Goodreads helps you keep track of books you want to read.
Start by marking “Terra!” as Want to Read:
Terra!
Enlarge cover
Rate this book
Clear rating
Open Preview

Terra!

3.85 of 5 stars 3.85  ·  rating details  ·  832 ratings  ·  37 reviews
È l'anno 2156: da una Parigi sotterranea e da un mondo ghiacciato dalle guerre nucleari, parte un'incredibile corsa spaziale, verso una nuova Terra più vivibile. Contro la Proteo Tien, la scassatissima astronave sineuropea, e il suo ancor più scassato equipaggio, scendono in campo due colossali imperi: l'Impero militare samurai, con una miniastronave su cui un generale gia ...more
Paperback, Universale Economica #990, 317 pages
Published January 1st 1985 by Feltrinelli (first published 1983)
more details... edit details

Friend Reviews

To see what your friends thought of this book, please sign up.

Reader Q&A

To ask other readers questions about Terra!, please sign up.

Be the first to ask a question about Terra!

Community Reviews

(showing 1-30 of 1,373)
filter  |  sort: default (?)  |  rating details
La Stamberga dei Lettori
Un romanzo ucronico e anche utopico, anche se non nel senso etimologico, e insieme di fantascienza e umoristico, con tratti di ricerca linguistica e fantasia molto interessanti.
Insomma: tanta roba.
Ho dovuto cominciarlo due volte, come capita talvolta per libri che poi, di pagina in pagina, scopriamo piacerci anche molto, e la seconda volta è decollato, come la Proteo Tien, alla ricerca di altri mondi e universi paralleli.
Si sente molto l'influsso del viaggio che l'autore aveva fatto alla scopert
...more
Emanuele Dattoli
Ormai un classico del '900 italiano. Il primo Benni è come l'amore; non si scorda. Consigliata anche la rilettura a distanza di anni.
Eccentrika
Non mi è piaciuto! Troppo caotico, sconclusionato, noioso... molte volte sono stata lì lì per abbandonare la lettura, ma poi ho tenuto duro pensando che magari sul finale si sarebbe ripreso... invece le ultime 50 pagine sono state le più soporifere di tutte, deludenti al massimo. Qualcuno paragona questo libro alla saga della "Guida galattica per gli autostoppisti" di Douglas Adams, definendolo anche migliore? Non sono assolutamente d'accordo, "la guida" è una bella spanna sopra sia per trama, c ...more
Kelanth, numquam risit ubi dracones vivunt
Questo è l'unico libro di Benni che ho letto (rimedierò presto), comperato perché mi intrigava molto la trama in quanto amante della fantascienza, stiamo parlando di un viaggio, nell'anno 2156 da una Parigi sotterranea e da un mondo ghiacciato dalle guerre nucleari dove parte un'incredibile corsa spaziale, verso una nuova terra più vivibile. Lo stile di Benni è ironico, divertente, commovente, avvincente, fantasioso e fantastico, i personaggi creati sono spassosissimi fino alle lacrime e al mal ...more
Giacomo Boccardo
(Recensione presente presso il mio blog)

La necessità di trovare nuove fonti energetiche per un mondo che vive una nuova era glaciale spinge gli imperi in cui è suddivisa la Terra ad una corsa verso lo Spazio, alla ricerca di un pianeta abitabile. Parallelamente, a Cuzco, in Perù, due improbabili "esploratori" cercano l'origine di una straordinaria energia nel sottosuolo. Le due vicende, per quanto scollegate, confluiscono in un finale non troppo imprevedibile, ma sicuramente rassicurante per chi
...more
David Rush
Mar 17, 2011 David Rush marked it as abandoned  ·  review of another edition
I ran into another Goodreads-er today and he asked about one of the books I listed. So now I feel I have missed out on commenting more fully on the few books I do post here. After all isn't the whole point of a community but to commune?

Soooo.....

A few years ago, long before I signed onto Goodreads, I read and LOVED Margherita Dolce Vita by Stefano Benni. I raved about it, tried to get other's to read it. But he had no other books in print so I wistfully put it back on the shelf.

The thing is, in
...more
Manuel G.
“Sai, da lassù la Terra è molto piccola… ti fa un po’ ridere che ci si debba sbranare, quando si sta tutti lì sopra… È come… vedere dei pesci che si mangiano in una vaschetta d’acqua!”

