Goodreads helps you keep track of books you want to read.
Start by marking “Rossovermiglio” as Want to Read:
Rossovermiglio
Enlarge cover
Rate this book
Clear rating

Rossovermiglio

3.1 of 5 stars 3.10  ·  rating details  ·  104 ratings  ·  17 reviews
La protagonista del romanzo è una giovane donna appassionata e ribelle, ma è cresciuta in una famiglia - e in un ambiente - dove l'eleganza, la compostezza, la sobrietà e il rigore sono più che dei valori, sono l'unica forma di vita concepibile. Appena ventenne, accetta dunque un matrimonio combinato per lei dal padre. Non sarà una scelta felice, probabilmente anche perché ...more
Paperback, 213 pages
Published 2007 by Feltrinelli
more details... edit details

Friend Reviews

To see what your friends thought of this book, please sign up.

Reader Q&A

To ask other readers questions about Rossovermiglio, please sign up.

Be the first to ask a question about Rossovermiglio

This book is not yet featured on Listopia. Add this book to your favorite list »

Community Reviews

(showing 1-30 of 247)
filter  |  sort: default (?)  |  rating details
Betita
Uma história de vida!
Um mulher que luta para manter a sua vida nas suas mãos sem olhar a comentários e mexericos da sociedade.
Obrigada a casar pelo seu pai a protagonista cedo percebe que iria ser infeliz num casamento assim e por isso acaba por se entregar a um Amor impossível que também não dura muito.
Acaba por abandonar o marido por não suportar viver numa ilusão, que tinham de mostrar à sociedade.
Depois de muitos anos sem noticias da sua grande paixão voltam a reencontrar-se e aí começam o c
...more
Procyon Lotor
Nonostante la vittoria in un premio non � una fregatura. Ben scritto in corretto e armonioso italiano, contiene la storia di una donna che fa del suo puntiglio un punto di partenza e taglia col suo mondo originario per costruirsene, crede lei, uno pi� piccolo ma a sua misura e gusto. Ambientato fra Torino e la Toscana dei vini da premio, ha intreccio vivace senza adagiarsi sul romanzo d'amore o d'avventura o storico, in una mezza via equilibrata. La stellina in meno � per l'abuso di ambientazion ...more
ilaria
This review has been hidden because it contains spoilers. To view it, click here.
Giovanna
No, questo libro non mi ha convinta.Ho letto la storia,ho cercato di esserne la protagonista,di vivere il contesto storico e sociale cui si riferisce:una Torino regia e prefascista e la famiglia nobile e rigida,aliena all'etica del lavoro e all'esternazione dei sentimenti.Ma no,non vengo trascinata nella storia. Vi è questa donna,Manuela Cuadrado detta Minù,prima bimba poi ragazza,che cresce in questa famiglia torinese fredda e convenzionale,cui viene imposta la scelta di un marito della sua ste ...more
Arwen56
In diretta dallo stadio di San Siro

Cari ascoltatori, buon giorno.
Piove a dirotto e fa ancora freddo nonostante si sia già ad aprile. Ci sono solo 8 gradi e, durante la notte, si prevede si scenda addirittura a 3. Date le condizioni del campo di gioco, simile ad un pantano, i responsabili si sono chiesti se non fosse meglio rimandare l’incontro, ma le squadre hanno insistito per giocare ugualmente la partita.
Quindi da un lato abbiamo Marta e Chris72, che si stanno riscaldando a bordo campo. Dal
...more
Ubik 2.0
Ultimamente mi capita di affrontare generi letterari che non rientrano nei miei gusti: è giusto farlo, se non altro per provare ad allargare i propri orizzonti di lettore. A volte si produce la sorpresa di un romanzo ben superiore alle aspettative, altre volte no e qui purtroppo siamo nel secondo caso.

