Goodreads helps you keep track of books you want to read.
Start by marking “The Day of Judgment” as Want to Read:
The Day of Judgment
Enlarge cover
Rate this book
Clear rating
Open Preview

The Day of Judgment

4.17  ·  Rating Details  ·  150 Ratings  ·  18 Reviews
In Sardegna, in quest’isola di «demoniaca tristezza», una città che è un «nido di corvi», Nuoro, abitata da gente che «sembra il corpo di guardia di un castello malfamato». E in questo paese «che non ha motivo di esistere», una vecchia famiglia, i Sanna Carboni, di notai agiati, rappresentanti di un’autorità che appartiene, in tutti i sensi, a un altro mondo. Il giorno del ...more
Paperback, 300 pages
Published December 1st 1999 by Farrar, Straus and Giroux (first published 1979)
More Details... edit details

Friend Reviews

To see what your friends thought of this book, please sign up.

Reader Q&A

To ask other readers questions about The Day of Judgment, please sign up.

Be the first to ask a question about The Day of Judgment

This book is not yet featured on Listopia. Add this book to your favorite list »

Community Reviews

(showing 1-30 of 330)
filter  |  sort: default (?)  |  Rating Details
Noce
Jun 03, 2014 Noce rated it it was amazing  ·  review of another edition
Shelves: made-in-italy
Esiste il contrario del déja vu. Lo chiamano jamais vu.
Più o meno è come quando ti imbatti in cose o persone che dovresti conoscere, ma a te sembrano nuove.

Questo libro mi ha fatto lo stesso effetto.

Salvatore Satta è un nuorese DOC. E "Il giorno del giudizio" parla di Nuoro, per Nuoro, pro Nuoro e contro Nuoro.

E io a Nuoro ci abito.
E di tutto ciò che c'è scritto nel libro non ho potuto riconoscere niente. E non è solo perché sono troppo giovane per ricordarmi i tempi che furono.
È anche perché
...more
Ken
Jul 21, 2012 Ken rated it it was amazing
Certain novels are of a place. In the case of The Day of Judgment, that place is Sardinia. Or more specifically, the small city of Nuoro, Salvatore Satta’s home in his youth. I was lucky enough to read this book while travelling through Sardinia and even took the opportunity to visit Nuoro. The small world depicted by Satta is still there, maybe because Sardinia really is its own place, much like Sicily, even if it has been absorbed into Italy. There is something in the soil and seawater and rou ...more
Robert Wechsler
May 20, 2014 Robert Wechsler rated it it was amazing
Shelves: italian-lit
This novel deserves a place alongside One Hundred Years of Solitude, The Bridge on the Drina, and Faulkner’s novels with respect to the way it creates a world in a teacup of a town.

Satta shows that you don’t need magic realism to write an incredible literary historical novel about the town of one’s childhood. His almost perfect novel features the narrator’s world-weary yet witty, satirical voice; Creagh’s beautiful, rhythmic translation; and the characters that populate a Sardinian town a centur
...more
Phillip Kay
Dec 15, 2012 Phillip Kay rated it it was amazing
The Day of Judgment (Il giorno del giudizio) by Salvatore Satta. If you haven't read it, do so and you won't be sorry. An elderly man (the story is
autobiographical) returns to Sardinia where he was born and bred, and there travels to the cemetery where all his acquaintances and family are buried. His summoning of them up from memory is their 'day of judgment' by which they, and he, exist. Its nothing more than a series of vignettes of life in an isolated community, but has a genuinely deep feeli
...more
Piperitapitta
Oct 24, 2014 Piperitapitta rated it really liked it  ·  review of another edition
Splendido affresco di una Nuoro che non c' pi, rievocata da Satta in questo romanzo per mezzo di pennellate ora pi decise, ora appena accennate, che di ritratto in ritratto, come in un'Antologia di Spoon River barbaricina ma nelle quali si ode l'eco della vicina e allo stesso tempo lontana Sicilia del Gattopardo, danno vita ad un'opera ricca di umanit e di sentimenti, di luci accecanti e di ombre cupissime, di vita e di morte.
Non un libro facile per, bisogner avere voglia di perdersi per questi
...more
Mario Incandenza
Come in un negativo che si sviluppa, volti remoti ricompaiono in questi che mi circondano: gente sparita dalla terra e dalla memoria, gente dissolta nel nulla, e che invece si ripete senza saperlo nelle generazioni, in una eternit della specie, di cui non si comprende se sia il trionfo della vita o il trionfo della morte.