Benni ha una potenza creativa smisurata. Ogni singola pagina è invasa da una fantasia tanto florida da sbalordire ed irritare assieme. Si, anche irritare, perché in poco più di 300 pagine è riuscito a seminare un’infinità di spunti che, coltivati individualmente, potrebbero dar vita ad altrettanti romanzi... mentr
...more
Andrew
Premetto che di libri di Benni non ne ho letti molti, questo è il terzo.
Dopo un un inizio promettente, mi sembra che si sia perso un po' troppo in citazioni da altri romanzi (vedi Moby Dick), disquisizioni filosofiche e moralistiche, immagini assurde da film comici, per poi arrivare ad un finale, secondo me abbastanza confuso. Potrebbe essere confuso solo per me, perché in fin dei conti l'ultima parte l'ho letta ad una velocità considerevole, solo per poterlo finire e non abbandonarlo a metà. In
...more
Voss
Tra una risata e l'altra una visione apocalittica e realistica del futuro che ci attende.
Ed un sorriso dal passato/futuro
Dave Peticolas

Looks interesting. Can't remember.

Fe
Il primo libro di Benni che ho letto: l'ho adorato. E' come partire per un viaggio spassoso e scatenato, un intrico pazzesco di personaggi, avvenimenti, piccole storie che si intersecano con quella principale. Ma è anche un libro che fa riflettere: sebbene sia stato scritto all'inizio degli anni '80, rimane tutt'ora attualissimo, con la sua critica all'uomo che distrugge senza ritegno il mondo in cui vive. Come dice Sara, l'ape assistente del meccanico Caruso: "omo è animale più zozzo e zanguina ...more
tENTATIVELY, cONVENIENCE
Another librarian's dilemma here: there's another edition listed that's the same publisher for the same yr but a different ISBN. The same ISBN is for an edition from 14 yrs later. Neither edition had an image. SO, I created this edition since I've, as usual, scanned the cover & didn't feel like it shd be fit to either of the pre-existing editions just mentioned. This is probably the only Italian-originated SF I've ever read. That, in itself, makes it remarkable. Too bad I don't remember a wo ...more
Iván Sierra
e-book / ciencia ficci�n
Daria
Spettacolare, da leggere!
Maurizio Codogno
Il guaio di Benni, secondo me, è che non è capace a fare un *libro*. La storia principale è piuttosto fiacca, e le ultime pagine mostrano come si fosse trovato costretto a infilare una chiusa di un tipo qualunque.
Ma chi se ne importa! Il libro lo si deve leggere per le digressioni, una serie di spassosissimi raccontini di un paio di pagine che formano un caleidoscopio di personaggi e avvenimenti. E poi volete mettere? lo si può leggere a spizzichi e bocconi senza preoccuparsi di avere perso il
...more
Mercurial
Bello se non bellissimo, un libro divertente, una colorita avventura di fantascienza, ciò che ci si aspetta da Benni e anche di più. Fittissimo di cavolate, citazioni, rimescolamenti, parodie. Una doppia trama fitta di misteri, simboli e allegorie che si accavallano e si dipanano nel finale. E’ come una guida galattica per autostoppisti all’italiana, forse non ha le sue sobrie trovate metafisiche ma è altrettanto divertente e decisamente denso di battute e anche, perché no, di significato.
Lorenzo Berardi
Benni is one of the funniest contemporary italian novelists, though I'm not sure that his very particular use of language is simple to translate in English.

He begins like a journalist, but he has found his own favourite way in novels and short tales.

Anyway, Terra! (Earth!) is one of the first novels written by Benni. Imagine Douglas Adams cosmography narrated with a Raymond Queneau's dictionary and you will have an idea of this book. Just fun, don't ask for more, please.


