Goodreads helps you keep track of books you want to read.
Start by marking “Omero, Iliade” as Want to Read:
Omero, Iliade
Enlarge cover
Rate this book
Clear rating
Open Preview

Omero, Iliade

3.57 of 5 stars 3.57  ·  rating details  ·  1,468 ratings  ·  113 reviews
L'Iliade di Omero continua a cantare dal fondo dei secoli. Canta cinquantun giorni dell'ultimo anno di guerra che porta, dopo un decennio, alla conquista e alla distruzione della città di Troia. Canta Dei, uomini ed eroi, memorabili nell'ira e nell'ambizione, nell'audacia e nell'astuzia, dentro i confini di un eterno campo di battaglia.
Guidato dall'idea di adattare il tes
...more
Paperback, 163 pages
Published January 1st 2004 by Feltrinelli
more details... edit details

Friend Reviews

To see what your friends thought of this book, please sign up.

Reader Q&A

To ask other readers questions about Omero, Iliade, please sign up.

Be the first to ask a question about Omero, Iliade

Community Reviews

(showing 1-30 of 2,385)
filter  |  sort: default (?)  |  rating details
Kristijan
Srdžbu mi, Bariko, pevaj Ahileja, Peleju sina,
Pogubnu, kojano zada Ahejcima hiljade jada,
Snažne je duše mnogih junaka ona k Aidu
Poslala, a njih je same učinila plen da budu
Psima i pticama gozba; a Zeusu se vršaše volja,
Otkad se behu onomad razdvojili posle svađe
Atrejev sin, junacima kralj, i divni Ahilej.

...

I ispeva Bariko srdžbu Pelejovog snažnog sina,
Uzdižući hrabrost zaraćenih strana do visina,
Troje i suprotstavljenih gradova grčkih iz davnina.
Čitajući i ponovo pišući taj klasičan grčki
...more
Joselito Honestly and Brilliantly
This is supposed to be like a chess game: two armies clashing in a fixed, designated field of battle with the gods watching and meddling with their affairs, like players moving the warring chess pieces. Many consider reading the original, however, to be a much daunting task of epic proportions (in the first place, the original is an epic poem, he, he) so what Alessandro Baricco did was to remove the gods from the story, condensed everything and tried to make it as short as his masterpiece Silk ( ...more
Petergiaquinta
Reading Margaret Atwood's Penelopiad made me think of this book, a re-imagining of the events surrounding Homer's Iliad (and a bit of The Odyssey) as told through the voices of a number of the characters. I pulled this book off the "new" shelf at my public library, so I probably read it in 2006. It's okay, and if you like Homer then I assume you'd more or less like what Baricco is trying to do here. Nonetheless, there seem to be a number of diehard Iliad fanatics on GoodReads who are troubled by ...more
Libros Prohibidos
Recomendable "sampler" de la gran epopeya. Reseña completa:

http://www.libros-prohibidos.com/ales...
Rachel
One day, Alessandro Baricco decided that it would be of general benefit to the world at large for him to take an uninspired prose translation of The Iliad (the epic poem generally acknowledged as one of the greatest works in all literature), strip from it the stylistic quirks that make it so entirely fascinating, excise all references to the gods who formed such an integral part of the Greek consciousness, change all of it to first person, and add randomly, generic anti-war statements scattered ...more
Simona Bartolotta
Achille si alzò. Tutti tacquero. "Agamennone", disse. "Non è stata una grande idea litigare, io e te, per una ragazza."
"Che, no' facemo 'n bicchierino e ne damo 'na calmata, eh?"

Ma cos'è? Bariccolo, in certi punti qui hai toccato il fondo. Quelle frasette che hai aggiunto e che ci hai fatto la cortesia di mettere in corsivo, guarda, stonano in una maniera incredibile.

