Goodreads helps you keep track of books you want to read.
Start by marking “Il tennis come esperienza religiosa” as Want to Read:
Il tennis come esperienza religiosa
Enlarge cover
Rate this book
Clear rating
Open Preview

Il tennis come esperienza religiosa

4.02 of 5 stars 4.02  ·  rating details  ·  148 ratings  ·  25 reviews
“Ci sono tre spiegazioni valide per l’ascesa di Federer. La prima ha a che vedere col mistero e la metafisica ed è, a mio avviso, la più vicina alla verità. Le altre sono più tecniche e funzionano meglio come giornalismo”. Per l’edizione di Wimbledon 2006, il “New York Times” invia in Inghilterra un corrispondente d’eccezione, David Foster Wallace. La penna di uno dei più ...more
Paperback, Stile Libero Big, 96 pages
Published September 2012 by Einaudi (first published August 20th 2006)
more details... edit details

Friend Reviews

To see what your friends thought of this book, please sign up.

Reader Q&A

To ask other readers questions about Il tennis come esperienza religiosa, please sign up.

Be the first to ask a question about Il tennis come esperienza religiosa

This book is not yet featured on Listopia. Add this book to your favorite list »

Community Reviews

(showing 1-30 of 261)
filter  |  sort: default (?)  |  rating details
Marco Tamborrino
"Se tra quegli juniores ci fosse un novello Federer non è dato sapere. Il genio non è riproducibile. L'ispirazione, però, è contagiosa, e multiforme, e anche soltanto vedere, da vicini, la potenza e l'aggressività rese vulnerabili dalla bellezza significa sentirsi ispirati e (in modo fugace, mortale) riconciliati."

Leggere David Foster Wallace che parla di tennis è estremamente rilassante e, da un certo punto di vista, anche estremamente dolce. Lui parla del tennis come del suo più caro amico.
...more
Paolo
Qualcuno ha scritto che questo libro, questi due brevi saggi (Democrazia e commercio agli Us Open e Federer come esperienza religiosa) sono esercizi letterari da catalogare sotto il genere 'pornografia'. Ora, le attenzioni microscopiche che DFW dedica agli oggetti delle sue analisi avvicinano in un certo senso il suo stile ai movimenti di una telecamera per adulti in cerca di dettagli morbosi e anche solipsistici, e può non essere un caso, anzi: non lo è, che il nostro abbia scritto un (imperdib ...more
Mircalla64 (free Liu Xiaobo)
la lettura come esperienza religiosa


va bene,
DFW è un grande scrittore,
va bene anche il fatto che riesce a farti appassionare a cose di cui mai avresti pensato ti saresti interessato, però quello che non ho mai trovato da nessun'altra parte è lo stile sgembo, quello stile trasversale che parte dalla cronaca sportiva e finisce col parlarti della gente che c'è fuori allo stadio e che si dedica ad attività che nulla hanno a che vedere con il tennis...
c'è poi il modo superbo in cui usa gli aggettivi
...more
Paola
Ecco sto librino praticamente ha deciso di farsi trovare e basta.
Ieri leggo un articolo sul NYT del 2006 di DFW su R. Federer.
Stamattina vado alla cittadella vicina al mio paesino, storia di portare le scarpe dal calzolaio, scarpe da un milione di dollari, quelle canadesi per intenderci ricevute in regalo, che dopo una passeggiata, dicasi una con i 4zampe in un prato bagnato, hanno deciso che suola di gomma e tomaia di cuoio si lasciavano senza disaccordi, dunque sulla via che porta al negoziett
...more
Carmine
Sono pronto.

"Il tennis in tv sta al tennis dal vivo più o meno come i video porno stanno alla realtà vissuta."

Dopo aver letto tutti e 5 i saggi sul Tennis di DfW, ora è arrivato il momento di affrontare Infinite Jest.
Cristina
Leggere un libro di DFW e’ come immergersi completamente in un’altra realta’ e quando ne riemergi, aprendo gli occhi, quello che hai davanti e’ un nuovo mondo o almeno cosi’ ti sembra, ma poi ti accorgi che il mondo e’ sempre lo stesso che hai lasciato qualche ora prima ma che, semplicemente, e’ cambiato il tuo modo di osservarlo.