Patrice Leonard
Au premier abord, un huour, un peu potache, lourd, et on se dit que c'est pas terrible. Mais en insistant un peu, on en vient à s'interroger sur la pertinence de cet humour et le second degré s'installe avec une vision à la Monthy python ou à la Charlie Chaplin de notre monde et de son fonctionnement avec au final des personnages attachant, un scénario qui tient la route et une bonne dose d'ironie sur ceux qui nous gouvernent! L'humour anglais à l'italienne, une belle réussite!
Diletta
Molto carino. Io non avevo mai letto niente di Benni anche se ne avevo sentito parlare molto. E' una lettura piacevole ma allo stesso tempo che fa riflettere (frase banale ma molto vera in questo caso), accanto a una scenografia intergalattica vediamo come con l'avanzare del tempo tutto si è deteriorato, non solo l'ambiente. Solo un'altra prospettiva temporale può infatti salvare il pianeta.
Phoebes
Il mio primo Benni.
E' passato del tempo, quindi il commento lo scrivo su quel che mi ricordo, e cioè che come approccio con questo autore è stato fantastico!
Avevo letto la quarta di copertina sulla copia di un'amica, e poi tempo dopo mi ero decisa a comprarlo. Non era per nulla come mi aspettavo, ma molto, molto, molto più meraviglioso!
melo
bello perchè è bello, ma è un saccheggio a piene mani dalla Guida. Un omaggio, diciamo. Ché tutto è di tutti, e se sono riuscito a riderci di nuovo alla fine potrebbe essere il sesto capitolo, o l'appendice. Col marchio di Benni inconfondibile sopra, ovviamente.
Peter H. Fogtdal
You're hard pressed to find any one funnier than Italian writer Stefano Benni. However, his satire works much better in short form. Terra wore me out, even though you'll find lots of things to laugh about, but I had a hard time finishing the book.

Hervé
Fantascienza, ecologia, humour e buoni sentimenti.
A tratti sembra una puntata di Futurama, ma meno cinica, altre volte ricorda Guida galattica per autostoppisti.
Tutto già visto tutto già sentito, insomma, però a volte si ride.
Sabina Biasuzzo
Il primo libro di Benni che ho letto, un amore a primo libro. Troppo forte, come atmosfere, come capacità di rappresentare situazioni paricolari, come originalità delle espressioni e delle immagini. Quante risate! Grande Benni.
incipit mania
Aug 07, 2013 incipit mania marked it as to-read  ·  review of another edition
Shelves: benni-s
Incipit

La notte del trenta agosto 2039 un’ondata di caldo eccezionale ...

http://www.incipitmania.com/incipit-p...
Jacques le fataliste et son maître
Ricordo che quando lo lessi ebbi la piacevole impressione di trovarmi di fronte a un vero romanzo di fantascienza e a un vero romanzo umoristico.
Andrea De Pace
Visionario, poetico, ironico e divertente, eredita tutta la profonda leggerezza delle favole di Rodari, in formato romanzo.
Sinuhe El ejipcio
Bella historia, hermosos cuentos llenos de humor y ternura.
Uno de los mejores libros que he leido.
Merece la pena.
Federica
Un'analisi dissacrante ed ancora attuale degli equilibri macroeconomici globali. esilarante.
Michael
Upretentiøs, underholdende og begavet scifi, som vor mor fortalte den ved sengetid!
« previous 1 3 4 5 6 7 8 9 45 46 next »
topics  posts  views  last activity   
La Stamberga dei ...: Terra! di Stefano Benni 1 6 May 05, 2013 05:26AM  
  • Monsieur Malaussene (Malaussène, #4)
  • La profezia dell'armadillo
  • 54
  • The Silent Duchess
  • Il birraio di Preston
  • The Blue Flowers
  • Almost Blue
  • Il Giornalino di Gian Burrasca
  • Non ora, non qui
  • Il partigiano Johnny
  • Romanzo criminale
  • The Evolution Man: Or, How I Ate My Father
  • L'elenco telefonico di Atlantide
  • La chimera
  • Anche le formiche nel loro piccolo s'incazzano
24707
Stefano Benni (born August 12, 1947 in Bologna) is an Italian satirical writer, poet and journalist. His books have been translated into around 20 foreign languages and scored notable commercial success. He sold 2,5 million copies of his books in Italy.

He has contributed to Panorama (Italian magazine), Linus (magazine), La Repubblica, il manifesto among others. In 1989 he directed the film Musica
...more
More about Stefano Benni...
La Compagnia dei Celestini Il bar sotto il mare Bar Sport Margherita Dolce Vita Elianto

Share This Book

No trivia or quizzes yet. Add some now »

“Se è scritto che due pesci nel mare debbano incontrarsi, non servirà al mare essere cento volte più grande.
Tu hai paura perché parti per un lungo viaggio; ma il più lungo viaggio fatto dall'uomo nell'universo è meno di un soffio.
Il tuo cuore batte e la terra gira per 30 km intorno al sole.
La formica viaggia nell'universo del giardino.
Deve arrivare al rosario, là in fondo, per portare cibo alle compagne.
Non ha strumenti per conoscere la strada, una parte e va,perché questo è nella sua Natura”
1 likes
More quotes…