Goodreads helps you keep track of books you want to read.
Start by marking “De bende van Magliana” as Want to Read:
De bende van Magliana
Enlarge cover
Rate this book
Clear rating
Open Preview

De bende van Magliana

4.03  ·  Rating Details  ·  1,120 Ratings  ·  55 Reviews
Tussen 1975 en het begin van de jaren negentig hield een geheimzinnige bende Rome in een ijzeren greep. De bende van Magliana ontstond op een cruciaal moment in de Italiaanse geschiedenis: de rode Brigades kidnapten in 1978 de politicus Aldo Moro, de Russen vielen Afghanistan binnen in 1979 en een neofascistische groepering pleegde in 1980 een bloedige bomaanslag in Bologn ...more
Paperback, 605 pages
Published 2005 by Vassallucci (first published 2002)
More Details... edit details

Friend Reviews

To see what your friends thought of this book, please sign up.

Reader Q&A

To ask other readers questions about De bende van Magliana, please sign up.

Be the first to ask a question about De bende van Magliana

This book is not yet featured on Listopia. Add this book to your favorite list »

Community Reviews

(showing 1-30 of 2,106)
filter  |  sort: default (?)  |  Rating Details
Pierre Menard
Aug 08, 2016 Pierre Menard rated it did not like it  ·  review of another edition
Recommends it for: Who loves creating nicknames
This review has been hidden because it contains spoilers. To view it, click here.
Tanabrus
Cronaca e finzione si mescolano alla perfezione in questo libro dallo stile un po' giornalistico e un po' quasi epico, che pesca a piene mani dalle vicende della banda della Magliana e del periodo critico degli anni settanta e ottanta in Italia per darci... questo.

La storia della nascita, dell'ascesa e della caduta di una banda criminale a Roma.
Della Banda criminale a Roma, creata dall'unione di due piccolissimi gruppi ambiziosi, guidati da due capi con una visione e con molto cervello e sangue
...more
Francesco Martini
Sep 17, 2014 Francesco Martini rated it it was amazing  ·  review of another edition
Shelves: favorites
"L'oggi muore e il domani sarà dominio esclusivo di banchieri e tecnocrati. Ah, e ovviamente di ragazzini rincoglioniti dalla televisione!"

Romanzo Criminale è un capolavoro di genere. Ci sono due aggettivi che, a mio avviso, possono rispecchiare i due principali motivi per cui un libro del genere possa piacere. Il primo è gattopardesco : è un libro che racconta l'"italiaccia" dei marci e dei corrotti, che racconta profeticamente le radici del nostro "Paese Criminale". Il secondo è pulp : è un l
...more
Gerardo
E' un testo dal ritmo serratissimo. I fatti si susseguono in una scrittura velocissima, al limite del nevrotico, dove ci sono passaggi repentini da una scena all'altra. Situazioni che ad altri scrittori avrebbero richiesto pagine e pagine, qui vengono risolte in poche battute. Questo stile può far storcere il naso agli amanti del 'bel dire', ma di certo non si può ignorare la sua innegabile forza, senso della sorpresa, un forte straniamento.

E' un testo per gli amanti delle narrazioni: una lungh
...more
James
Mar 25, 2012 James rated it it was amazing  ·  review of another edition
As a tale of the rise and fall of a criminal organisation it is thrilling, sometimes savage and always gripping.

The main characters, of which there are many, are developed compellingly throughout the book. Friendship, loneliness, ambition, guilt, loyalty and betrayal are some of the themes that De Cataldo shows us from a variety of perspectives, through the band members' interwoven relationships with each other, but also with themselves.

A sense of moral ambiguity prevails as the never-banale se
...more
Zioluc
Mar 07, 2014 Zioluc rated it it was amazing  ·  review of another edition
Recommended to Zioluc by: irene
Shelves: narrativa
La storia sanguinosissima della Banda della Magliana, che spadroneggia a Roma tra la fine degli anni '70 e gli '80 incastrandosi tra Brigate Rosse, mafia siciliana e stragismo di destra con le relative coperture di stato, viene romanzata da De Cataldo con stile asciuttissimo, spostandosi senza sosta tra le visioni dei tantissimi personaggi e quella del narratore onnisciente, pure questa spesso in romanesco.

