edad. Es también una crítica despiadada a los nuevos ricos y a sus ínfulas por medrar en la sociedad. Es de justicia que Irène Némirovsky sea incluida entre los mejores escritores del siglo XX.
Anabelee

Con apenas cuatro pinceladas la autora presenta un magnífico fresco que retrata la sociedad que le tocó vivir, sus peores defectos al descubierto sin piedad. Personajes sólidos, situaciones descritas con la característica prosa minuciosa que la convirtió en un fenómeno literario cuando fue descubierta.
Este relato breve es una buena forma de acercarse a Némirovksy.
Cri
Letto in un sol giorno.
Adoro la Irène schietta e che racconta le cose come stanno!
La piccola Antoinette è stata mitica!
Miss Betty e Mrs Kampf non hanno fatto che pensare a loro stesse...
Il personaggio di Mr Kampf era un po' insipido, ma in sei capitoli non posso aspettarmi grandi cose.
Indi per cui, sei capitoli son pochissimi! Io volevo vedere come moriva Mrs Kampf!
« previous 1 3 4 5 6 7 8 9 62 63 next »
There are no discussion topics on this book yet. Be the first to start one »
  • Fondamenta degli incurabili
  • Quartier lointain
  • Portugal
  • La ballata di Iza
  • Patricia Brent - spinster.
  • The Letter
  • Comme un roman
  • The Blue Room (Crime Masterworks)
  • Alexis o el tratado del inútil combate
  • Music of a Life
  • La bambinaia francese
  • The Watsons
  • Dimentica il mio nome
  • Told After Supper
  • La famiglia Karnowski
  • Destruction d'un cœur
  • Accabadora
  • L'amico ritrovato
22493
Irène Némirovsky (born February 11, 1903, Kiev, died August 17, 1942, Auschwitz, Poland) was a Jewish novelist and biographer born in the Ukraine, who lived and worked in France.

More about Irène Némirovsky...
Suite Française Fire in the Blood All Our Worldly Goods David Golder Dimanche and Other Stories

Share This Book

No trivia or quizzes yet. Add some now »

“Ancora un'ora persa, sprofondata nel nulla, che è colata via tra le dita come acqua e che non tornerà più... "Vorrei andarmene lontano, oppure morire...".” 1 likes
More quotes…