E’ successo che sei stato rapito dalle sue parole e soprattuto da quel suo modo di disporle una dopo l’altra a formare frasi all’apparenza normali ma che, senza accorge
...more
Piperitapitta
Qualche settimana fa leggevo il commento della mia amica @millericcioli a "Come diventare se stessi", il libro intervista di David Lipsky a David Foster Wallace, realizzato "on-the-road" alcuni anni prima del suo suicidio.
Avevo lasciato sospeso nell'aria il suo interrogativo finale: "Come pu un suicida suggerirmi come diventare me stessa?".
La risposta l'ho appena avuta dalle pagine di "A", il settimanale femminile, l'ex Anna a sua volta ex "Annabella" - incredibile a dirsi ma c' da imparare da t
...more
Piperitapitta
Credo che leggere David Foster Wallace quando scrive di tennis sia un piacere infinito.

Contiene due saggi:
Roger Federer come esperienza religiosa, (per chi come me l'ha letto ma non in possesso di una copia fisica!)
e
Democrazia e commercio agli US Open.

Ogni singolo luogo e strumento legato a manifestazioni professionistiche riporta qualche tipo di pubblicit. Perfino i nomi ufficiali di quasi tutti i tornei professionistici sono quelli delle aziende che hanno ottenuto il titolo di sponsor uffici
...more
Piperitapitta
Qualche settimana fa leggevo il commento della mia amica @millericcioli a "Come diventare se stessi", il libro intervista di David Lipsky a David Foster Wallace, realizzato "on-the-road" alcuni anni prima del suo suicidio.
Avevo lasciato sospeso nell'aria il suo interrogativo finale: "Come pu un suicida suggerirmi come diventare me stessa?".
La risposta l'ho appena avuta dalle pagine di "A", il settimanale femminile, l'ex Anna a sua volta ex "Annabella" - incredibile a dirsi ma c' da imparare da t
...more
Procyon Lotor
Per il giornalista sportivo medio... ... una gran fortuna che Wallace avesse spesso altro da fare. Scrivere di qualsiasi cosa che duri intrinsecamente meno del tempo necessario a leggerne una descrizione, difficile. Il tennis ha tempi di scambio di 0,4/0,8 sec, tempo nel quale - a meno che voi non siate lettori superrapidi - non riuscite a leggere che poche parole. C' chi pi rapido: "Ho fatto un corso di lettura veloce, ho imparato a leggere a piombo, trasversalmente la pagina, e ho potuto le ...more
Mishti Sharma
Roger Federer as a Religious Experience: read in English, in the New York Times. Beautiful. David Foster Wallace gets it.
Mario Incandenza
Ometto il voto per la brevit e la verticalit tematica del testo.
Comunque bello, apprezzabile maggiormente da coloro che il tennis, magari blandamente, lo seguono dai tempi di Borg, Connors e Mc Enroe.

Opinione personale: questo testo dovrebbe essere rilasciato sotto licenza copyleft trovo fastidioso che qualcuno possa specularci sopra (magari ecco una donazione paypal al traduttore sarebbe l'unico obolo che pagherei volentieri)
...more
Elalma
Leggere queste pagine evidentemente fa lo stesso effetto che mordicchiare una barretta Haagen-Dazs sugli spalti dello Stadium di NYC durante gli Open: davvero striminzita, cinque morsi a dir tanto - al costo criminoso di tre dollari e come sempre qui ai chioschi del cibo ti senti defraudato e oltraggiato dal prezzo finché non dai il primo morso e scopri che è una barretta Haagen-Dazs squisita. Il fatto è che con la fame stimolata dal sole, dall'aria fresca, dalla visione della partita e dalla sa ...more
orsodimondo
MOZART featuring METALLICA
56 pagine con le note separate dal testo, messe in coda (proprio con DFW! Ma come si fa?!), carattere corpo 13: insomma, un'edizione sòla.

