Goodreads helps you keep track of books you want to read.
Start by marking “Ceux qui vont mourir te saluent” as Want to Read:
Ceux qui vont mourir te saluent
Enlarge cover
Rate this book
Clear rating
Open Preview

Ceux qui vont mourir te saluent

3.62  ·  Rating Details ·  1,004 Ratings  ·  67 Reviews
L'éditeur d'art parisien Henri Valhubert est contacté par un collectionneur pour expertiser un dessin de Michel-Ange jusqu'alors inconnu. Il reconnaît la patte du maître italien et estime qu'il s'agit d'une gravure volée. À l'odeur du papier, il pense qu'elle pourrait provenir d'un fonds d'archives inexploré de la Bibliothèque vaticane. Pour faire la lumière sur cette affa ...more
Mass Market Paperback, 190 pages
Published 2001 by Editions 84 (first published 1994)
More Details... edit details

Friend Reviews

To see what your friends thought of this book, please sign up.

Community Reviews

(showing 1-30 of 1,514)
filter  |  sort: default (?)  |  Rating Details
Clarabel
Mar 16, 2016 Clarabel rated it really liked it  ·  review of another edition
Ce livre introduit les singuliers personnages de Claude, Tibère et Néron, trois éternels étudiants affublés des noms d'empereurs romains, qui promènent leur nonchalance dans les rues de Rome et vivent dans l'attente de chaque visite de la fascinante Laura Valhubert, la jeune épouse du père de Claude. Un soir, pourtant, tout dérape lorsque Henri Valhubert est retrouvé assassiné devant le palais Farnèse.
L'intrigue criminelle n'est certes pas franchement nébuleuse et se dénoue sans esbroufe, mais
...more
Anastasia
Mar 26, 2016 Anastasia rated it really liked it  ·  review of another edition
3.75/5

Come direbbe il giovane Holden, questo è uno di quei libri che sono un po' da ridere. Insomma, chiudere qualsiasi libro ridendo è una delle cose più belle che un finale possa regalare. Nel momento in cui si ride si apprezza la storia appena conclusa. A meno che non si rida per isterismo, eh. Lì è un'altra storia, la storia dei libri che portano all'esasperazione!

Fred Vargas ha qualcosa, questo è sicuro. I suoi personaggi sono belli, e se ognuno di loro potesse permettersi un momento tutto
...more
Fil
Ottimo giallo. Stupendo come sempre lo stile, bella anche la trama.
Molti lo considerano uno tra i peggiori libri della Vargas: non sono d'accordo. E', secondo me, quello più "giallo" (più simile ai romanzi della Christie): vengono subito presentati tutti i possibili sospetti, vengono forniti molti indizi (alcuni fuorvianti) e si scopre che molti sospettati sono colpevoli (anche se non d'omicidio), come succede spesso nelle trame della Christie.
Se uno riesce a "risolvere" la Christie potrebbe ris
...more
Writerlibrarian
Jun 25, 2007 Writerlibrarian rated it really liked it
This is the first novel published in 1994 by Fred Vargas. A very popular and notorious mystery writer in the French world right now. I hadn't read any of her novels yet. At the height of the hype frenzy (2 years ago) we couldn't keep the books on the shelves. Now, things have quiet down a bit and I was able to get my hands on her first novel. This is a plot with lots and lots of red herrings and an ending that cheats a little. What's really good in this little mystery, chase, thriller set in Rom ...more
_incubus
Jan 20, 2011 _incubus rated it really liked it  ·  review of another edition
ok ho ceduto perchè ogni volta che vado in libreria i libri della vargas sono lì che mi chiamano... ho dovuto prenderlo per forza anche se mi è costato 16,50 euro! cioè sediciecinquanta! einaudistileliberobig spero che tu sia soddisfatta se ieri sera ho mangiato solo i piselli che avevo nel congelatore dato che ho speso una fortuna per un libro di 196 pagine! ma come facevo?!? diamine...
vabbè...
cmq.. non poteva essere tiberio, ovvio.. cioè no... a parte il mio odio in generale per la gente del c
...more
Saretta
Uno dei primi romanzi scritti dalla Vargas - e uno degli ultimi pubblicati da Einaudi.
I personaggi sono insopportabili e vivono in una loro dimensione in cui quello che fanno e dicono è tremendamente interessante e particolare (almeno così la Vargas vuol farci credere).
I verbi coniugati a sentimento ("Io sono stato morto") non aiutano il lettore a ritrovare la serenità.

