The Killer in My Eyes
Enlarge cover
Rate this book
Clear rating

The Killer in My Eyes

3.35 of 5 stars 3.35  ·  rating details  ·  1,039 ratings  ·  48 reviews
This novel is about a murderer obsessed with comic strips. When Mayor Marsalis's son, Gerald, is found dead in his studio, his body is stained red and arranged like the cartoon character Linus - with a blanket next to his ear and his thumb stuck in his mouth. Desperate, Marsalis asks his ex-cop brother, Jordan, to investigate the murder.
Paperback, 422 pages
Published June 7th 2012 (first published December 31st 1999)
more details... edit details

Friend Reviews

To see what your friends thought of this book, please sign up.

Reader Q&A

To ask other readers questions about The Killer in My Eyes, please sign up.

Be the first to ask a question about The Killer in My Eyes

This book is not yet featured on Listopia. Add this book to your favorite list »

Community Reviews

(showing 1-30 of 1,653)
filter  |  sort: default (?)  |  rating details
Maria Grazia
L'idea di fondo è anche buona, ma poteva essere risolta con la metà delle pagine impiegate. Faletti inoltre ha palesi difficoltà con la lingua italiana, niente che un bravo curatore non potesse sistemare, ma evidentemente l'editore ha preferito passarci sopra, tanto avrebbe venduto lo stesso.
Procyon Lotor
Associo il paranormale al paraculismo. C'� gente di forte stomaco che per� non sopporta l'aneto o il cumino. A me accade col parapioggia (non riesco nemmeno a scriverlo) e qui c'� n'�. Un difetto mio - lo so che mi tarpa anche S.King, non solo Faletti - ma insuperabile. Il libro? Debolino (a meno di non ammettere il paracadute come punto di forza) e con rifritture. Mi fermo qui e non proseguir�, nel caso si facciano vivi, come giallista intendo perch� qui la vittima � sia l'autore che il genere....more
Neva
This book is so hilariously dumb that I would recommend it to all of you just for the taste of the most perfect tastelessness, combined with lack of literary skills, shame and logic. But only if you're sure you're gonna live forever. Otherwise you'll waste your precious hours in a painful way and will feel like a complete idiot afterwards.
Puzziker
preso perchè unico libro dell'edicola di una stazioncina, è vissuto il tempo di due fermate del treno. mollato per una rivista qualunque.
sembra il compitino di uno scolaro diligente che vuole emulare i bestselleristi del giallo. che palle.
Massimiliano Calamelli
Una piccola delusione, dopo le forti emozioni di "Io uccido". Il libro sarebbe un bel poliziesco, se non entrasse in gioco la parte "fantastica" della storia. Peccato.
A parte questo, è un libro comunque leggibile, che appassiona.
Mari Menta
meraviglioso!!!! Non riuscivo a smettere di leggerlo!! Mi ha tenuto in sospeso fino alla fine... Ben scritto, scorrevole e intrigante...
Manuela
Un giallo fatto bene. Non sarà un capolavoro, ma si lascia leggere, coinvolge e stupisce come ti aspetteresti da un thriller.

Rispetto a Io uccido, in questo romanzo Faletti è meno ridondante nello stile, il linguaggio non è così inutilmente ricercato, anche se cade di nuovo nel difetto di essere, in alcuni punti, eccessivamente verboso.

Apprezzo il suo stile, che mantiene la tensione nel giusto modo e che svela le tessere del puzzle piano piano, come in una partita di poker. E' apprezzabile anche...more
Lulu
** 1/2