Le pagine sono tante ma scorrono rapide scandite dai brevi paragrafi che raccontano solo f
...more
Cosimo
Jan 11, 2015 Cosimo rated it really liked it  ·  review of another edition
Un ottimo romanzo scritto con profondità e narrato sapientemente; riesce a conquistare la fantasia e raggiunge una storicità considerevole.
Saretta
Da questo romanzo sono stati tratti un film (che dalle recensioni mi pare neanche passabile) e una serie tv in due stagioni decisamente ben fatta, tanto che non sembra neanche una serie italiana.
Del romanzo ho scoperto l'esistenza vedendo la suddetta serie, al che mi sono incuriosita e sono passata alla lettura del testo originale.
Il romanzo è bello, segue le vicende di una banda criminale di Roma (De Cataldo prende spunto dalla banda della Magliana, però poi cambia alcuni dettagli) nella sua as
...more
Yuri Faenza
Romanzo di genere scritto discretamente.

Ha ció che ci si aspetta da un libro "d'azione": è di facile e veloce lettura, appassionante, e vagamente informativo su degli anni torbidi dell'Italia, lasciando intravedere le connivenze oscene tra la politica e la malavita che li hanno segnati. Anche se il fatto che si tratti di un'opera di finzione lascia il lettore spaesato: a quali di questi legami si deve credere, a cosa no?

Questo libro ha inoltre il pregio di non cercare di essere ciò che non è: un
...more
Procyon Lotor
Romanzo temporale Una volta tanto il libro arrivato assieme ai suoi lettori. . L'autore agli spettatori, la claque pure, le poltroncine ancora di classe ma un poco tarlate, la tappezzeria strappata qua e la, e la maschera porta un cappuccio nero con due buchi per gli occhi. . Mica facile farsi accompagnare al posto da uno cos. Si apre il sipario, magnifico telone fatto di cinquantamilalire false, il lampadario che illumina il teatro sfavilla nonostante il cristallo sia opaco di una finissima po ...more
Giorgio
***1/2

Epico, diretto, brutale e potente.
Con "Romanzo Criminale" De Cataldo romanza la storia della banda della Magliana, dalla nascita sino alla sua finale estinzione, intracciandola con le vicnde delle brigate rosse, il caso Moro, la strage di Bologna e gli attacchi terroristici.

La prosa ritmica ed asciutta di De Cataldo raconta con un punto di vista dal "basso", della criminalità, uno dei quindicenni più bui della storia italiana e di Roma. Mostra la distinzione tra la strada, luogo di origin
...more
Pam
Aug 25, 2012 Pam rated it liked it  ·  review of another edition
Shelves: read-2012
good story based on real facts but the namedropping got a bit too much at times. still prefer the tv series both over the book and the movie because they were able to explore the characters better. there doesn't seem to be enough time for that in the book.
Katiuscia
Aug 26, 2014 Katiuscia rated it it was amazing  ·  review of another edition
La mia recensione completa la trovate qua
http://katiusciarigogliosi.blogspot.i...

Ciò che differenzia il libro dallo spettacolo televisivo non è, a mio avviso, così destabilizzante. Sì, ci sono parti che tra le pagine si svolgono in un certo modo, nel film cambiano finale e nella serie vengono addirittura rivoluzionate, ma al fine della trama generale non sono così influenti.
Ammetto che se lo avessi letto prima di aver visto il tutto, forse avrei fatto un po' fatica: la scrittura non è così scorr
...more
Massimo Carcano
La storia è senza dubbio interessante e De Cataldo scrive senza dubbio bene però 625 pagine sono davvero troppe. Lo spunto è costituito dalla storia della banda della Magliana, che a partire dagli Anni '70 ha occupato militarmente tutte le attività criminose di Roma. Però, se mi posso permettere, De cataldo poteva farla più corta. Troppi personaggi e troppi avvenimenti tutti uguali finiscono con il sovrapporsi gli uni agli altri: criminali, donne senza scrupoli, partite di droga, incarcerazioni ...more
Ilmatte
per chi crede alla teoria del grande vecchio. io non ci ho mai creduto, ma riconosco che è affascinante. il resto è assolutamente realistico: un'immagine di un paese stretto nella rete di collusioni tra politica, mafia, criminalità organizzata, terrorismo, giudici corrotti e poche persone che fanno il proprio lavoro (dovere è una brutta parola, qui) con passione e dedizione. fa incazzare, soprattutto quando ci si illude che gli eroi siano buoni, mentre sono criminali come tutti gli altri. chi ne ...more
Maylismatin
Jul 07, 2015 Maylismatin rated it liked it  ·  review of another edition
Shelves: crime
No extensive description of shooting scenes here, no page long accounts on how victims get mutilated. De Cataldos’ writing style is plain and simple, it almost has something of a court record. Although his takes a lot out of the “thrilling” part, his straight wording, the uncomplicated sentences and the short chapters are definitely necessary to not loose the reader in the vast sea of names of fraternising and/or competing criminals and gangs.