Se non che si tratta di DFW e la delizia è assicurata: mentre spiega e dimostra che qualsiasi sport praticato ad alto livello diventa una sede privilegiata per l'espressione della bellezza umana, DFW produce bellezza.
Federer, il più grande tennista di tutti i tempi, è l'unione perfetta di Mozart e dei Metallica, una squisita armonia.
...more
La Stamberga dei Lettori
Questo libro (questo articolo di giornale, fu scritto per il New York Times nel 2006, solo oggi ha preso forma accidentale di libro) dimostra non tanto che DFW sia il genio letterario della nostra epoca, la cometa stupefacente che illumina d'immenso molte esperienze di noi stessi - no, questo libro dimostra che scrivere è un mestiere che può trasformare la realtà che, ogni giorno, persino da dentro un televisore (condizione di telespettatori che accomuna tutti-e-dico-tutti gli appassionati di sp ...more
Cristina
Do 4 stelle invece di 5 solo per darmi un contegno e perché è così corto e dura troppo poco, e io rimango come uno stoccafisso ad aspettare altre parole di David.
Irene
Nueve grandes después, 5 ó 6 años después, me encuentro con semejante maravilla...

Lo de siempre, faltan palabras, peRFecto.


P.D.: Roger Federer como religión.

*(In spanish: http://www.panfletonegro.com/v/2011/0...).


carlobattisti
'C'è sempre è solo l'io là fuori, sul campo, da incontrare, combattere, costringere a venire a patti. Il ragazzo dall'altro lato della rete: lui non è il mio nemico: è più il partner nella danza. Lui è il pretesto o l'occasione per incontrare l'io.'
Elena
La lettura vale la pena anche solo per questa frase: "...anche se poi lo spagnolo mesomorfo e totalmente marziale, quello dai bicipiti scoperti e gli autoincitamenti in stile Kabuki, si è rifatto abbondantemente...".
pierlapo  quimby
...anche se poi lo spagnolo mesomorfo e totalmente marziale, quello dai bicipiti scoperti e gli autoincitamenti in stile Kabuki, si è rifatto abbondantemente...
Leandro Bernardini
Il libro in verità sono due saggi scritti da Wallace uno più bello dell'altro e fanno sentire ampliamente la febbre del tennis e i "momenti Federer".
Quad
96 pagine di DFW sul tennis, con linguaggio tecnico e competente, sono una piccola esperienza religiosa. Un "momento Federer" pure questo.
Luigi Greco
Il linguaggio è tecnico, ma scorre bene e permette di comprendere alcuni dei meccanismi del tennis, anche per chi è un outsider.
Luca
Prima parte noiosa. Seconda bella soprattutto per chi ama Federer
Jaclyn
Needless to say I did not read this in Spanish.
Anna Rose
Anna Rose marked it as to-read
Apr 14, 2015
comablack [ebook]
comablack [ebook] marked it as to-read
Apr 12, 2015
« previous 1 3 4 5 6 7 8 9 next »
There are no discussion topics on this book yet. Be the first to start one »
  • Tutti i romanzi e i racconti
  • The Floating Opera
  • Sette brevi lezioni di fisica
  • The Muse Asylum
  • VALIS and Later Novels
  • Beginners
  • L'uomo medievale
  • Amanti e regine. Il potere delle donne
  • The Best of McSweeney's, Vol. 2
  • So the Wind Won't Blow it All Away
  • Inchiesta sul Cristianesimo. Come si costruisce una religione
  • The Life of Irene Nemirovsky: 1903-1942
  • Tempo di uccidere
  • Il libraio che imbrogliò l'Inghilterra
  • Fondamenta degli incurabili
  • Ogni maledetto lunedì su due
  • Il ciclo delle Fondazioni
  • Due
4339
David Foster Wallace worked surprising turns on nearly everything: novels, journalism, vacation. His life was an information hunt, collecting hows and whys. "I received 500,000 discrete bits of information today," he once said, "of which maybe 25 are important. My job is to make some sense of it." He wanted to write "stuff about what it feels like to live. Instead of being a relief from what it fe ...more
More about David Foster Wallace...
Infinite Jest Consider the Lobster and Other Essays A Supposedly Fun Thing I'll Never Do Again:  Essays and Arguments Brief Interviews with Hideous Men This Is Water: Some Thoughts, Delivered on a Significant Occasion, about Living a Compassionate Life

Share This Book