A parte le difficolt iniziali dovute all'abituarsi ad un italiano arcaico (non troppo) e lento distante dagli stili moderni a cui si pu essere pi abituati, il libro poi si fa vi
...more
Francesca Barontini
Oct 26, 2015 Francesca Barontini rated it really liked it  ·  review of another edition
Shelves: 2015
La Spoon river sarda, un capolavoro in come disegna i personaggi e il loro ambiente, ma ancora di più i loro pensieri. Una Nuoro datata, ma non sorpassata. Da non perdere
Nox
Oct 26, 2012 Nox rated it liked it  ·  review of another edition
Shelves: abandoned
Troppo contorto, dalla lingua oscura. Faticoso. Abbandonato poco oltre la metà.
Nuria Castaño monllor
Una verdadera delicia.
Luigi Tilocca
Nov 24, 2012 Luigi Tilocca rated it it was amazing  ·  review of another edition
Cercando di essere il più breve possibile posso dire che ,nonostante la vastità relativa al numero di scrittori della regione , "Il giorno del giudizio" sia il libro sardo definitivo , l'opera che ne coglie la realtà meglio di qualunque che altra opera che personalmente abbia avuto l'opportunità di conoscere .
Ritengo che il contesto temporale non sia significativo : ciò che conta è il ritratto di una mentalità , di un modo di vivere pensare vedere le cose ,che si tramanda nella nostra regione ed
...more
orsodimondo
Nov 25, 2012 orsodimondo rated it really liked it  ·  review of another edition
Shelves: italiana
DORMONO SULLA COLLINA
Ho ritrovato tutti i personaggi di Spoon River più tutti quelli che là mancavano, se ne mancavano: c’è l’umanità intera nel libro di Satta, quella che è stata, che è e che probabilmente sarà.
Sono parole scritte sullo specchio, perché tutti ci si possa riconoscere: io ho visto mio padre e i padri, mio figlio e i figli, i miei fratelli tutti, e ho visto anche me stesso.
Ho avuto voglia di scandire ad alta voce “Ich bin ein Nuorese”, anche se con intenzione un po’ diversa da q
...more
David M
Mar 07, 2016 David M marked it as to-read  ·  review of another edition
(Susan Sontag supposedly persuaded Roger Straus to publish this over Eco's the Name of the Rose, thus costing her mentor millions of dollars.)
Silvia
Feb 26, 2016 Silvia rated it really liked it  ·  review of another edition
Qualcuno mi tiri via dal trip della corrente sarda.
Luigi
Apr 12, 2016 Luigi rated it liked it  ·  review of another edition
Paesaggio Umano della Sardegna di Inizio XX secolo
Racconto corale su Nuoro e dintorni con tanti protagonisti a comporre un unico affresco come in un quadro di Bosch. Forse un po' datato, ma l'atmosfera ricostruita è molto suggestiva.
Stefania Mattana
Apr 13, 2013 Stefania Mattana rated it it was amazing  ·  review of another edition
Shelves: contemporary
One of the most beautiful book I've ever read. I was born and raise in the places Satta mentioned along his novel. This book has been like a rite of passage for me as a reader as well as a writer.
The emotional matter, however, doesn't shadow the greatness of the novel. A must read for all the Sardinia lovers.
Claudia
Libro intenso, lirico, candido nella sua asprezza.
Molto bello, anche se triste e malinconico.
L'autore racconta la vita degli abitanti di Nuoro, attraverso la storia di una famiglia in particolare, quella di don Sebastiano e Vincenza.
Ffiamma
May 27, 2013 Ffiamma rated it it was amazing  ·  review of another edition
Shelves: italian
uno dei grandissimi romanzi italiani del 900. la sardegna aspra e brulla, la vita difficile, nessuna concessione alla tenerezza del ricordo. brusco, implacabile, meraviglioso.
Sonia Argiolas
Poesia. Punto.
Viviana
Viviana marked it as to-read
May 02, 2016
Luca
Luca marked it as to-read
May 05, 2016
Alessia Claire
Alessia Claire marked it as to-read
Apr 18, 2016
Rebecca Foster
Rebecca Foster marked it as to-read
Apr 15, 2016
Claudia Moretto
Claudia Moretto marked it as to-read
Apr 12, 2016
Electricalice
Electricalice rated it it was amazing
Apr 14, 2016
Giorgiaelisa
Giorgiaelisa marked it as to-read
Apr 05, 2016
Buunny
Buunny marked it as to-read
Apr 05, 2016
Francesca Faedda
Francesca Faedda marked it as to-read
Apr 03, 2016
Michele Ciaravolo
Michele Ciaravolo is currently reading it
Mar 31, 2016
Chiara Fanelli
Chiara Fanelli marked it as to-read
Mar 29, 2016
Barbara Francolini
Barbara Francolini marked it as to-read
Mar 22, 2016
« previous 1 3 4 5 6 7 8 9 10 11 next »
There are no discussion topics on this book yet. Be the first to start one »
  • Passavamo sulla terra leggeri
  • La variante di Lüneburg
  • Libera nos a malo
  • Camere separate
  • La vedova scalza
  • La vita agra
  • Il Male oscuro
  • Cosima
  • La donna della domenica
  • Il tempo materiale
  • Tempo di uccidere
  • Il sergente nella neve
  • Un anno sull'altipiano
  • Sicilian Uncles
  • Il partigiano Johnny
  • That Awful Mess on the Via Merulana
  • La boutique del mistero
  • Sorelle Materassi
874642
Salvatore Satta, scrittore e giurista, nasce a Nuoro il 9 agosto 1902, ultimo figlio di Satta Salvatore, notaio di Nuoro, e di Galfrè Valentina.
Consegue il diploma di licenza liceale presso il Liceo "Azuni" di Sassari nel 1920 e si laurea in Giurisprudenza col massimo dei voti e la lode nell'Ateneo della stessa città nel 1924, discutendo la tesi sul Sistema revocativo fallimentare.
Una malattia lo
...more
More about Salvatore Satta...

Share This Book