Uno si sta leggendo l'Iliade -questo è un testo con molti tagli, ovvio, ma ripreso comunque da una traduzione del testo original
...more
Jane
Interesting premise: the author stripped down the Iliad of Homer and told the story from the 1st person viewpoints of many of the characters, plus the river. It began with Chryseis, kidnapped by Agamemnon, and how she was returned to her father. The war progressed, in the voices of many important and unimportant characters. In an epilogue, a bard told of the Trojan Horse and how Troy was finally captured, by stealth. There were no "dei ex machinae"; the novel concentrated on the action and the c ...more
Ilmatte
Per chi non ha studiato l'Iliade, o non l'ha letta. La fa amare, la fa desiderare.
primo aspetto.
un inno alla guerra. inumana, totale, crudele, gratuita violenza, stupida, colta, sacra e orribile allo stesso tempo. tanto che a.b. si è sentito in dovere di aggiungere una postfazione (ancora una volta crogiolandosi nell'autocompiacimento) in cui precisa che la guerra è orrore totale, ma bello.
secondo aspetto.
l'iliade senza déi. lo potreste mai immaginare? lo sapevo prima di leggerlo, ero andato a s
...more
Tristan
Alessandro Baricco’s retelling of the classic and loved novel, The Iliad, is a true work of creativity and genius. Anyone who is interested in the topic of The Iliad, but is intimidated by its length should definitely read Baricco’s novel, as it gives the reader background and basic knowledge of the Trojan War, but doesn’t go into as much complication and vocabulary as The Iliad. The way he writes the book is giving each character a chapter from his/her point of view and shows how they really fe ...more
Cameron Cohen
This review has been hidden because it contains spoilers. To view it, click here.
Linda
Di certo Baricco si è misurato qui con un mito letterario; e devo dire che mi aspettavo qualcosa di più.
Però mi è piaciuto rispolverare certi eroi, ricordare che ci sono opere da un respiro talmente ampio che riescono a sottolineare quanto sia limitata la propria esperienza. Mi è piaciuta la sua personalissima idea di personificare il racconto, facendolo ora di Criseide, ora di Agamennone, ora di Achille, ora di Elena, ora di Patroclo. Non mi è piaciuta la decisione di tagliare fuori gli dei..cr
...more
cambiosdenombre
"Decir y enseñar que la guerra es un infierno y nada más es una mentira nociva. Por muy atroz que pueda sonar, es necesario acordarse de que la guerra es un infierno, pero bello."

"Por ello, la tarea de un pacifismo verdadero tendría que ser hoy no tanto demonizar hasta el exceso la guerra, sino comprender que sólo cuando seamos capaces de otra belleza podremos prescindir de la que la guerra, desde siempre, nos ofrece."
Angela
How to rediscover a classic and its everlasting relevance. Baricco is one of my favourite authors, really one of a kind, the kind that does magic with imagination and prose. So I thought he would not be as impressive with this re-writing of a most classic of Classics, where everything was already lyrically and beautifully expressed. I was wrong.

Even when building on somebody else’s imagination and prose (and we are talking about Homer here!) Baricco remains an original and stunning writer. He t
...more
GONZA
Bignamino dell'Iliade ad uso e consumo di studenti pigri e gente come me che non se la ricordava bene, soltanto che, levati gli dei per rendere il tutto piú breve e scorrevole (parole dell'autore nell'introduzione), non é che avanzi tanto oltre ad una serie di elenchi di morti e feriti da entrambe le parti....
Celeste
Premetto che sto leggendo Baricco solo ed esclusivamente per il fatto che mi hanno assegnato questo libro da leggere per scuola,altrimenti sfrutterei il mio tempo libero per leggere libri di autori che veramente mi affascinano.
ApettaVale
Non mi sento di dare un voto a questo libro, perchè sarebbe dare un voto all'Iliade e non al lavoro di Baricco...
Diciamo che sicuramente è riuscito nel suo intento di "umanizzare" l'Iliade, però a parer mio è un passaggio inutile. Quando lessi l'Iliade anni fa la adorai subito, quindi questa rivisitazione, unita ai vari tagli, la vedo un po' come uno stupro...
Insomma, in generale mi è piaciuto leggerlo, ma perchè mi piace appunto l'Iliade, e mi ha fatto venir voglia di rileggerla; le parti agg
...more
Sylvia
Osadía deliciosamente lograda.
Tarantino querría hacerla película si Tarantino leyera a Homero, claro.
B.R. Sanders
There is a thing I do not exactly intentionally: sometimes I’ll seek out new musicians by listening to covers of my favorite songs. It’s a way of being able to listen to the music and the voice without worrying about the content. I already know I like what they’re singing—the question becomes do I like how they’re singing it. Alessandro Baricco’s AN ILIAD is, I think, the first time I’ve applied this technique to the written word. That is, I knew the story Baricco was going to tell me before I k ...more
Mel
Just a quick one: I am a diehard Troy/Iliad reader and am doing research in order to write my thesis about Andromache in the next couple of years. A friend picked this book up for me specifically because it included a chapter from Andromache's point of view.