Ultimo appunto sul titolo: in Italia amiamo lo stravolgimento di frasi sensate in titoli (di libri/film) senza apparente conness
...more
verbava
Nov 23, 2015 verbava rated it it was ok
коли всі персонажі тексту особливі до всирачки, починає хотітися когось звичайного. на жаль, звичайних тут в основному пускають на трупів.
загальне враження – trying too hard. хоча, звісно, тут можна помітити, звідки виростають пізніші, кращі тексти варгас.
Antonella Sacco
Ho letto vari libri di questa autrice e generalmente li ho apprezzati. Questo romanzo però mi ha lasciata un poco perplessa. La sensazione che ho provato è quella di non essere riuscita ad entrarci dentro. Mi spiego: quando inizio un libro mi occorre leggere un certo numero di pagine per percepirne l'atmosfera, conoscere i personaggi, insomma per sentirmi coinvolta e dentro la storia: il numero di pagine varia da romanzo a romanzo e immagino che dipenda molto dalla bravura dell'autore e dal feel ...more
Grazia Omicini
Oct 28, 2011 Grazia Omicini rated it it was ok
Mi sembra che la Vargas abbia un po' perso lo smalto. Qui la triade Nerone-Tiberio-Claude non regge il confronto col trio di "evangelisti" di "Parti in fretta e non tornare" e Valence è sbiaditissimo rispetto ad Adamsberg. Nessun personaggio spicca sugli altri per simpatia o carattere e la storia del furto alla biblioteca Vaticana, o quella parallela di Laura e della figlia illegittima, non appassionano troppo. Svogliato.
Sara
Dec 10, 2014 Sara rated it it was ok  ·  review of another edition
Recommended to Sara by: Litterature blogs, Internet
Je ne sais pas exactament dire si j'ai aimé ou pas. D'une manière ou de l'autre, j'écrirai mon avis:

Ce livre a été trop court, à mon goût. Ça aurait pu été plus long, plus développé, en agrandissant quelques scènes, les remarquant, etc. Même si l'intention de l'écrivaine était d'être rapide avec l'histoire, je suppose, il y a toujours quelques espaces en blanc; pas dans l'histoire même, mais dans la façon dans laquelle elle écrit. Peut-être l'irregularité de la quantité de pages par chapitre m'a
...more
M.  Malmierca
Sep 01, 2016 M. Malmierca rated it really liked it  ·  review of another edition
Shelves: novela-negra
Los que van a morir te saludan, de la francesa Fred Vargas (1957-9, es una novela policíaca que no tiene como protagonista a su famoso comisario Adamsberg. Sin embargo, no por ello deja de ser interesante y entretenida. Se desarrolla en Roma y mezcla el asesinato de un hombre que llega a la ciudad inesperadamente a reunirse con su hijo, su mujer y un obispo amigo con una trama de robos en el Vaticano. Me ha gustado, especialmente, la originalidad de algunos de los personajes. La escritura de Var ...more
Marie
Feb 03, 2016 Marie rated it did not like it
Shelves: books-in-french
Un roman qui se lit quasiment d'une traite. Un polar très classique à l'ancienne. Strictement pour les amateurs du genre...
Otiumentis
Devo dire che la prima opera della Vargas non mi ha fatto impazzire. Un bel giallo, intricato forse troppo, che lascia l'amaro in bocca. Personaggi ben delineati ma sviluppo della storia quasi al confine della realtà. In molti passaggi sembrava surreale, sia a livello di dialoghi che di trama. Mi è piaciuta l'ambientazione e ho adorato gli imperatori e le analogie con l'Impero romano, tuttavia il finale mi è sembrato scontato e forzato. Richard Valence, il protagonista, molto confuso e poco chia ...more
Orlane
Jan 19, 2014 Orlane rated it really liked it
Shelves: adult-fiction
Une lecture très intéressante d'une auteure découverte avec L'Homme à l'envers.
Les personnages sont très attachants, surtout nos trois "empereurs" ce qui donne lieu à des scènes souvent très drôles.
En effet, ce roman, bien que policier est fortement empreint d'humour: un aspect très raffraîchissant!
Le style d'écriture est également très agréable.
En revanche je dois avouer que je ne m'attendais pas du tout à cela en terme d'intrigue. Cette enquête, même si elle est très surprenante et m'a fait m'
...more
Eustachio
May 25, 2012 Eustachio rated it did not like it  ·  review of another edition
Shelves: romanzi, francesi
Fred Vargas ha uno stile elegante, crea bei personaggi e scrive dialoghi brillanti. Usa le giuste parole – ne usa poche e le usa bene.
Tutto questo ora, o comunque dopo anni e anni di esperienza.
Benché in Italia sia stato pubblicato nel 2010, questo è il suo secondo romanzo e può essere considerato carino solo se lo si legge in spiaggia, da soli, senza niente di meglio da fare. Se uno è abituato a degli standard, di fronte a una storia che è ambientata a Roma solo perché c'è scritto così (di desc
...more
Arwen56
Confesso che quando ho visto il romanzo sugli scaffali della libreria un moto di piacere l’ho provato. “Guarda, guarda, un nuovo romanzo della Vargas”, ho pensato. Ma poi, memore delle bizzarrie editoriali della Einaudi, nelle quali ero già incappata, ho pensato che prima di esultare sarebbe stato meglio controllare la data del copyright.
E infatti: “1994”. Ciò nonostante, ho deciso di acquistarlo lo stesso. Almeno, questa volta, sarei stata consapevole del fatto che avrei letto qualcosa che app
...more
Viraphone
Premier roman que j'attaque de Fred Vargas, et j'admets que je n'ai pas été déçue. En tant que polar, je mettrais plutôt 3,5 étoiles, mais j'arrondis à l'étoile supérieure pour le style d'écriture qui est très agréable à lire... bien que la description qui m'en vient à l'esprit serait que c'est "mignon", notamment les 3 empereurs.

