Katalin Street
Enlarge cover
Rate this book
Clear rating

Katalin Street

by
4.04 of 5 stars 4.04  ·  rating details  ·  114 ratings  ·  8 reviews
From the award-winning author of "The Door" comes "Katalin Street," first published in Hungarian in 1968 and translated into French, German, and Swedish. This elegant English translation by Agnes Farkas Smith now makes "Katalin Street" available to an even wider audience.
Paperback, 252 pages
Published August 5th 2005 by Kids 4 Kids Press (first published 1969)
more details... edit details

Friend Reviews

To see what your friends thought of this book, please sign up.

Community Reviews

(showing 1-30 of 221)
filter  |  sort: default (?)  |  rating details
Rick K.
Flashes of brilliance, but didn't come close to the polish of The Door. I had no idea what was going on for the first few chapters. My favorite parts were similar themes as other works, like how sometimes your greatest crimes are just thoughts, or the many different forms of how love can be expressed in a relationship. The depiction of nostalgia here is achingly familiar for anyone that has ever yearned for a time or place without being able to state what made it feel so right or natural.

Marilyn...more
Leka
Misterioso

Misterioso come la vita, che è vera solo quando è sogno. Incubo nel quotidiano scorrere di sentimenti e ripensamenti e ineluttabili eventi che cambiano il presente, ipotecano il futuro e rendono morti i vivi e vivi i morti.
Tre famiglie, tre case e tre giardini, tre bambine e un bambino. L'infanzia, la guerra, la trsformazione di Pest e Buda, con l'azzurro scorrere del Danubio.
Resistono, ma non soppravvivono, alla guerra, pochi individui, per sempre murati in una morte che non muore, n...more
HannaSchygulla
Via Katalin non è solo un luogo della memoria, appartenente a un periodo felice. È il luogo da cui tutto parte e a cui si ritorna con la mente quando si ha nostalgia di casa. Vita e morte, vivi e morti vi coesistono con la massima naturalezza, perché è una via senza tempo, un istante simile a quell'ora del giorno in cui convivono luce e buio e tutto sembra ancora possibile, perfino il futuro già scritto, e il passato non ha peso.
"La fine della giovinezza è terribile non tanto perché sottrae qual...more
Mariantonietta
le anime e i desideri dei bambini sorvolano la dura e cruda realtà
Piperitapitta
Perché nell'animo di ciascuno di noi ci sono luoghi che continuano ad esistere anche quando non esistono più.

Via Katalin è rinchiusa nel cuore di chi l'ha amata, è due assi di una staccionata inchiodate nel momento sbagliato, è lo scorrere del tempo circolare dove le vite proseguono anche se spezzate dalla guerra, è il sovrapporsi quieto di piccole gioie e di grandi dolori, di fantasmi e di creature reali, è il convivere malinconico di sogni spezzati, di vite spezzate, e di una primavera che non...more
Bruno
"Ormai sapevano che la differenza tra i morti e i vivi è solo qualitativa, non conta granché, e sapevano anche che a ciascuno tocca un solo essere umano da invocare nell'istante della morte"
incipit mania
Incipit

Diventare vecchi è un processo diverso da come lo rappresentano gli scrittori, e somiglia poco anche alle descrizioni della scienza medica ...

http://www.incipitmania.com/incipit-p...
Pupilla
Addig a legjobb, amíg még nincs közérzetünk!
Páratlan, gyermeki nyelvű, gyermeki látásmódú regény, nem gyermekeknek.

Bővebben: http://pupillaolvas.blogspot.hu/2013/...
Gab
Gab marked it as to-read
Jun 16, 2014
Phuong
Phuong marked it as to-read
Jun 15, 2014
Michela
Michela marked it as to-read
Jun 12, 2014
Mady
Mady marked it as to-read
Jun 06, 2014
Eloise Toujours
Eloise Toujours marked it as to-read
May 31, 2014
Peter Zavan
Peter Zavan is currently reading it
May 31, 2014
Misha
Misha marked it as to-read
May 18, 2014
Giorgia
Giorgia marked it as to-read
May 12, 2014
Mapina
Mapina added it
May 12, 2014
Steven Chang
Steven Chang marked it as to-read
May 01, 2014
Vincenzo
Vincenzo marked it as to-read
Apr 19, 2014
« previous 1 3 4 5 6 7 8 next »
There are no discussion topics on this book yet. Be the first to start one »
5168929
Magda Szabó was a Hungarian writer, arguably Hungary's foremost woman novelist. She also wrote dramas, essays, studies, memories and poetry.

Born in Debrecen, Szabó graduated at the University of Debrecen as a teacher of Latin and of Hungarian. She started working as a teacher in a Calvinist all-girl school in Debrecen and Hódmezővásárhely. Between 1945 and 1949 she was working in the Ministry of R...more
More about Magda Szabó...
The Door Abigél Für Elise Régimódi történet Álarcosbál

Share This Book