As a concept, this is a good idea. In my opinion there are too many Helen-centric or Achilles-centric narratives taken from the Iliad when other characters have just as much to say. However, in An Iliad, the first person voices aren't varied
...more
Belen
Oct 27, 2011 Belen added it
Esta es una versión de La Iliada sin los Dioses y con pequeños añadidos por parte del autor. Finalmente añade un trocito de ¿La Odisea? para terminar el libro un poco difernete,

Me ha gsutado bastante. Mientras lo leía, pensaba lo bien que maneja el ritmo Baricco, cosa que fue lo que más me gustó de Seda, el único libro que he leído de él y pensaba que la Iliada es una pura exaltación de la guerra. No solo de ésta sino de los valores masculinos y guerreros por excelencia. El Valor, el compañerism
...more
Kelanth, numquam risit ubi dracones vivunt
Io ci ho provato anche in questa forma ma... proprio l'Iliade non riesco a digerirla in qualunque forma dai tempi della scuola al contrario dell'Odissea che mi è sempre piaciuta; soprattutto in questa forma e versione che è stata slavata dalla prosa Omerica e dalle influenze divine per una sorta di "ammodernamento", che sarà stata bellissima inscenata a teatro ma che per me lettore è stata un supplizio, per fortuna durato poche ore solamente.

Sicuramente sono io in difetto ma proprio questa vers
...more
Andrea
Quello che mi ero perso.

Tutto preso dalla distanza della traduzione montiana e dall'insofferenza per i compiti, mi ero perso tante cose.
Innanzitutto la narrazione per frammenti. Una cosa molto moderna, narrare per punti di vista che si alternano continuamente. Certo, Baricco ha messo tutto in prima persona. Un'operazione arbitraria dal punto di vista filologico, ma dalla resa eccezionale.

Secondo: non si tratta della storia narrata dal vincitore. Agamennone, Achille: trionfatori, eppure i loro di
...more
Plucino
Trattasi di riduzione, per facilitare la lettura in pubblico, della versione in prosa (di Maria Grazia Ciani) dell'Iliade.

Molto "significative" nel libro le interpolazioni di Baricco Ma Ulisse non era tipo da farsi piegare. Un altro avrebbe chinato il capo, io l'avrei fatto, ma non lui oppure Patrocolo. Era solo un ragazzo.

Fin qui l'operazione sarebbe digeribile e tutto sommato inoffensiva, se non gradevole o addirittura utile (ad es., idea-regalo per incoraggiare una figlia svogliata ad un prim
...more
Mike Rogers
I found myself wondering, as I read the introduction to this modern retelling of Homer's "Iliad", if anything useful or worthy could be gleaned by reading this book. What on earth is the point of taking one of the world's greatest stories and retelling it in a different style than the one in which it was written? As it turns out, not much.