Pour l'intrigue, au vu de la longueur du livre (à peine 200 pages, c'est plutôt court par rapport à ce à quoi je suis habituée niveau polars), c'est assez peu développé
...more
Sonia
Nov 14, 2010 Sonia rated it liked it  ·  review of another edition
Per me la Vargas non si smentisce, anche se questo romanzo è stato scritto nel 1994 (oddio 16 anni fa...ma l'Einaudi dorme??)ha come sempre uno stile piacevole e dei personaggi attraenti.
Questo lo dico senza fare confronti con le altre opere.
Se invece prendo tutti gli altri romanzi già letti e li metto a paragone, allora questo romanzo ne esce un po' perdente.
Di certo l'impatto con i tre imperatori è stato meno convincente rispetto a quello con gli Evangelisti, molto più sicuri nella loro part
...more
Chiaralletti
E adesso posso nuovamente prendermela con l'Einaudi, che non solo pubblica libri editi la prima volta nel MILLENOVECENTONOVANTAQUATTRO, ma traduce il titolo da farmi venire i brividi ogni volta che lo leggo. Che cazzo significa "prima di morire addio!?"
A parte questo...si vede che ha sedici anni, si intravedono personaggi che la Vargas perfezionerà poi, ma a me è piaciuto.
Ho preferito i 3 imperatori, per quanto abbozzati, ai successivi 3 evangelisti e ho pure un debole per Nerone, ma la cornic
...more
Riccardo
La Vargas si vanta di raccontare omicidi "veri, semplici"... ma a me in questo libro -come nel precedente- tutto mi sembrava meno che semplice. Non male, ma alla fine risulta tutto un po' troppo esagerato e cervellotico, con personaggi poco credibili e decisamente oltre i limiti dell'assurdo. Meglio la Christie.
Katja
Jun 26, 2016 Katja rated it it was ok  ·  review of another edition
Eine merkwürdige Geschichte, mit der ich nicht so richtig warm werden konnte. Nur an wenigen Stellen wirklich spannend, die Charaktere bleiben sichtlich gewollt nur angekratzt, die Beziehungen verlieren sich in einem sich bis zum Ende nicht auflösenden Nebel. Schade. (Juni 2016)
Maria Beltrami
Qui non c'è il commissario Adamsberg, lo stralunato poliziotto che ha resa famosa la Vargas.
Qui ci sono una donna bellissima e piena di misteri, dei quali in realtà si cura poco, tre imperatori romani, un Michelangelo rubato, un questurino nostrano coi suoi pregi e i suoi difetti, un agente speciale che perde la sua capacità di giudizio di fronte a un amore mai morto e un vescovo talmente bello da sembrare peso di peso da Uccelli di rovo.
Chi è il colpevole di due efferati delitti? A quale assass
...more
Marc
Dec 09, 2014 Marc added it
Klein meesterwerkje. Een oeuvre bouwen op basis van dit boekje kan echter niet; deze personages zijn niet voor herhaling vatbaar. Uiterst spannend, prachtig geschreven
Elisabeth
Sep 19, 2015 Elisabeth rated it really liked it  ·  review of another edition
Shelves: french-books
Henri Valhubert est assassiné à Rome, un soir de fête. Il semblerait qu'il soit venu à Rome à la suite d'un authentique dessin de Michel Angelo qui serait subitement et discrètement apparu sur le marché de l'art. Instantanément, les soupçons se portent sur le fils de la victime. Ce dernier fait partie d'un curieux triumvirat d'étudiants, aux surnoms d'empereurs : Claude, Néron et Tibère. En résidence à Rome depuis plusieurs années, tous trois entretiennent des liens singuliers avec la veuve de V ...more