E' il primo Faletti che leggo, e (di nuovo) non mi stupisco come possa piacere a più o meno tutto il popolo italiano. E' il classico giallo senza originalità, col solito assassino insospettabile e la classica situazione di stallo che si risolve grazie all'intervento del paranormale (non credo che chiamarlo "paranormale" sia un errore).
Per completare il tutto, ecco una bella cascata di stereotipi: il classico protagonista combattuto, un "outsider inside life", un pò outsider ma non troppo,...more
Phoebes
Finalmente l’ho letto!
Bello bello bello! Non riesco ancora a decidere quale mi piaccia di più, se questo o l’altro di Faletti, "Io uccido". Ci sono sempre questi personaggi così sapientemente delineati, anche quelli minori, hanno sempre uno spessore, un passato.
In questo secondo romanzo il mio personaggi preferito è senz’altro Lysa. Mi piace troppo il suo modo di affrontare la vita, di non farsi scoraggiare o sconvolgere da niente.
Poi, naturalmente, la parte "investigativa" è incredibilmente...more
Arianna
Dopo aver letto Io uccido non pensavo che un altro libro di Faletti avrebbe potuto soddisfarmi, mi aspettavo una delusione. Ma non è stato così: anche in questo caso la storia è stata avvincente e coinvolgente, una trama complessa che ha saputo tenermi col fiato sospeso fino alla fine. Tutti i personaggi, con le loro storie e le loro vite segnate da eventi difficili, sono riusciti a tenere insieme la matassa ingarbugliata degli eventi. Anche gli elementi un po' surreali mi sono piaciuti, hanno c...more
Aries
Devo dire che l'ho gradito più del primo: probabilmente è merito di uno studio maggiore dell'autore, di uno stile che va pian piano definendosi meglio e di una trama che risulta più gradevole nel complesso.Poche cose non mi sono andate giù: - la prima è una mera questione di stile, ma ritengo che Faletti ogni tanto si perda un po' troppo nell'aggettivazione di persone, scene e/o situazioni, col risultato di diventare un filo noioso; ripeto, qui si tratta comunque di un de gustibus.- la seconda i...more
Alessandro Balestra
New York. Alcuni celebri personaggi della grande metropoli americana, tra cui il figlio del sindaco, vengono brutalmente uccisi da un serial killer tanto spietato quanto fantasioso, ogni vittima infatti, come fosse una macabra statua di cera, viene ritrovata in grottesche posture che ricordano i protagonisti dei Peanuts, i fumetti di Schulz. Jordan Marsalis, ex tenente di polizia, insieme al commissario italiano Maureen Martini si ritrovano forzatamente coinvolti nelle indagini.
"Niente di vero t...more
Lilac Flower
The story is basically about several murders in which the killed is positioned like Peanuts characters in New York and another murder (not linked with the previous) in Rome.

So I would have given this book 5 stars but before you read it just know that there are some "supernatural" events that have disappointed me (i was just expecting a "normal" mystery novel ending)
Faeli
When I started reading it, because of how the 1st and 2nd chapter were written - very descriptive- I though it was going to be a tales book, but then: Ouh,it's a book.