All in all, “Romanzo Criminale” is less of a thriller
...more
Elena
Aug 20, 2015 Elena rated it liked it  ·  review of another edition
- Eh! Insomma: Libano parlava, e parlava, e il Duce qua, e il Duce là, e ha fatto le ferrovie, e ha fatto le bonifiche, e la battaglia del grano, e le case, e i quartieri...
'A Libano, gli ho detto, ma se era così bravo 'sto Mussolini, com'è che l'hanno appeso come 'na vitella?
E lui sai che m'ha risposto?
- Che t'ha risposto?
- E m'ha risposto: so' stati quelli che gli stavano intorno! L'hanno tradito! Lui certe cose manco le sapeva... non c'aveva tempo! Lui pensava ai destini della Nazione. . e io
...more
Mauro
Mar 18, 2014 Mauro rated it it was amazing  ·  review of another edition
Non delude, semplicemente stupendo.
charta
Jul 21, 2012 charta rated it really liked it  ·  review of another edition
Shelves: narrativa, europa
Deprimente.
Le donne, i cavalier, l'armi e gli amori, Roma capoccia e irriducibile " palazzo", pingui epigoni del machiavellismo, una speranza che si dipana velocemente lungo le pagine per terminare bruscamente con l'ultima di esse, rendono dolorosa la lettura.
Non è un romanzo d'inchiesta ma la storia presente e probabilmente futura del belpaese.

- Come dice, prego? Lo stile?
Ironico, asciutto e terso. Niuna sbavatura, niuna concessione, si rifrange sul lettore come faccette di diamante, ognuna per
...more
Frédéric
Sep 28, 2015 Frédéric rated it really liked it  ·  review of another edition
Shelves: crime
Very good story about hoodlums who try and conquer Rome's criminal society between 1977 and 1992. In addition to their rise to power , the book describes the way they are used (along with far right extremists) by the powers that be in their "strategy of tension" to fight against the far left subversive organizations (like the infamous Red Brigades, Brigate Rosse in italian) during the "Years of lead" (Anni di piombo). Having some knowledge of the period can't hurt to understand best some events ...more
Cristi An
Oct 04, 2015 Cristi An rated it it was amazing  ·  review of another edition
Shelves: mondolibri
Finalmente, finito prima il boom del film, che tra l'altro mi è piaciuto, e della serie Tv, a quanto pare infinita e che per scelta non ho voluto guardare,
Finalmente mi dedico alla lettura di Romanzo criminale. E di Suburra poi. ( visto che gira già il film)... Sig
Comunque un CAPOLAVORO.
Assolutamente una perfetta trasposizione della vera realtà, di veri avvenimenti della tal Banda della Magliana, mai nominata dall'Autore, ma i cui fatti narrati indiscutibilmente fan riferimento, raccontano.
Gran
...more
Davide Rubini
Jan 04, 2016 Davide Rubini rated it really liked it  ·  review of another edition
Some books must exist as they deliver the recollection of what everybody knows but nobody remembers and wants to remember. Romanzo criminale is a masterpiece of narrative, with no stylistic flaws and the ability to let characters speak through their action. It is one of those addictive readings one would never want to see the end.
61pat
Sep 06, 2014 61pat rated it liked it  ·  review of another edition
Il libro è bello, forse troppo lungo e a tratti complicato, si fa fatica a seguire sempre le varie vicende che si intrecciano. Come sempre una visione alquanto inquietante delle trame tra politica criminalità comune e organizzata e potere giudiziario. L'auspicio è che si tratti solo di finzione..
Francesco
Sep 03, 2015 Francesco rated it it was amazing  ·  review of another edition
Acquista un profonditá se letto alla luce dei fatti di mafia capitale. Interessante andare a rintracciare la realtá dietro il romanzo. Talvolta mi domando se sia giusto usare la storia (e a maggior ragione quella recente) per creare fiction. Se il risultato é un bel romanzo, perché no?
Vise81
Feb 09, 2016 Vise81 rated it it was amazing  ·  review of another edition
15 anni di Banda ma anche di Italia davvero ben descritti. Una narrazione scorrevole e dal ritmo serrato che catapulta il lettore in un inquietante turbinio di malavita, mafia, terrorismo politico, servizi segreti, e sporche complicità. Da leggere!
Agnese
Aug 08, 2016 Agnese rated it it was ok  ·  review of another edition
Shelves: italian, 2016
Awfully boring and surely overrated. I can understand it was a good script for a movie, but taken as a book, it is far from being a good one.
The story is pretty simple - rise and fall of a criminal organisation - and I found the book quite poorly written. It presents an endless series of facts, and the description of the characters is always pretty superficial (there is a big difference between saying 'he was an ass' and let the reader understand it). There is no sympathy, no empathy. You don't
...more
Jak60
Jan 09, 2015 Jak60 rated it it was amazing  ·  review of another edition
Che dire? Un grande libro, personaggi scolpiti con potenza, un ritmo incalzante....ormai un classico
Andrea
Oct 01, 2012 Andrea rated it really liked it  ·  review of another edition
Mi è piaciuto il lavoro che ha fatto De Cataldo con il personaggio di Scialoja. All'inizio del romanzo Scialoja è un poliziotto giovane, un po' ingenuo, idealista. Ma non resta congelato su quest'immagine, si fa cinico e si libera degli scrupoli. Alla fine è completamente inserito nel Sistema, riceve dalle stesse mani del Vecchio l'eredità di potere e misteri occulti.
Un vero Noir come lo intende Deleuze
( http://www.carmillaonline.com/archive... )
senza una deduttiva risoluzione di misteri: i mist
...more
Paolo Irrera
Jun 15, 2015 Paolo Irrera rated it really liked it  ·  review of another edition
Shelves: bookclub
Un gran bel libro che fa ben capire il contesto storico italiano degli anni 70' e 80'. Lo scenario e i personaggi sono descritti dettagliatamente, inevitabile fare il tifo per i cattivi...che poi di buoni non ce n'è neanche l'ombra...