Nuria
Feb 16, 2016 Nuria rated it really liked it  ·  review of another edition
Shelves: propios-en-papel
Interesante, entretenido hasta el final y distinto en el desarrollo de la trama.
Astrid Virili
...leggero e rinfrescante come una pioggerella estiva questo librino della Vargas: la trama non mi ha detto un granch, a parte l'abilit dell'autrice nel distrarmi con un intreccio psicologico mentre la soluzione l sotto il naso, puramente indiziaria.
ho letto molti commenti risentiti sul fatto che Einaudi abbia deciso di pubblicare questo libro solo adesso nonostante il fatto che in Francia sia uscito nel 1994: ma se questo libro fosse uscito in Italia prima di Parti in fretta e non tornare o Ch
...more
Nilo Di Stefano
Mar 01, 2012 Nilo Di Stefano rated it really liked it  ·  review of another edition
Forse meno bello di altri racconti della Vargas, ma come sempre affascinante, accattivante e frenetico. Con la semplicità che contraddistingue Fred Vargas, questo soft thriller riesce ad appassionare e si fa leggere con molta velocità. La vena polemica verso il nostro paese e verso la Chiesa è tangibile, ma il tutto non stona con la trama che in ogni caso è ben sviluppata. Come sempre geniale, ironica e decadente, anche stavolta, seppur meno di altre, Fred Vargas azzecca tutto o quasi e riesce a ...more
Cynthia
A good little noir mystery, in the style of Patricia Highsmith. This was my first Fred Vargas in French, so I spent the first half of the book sort of confused. Not because of the plot or the language, which were both clear, but because I kept expecting this either to be a Comm. Adamsberg story or one from the medievelist series, but it turned out to be neither.
It took me a while to figure out who the "hero" of the story was supposed to be. All in all, though, it was a good read and I think if
...more
Halalilodri
Nov 13, 2015 Halalilodri rated it really liked it
Shelves: gehoert
Im Prinzip war die naheliegendste Vermutung auch die richtige.
Marilo Meroño lópez
Lo dicho, no me he podido resistir.
« previous 1 3 4 5 6 7 8 9 50 51 next »
There are no discussion topics on this book yet. Be the first to start one »
  • Chourmo
  • Monsieur Malaussene (Malaussène, #4)
  • Morti di carta
  • Il gioco delle tre carte
  • Le Temps Des Secrets (Souvenirs d'enfance, #3)
  • Le diable sur les épaules (French Edition)
  • Maigret Goes to School
  • Mayhem in Margaux
  • Le parfum de la dame en noir
  • Le perfezioni provvisorie
  • In Tenebris (La trilogie du Mal, #2)
68906
Fred Vargas is the pseudonym of the French historian, archaeologist and writer Frédérique Audoin-Rouzeau (often mistakenly spelled "Audouin-Rouzeau"). She is the daughter of Philippe Audoin(-Rouzeau), a surrealist writer who was close to André Breton, and the sister of the historian Stéphane Audoin-Rouzeau, a noted specialist of the First World War who inspired her the character of Lucien Devernoi ...more
More about Fred Vargas...

Share This Book