Anyway, the idea wasn't bad, the historical part and the legend was nice, but the story goes from one point no another, which makes the story slow and boring.
Ubiquitousbastard
This might be my least favorite Faletti so far. I am God dragged a little, but this one never really got me into it in the first place. Maybe the killer's POV is too important in Faletti's kind of storytelling, because I just did not connect with this book. The characters were so-so, the killer wasn't even remotely interesting (though slightly unexpected) and the hermaphrodite thing was just pointless. Or for shock value, or something else I just do not comprehend. The premise sounded good too.....more
Claudia Sesto
deludente!
una sola parola definisce questo libro "deludente" non mi piacciono i gialli risolti con il paranormale!
Mel Russell
The prologue was very prosaic and descriptive, during which I remember thinking that if the rest of the book is like this I'll be giving up quickly. But this wasn't the case, as the first chapter jumped right into the action with the murder that is alluded to in the blurb.
I neither understood not cared for Lysa's character. I didn't feel she added anything to the plot and was mainly there for sensationalism and to shock the reader.
Rachel
I enjoyed this quite a bit. It was a lot shorter than 'I Kill', which I just finished before this. There were pieces that were a bit jumbled & a few loose ends I wish I had gotten more info on. This world and in 'I Kill' are a bit more fantasy-like than our world. There were some actions by characters that I thought were just too unbelievable, but it was a nice change. It was an action-packed, quick-paced read with lots of detail and story.
Asia
L'ho trovato migliore di Io Uccido la storia piu "flessibile" non troppo ripetitiva, e sembrava anche piu leggera la scrittura. Non c'è l'impressione che lui stia calcolando necessariamente le parole. Non è nemmeno cosi presente in Io Uccido ma sicuramente questo romanzo in particolare è ancora meno pesante. La storia cattura, e nell'insieme è un buon romanzo. La storia è originale, come i suoi protagonisti.
Augusto
I read I kill a few years ago and had such a good memory... that's the only reason I give this book a 2 stars... I got the feeling Faleti seeks sensational quotes every other sentence and that quite annoyed me! The story itself seems to unfold slowly and probably leading to an expected ending... probably, because I couldn't force myself to finish it.
Andrea Ussy
Il mio primo romanzo di Faletti. Un thriller con un'idea di fondo molto interessante, che forse avrebbe potuto essere sviluppata in maniera ancora migliore. Ad ogni modo, una lettura piacevole, dalla quale non avevo troppe aspettative (e le poche che avevo sono state tutte soddisfatte).
Kerry
This turned out to be quite good. I read the first one last year but didn't enjoy it enough to go on to the second one. I will go back now I have read this one. Interesting characterisation and intertwined storyline. The little bit of nasty at the end really appealed to me :-)
Cecca
Il libro sarebbe anche bello se non fosse stato a mio avviso rovinato da una trovata che nemmeno nei film di serie B... :( Non dico quale per non rovinare la sorpresa a chi deve ancora leggerlo, ma penso che chiunque l'abbia letto capisca a cosa faccio riferimento...
arcobaleno
Mi era stato consigliato.
Sarà che l'ho cominciato dopo un altro appassionante o..non so...
Fatto sta che non sono riuscita ad andare oltre le prime venti pagine!
...e dire che ero in vacanza, con tempo a disposizione, e mi ero anche portata il peso in valigia...
Daniel Gonçalves
Very well-written thriller, with fairly good characters though unidimensonal at times.

Disappointing plot revealing at the end, but satisfying in a cerain way.

Worth reading
Lucina De paolis
Forse un pò meno convincente rispetto al formidabile esordio segnato con "Io uccido", ma lo stile di Faletti e le storie che racconta rimangono pur sempre interessanti.
Emil
Well-written, unpredicable and hard-boiled - Mr. Faletti picks up the thread from "Io uccido" and confirms his skills as a writer and as a judge of character.
Nickie
I sometimes found the beginning of chapters were slowing me down instead of pulling me forward.
Intricate story but it all finally falls into place.
Chiara
Giorgio Faletti is an italian writer. He writes a sort of modern story of crimes. He is truly original and for this reason I love him!
Saverio Falcone
Niente a che vedere col primo libro di Faletti. Sì non manca suspense ed originalità, ma non ti lascia soddisfatto alla fine del libro
« previous 1 3 4 5 6 7 8 9 55 56 next »
There are no discussion topics on this book yet. Be the first to start one »
  • Gli arancini di Montalbano
  • Di noi tre
  • Sans feu ni lieu
  • Il mistero dell'inquisitore Eymerich
  • Il gioco delle tre carte
  • The Past is a Foreign Country
  • It's Getting Later All the Time
  • È una vita che ti aspetto
  • Summertime All The Cats Are Bored
  • Bar Sport
  • Branchie
  • La casta. Così i politici italiani sono diventati intoccabili
  • Don't Move
  • The Oracle
35371
Artista poliedrico non ha mai smesso di dare prova della sua capacità di spaziare da un campo artistico all’altro. Come comico ha lasciato una forte impronta nel panorama della comicità creando una serie di personaggi indimenticabili protagonisti di alcune fortunate serie televisive come Drive In, Emilio e Fantastico 90.

Anche come musicista Giorgio Faletti ha ottenuto negli anni numerosi consensi....more
More about Giorgio Faletti...
Io uccido Io sono Dio Fuori da un evidente destino Appunti di un venditore di donne Tre atti e due tempi

Share This Book

“Lei è l'amore...Quando lo trovi, da qualunque parti arrivi, accettalo come un dono e tienilo ben stretto...ha la capacità di farti sentire pieno di energia senza lasciarti la possibilità di capire quanto te ne stia in realtà togliendo.” 5 likes
More quotes…