Rossovermiglio ha vinto il Premio Campiello e lungi da me l'idea o la presunzione di disprezzarne il valore; si tratta di un'opera certamente ben scritta che non ho avuto difficoltà nè provato fati
...more
Chiara Zucconi
La prima pagina descrittiva è di grande pregio, specie per quelli come me - vanitosamente innamorati del proprio cantuccio toscano. I continui salti temporali non comportano nessun disagio perché non si perde il filo della narrazione, il quadro generale di questo percorso evolutivo/involutivo della donna protagonista. Sarà che l'ho letto in un periodo particolarmente "adatto" .. ma mi è piaciuto, molto. Lo consiglio fortissimamente.
Barbara Ciampicale
Una storia meravigliosa che mi ha fatto scoprire una grande scrittrice come la Cibrario!
Margherita Dolcevita
Complessivamente mi è parso un romanzo molto sopravvalutato, non ho realmente capito il perchè abbia avuto così tanto successo, secondo me non lo merita, l'ennesimo libro miracolato insomma, ultimamente ce ne sono troppi.
Non è che sia brutto, è scritto anche abbastanza bene, ma la storia, stringi stringi, è quanto di più classico e banale ci possa essere: matrimonio combinato, moglie infelice che si fa l'amante, vecchia che ricorda i tempi andati. Un incrocio tra Anna Karenina e la vecchietta de
...more
Catarina
Este é um livro interessante, embora a constante mudança entre presente e passado, sem aviso prévio, possa confundir.

Uma história bonita, de como o avanço da idade nos traz, de facto, sabedoria, especialmente para percebermos os erros cometidos na juventude. E uma passagem rapidíssima pela guerra italiana, pela escolha da República enquanto substituta da monarquia.

O retrato de uma mulher que viveu um amor que descobriu ser falso, e fechou os olhos a um verdadeiro!
Valentina
Una trama noiosa, personaggi mal identificati che ruotano attorno alla protagonista. Buona parte del libro è ampiamente trascurabile, una volta venuti a conoscenza del matrimonio, di Trott, della tenuta e dell'avvocato si potrebbero leggere direttamente le ultime venti pagine. Purtroppo il mio giudizio su questo libro è basso, peccato perchè la Cibrario scrive veramente molto bene.
Elalma
Non mi � rimasto nulla dopo poco pi� di un giorno che l'ho finito, come un film colorato e forse piacevole. La campagna toscana, le vicende amorose e famigliari possono far passare qualche ora di relax ma non bastano a rendere una lettura interessante.
Terry Calafato
Il riscatto tanto atteso non c'è stato, ho sperato fino all'ultimo. Capisco il senso che l'autrice ha voluto trasmettere con questo amaro finale, ma avrei sinceramente preferito qualcos'altro, e non perché volessi a tutti i costi un happy end ...
ilaria_emme
Tanto pubblicizzato, tanto raccomandatomi da mia zia, l'ho trovato veramente un po' banale. Una bella storia, di quelle che si leggono, ma subito si dimenticano.
Marco Cerbo
Romanzo quasi rosa e quasi storico. Infarcito di stereotipi: contessa altezzosa, campagna toscana...
Stefania
Un buon harmony. Piacevole ma non particolarmente interessante.
Sonia
abbandonato e scambiato
Dina
Dina marked it as to-read
Jan 21, 2015
Annachiara Scanu
Annachiara Scanu marked it as to-read
Jan 16, 2015
Joana Isabel
Joana Isabel marked it as to-read
Dec 28, 2014
Lidia
Lidia added it
Dec 05, 2014
« previous 1 3 4 5 6 7 8 9 next »
There are no discussion topics on this book yet. Be the first to start one »
  • Gli arancini di Montalbano
  • O Quarto Arcano - O Anjo Negro  (Vol.I)
  • Accabadora
  • Non avevo capito niente
  • Voci
  • I meravigliosi animali di Stranalandia
  • Il catino di zinco
  • Piccoli equivoci senza importanza
  • A Winter's Night
  • Il quartiere
  • A che punto è la notte
  • L'arte della gioia
  • P.O. Box Love: A Novel of Letters
  • Il bell'Antonio
  • Hanno tutti ragione
  • Il contrario di uno
  • Snow
  • L'allieva (Alice Allevi, #1)
Sotto cieli noncuranti Lo scurnuso Villa Vallestì L'uomo che dormiva al parco L'uomo che dormiva al parco (Zoom)

Share This Book

No trivia or quizzes yet. Add some now »