The attempt at making the "Iliad" more accessible to modern readers is a worthy one, but Baricco is unable to pull it off. He strips the story down, eliminates
...more
Jamie
This book begins with the argument between Achilles and Agamemnon and ends with the death of Hector, with a concluding summary chapter about the fall of Troy. I'm really into the whole Greek mythology and Trojan War stuff, so I enjoyed this book because it retold a familiar story in a unique way. However, I wouldn't recommend this to anyone but diehard Trojan War aficionados.

The book drags on in many places, and is filled with horrible dialogue. Simplifying and modernizing are one thing, but if
...more
Mirya
Una bella e breve riduzione in prosa dell'Iliade, pensata per la messa in scena teatrale, affidata alle voci di diversi personaggi che parlano in prima persona, affrontando i temi omerici più belli e sofferti: il senso della guerra, il destino delle donne, la morte e la gloria, i vecchi e i giovani. Fruibile e ben scritto, presenta alcuni passaggi davvero toccanti e aiuta a focalizzare meglio la cupa atmosfera che permea il testo omerico, che non è affatto un'ode alla guerra come può apparire a ...more
Vincenzo Aversa
Baricco ha il grande pregio di saper trasmettere l'amore per un'opera. Senza dover scomodare l'entusiasmo esagerato di un Benigni, è capace di entusiasmare il suo interlocutore e di trascinarlo verso le sue convinzioni. Poche modifiche e un nuovo punto di vista gli bastano per svecchiare persino l'Iliade e per renderla perfettamente digeribile ad un pubblico moderno.
Fede
Vedo numerose recensioni scritte in inglese e in altre lingue, ma essendo un libro italiano ho deciso di scriverla nella mia lingua madre.
Alessandro Baricco ha un talento molto particolare. O piace o non piace, solitamente non ci sono vie di mezzo. Questo non è uno dei suoi libri che, personalmente, preferisco, ma devo dire che è ugualmente molto bello. La scrittura in prosa dell'Iliade, che prende appigli dal lavoro di traduzione di Maria Grazia Ciani, è molto ben fatto e avvincente per la magg
...more
Stuart
It's not a bad translation, but it takes out the gods and honestly, that doesn't make for a more interesting story, even though that seems to be the thing to do these days. Additionally, though it is divided into different voices, they have a tendency to all sound a bit the same, and so while the ultimate goal was to "humanize the Iliad", ironically it just tends to flatten out the epic quality of the war and reveal the somewhat two-dimension quality of many of these iconic characters. As an ada ...more
Juan de Dios Reyes
Es un libro curioso. Así como Borges hace reescribir El Quijote letra por letra a uno de sus personajes, esta vez Baricco reescribe La Iliada pero desde su particular perspectiva y visión haciendo relatar los hechos en primera persona a cada uno de los protagonistas. La conclusión a que llega en el epílogo me sorprendió y me hace respetarlo un poco más...
« previous 1 3 4 5 6 7 8 9 79 80 next »
There are no discussion topics on this book yet. Be the first to start one »
  • Elianto
  • The Return from Troy
  • Conversations in Sicily
  • The Trojan War
  • Age Of Bronze Volume 3A: Betrayal (Part One)
  • Sei personaggi in cerca d'autore / Enrico IV
  • La variante di Lüneburg
  • Homer's Daughter
  • The Memoirs of Helen of Troy
  • Tales from the Odyssey, Part 2
  • Fiabe italiane raccolte e trascritte da Italo Calvino. Volume 1
  • Una storia semplice
  • The Fall of Troy
  • Messieurs les enfants
  • The Moon and the Bonfire
  • L'arte della gioia
908
Alessandro Baricco is a popular Italian writer, director and performer. His novels have been translated into a wide number of languages, and include Lands of Glass, Silk, Ocean Sea, City, and Without Blood. His theatrical monologue, Novecento, was adapted into film, titled The Legend of 1900.

He currently lives in Rome with his wife and two sons.
More about Alessandro Baricco...
Silk Novecento. Un monologo Ocean Sea Castelli di rabbia Mr Gwyn

Share This Book