Punto negativo: a volte è un po' ripetitivo, ma si riesce ad andare avanti

Roberta
Aug 14, 2015 Roberta rated it really liked it  ·  review of another edition
Shelves: to-reread, 2009, italiano
Si vis pacem, para bellum

Tutti accomunati dal sogno di contare finalmente qualcosa, tutti insofferenti dei vecchi capi e degli stranieri che vengono a spadroneggiare in casa nostra. Tutti accesi dalla fantasia di prendersi una buona volta la vecchia mignotta eterna co’ tanto de lupa e gemellini.

Storia romanzata della Banda della Magliana, dagli anni '70 ai primi anni '90. Affascinante e anche parecchio inquietante. Unico punto debole secondo me il perdersi in mille storie periferiche che rischi
...more
« previous 1 3 4 5 6 7 8 9 70 71 next »
There are no discussion topics on this book yet. Be the first to start one »
  • The Goodbye Kiss
  • 54
  • Ragionevoli dubbi
  • Un giorno dopo l'altro
  • I milanesi ammazzano al sabato (Duca Lamberti, #4)
  • Mi fido di te
  • La donna della domenica
  • Ogni maledetto lunedì su due
  • Asce di guerra
  • Il partigiano Johnny
  • Canale Mussolini
  • La concessione del telefono
  • La Compagnia dei Celestini
  • L'elenco telefonico di Atlantide
  • Todo modo
  • La chimera
  • Libera nos a malo
468402
Giancarlo De Cataldo è Giudice di Corte d'Assise a Roma, città nella quale vive dal 1973. Scrittore, traduttore, autore di testi teatrali e sceneggiature televisive, ha pubblicato come autore diversi libri, per lo più di genere giallo. Collabora con «La Gazzetta del Mezzogiorno», «Il Messaggero», «Il Nuovo», «Paese Sera» e «Hot!». Il suo libro più significativo è Romanzo criminale (2002), dal qual ...more
More about Giancarlo De Cataldo...

Share This Book



“Coltivava ancora il sogno di dare un ordine al caos. E invece, il gioco esigeva che si facesse l'opposto: dare un caos all'ordine” 3 likes
“Con los tiempos que corren, además, con todos esos defensores de los derechos que nos acusan de querer instaurar un estado policial… había que tener muy presente el viejo dicho: mejor cien culpables en libertad que un inocente en la cárcel…” 0 likes
More quotes…